LHC, ripartono i fasci protonici

Avviata la seconda fase degli esperimenti su LHC, l'acceleratore di particelle europeo che presto raggiungerà traguardi energetici senza precedenti. Per arrivare là dove nessun fisico teorico è mai giunto prima

Roma – Gli ingegneri e i ricercatori del CERN ha riavviato i sistemi del Large Hadron Collider (LHC), la macchina più complessa mai costruita dall’uomo e che ora risulta essere ancora più complessa e potente. Uno strumento prezioso per stabilire nuove pietre miliari nel campo della fisica dei quanti e non solo.

L’LHC è stato riavviato dopo la falsa partenza di qualche giorno fa e dopo due anni di un’intensa opera di mantenimento e consolidamento, comunicano da Ginevra , un’opera che è in pratica consistita con un sostanzioso upgrade all’hardware dell’acceleratore di particelle che corre per 27 chilometri sotto il territorio europeo.

In questi due anni i tecnici hanno consolidato circa 10.000 interconnessioni elettriche tra i magneti dell’acceleratore, dicono dal CERN, hanno aggiunto sistemi di protezione magnetica, migliorato e rafforzato sistemi criogenici, elettronici e sotto vuoto. Anche la configurazione dei fasci di protoni è stata aggiornata, e ora le collisioni avvengono a più breve distanza con intervalli ridotti da 50 a 25 nanosecondi.

Dopo l’aggiornamento l’LHC ha la capacità di raggiungere (presumibilmente entro l’estate) energie a 13 teraelettronvolt, un livello più che raddoppiato rispetto a quello toccato nella prima fase degli esperimenti (6,5 TeV). E se l’acceleratore è già stato in grado di confermare l’esistenza del bosone di Higgs, i fisici e i ricercatori impegnati a Ginevra si aspettano ora di assistere alla generazione di ogni sorta di nuova particella e alla messa in crisi di teorie scientifiche più o meno assodate.

Per il momento l’LHC è stato “messo in moto” con due primi fasci di protoni sparati in direzione opposta l’uno all’altro a 450 GeV di energia, mentre nei prossimi giorni tutti i sistemi verranno tenuti sotto controllo prima di incrementare i livelli energetici degli esperimenti.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Adblock+ e Noscript per sempre.
    Di tutto il resto posso sbattermene.La qualità della mia vita - cioè niente pubblicità a rompermi durante la navigazione - viene prima (anzi, al posto) di tutto il resto.
  • abc scrive:
    anche no
    prova
  • BlaBlaBla scrive:
    aria fritta
    Ma di che razza di specchietto per le allodole stiamo parlando?I siti non sono obbligati in nessun caso a seguire le "preferenze" degli utonti.E' pura aria fritta tutta questa storia.
    • ... scrive:
      Re: aria fritta
      - Scritto da: BlaBlaBla
      Ma di che razza di specchietto per le allodole
      stiamo
      parlando?
      I siti non sono obbligati in nessun caso a
      seguire le "preferenze" degli
      utonti.
      E' pura aria fritta tutta questa storia.pero' devi ammettere che traduzione in italiano della Botta' non fa una grinza...
    • che pacco scrive:
      Re: aria fritta
      - Scritto da: BlaBlaBla
      Ma di che razza di specchietto per le allodole
      stiamo
      parlando?[img]http://www.medioshopping.com/medioshopping_users_img/Medioshopping_1321895334P.jpg[/img]
  • ... scrive:
    EH?!??!!?
    "dopo aver interpretato per anni il ruolo di zelante paladina della privacy per mezzo delle impostazioni di Internet Explorer, Microsoft"a questo punto, mi sono alzato come Aldo e to urlato "NON CI POSSO CREDERE!!!!"altri otto segni "meno" sul mio registro nella pagina della botta'...
  • hax0r scrive:
    Ti traccio
    Okk10 k3 ti tr4cci0, sono un hax0r! :@
Chiudi i commenti