Zero Carbon 2030: l'impegno di LG per l'ambiente

Con il progetto Zero Carbon 2030, LG mira ad azzerare le emissioni di carbonio nette legate alle sue operazioni globali entro dodici anni.

Zero Carbon 2030: l'impegno di LG per l'ambiente

Oltre ad aver svelato di recente di essere al lavoro su un nuovo chip per l’intelligenza artificiale, LG annuncia oggi l’avvio del programma battezzato Zero Carbon 2030. Si tratta di un’iniziativa di lungo termine attraverso la quale il gruppo sudcoreano mira a ridurre le emissioni di gas serra legate alla propria attività, rendendo così il proprio business più sostenibile.

LG: Zero Carbon 2030

Una strada che stanno percorrendo anche altri player del mondo hi-tech, spinti da un’opinione pubblica sempre più sensibile al tema e con l’obiettivo non secondario di attribuire alla propria immagine un’etichetta green ed eco-friendly. L’obiettivo ultimo è quello di arrivare all’azzeramento delle proprie emissioni di carbonio nette entro i prossimi dodici anni, attraverso step che riguardano l’impiego di energia da fonti pulite e rinnovabili, facendo ricorso a soluzioni tecnologiche B2B come i chiller ad alta efficienza.

In cantiere inoltre l’espansione dei progetti di Clean Development Mechanism (CDM) per l’ottenimento dei crediti Certified Emission Reduction (CER) riconosciuti dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Queste le parole di Lee Young-jae, Vicepresidente della Sicurezza Ambientale di LG Electronics.

Il nostro impegno nella lotta al cambiamento climatico globale è costante. I progressivi passi di LG nella riduzione delle emissioni di carbonio nei luoghi di lavoro di tutto il mondo, con molti altri progetti CDM delle Nazioni Unite in programma, sono l’esempio del costante impegno della società verso la sostenibilità ambientale.

Nel comunicato stampa giunto in redazione e che annuncia il programma Zero Carbon 2030, LG sottolinea come nel 2015 è stato il primo produttore di elettrodomestici ad acquisire crediti CER. Alla fine del 2018 l’azienda è arrivata ad accumularne un equivalente pari a 340.000 tonnellate di CO2 non disperse nell’ambiente. Tutto questo senza rinunciare a investire sull’innovazione: è del brand il primo televisore che si arrotola, presentato all’inizio dell’anno in occasione dell’evento CES 2019 andato in scena a Las Vegas.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: LG
Chiudi i commenti