Lindows finanzia un FrontPage per Linux

La mamma di LindowsOS vara un progetto per sviluppare un editor HTML open source che sposi la facilità d'uso di FrontPage con alcune delle caratteristiche di Dreamweaver


San Diego (USA) – Lindows.com si è lanciata in un nuovo progetto con cui spera di dare a Linux e alla propria “variante” LindowsOS un’arma in più per contrastare Windows sul mercato desktop.

Michael Robertson, CEO e fondatore di Lindows.com, ha annunciato il varo di Nvu (pronunciato come n-view), un progetto open source che ha come obiettivo lo sviluppo, in tempi relativamente brevi, di un’applicazione per il Web authoring WYSIWYG (what you see is what you get) dedicata soprattutto agli utenti di Linux meno tecnici e a chi desidera un editor HTML che, al pari di FrontPage o Dreamweaver , consenta di creare pagine Web con pochi clic del mouse.

“Sebbene in giro vi siano già editor HTML per Linux molto validi – ha detto Robertson – nessuno offre una robusta funzionalità di editing WYSIWYG e una stretta integrazione con i server Web, le stesse caratteristiche che rendono Front Page di Microsoft e Dreamweaver di Macromedia ideali per i lavori veloci”.

Sul sito Web dedicato al progetto, Nvu.com , viene spiegato che il futuro editor integrerà un gestore di file Web, supporterà la creazione e l’editing avanzato di form, frame e template e includerà wizard per l’inserimento nelle pagine Web di oggetti JavaScript.

Nvu verrà sviluppato a partire dal codice che si trova alla base di Mozilla Composer , l’editor HTML integrato nella famosa suite open source di Mozilla.org: non è un caso che fra i coordinatori del progetto vi sia proprio uno degli sviluppatori di Mozilla Composer, Daniel Glazman, il quale avrà l’opportunità di continuare a lavorare ad entrambi i progetti.

Lindows.com afferma che Nvu condividerà con Mozilla Composer la licenza MPL e tutte le funzionalità di base ma, in aggiunta, avrà un’interfaccia più intuitiva, un gestore integrato di siti, un miglior supporto alle form e alle tabelle e una migliore compatibilità con i browser: tutte caratteristiche che in futuro potrebbero essere integrate anche nell’applicazione originale.

Sebbene Lindows.com non goda di particolare simpatia nella comunità di Linux a causa soprattutto delle sue politiche di marketing e del tentativo di rendere Linux quanto più simile a Windows, alcuni fan del Pinguino ammettono che l’ultima iniziativa di Robertson sembra destinata a portare vantaggi a tutta la comunità.

“Per tutti quelli che non credono che Lindows.com faccia realmente sul serio (e concordo, è effettivamente difficile crederlo), lasciate che vi ricordi – scrive su Slashdot.org un utente noto come GarfBond – che Lindows.com sta *pagando* uno sviluppatore (Glazman, N.d.R.) per continuare a lavorare su di un corrente prodotto open source, Mozilla, (…) dichiarando inoltre che Nvu sarà completamente open source (…)”. GarfBond ha posto l’accento sulla volontà di Lindows.com di finanziare con dollari sonanti un progetto il cui codice potrà essere liberamente modificato e ridistribuito da chiunque.

Attraverso il sito in costruzione NvuDev.org Lindows.com spera di creare attorno al proprio progetto una vera e propria comunità di sviluppatori. Il sito Nvu.com – secondo le intenzioni dell’azienda – verrà invece dedicato “alla distribuzione, ai progetti di formazione, al supporto e al marketing di Nvu agli utenti di computer”.

La disponibilità della versione 1.0 di Nvu è prevista per il primo trimestre del prossimo anno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Osservazione sul Firewall XP
    DIversi commenti sono gia stati fatti su questo firewall, molti condivisibili:- Non è il max perche non è configurabile- E' cmq meglio di niente per l'utente che non sa cosa sia- Probabilmente non è cosi efficinete (anche se, a questo punto, bisognerebbe definire un metro di efficienza per i firewall)Dalla mia esperienza possi dire solo una cosa: per il P2P non è per niente un granche. Praticamente (a meno che ora sia diverso) blocca tutto il traffico in upload, soprattuto su protocollo IRC, i vari servizi di invio file sei servizi di chat, alcuni giochi in rete....Penso che il problema stia nelle politiche di accettazione per l'invio (ricezione) dei pacchetti. Da quanto ho capito, quando si invia un file, la macchina remota manda un segnale di accettazione che non viene accettato dal firewall e quindi viene bloccato l'invio del file (addirittura, forse, dalla macchian remota).Praticamente, con ZoneAlarm posso fare tutto cio che facevo prima senza firewall, col vantaggio che ora posso monitorare tutti i software che aprono porte, la rete locale, bloccare richieste di PING, pacchetti e roba varia che effettuino richieste non autorizzate...e per le reti locali è super!
    • Sarge scrive:
      Re: Osservazione sul Firewall XP
      - Scritto da: Anonimo
      DIversi commenti sono gia stati fatti su
      questo firewall, molti condivisibili:
      - Non è il max perche non è configurabileAh no?
      - Probabilmente non è cosi efficinete (anche
      se, a questo punto, bisognerebbe definire un
      metro di efficienza per i firewall)Non saprei, credo che a parte essere spartano non possa immaginare niente di piu' funzionante e solido.
      Dalla mia esperienza possi dire solo una
      cosa: per il P2P non è per niente un
      granche. Praticamente (a meno che ora sia
      diverso) blocca tutto il traffico in upload,Se non sei capace a configurarlo perche' dai la colpa a MS ? Si puo' usare benissimo per programmi p2p.Saluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Osservazione sul Firewall XP

        Se non sei capace a configurarlo perche' dai
        la colpa a MS ? Si puo' usare benissimo per
        programmi p2p.

        Saluti.Non si tratta di COLPA: il mio discorso sera semplicemente per porlo a confronto con altri firewall in commercio.La stessa MS consiglia vari firewall per i suoi S.O.Complimentoni poi per il tuo tono spudoratamente saccente e provocatorio. Vabbè ma questa è la tendenza comune del forum ormai...Ammesso poi che io non sia "capace", come dici tu (come se poi fosse una colpa), una risposta costruttiva sarebbe stata quella di "suggerire" come si potrebbe fare.Ad ogni modo, la mia "incompetenza" deriva dal fatto che non bazzico XP da parecchio tempo, dato che reputo ancora migliore, sotto diversi aspetti, Windows 2000 - SP4.Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Osservazione sul Firewall XP
          - Scritto da: Anonimo


          Se non sei capace a configurarlo perche'
          Non si tratta di COLPA: il mio discorso sera
          semplicemente per porlo a confronto con
          altri firewall in commercio.
          Complimentoni poi per il tuo tono
          spudoratamente saccente e provocatorio.beh il tuo tono anche era saccente.dicevi "non si puo' configurare" senza neanche andare a controllare per bene se e' vero o meno.Ovviamente puoi configurarlo il firewall di Xp, cosi' come gli altri.
          Vabbè ma questa è la tendenza comune del
          forum ormai...si, anche quella di dire cose come "il firewall di Xo non puoi configarlo e usarlo per il P2p"due cose palesemente azzardate, non provate, e false.
          Ammesso poi che io non sia "capace", come
          dici tu (come se poi fosse una colpa),non e' una colpa, ma almeno il dubbio allora dovresti averlo.sarebbe stato piu corretto chiedere"come si usa per il p2p e come si configura?" < una
          risposta costruttiva sarebbe stata quella di
          "suggerire" come si potrebbe fare.tu non hai chiesto come fare, ma avevi gia' la certezza di quelle due cose, false. a volte la domanda sbagliata ottiene la risposta sbagliata !! :)prova con la domanda giusta e magari anche questo forum ti sara' utileciao!O.
        • Anonimo scrive:
          Re: Osservazione sul Firewall XP
          - Scritto da: Anonimo
          dato che reputo ancora migliore,
          sotto diversi aspetti, Windows 2000 - SP4.Siamo in due ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Osservazione sul Firewall XP
          - Scritto da: Anonimo
          Ammesso poi che io non sia "capace", come
          dici tu (come se poi fosse una colpa), una
          risposta costruttiva sarebbe stata quella di
          "suggerire" come si potrebbe fare.Fai un salto qui:http://homepages.wmich.edu/~mchugha/w2kfirewall.htm ;)
          Ad ogni modo, la mia "incompetenza" deriva
          dal fatto che non bazzico XP da parecchio
          tempo, dato che reputo ancora migliore,
          sotto diversi aspetti, Windows 2000 - SP4.Ti correggo: Win2000 è superiore sotto tutti gli aspetti ad XPa parte i fronzoli grafici, peraltro inutili (a mio parere). :D
          SalutiCiao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Osservazione sul Firewall XP

            Fai un salto qui:
            http://homepages.wmich.edu/~mchugha/w2kfirewa
            Ci sono stato: ci darò un'occhiata. Cmq mi sembra abb incasinato. A parte il fatto che sotto il comando CONSOLE io ho solo la voce ESCI..e non so perche : Cosa mi offre in piu rispetto ad uno ZoneAlarm Pro?E poi...che dovrei fare: cofigurare le porte per OGNI servizio nuovo? Ma siamo matti? :|
            Ti correggo: Win2000 è superiore sotto tutti
            gli aspetti ad XP
            a parte i fronzoli grafici, peraltro inutili
            (a mio parere). :DE' esattamente cio che ho detto io.

            Saluti

            Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: Osservazione sul Firewall XP
        Dimenticavo...
        Non saprei, credo che a parte essere
        spartano non possa immaginare niente di piu'
        funzionante e solido.Ah no? Bhe che mi dici di ZoneAlarm Pro? Con XP firewall puoi smanettare sulle politiche DNS, DHCP, ICMP, NetBIOS...E poi come se la cava con le reti locali? Puoi trafficare sui singoli IP, la Subnet, le politiche di condivisione delle risorse...Ha il riconoscimento automatico degli IP dinamici per le schede di rete sotto DHCP?Da parte mia posso dire che ha il grande vantaggio di avere molte opzioni settate per default, cosicche un untente poco smaliziato (e che non ha la piu pallida idea di cosa sia un protocollo) non debba impazzire dietro queste cose.
        • Anonimo scrive:
          Re: Osservazione sul Firewall XP
          - Scritto da: Anonimo
          Ah no? Bhe che mi dici di ZoneAlarm Pro? Che non serve a nulla, come gli altri.Vuoi un firewall serio ? Firewall-1 oppure un pc con sopra Linux ed IP-chains.Fine :)Postilla:Anche io uso Win2kSp4 :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Osservazione sul Firewall XP

            Che non serve a nulla, come gli altri.
            Vuoi un firewall serio ? Firewall-1 ...Firewall-1? E' un firewall hardware? Bhe mi sembra un po esagerato per un'utenza domestica...
            oppure un pc con sopra Linux ed IP-chains.Uhm si certo cosi riempio la stanza di PC :| Perche poi Linux? Cosa mi offre di piu?

            Fine :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Osservazione sul Firewall XP
      - Scritto da: Anonimo
      ...e per le reti locali è super!Per le reti locali serie è super una macchina dedicata.
  • Anonimo scrive:
    Incompetenti niente FUD, grazie.
    I firewall software, su una macchina Win (ma vale anche per Linux) ben configurata, senza servizi in ascolto, non servono a nulla. Cacciatevelo nella testa. Quando avete visto le porte della macchina remota, che vene fate se son chiuse ? Ve lo dico io: nulla.O il povero malcapitato ha una dozzina di troiani installati oppure vi attaccate. I Firewall software, come outpost, mcaffee, tiny e zonealarm, sono inutili su client ben configurati e creano solo unna falso senso di sucurezza. Meglio un buon antivirus, che sapere quante volte il lamerozzo vi ha scannato tutte le porte tcp e udp.Se poi qualcuno vuole dire che la porta visibile e chiusa, può essere aperta dall'esterno, allora su questi forum si celia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Incompetenti niente FUD, grazie.
      - Scritto da: Anonimo
      I firewall software, su una macchina Win (ma
      vale anche per Linux) ben configurata,
      senza servizi in ascolto, non servono a
      nulla. Cacciatevelo nella testa. Quando
      avete visto le porte della macchina remota,
      che vene fate se son chiuse ? Ve lo dico io:
      nulla.
      Vero, però 2 obiezioni:- Su win ci sono porte molto difficili (o quasi impossibili) da chiudere che richiedono una certa esperienza, e non basta stoppare qualche servizio per chiuderle... e non credo che chi ha questi problemi sia in grado di configurare ipsec (cosa comunque banale), o andare ad esempio a disabilitare dcom - Un firewall software le può bloccare tranquillamente, con il vantaggio che l'utente vede subito quando un nuovo programma vuole internet (con i firewall es kerio o zonealarm)
      • Anonimo scrive:
        Re: Incompetenti niente FUD, grazie.
        - Scritto da: Anonimo
        Vero, però 2 obiezioni:
        - Su win ci sono porte molto difficili (o
        quasi impossibili) da chiudere che
        richiedono una certa esperienza, e non basta
        stoppare qualche servizio per chiuderle... Vero, ad esempio un adel range 1000-1050, ma è un servizio che apre ma nn ascolta.
        e
        non credo che chi ha questi problemi sia in
        grado di configurare ipsec (cosa comunque
        banale), o andare ad esempio a disabilitare
        dcom
        - Un firewall software le può bloccare
        tranquillamente, con il vantaggio che
        l'utente vede subito quando un nuovo
        programma vuole internet (con i firewall es
        kerio o zonealarm)Vero, ma ci sono attacchi in grado di simulare chiamate dall'interno, con nomi di applicativi conosciuti. Casi più unici che rari, imho. Che fa qui il firewall software? te lo dico io: fa passare, e dubito che l'utente medio sia in grado di configurare al meglio le tabelle di ipchains.Se poi vuoi far "lavorare", ad es: kazaa......... il firewall lo chiudi direttamente............
    • Anonimo scrive:
      Re: Incompetenti niente FUD, grazie.
      - Scritto da: Anonimo
      [cut]

      I Firewall software, come outpost, mcaffee,
      tiny e zonealarm, sono inutili su client ben
      configurati e creano solo unna falso senso
      di sucurezza. Meglio un buon antivirus, che
      sapere quante volte il lamerozzo vi ha
      scannato tutte le porte tcp e udp.
      [/cut] Bè, bisogna crederti sulla parola, perché non è che approfondisci molto l'argomento...Comunque trovo divertente il fatto che ho sentito molti (anche nei forum di PI) fare esattamente il discorso contrario: "gli antivirus non servono a niente, creano solo un falso senso di sicurezza, meglio un buon firewall" hehe!Chi ha ragione? : Un incompetente, che preferisce imparare qualcosa piuttosto che spargere FUD
      • Anonimo scrive:
        Re: Incompetenti niente FUD, grazie.
        - Scritto da: Anonimo
        Bè, bisogna crederti sulla parola, perché
        non è che approfondisci molto l'argomento...Sunto veloce: ne puoi trovare conferma ravando su i gruppi di Google.Il tuo pc ha 65535 porte TCP e UDP. 'ste porte stanno chiuse finchè quanche servizio o applicazione non le apre, DALL'INTERNO :)Nessuno dall'esterno può aprire porte sul tuo sistema. Il problema più comune è dato da persone che involontariamente infettano i loro pc con i cd. Trojan, i quali installano piccoli SERVER (tipo Back_Orifice) sul tuo pc. UN SERVER è un programma che fornisce servizi ed esegue comandi (detto alla meglio). Questo piccolo server APRE porte sul to pc a tua insaputa e resta in attesa di comandi da remoto. E' vero, il firewall in questo caso può bloccare l'accesso alla rete da parte di questo piccolo server MA, non è detto che tu te ne accorga. Talvolta si simulano nomi di applicazioni conosciute (es. Outlook) per ingannare l'utente il quale, in buona fede, concede l'autorizzazione e viene fregato.Un antivirus è molto più efficace: trova il trojano e lo spazza via. Fine.E? efficace anche mantenere aggiornato il proprio sistema per proteggerlo da eventuali vulnerabilità, installando le patch di sicurezza.Dai retta a me: non ti impressionare se il lamerozzo ti scanna le porte o vede la tua macchina nella rete. Se la tua macchina è ben configurata e aggiornata, si attacca al tram :)Non preoccuparti, non sei incompetente. Anche ionon ne capivo nulla, nessuno nasce imparato.Dimenticavo: in sette anni nessuno mi ha "aperto" porte :)Ciao e buone letture ! (cerca su Google, merita!)
        • Anonimo scrive:
          Re: Incompetenti niente FUD, grazie.
          Sono l'incompetente... ;) Grazie per avermi dedicato un po' del tuo tempo per approfondire. Accetto volentieri il tuo consiglio (Google, a me! hehe!), visto che l'argomento mi interessa moltissimo.Ciao :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Incompetenti niente FUD, grazie.

      I Firewall software, come outpost, mcaffee,
      tiny e zonealarm, sono inutili su client ben
      configurati e creano solo unna falso senso
      di sucurezza. Meglio un buon antivirus, che
      sapere quante volte il lamerozzo vi ha
      scannato tutte le porte tcp e udp.Io sono portatore della tesi opposta: un firewall se non altro permette di monitorare i software che tentano di accedere ad internet (nonche tutti i vari servizi), di tenere un LOG sul traffico e di gestire con facilità una rete locale (abilitando o disattivando i vari servizi di protocolli).Ammetto di non essere uno sviluppatore software al punto da capire come :D vega effettuata la chiusura delle porte o la cosiddette "invisibilita dall'esterno", tuttavia mi sembrano entrambe una buona cosa.Sinceramente non capisco invece a cosa serva un antivirus: a rellentare le altre applicazioni o assorbire risorse? Da 14 anni che ho un pc (non lo stesso! :D) non ho mai preso inavvertitamente un virus (solo una volta per stupidità e inesperienza mia). Basta un minimo di attenzione su download e posta elettronica.Capisco che magari l'utente medio sia meno smaliziato e abbia bisogno di un cane da gurdia: cosi, allo stesso modo non credo che sia in grado di configurare bene, da solo, un client.
      • Anonimo scrive:
        Re: Incompetenti niente FUD, grazie.
        - Scritto da: Anonimo
        Io sono portatore della tesi opposta: un
        firewall se non altro permette di monitorare
        i software che tentano di accedere ad
        internet (nonche tutti i vari servizi)E quando lo sai che te ne fai ? :)O non sai neppure quali porte sono aperte ? :)Basta poco: netstat -na :)
        software al punto da capire come :D vega
        effettuata la chiusura delle porteLe porte sono sempre chiuse. Sono le applicazioni o i servizi che le "aprono".
        o la
        cosiddette "invisibilita dall'esterno",Inutile per l'utente home.
        Sinceramente non capisco invece a cosa serva
        un antivirus:A farti un fischio nel caso ti sia zeppato il pc con una mezza dozzina di troiani :) Quelli sì che ti "Aprono" le porte, e stanno pure in attesa di comandi da remoto.
        Basta un minimo di attenzione su download e
        posta elettronica.A quanto pare cosa rara. Le hai viste le recenti notizie in tema di diffusione di virus, vero ?
        Capisco che magari l'utente medio sia meno
        smaliziato e abbia bisogno di un cane da
        gurdia: cosi, allo stesso modo non credo che
        sia in grado di configurare bene, da solo,
        un client.Figurati un firewall........
  • Anonimo scrive:
    Ma risolvere i bugs invece di oziare ?
    Come da soggetto....NOn pensate che dovrebbero rimettere manoal codice e alle centinaia di bugs o funzioniinutili e risolvere una volta per tutte invecedi abilitare quel troiaio di firewall che nemmenopuoi configurare come piu' ti pare ?E cmq e' proprio uno schifo di soft, rallenta tuttoe non serve a nulla...Forse alla M$ fanno scrivere programmi a personeche vengono poi licenziate il giorno dopo...altrimentinon si spiega la loro allergia a riaprire i loro codicie riscriverli, invece di aggiungere grasso su grassoalla directory windows....ci vorrebbe la gogna e la fustigazione pubblicaper certi elementi...altro che.Francesco
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma risolvere i bug... - Omonimia
      Avendo postato diversi interventi su altri thread firmandomi con il mio nome (Francesco), vorrei evitare di essere preso per pazzo, avendo in precedenza criticato l'uso di termini come "linari", "winzozz", "M$", ecc.Per quanto riguarda la scadente qualità del FW in questione sono d'accordo.Saluti, Francesco
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma risolvere i bug... - Omonimia

        Avendo postato diversi interventi su altri
        thread firmandomi con il mio nome
        (Francesco),"firmandomi con il mio nome"???ma scusa, credi di essere l'unico Francesco in tutta Italia? :D
        vorrei evitare di essere preso
        per pazzo, avendo in precedenza criticato
        l'uso di termini come "linari", "winzozz",
        "M$", ecc.Non ho ben capito ciò che vuoi dire, comunque prometto di non considerarti pazzo. ;) CiaoGianni
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma risolvere i bug... - Omonimia
          Ti ringrazio...Mi è dispiaciuto scrivere un post tanto personale, volevo solo evitare di passare per uno che non sa neanche quello che dice agli occhi di alcune persone con cui ho scambiato opinioni.Saluti, Francesco
  • Anonimo scrive:
    Hai voglia
    Hai voglia a mettere su il firewall di default...Finchè tutti gli untenti andranno in giro per la macchina come amministratori non ci sarà firewall che tenga.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hai voglia
      - Scritto da: Anonimo
      Hai voglia a mettere su il firewall di
      default...
      Finchè tutti gli untenti andranno in giro
      per la macchina come amministratori non ci
      sarà firewall che tenga.verissimo. !
  • Anonimo scrive:
    MS = No security !
    Lasciate perdere !Meglio un sw di terze parti: firewall e antispyware gratuiti ce ne sono parecchi !La sicurezza nel desktop MS non la vuole: perche' questi interventi ovvi non li ha effettuati prima ???
  • jooliaan scrive:
    Una cosa non ho capito...
    Ma il firewall che ci imporranno di default con l'SP2, potrà essere disabilitato nel caso in cui non lo volessimo usare? Io ne uso già un altro che mi soddisfa pienamente e non voglio assolutamente usare quello (quasi certamente) bacato della MS!
  • Anonimo scrive:
    E sei brutto ti tirano le pietre..
    ..e sei MS ti tirano le pietree se attivi il messenger ti tirano le pietree disattivi il messenger perchè tocchi il mio computer mò ti tiro le pietree se non attivi il firewall ti tirano le pietree se lo attivi è falsa sicurezza e ti tirano le pietremi sà che tra un pò la MS fallisce ed apre una rivendita di pietre dal mondo!
    • Crazy scrive:
      Re: E sei brutto ti tirano le pietre..K
      Hai perfettamente ragione, qualunque cosa Microsoft faccia, resta sempre un bel bersaglio fermo a cui tirare di tutto, e quando uno smette di fare il tiro al bersaglio (USA), subito inizia un altro (UE), adesso inizierei con il Banco Scommesse per vedere chi sara` il rpossimo tiratore...
      • Anonimo scrive:
        Re: E sei brutto ti tirano le pietre..K
        - Scritto da: Crazy
        Hai perfettamente ragione, qualunque cosa
        Microsoft faccia, resta sempre un bel
        bersaglio fermo a cui tirare di tuttoNon è proprio così. E come dire: "la telecom è il bersaglio di tutti", per forza è monopolista e di conseguenza, ciò che fa, non sempre è qualitativamente migliore.....puoi scegliere altri SO, però, gira che ti rigira i suoi prodotti (anche se non li vuoi) te li trovi tra i piedi.
  • Crazy scrive:
    FireWall ... conviene HardWare
    Ciao a Tutti,io quando mi sono creato la Connessione Internet, all'ultima schermata, c'e` la possibilita` di attivare il FireWall mettendo un Chek ... ovvio che lo ho fatto, anche se sono consapevole che il FireWall di XP non e` sta gran magneficenza, ma e` sempre meglio che niente.Il problema e` che molta gente non sa che cosa sia questo MuroDiFuoco e quindi ci si trova a doverlo mettere attivo di Default ... a me sembra sottointeso che devo attivarmelo di mio il FireWall, ma comunque non e` male, che per gli Utenti inesperti, questo servizio sia attivo gia` di suo, anche se comunque, la cosa migliore resta un bel FireWall HardWare che e` ben piu` Strong di quello SoftWare, e se poi li si abbinano, come nel nostro Ufficio, beh, a quel punto mi sa che si e` ben sicuri... il problema e` che un buon FireWall HardWare costa un bel po', ma ne vale la pena: tra controllo HardWare e successivamente SoftWare, l'intrusore ne ha di gatte da pelare!DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: FireWall ... conviene HardWare
      E cosi io vado a spendermi un migliaio di euri per poter essere sicuro di essere sicuro... non é che ti convenga installare qualche altro firewall sul computer anziche quello di Windows, io ho zonealarm al posto del firewallxp e mi trovo benissimo comunque tu che firewall hai hardware, mi dici che firewall hai, perché saremmo interessati a metterne 1 per la nostra rete, anche se so che anche quelli sono soggetti a vulnerabilita, non sono mica invincibili.
      • Anonimo scrive:
        Firewall?

        sicuro... non é che ti convenga installare
        qualche altro firewall sul computer anziche
        quello di Windows, io ho zonealarm al posto
        del firewallxp e mi trovo benissimo bisogna fare una premessa... semplificando brutalmente si possono dividere i firewall stateful e non stateful, i primi analizzano i pacchetti che smistano nella loro interezza, i secondi solo le intestazioni del pacchetto, in pratica i firewall non stateful si fidano di come il pacchetto si presenta... sono più che altro utili quindi limitatamente al voler bloccare certi tipi di comunicazione non desiderati ma sempre dichiarati in modo trasparente: ad es, non voglio rendere visibile un certo sito? ricavo l'ip e lo blocco sul firewall; non voglio permettere ad una data applicazione di usare una data porta? setto il firewall dicendo "la app x non può comunicare sulla porta y", insomma posso configurare il firewall per consentire o non consentire certe cose (uso di una porta, risposta ad un dato tipo di richiesta, permettere selettivamente il traffico in sola uscita o sola entrata, comunicazione con un ip o range di ip, tutto questo insieme e anche a livello delle singole applicazioni) anche in modo altrettanto granulare dei veri firewall (quelli stateful), ma la sicurezza si limita ai pacchetti dichiarati in modo corretto... ovviamente questo non è il caso di un attacco un minimo organizzato, quindi i numerosi software "personal firewall" che sono non stateful (mi farebbe piacere essere smentito) sono di una sicurezza proprio minima, adatta magari ad un'utente che si colleghi solo sporadicamente ad una rete pubblica, ma non certo sufficienti per sicurezza, purtroppo, anche ad una semplice connessione domestica "alwais on" che è tanto di moda.Inoltre non so che applicazione abbia "abilitare il firewall di default", la funzionalità del firewall è proprio quella di seguire le specifiche istruzioni che gli vengono date dall'amministratore, tra le mani di un utente che non sa da che parte cominciare credo che le policy si limiteranno alle solite "buone pratiche di sicurezza" assolutamente generiche, il che è già qualcosa ma è un utilizzo molto parziale di uno strumento già di per se fortemente limitato.Fra i firewall stateful, meglio quelli hw non fosse altro che per il semplice motivo che una macchina dedicata ad uno specifico scopo è sempre più semplice e quindi per mera statistica meno prona ai bug...
        • Anonimo scrive:
          Re: Firewall?
          Occhio:A stateful firewall can keep track of its connections and thereby distinguishes packets associated with an established connection from packets that are not.Direi che si tratta di una cosa MOLTO diversa da quella che hai detto te (e rconseguentemente decisamente piu' complessa).Per i curiosi:http://www.puschitz.com/FirewallAndRouters.shtmlIn sintesi:I firewall stateful tengono conto dello stato della connessione, ovvero se un paccehtto ti arriva in risposta ad una richiesta lo accettano altrimenti lo droppano o rejectano. Nell'articolo è spiegato, ovviamente, meglio.(iptables e i corrsipettivi di *BSD sono firewall stateful)Ciao, Krecker
      • Crazy scrive:
        Re: FireWall ... conviene HardWare
        Dunque, premetto che il nostro e` un FireWall VPN in quanto abbiamo collegato in rete Ufficio e Negozio e poi abbiamo allacciato anche Casa, e per fare cio`, ci serviva un VPN FireWall.Noi abbiamo un "SonicWall GX650" che abbiamo acquistato poco piu` di un mese fa`, mentre prima avevamo un "SonicWall SOHO3" che epro` faceva solo l'Ufficio.Il SonicWall e` considerata una delle migliori marche di FireWall e ti assicuro che il GX650 se lo sono fatto pagare fior di quattrini, ma garantisco che ne valeva la pena.Tale FireWall della SonicWall abbinato al "piccolo" FireWall della Microsoft in Windows Server 2003 ci garantisce un ottimo livello di sicurezza; di sicuro non e` totale, ma quasi...
        • Anonimo scrive:
          Re: FireWall ... conviene HardWare

          Tale FireWall della SonicWall abbinato al
          "piccolo" FireWall della Microsoft in
          Windows Server 2003 ci garantisce un ottimo
          livello di sicurezza; di sicuro non e`
          totale, ma quasi...Non capisco perche` parli di "piccolo firewall della Microsoft".Windows 03 risulta essere molto sicuro già di suo, anche se il firewall che hai in default, da solo, non e` un gran che
          • Crazy scrive:
            Re: FireWall ... conviene HardWare
            Forse suonava male quel "Piccolo", ma in se ti sei gia` risposto da solo:Quello che intendevo e` che il FireWall Microsoft, messo a lavorare da solo, non e` un gran che come livello di protezione, anche se comunque, il nuovo Windows Server e` ben sicuro in quanto e` stato bene strutturato.Quindi, quello che ho detto e` che, abbinando la Sicurezza di Windows Server, con anche il suo FireWall, aggiungendo poi il SonicWall che garantisce un'altissimo livello di sicurezza... beh, questi 3 parametri sommati danno una sicurezza quasi certa, per non dire totale!
        • Anonimo scrive:
          Re: FireWall ... conviene HardWare
          - Scritto da: Crazy
          Noi abbiamo un "SonicWall GX650" che abbiamo
          acquistato poco piu` di un mese fa`, mentre
          prima avevamo un "SonicWall SOHO3" che epro`
          faceva solo l'Ufficio.
          Il SonicWall e` considerata una delle
          migliori marche di FireWall e ti assicuro
          che il GX650 se lo sono fatto pagare fior di
          quattrini, ma garantisco che ne valeva la
          pena.
          Tale FireWall della SonicWall abbinato al
          "piccolo" FireWall della Microsoft in
          Windows Server 2003 ci garantisce un ottimo
          livello di sicurezza; di sicuro non e`
          totale, ma quasi...Secondo me divulghi troppe informazioni: per riassumere,"La sicurezza non è un prodotto, ma un processo"http://www.schneier.com/crypto-gram-0005.html
          • Crazy scrive:
            Re: FireWall ... conviene HardWare
            Si, e` vero che forse ho dato un bel po' di info, ma dato che una persona mi ha chiesto informazioni a riguardo, ho ben pensato di scriergli come eravamo organizzati noi...Comunque, per la gioia di molti, ho avuto una Schermata Blu RunTime in Windows XP e tanto per dare ulteriori informazioni anche su quello, " http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=471202 " ed immagino che ora molti stapperanno una bottiglia dato che non posso piu` dire nemmeno io di non avere avuto schermate blu... devo ammettere epro` che mi e` piaciuta l'esperienza...Comuqnue, tornando al FireWall, sta sicuro che quando abbini una sicurezza HardWare, che comunque non e` altro che un HardWare con all'interno uno specifico OS di sicurezza, e la abbini ad un SoftWare possibilmente molto sicuro... se hai un buon FireWall HardWare, puo stare ben tranuqillo, per capirsi, nel nostro caso, il FireWall della SonicWall e Windows Server 2003 assicurano un elevato livello di sicurezza no?
          • Anonimo scrive:
            Re: FireWall ... conviene HardWare

            per capirsi, nel nostro caso, il FireWall
            della SonicWall e Windows Server 2003
            assicurano un elevato livello di sicurezza
            no?Si', se:- tieni aggiornati firewall e server- controlli i log del firewall- stai attento a quello che scarichi ed installi- stai attento a dove navighi- hai l'antivirus aggiornato- fai backup frequenti- non tieni il server in una cantina che tende ad allagarsiA parte gli scherzi, diciamo che sei cosciente dei problemi legati alla sicurezza. Sistemi operativi come OpenBSD "chiudono" tutti i servizi di default. Windows ha tenuto aperto più di quanto servisse, anche se (finalmente) c'è un'inversione di tendenza. Speriamo. In fondo, quando compri la casa o l'auto, la prima cosa che verifichi è di poterla chiudere, vero? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: FireWall ... conviene HardWare
      so di essere provocatorio ma... un vecchio p1 con su linux??? :-)- Scritto da: Crazy
      Ciao a Tutti,
      io quando mi sono creato la Connessione
      Internet, all'ultima schermata, c'e` la
      possibilita` di attivare il FireWall
      mettendo un Chek ... ovvio che lo ho fatto,
      anche se sono consapevole che il FireWall di
      XP non e` sta gran magneficenza, ma e`
      sempre meglio che niente.
      Il problema e` che molta gente non sa che
      cosa sia questo MuroDiFuoco e quindi ci si
      trova a doverlo mettere attivo di Default
      ... a me sembra sottointeso che devo
      attivarmelo di mio il FireWall, ma comunque
      non e` male, che per gli Utenti inesperti,
      questo servizio sia attivo gia` di suo,
      anche se comunque, la cosa migliore resta un
      bel FireWall HardWare che e` ben piu` Strong
      di quello SoftWare, e se poi li si abbinano,
      come nel nostro Ufficio, beh, a quel punto
      mi sa che si e` ben sicuri... il problema e`
      che un buon FireWall HardWare costa un bel
      po', ma ne vale la pena: tra controllo
      HardWare e successivamente SoftWare,
      l'intrusore ne ha di gatte da pelare!
      DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      FireWall ... conviene HardWare dipende
      reso noto che un firewall hw e semplicemente un computer specializzato, con su un SO di qualche tipo che ha come unica sua attivita quella di filtrare pacchetti ecc...., mi spieghi che differenza può esistere da un firewall sw, giusto un po di sicurezza in più (ma non troppo), e difficile ad esempio che un utonto cliccando sulla try area lo disattivi, cosa che puo avvenire facilmente con un firewall sw.comunque anche se sono un fervente utente sw microsoft, se vi necessita un firewall hw per gestire diciamo un punto d'ingresso ad internet per un ufficio, senza spendere molto ci sono i router adsl con firewall integrato, oppure ripescare un vecchio pentium 2 metterci due schede di rete e usare apposite distro linux orientate ad attività di firewall, gestibili anche via web.linux in questo versante e una buona soluzione (desktop e no e no e no)
      • Anonimo scrive:
        Re: FireWall ... conviene HardWare dipen
        - Scritto da: Anonimo
        reso noto che un firewall hw e semplicemente
        un computer specializzato, con su un SO di
        qualche tipo che ha come unica sua attivita
        quella di filtrare pacchetti ecc...., mi
        spieghi che differenza può esistere da un
        firewall sw, giusto un po di sicurezza in
        più (ma non troppo), e difficile ad esempio
        che un utonto cliccando sulla try area lo
        disattivi, cosa che puo avvenire facilmente
        con un firewall sw.Sono cose completamente diverse: il firewall sw si trova su una macchina che necessariamente deve accettare connessioni in ingresso, con il rischio di essere sottoposta ad un attacco, e in uscita, con il rischio che esista qualche processo anomalo. Un firewall hw invece può essere impostato per accettare solo connessioni in transito, inoltre il firewall stesso può essere reso molto più sicuro di un comune computer. Ad esempio per evitare che vengano compromessi i comandi di sistema si può fare un firewall senza HD che fa il boot da un CD sul quale sono presenti solo i comandi strettamente essenziali.A questo modo magari è possibile aggirare il firewall ed attaccare una macchina protetta. Ma il firewall continua a funzionare e blocca l'attività non autorizzata della macchina compromessa. Questo non è possibile con un firewall sw in quanto un aggressore, preso il controllo della macchina, la prima cosa che fa è di disattivare il firewall stesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: FireWall ... conviene HardWare
      - Scritto da: Crazy
      cosa sia questo MuroDiFuoco e quindi ci sie meno male che sei italo-americano visto che firewall e' la parete refrattaria...
    • Anonimo scrive:
      Re: FireWall ... conviene HardWare
      - Scritto da: Crazy....
      Il problema e` che molta gente non sa che
      cosa sia questo MuroDiFuoco e quindi ci si
      trova a doverlo mettere attivo di Default.....'Muro di fuoco' ?!?!?!?!?Abbiamo capito che fine ha fatto Luca Panerai....Per la vergogna è scappato in USA.....http://www.clarence.com/contents/tecnologia/penne/panerai/
  • Anonimo scrive:
    Ragazzi, per favore.......
    ....almeno oggi, inquesto thread, niente offese :D
  • Ottav(i)o Nano scrive:
    Meglio tardi che mai...
    Qualsiasi persona che, messa in una stanza contenente uno sgabello e una banana appesa al soffitto riesca a prendere la banana, riesce anche a capire che un firewall dovrebbe essere attivato per default su una connessione internet.Finalmente ci sono arrivati anche alla Microsoft dove, probabilmente, le banane non sono molto diffuse.Per la cronaca, pur non essendo un fan di Windows e tuttavia trovandomelo installato sul portatile (XP Home, brrr....) ho attivato il firewall e devo dire che pare funzionare bene.Se volete provare anche voi andate su http://grc.com e fate un test con ShieldsUP, con e senza firewall attivato.Per la cronaca, se non volete aspettare il Service Pack sullo stesso sito trovate l'utility "Shoot The Messenger".Indovinate un po' a che serve?
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio tardi che mai...
      - Scritto da: Ottav(i)o Nano
      Qualsiasi persona che, messa in una stanza
      contenente uno sgabello e una banana appesa
      al soffitto riesca a prendere la banana,
      riesce anche a capire che un firewall
      dovrebbe essere attivato per default su una
      connessione internet.Sbagliato.La domanda corretta è: il mio pc eroga servizi, è un server ?Se sì, allora serve un firewall (HARDWARE)Se no, il firewall non serve assolutamente a nulla.Crea solo un falso senso di sicurezza.
      Per la cronaca, pur non essendo un fan di
      Windows e tuttavia trovandomelo installato
      sul portatile (XP Home, brrr....) ho
      attivato il firewall e devo dire che pare
      funzionare bene.E non serve a nulla :)
      Se volete provare anche voi andate su
      http://grc.com e fate un test con ShieldsUP,
      con e senza firewall attivato.Le porte te le possono vedere anche i 4/5 di questo pianeta, ma se non sono aperte e non c'è un applicazione in ascolto in attesa di istruzioni, nessuno si fa niente delle tue porte.Se poi ti preoccupi per un netscan, internet non fa per te.Con tutto il rispetto.
      Per la cronaca, se non volete aspettare il
      Service Pack sullo stesso sito trovate
      l'utility "Shoot The Messenger".
      Indovinate un po' a che serve?Disattiva il servizio in XP e vedrai che i mex non ti arriveranno più neanche se preghi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio tardi che mai...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Ottav(i)o Nano

        riesce anche a capire che un firewall

        dovrebbe essere attivato per default su una

        connessione internet.
        Sbagliato.
        La domanda corretta è: il mio pc eroga
        servizi, è un server ?
        Se sì, allora serve un firewall (HARDWARE)Il fatto che un dispositivo hardware sia migliore di un firewalli implementato via software su pc dedicato da cosa deriva? Secondo me è solo FUD delle ditte che si occupano di sicurezza e che devono vendere apparati hardware.
        Se no, il firewall non serve assolutamente a
        nulla.
        Crea solo un falso senso di sicurezza.Falso. Ad esempio (perlo per win) potrebbe fare in modo di bloccare richieste a servizi via RPC viste le recenti insicurezze. Oppure la mia macchina linux potrebbe essere protetta da connessioni verso l'esterno durante il dialup, perché comunque alcuni servizi devi limitare tu che non accettino connessioni dall'esterno e lo fai grazie al firewall di linux.Il tutto ovviamente IMHO.Salutithesponge
        • Anonimo scrive:
          Re: Meglio tardi che mai...
          - Scritto da: Anonimo
          Il fatto che un dispositivo hardware sia
          migliore di un firewalli implementato via
          software su pc dedicato da cosa deriva?Dal fatto che è _separato_ anzitutto dal pc, in secondo luogo dall'OS.
          Secondo me è solo FUD delle ditte che si
          occupano di sicurezza e che devono vendere
          apparati hardware.Ma scherzi ?
          Falso. Ad esempio (perlo per win) potrebbe
          fare in modo di bloccare richieste a servizi
          via RPC viste le recenti insicurezze.Falso ancora. Ci sono le patch. Che bisogno hai del firewall?
          Oppure
          la mia macchina linux potrebbe essere
          protetta da connessioni verso l'esterno
          durante il dialup, perché comunque alcuni
          servizi devi limitare tu che non accettino
          connessioni dall'esterno e lo fai grazie al
          firewall di linux.Dai, è roba da fantascienza..... chi perde il suo tempo a fare questo sull macchina di un sig. "nessuno" ? Sii realista.Il 99% son lamerozzi che cercano netbus, il restante 1% ti entra e ti esce dalla macchina che manco te ne accorgi, e non viene certo a cercare te.
          Il tutto ovviamente IMHO.Imho sì, ma un po' sprovveduto direi........ senza offesa, ovvio.
          • Anonymous scrive:
            Re: Meglio tardi che mai...
            - Scritto da: Anonimo

            Il fatto che un dispositivo hardware sia

            migliore di un firewalli implementato via

            software su pc dedicato da cosa deriva?

            Dal fatto che è _separato_ anzitutto dal pc,
            in secondo luogo dall'OS.a questo punto meglio una macchina dedicata che faccia da firewall o no?Molto piu' flessibile.

            Secondo me è solo FUD delle ditte che si

            occupano di sicurezza e che devono vendere

            apparati hardware.

            Ma scherzi ?eh gia', loro non vogliono mettere pressione per vendere di piu'..

            Falso. Ad esempio (perlo per win) potrebbe

            fare in modo di bloccare richieste a
            servizi

            via RPC viste le recenti insicurezze.

            Falso ancora. Ci sono le patch. Che bisogno
            hai del firewall?forse perche' le patch escono DOPO la scoperta della vulnerabilita'?

            Dai, è roba da fantascienza..... chi perde
            il suo tempo a fare questo sull macchina di
            un sig. "nessuno" ? Sii realista.
            Il 99% son lamerozzi che cercano netbus, il
            restante 1% ti entra e ti esce dalla
            macchina che manco te ne accorgi, e non
            viene certo a cercare te.su questo concordo CiaoAnonymous
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio tardi che mai...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Il fatto che un dispositivo hardware sia

            migliore di un firewalli implementato via

            software su pc dedicato da cosa deriva?
            Dal fatto che è _separato_ anzitutto dal pc,
            in secondo luogo dall'OS.Dunque, il fatto di essere separato dall'hardware di un pc non garantisce nulla, anche un hardware dedicato per le regole di firewall può danneggiarsi.Un minimale Sistema Operativo viene montato anche per governare il compito del firewall stesso, ovviamente tale so è proprietario ma non si può escludere che sia esente da bachi.Quindi non hai dimostrato che un firewall hardware sia meglio di uno software.

            Secondo me è solo FUD delle ditte che si

            occupano di sicurezza e che devono vendere

            apparati hardware.
            Ma scherzi ?No, assolutamente. Loro devono vendere apparati del vendor di cui sono endorser, il come e soprattutto il fatto che esistano soluzioni alternative non conta.

            Falso. Ad esempio (perlo per win) potrebbe

            fare in modo di bloccare richieste a

            servizi

            via RPC viste le recenti insicurezze.
            Falso ancora. Ci sono le patch. Che bisogno
            hai del firewall?Scusa ma, dato che mi dai dello sprovveduto sotto qui ricambio il complimento. Su bugtraq esce l'advisory. Vogliamo fare una statistica dei tempi di uscita della patch? (senza entrare nella diatriba open vs closed source). E se hai una macchina win esposta al web perché ti sei comprato fastweb, davvero la lasci lì aspettando che esca la patch da m$?

            connessioni dall'esterno e lo fai grazie al

            firewall di linux.
            Dai, è roba da fantascienza..... chi perde
            il suo tempo a fare questo sull macchina di
            un sig. "nessuno" ? Sii realista.Questo mi solleva dal dire che per questa macchina due regolette di iptables non sono necessarie? Guarda che nel campo della security l'atteggiamento "ma si tanto la probabilità che ti buchino è poca" è giusto un attimo deleterio.
            Il 99% son lamerozzi che cercano netbus, il
            restante 1% ti entra e ti esce dalla
            macchina che manco te ne accorgi, e non
            viene certo a cercare te.Oppure qualcuno che cerca una macchina da usare come ponte per un attacco. Inoltre non può sapere che questa macchina linux è una stazione domestica piuttosto che un server di una ditta...

            Il tutto ovviamente IMHO.
            Imho sì, ma un po' sprovveduto direi........
            senza offesa, ovvio.Bhé diciamo che io posso avere delle opinioni, tu dovresti conoscere il mio background per darmi dello sprovveduto.Senza offesa, ovvio.thesponge
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio tardi che mai...
            - Scritto da: Anonimo
            Dunque, il fatto di essere separato
            dall'hardware di un pc non garantisce nulla,Garantisce l'indipendenza dalla macchina ed evita che la mistione OS-fairuòll porti a vulnerabilità maggiori.
            Quindi non hai dimostrato che un firewall
            hardware sia meglio di uno software.Leggi un po' di +. Su Linux puoi mettere ipchains e destinare una macchina a fare da fairuòll stand-alone. Comodo, no?
            No, assolutamente. Loro devono vendere
            apparati del vendor di cui sono endorser, il
            come e soprattutto il fatto che esistano
            soluzioni alternative non conta.Gia, difatti che Firewall-1 sia il migliore nel campo, unanimemente risconosciuto da tutti, è una bischerata.
            Scusa ma, dato che mi dai dello sprovveduto
            sotto qui ricambio il complimento. Su
            bugtraq esce l'advisory. Vogliamo fare una
            statistica dei tempi di uscita della patch?Ma chissenefrega della tua macchina ! Ma che sei, la NSA ?E poi MS è diventata abbastanza solerte negli advisory.
            Questo mi solleva dal dire che per questa
            macchina due regolette di iptables non sono
            necessarie? Guarda che nel campo della
            security l'atteggiamento "ma si tanto la
            probabilità che ti buchino è poca" è giusto
            un attimo deleterio.Sì, ma la sicurezza è relativa. Puoi dire a ipchains quello che ti pare, ma se abiliti tutte le porte necessarie al tuo fido GAIM, la tua bella workstation è già diventata un colabrodo, fairuòll o non fairuòll.
            Oppure qualcuno che cerca una macchina da
            usare come ponte per un attacco. Inoltre non
            può sapere che questa macchina linux è una
            stazione domestica piuttosto che un server
            di una ditta...LOL !!! E' pieno di tools per l'identificazione della macchina remota !!! da ID-server fino a quela famoso scanner per Linux di cui non ricordo adesso il nome.
            Bhé diciamo che io posso avere delle
            opinioni, tu dovresti conoscere il mio
            background per darmi dello sprovveduto.
            Senza offesa, ovvio.Lo stesso vale per te, senza offesa anche qui.Finalmente niente flame, almeno per oggi :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio tardi che mai...

        Sbagliato.
        La domanda corretta è: il mio pc eroga
        servizi, è un server ?
        Se sì, allora serve un firewall (HARDWARE)
        Se no, il firewall non serve assolutamente a
        nulla.
        Crea solo un falso senso di sicurezza.
        Sei più lamerozzo di ottavionano, non ho neppure voglia di spiegarti il perchè visto che mi sembri così sicuro del fatto tuo.

        Le porte te le possono vedere anche i 4/5 di
        questo pianeta, ma se non sono aperte e non
        c'è un applicazione in ascolto in attesa di
        istruzioni, nessuno si fa niente delle tue
        porte.
        Se poi ti preoccupi per un netscan, internet
        non fa per te.
        Internet fa per te invece... non sai neppure cosa voglia dire "vedere le porte" a quanto pare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio tardi che mai...

        La domanda corretta è: il mio pc eroga
        servizi, è un server ?
        Se sì, allora serve un firewall (HARDWARE)
        Se no, il firewall non serve assolutamente a
        nulla.
        Crea solo un falso senso di sicurezza.Punto di vista interessante. Se a casa non ho soldi nè gioielli nè altri beni di valore, (e per di più abito su una via di grande percorrenza) che la chiudo a fare la porta? Basta mettere una pezza, la zanzariera che non mi fa entrare gli insetti...Se invece a casa ho l'anello della nonna, il DVD, e un quadro di Teomondo Scrofalo, metto le grate, la porta blindata, l'antifurto, anche se sto in un condominio con la sorveglianza.Ma lo sai che ci sono altri colori fra il bianco e il nero?
      • Anonimo scrive:
        Ignoranza riguardante win
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Ottav(i)o Nano

        Qualsiasi persona che, messa in una stanza

        contenente uno sgabello e una banana
        appesa

        al soffitto riesca a prendere la banana,

        riesce anche a capire che un firewall

        dovrebbe essere attivato per default su
        una

        connessione internet.

        Sbagliato.
        La domanda corretta è: il mio pc eroga
        servizi, è un server ?
        Se sì, allora serve un firewall (HARDWARE)
        Se no, il firewall non serve assolutamente a
        nulla.
        Crea solo un falso senso di sicurezza.


        Per la cronaca, pur non essendo un fan di

        Windows e tuttavia trovandomelo installato

        sul portatile (XP Home, brrr....) ho

        attivato il firewall e devo dire che pare

        funzionare bene.

        E non serve a nulla :)

        Invece serve, i servizi di sistema ci sono anche in win, tipo la condivisione dei dischi, il messenger o come si scrive, eventuali display remoti configurati e sicuramente non essendo io utente win ne avrò saltati molti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ignoranza riguardante win
          - Scritto da: Anonimo
          Invece serve, i servizi di sistema ci sono
          anche in win, tipo la condivisione dei
          dischi,Che puoi disabilitare. Lo sapevi? Anche le stampanti!
          il messenger o come si scrive,Vedi sopra.
          eventuali display remoti configurati e
          sicuramente non essendo io utente win ne
          avrò saltati molti.Sì, ma è tutta roba che puoi disabilitare. Il fairuòll non ti serve ad una pippa. Lo vuoi capire o no ?
    • Sarge scrive:
      Re: Meglio tardi che mai...
      - Scritto da: Ottav(i)o Nano
      Qualsiasi persona che, messa in una stanza
      contenente uno sgabello e una banana appesa
      al soffitto riesca a prendere la banana,
      riesce anche a capire che un firewall
      dovrebbe essere attivato per default su una
      connessione internet.
      Finalmente ci sono arrivati anche alla
      Microsoft dove, probabilmente, le banane non
      sono molto diffuse.
      Per la cronaca, pur non essendo un fan di
      Windows e tuttavia trovandomelo installato
      sul portatile (XP Home, brrr....) ho
      attivato il firewall e devo dire che pare
      funzionare bene.
      Se volete provare anche voi andate su
      http://grc.com e fate un test con ShieldsUP,
      con e senza firewall attivato.
      Per la cronaca, se non volete aspettare il
      Service Pack sullo stesso sito trovate
      l'utility "Shoot The Messenger".
      Indovinate un po' a che serve?A niente. Ti scarichi un programma che fa quello che puoi fare a mano in 2 secondi?Comunque il fw di xp sulle connessioni e' attivo di default. Provato adesso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio tardi che mai...


        Indovinate un po' a che serve?

        A niente. Ti scarichi un programma che fa
        quello che puoi fare a mano in 2 secondi?Infatti..
        Comunque il fw di xp sulle connessioni e'
        attivo di default. Provato adesso.Questo non mi pare. Durante la generazione della connessione chiede se vuoi che sia protetta dal firewall, se gli dici di no non lo attiva.
        • Sarge scrive:
          Re: Meglio tardi che mai...
          Ovviamente. Ma il default (se prosegui il wizard) e' di tenerlo attivato. La casella e' gia' spuntata, per intenderci :)
    • Anonimo scrive:
      Si puo essere guru e non capire niente
      - Scritto da: Ottav(i)o Nano
      Qualsiasi persona che, messa in una stanza
      contenente uno sgabello e una banana appesa
      al soffitto riesca a prendere la banana,
      riesce anche a capire che un firewall
      dovrebbe essere attivato per default su una
      connessione internet.prendiamo una delle patch di outlook che disabilitava l'esecuzione gli allegati, ci son volute settimane per gestire gli helpdesk degli utenti che all'improvviso non potevano eseguire direttamente gli allegati.applicare una patch simile richiede uno sforzo e un coraggio enorme da parte della MS.Puoi ben immaginare il 99% degli utenti winxp che dopo aver installato la patch (in genere i venditori seri abilitano lo scarico delle patch in automatico), non gli funzionera più winmx, sw chat, webcam ecc......cioe tutti quei sw che non usano la porta 80 per comunicare con l'esterno. E facile maltrattare un azienda quando tu utente non conosci tutte le ricadute che si instaurano applicando una rivoluzione di questo tipo.Prendiamo win .net 2003, e stato una mazzata terribile fornire il sistema senza nessun servizio abilitato.Mentre prima si poteva prendere il ragazzo del salumiere per installare un server MS (e poi ci meravigliamo delle sue vulnerabilità, non parlo del tipo "mi ha detto mio cugino", parlo di esperienze personali, parlo di massice installazioni di win 2000 eseguite in importanti aziende fatte da gente con alle spalle corsi di uno due giorni), ora non è più cosi, l'installazione benche guidata richiede un po di conoscenze e capacita in più, capacità che vanno pagate.cordiali saluti
      • Parliamone scrive:
        Re: Si puo essere guru e non capire niente
        - Scritto da: Anonimo
        prendiamo una delle patch di outlook che
        disabilitava l'esecuzione gli allegati, ci
        son volute settimane per gestire gli
        helpdesk degli utenti che all'improvviso non
        potevano eseguire direttamente gli allegati.E qui posso anche darti ragione. Anche io ha avuto il mio da fare a spiegare ad alcuni miei amici perche' OE6 aggiornato non permetteva piu' di salvare gli allegati, ma una volta fatto hanno capito la situazione, anche i piu' utonti. Tutto, al solito, dipende da come viene implementata ogni scelta: se al posto di un laconico commento, avessero messo un link all'help di OE che spiegava "il perche' e il percome" della scelta e come disabilitare la protezione, tutti avrebbero potuto arrivarci da soli
        E facile maltrattare un azienda quando tu
        utente non conosci tutte le ricadute che si
        instaurano applicando una rivoluzione di
        questo tipo.Rivoluzione mi sembra esagerato. Dipende, come dicevo, da come avviene l'aggiornamento e da come viene presentata la scelta agli utonti
        Mentre prima si poteva prendere il ragazzo
        del salumiere per installare un server MS [...] ora
        non è più cosi, l'installazione benche
        guidata richiede un po di conoscenze e
        capacita in più, capacità che vanno pagate.Grazie a Dio, direi! Se il tuo discorso sulla minima sorpresa ha senso in ambito casalingo e amatoriale, non puo' e non deve averlo in ambito aziendale o comunque professionale.Meglio pagare un sistemista serio per una istallazione sana di un server che improvvisare e rischiare di fare ca%%ate che possono rivelarsi anche piu' costosi
      • Anonimo scrive:
        E si capisce che aveva ragione unix :)


        Prendiamo win .net 2003, e stato una mazzata
        terribile fornire il sistema senza nessun
        servizio abilitato.
        Mentre prima si poteva prendere il ragazzo
        del salumiere per installare un server MS (e
        poi ci meravigliamo delle sue vulnerabilità,
        non parlo del tipo "mi ha detto mio cugino",
        parlo di esperienze personali, parlo di
        massice installazioni di win 2000 eseguite
        in importanti aziende fatte da gente con
        alle spalle corsi di uno due giorni), ora
        non è più cosi, l'installazione benche
        guidata richiede un po di conoscenze e
        capacita in più, capacità che vanno pagate.
        E alla fine, si capisce che amministrare un sistema richiede studio e non iconcine colorate ... nooooo :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio tardi che mai...
      - Scritto da: Ottav(i)o Nano
      Qualsiasi persona che, messa in una stanza
      contenente uno sgabello e una banana appesa
      al soffitto riesca a prendere la banana,
      riesce anche a capire che un firewall
      dovrebbe essere attivato per default su una
      connessione internet.
      Finalmente ci sono arrivati anche alla
      Microsoft no mi spaice non sono d'accordo, non spetta a microsoft mettere firewall ne spetta a lei decidere coem e quando devono essere usati. Sta a me decidere, quale firewall mettere, quale abilitare e come abilitarlo, micorsoft può al limite attivato windows la prima volta chiedere se si vuole usare il suo firewall spiegando brevente che cosa fa e non fa, o se si vuole installarne un altro. io non uso il firewall di microsoft e nemmeno lo voglio. Ricordo poi che configurando uan connessione, ala fine dell'operazione viene chiesto se abilitarlo o no. Da li in poi ognuno si assume le sue responsabilità. Ergo a ognuno di noi spetta il compito, usando un pc, di conoscere almeno le norme di funzionamento base. Quando si compra la macchian nuova con 100 nuove funzionalità c'è un manuale da leggere, se poi non lo si legge e non si capisce il funzionamento di alcuni servizi la colpa è nostra.
  • Anonimo scrive:
    M$ e no! e no! e no!
    vi ha educato da utonti e ora avete bisogno di un admin che ficca il naso ovunque e fa cio che vuole dei vostri datisvegliatevi e' ora di cominciare ad imparare i concetti dell' informatica...dimostrategli che nn siete cosi coglioni e sapete come funziona un pc
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ e no! e no! e no!
      - Scritto da: Anonimo.
      dimostrategli che nn siete cosi coglioni e
      sapete come funziona un pcEsatto. Disattivate il service.
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ e no! e no! e no!

      dimostrategli che nn siete cosi coglioni e
      sapete come funziona un pcguarda che c'è gente (la maggioranza) che non gli e ne frega nulla di come funziona il pccome dal resto a me non interessa come si prepara la carbonara.....preferisco limitarmi a mangiarla....
      • Anonimo scrive:
        Re: M$ e no! e no! e no!
        - Scritto da: Anonimo
        come dal resto a me non interessa come si
        prepara la carbonara.....preferisco
        limitarmi a mangiarla....hai ragione. ma per quanto riguarda la carbonara, avrei un appunto da farti: non puoi spelluzzicare gli ingredienti !!! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: M$ e no! e no! e no!

          hai ragione. ma per quanto riguarda la
          carbonara, avrei un appunto da farti: non
          puoi spelluzzicare gli ingredienti !!! Perchè? tu sai che uova usano? che pancetta mettono? che pasta è?Al masssimo puoi dire se nel globale ti è piaciuta più di un'altra, ma il gusto è soggettivo.
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!
            speluzzicare gli ingredienti significa mangiare un po' degli ingredienti mentre stai preparando il tutto.Ciao, Krecker
          • pikappa scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!
            - Scritto da: Anonimo



            hai ragione. ma per quanto riguarda la

            carbonara, avrei un appunto da farti: non

            puoi spelluzzicare gli ingredienti !!!

            Perchè? tu sai che uova usano? che pancetta
            mettono? che pasta è?Se la faccio io si! Ho accesso ai sorgenti :-PPPP
            Al masssimo puoi dire se nel globale ti è
            piaciuta più di un'altra, ma il gusto è
            soggettivo.Posso anche dire che mi ha fatto male, e nel caso l'abbia mangiata ad un ristorante sicuramente non ci andrei + a mangiare!
      • Anonimo scrive:
        Re: M$ e no! e no! e no!
        - Scritto da: Anonimo


        dimostrategli che nn siete cosi coglioni e

        sapete come funziona un pc

        guarda che c'è gente (la maggioranza) che
        non gli e ne frega nulla di come funziona il
        pc
        come dal resto a me non interessa come si
        prepara la carbonara.....preferisco
        limitarmi a mangiarla....bravo ! così se usano alimenti scaduti non te ne accorgi...
        • net scrive:
          Re: M$ e no! e no! e no!

          bravo ! così se usano alimenti scaduti non
          te ne accorgi...Farò sempre la stessa domanda: quando andate dal meccanico o dall'elettricista, vi fate spiegare per filo e per segno che cosa ha fatto, che cosa ha cambiato, dov'è, come funziona? Controllate di persona i pezzi che vi mette su? Volete vedere lo schema della centralina prima di comprare una macchina nuova?No?E allora com'è che vi risulta così difficile capire che magari c'è gente che si rapporta nello stesso modo con i pc?Se ricevo una risposta sensata giuro che la smetto!bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!
            - Scritto da: net


            bravo ! così se usano alimenti scaduti non

            te ne accorgi...

            Farò sempre la stessa domanda: quando andate
            dal meccanico o dall'elettricista, vi fate
            spiegare per filo e per segno che cosa ha
            fatto, che cosa ha cambiato, dov'è, come
            funziona? Controllate di persona i pezzi che
            vi mette su? Volete vedere lo schema della
            centralina prima di comprare una macchina
            nuova?
            No?Si.Soprattutto da quando un meccanico mi ha detto che il rumore di ferraglia che si sentiva sulla mia vecchia Uno era causato dai cuscinetti di banco partiti, e che per 800.000 lire mi trovava un motore da uno sfasciacarrozze.... ovviamente dopo che aveva dato un'occhiata. Poi con calma l'occhiata l'ho data io..... era un cuscinetto dell'alternatore.... Me lo sono fatto cambiare da un elettrauto per 50.000 lire...
            E allora com'è che vi risulta così difficile
            capire che magari c'è gente che si rapporta
            nello stesso modo con i pc?Figurati.... C'è anche tanta gente che si fa fregare dai meccanici....Mica è colpa loro, ma non puoi criticare chi invece preferisce non farsi fregare....
            Se ricevo una risposta sensata giuro che la
            smetto!Vediamo....
          • net scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            Si.

            Poi con calma l'occhiata l'ho data io.....
            era un cuscinetto dell'alternatore.... Me lo
            sono fatto cambiare da un elettrauto per
            50.000 lire...Grazie al piffero, ovvio che se ti chiedono che devi spendere 800 mila lire su una uno lo mandi a quel paese, ma l'avrebbe fatto chiunque indipendentemente dal livello di conoscenza (escludo chi collega il cervello solo prima di andare in bagno e lo scollega quando esce...).La mia domanda era molto piu precisa: lo fai ogni volta? Controlli i pezzi _prima_ che te li monti? Sai che software ha su la tua centralina (se non hai ancora la uno, altrimenti se hai la uno sai che schema ha il carburatore) e cosa controlla?Hai in macchina la pianta del circuito elettrico della tua macchina? Soprattutto, hai il tempo e la voglia di farlo?Rispondi sinceramente, mi raccomando!
            C'è anche tanta gente che si fa fregare dai
            meccanici....
            Mica è colpa loro, ma non puoi criticare chi
            invece preferisce non farsi fregare....No, ovvio, ma non vai in giro per le tangenziali a dire "fuori dalle scatole voi che non sapete cos'è una scatola del cambio, dovreste mettere via la macchina e lasciare la strada a me ed agli altri che sanno cambiare le candele"... o sbaglio?Invece si dice che chi usa windows deve ritirarsi.. e perchè mai? Se un utente _non_ vuole sapere come funziona un pc, ha il sacrosanto diritto di farlo e di usarlo lo stesso per giocare e per svagarsi, esattamente come mia madre che non capirà mai perchè il cambio è fatto da rotelle dentate ha il sacrosanto diritto di usare la macchina per andare a fare la spesa, visto che i pacchi pesano!
            Vediamo....Non ancora, non mi sembrava abbastanza sensata...Se stavolta rispondi in maniera soddisfacente e precisa, allora smetto :)bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!
            - Scritto da: net


            Si.



            Poi con calma l'occhiata l'ho data io.....

            era un cuscinetto dell'alternatore.... Me
            lo

            sono fatto cambiare da un elettrauto per

            50.000 lire...

            Grazie al piffero, ovvio che se ti chiedono
            che devi spendere 800 mila lire su una uno
            lo mandi a quel paese, ma l'avrebbe fatto
            chiunque indipendentemente dal livello di
            conoscenza (escludo chi collega il cervello
            solo prima di andare in bagno e lo scollega
            quando esce...).

            La mia domanda era molto piu precisa: lo fai
            ogni volta? Controlli i pezzi _prima_ che teLa mia risposta era ancora più precisa: voglio poter essere in grado di farlo. Poi decido io di volta in volta se fidarmi o meno.
          • net scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            La mia risposta era ancora più precisa:
            voglio poter essere in grado di farlo. Poi
            decido io di volta in volta se fidarmi o
            meno.La tua risposta non centra molto con la mia domanda, e cmq finchè con linux non si sarà in grado di usarlo avendo conoscenze zero, allora bisognera tenersi MS e smetterla di lamentarsi che ci sono in giro gli utonti (o magari farlo con discrezione, come succede più o meno a tutti quando in strada si becca uno che proprio non sa guidare....). Quando linux sarà utilizzabile anche dal più pirla degli utenti di windows (attenzione, utilizzabile. Non mi interessa che sia bello e caro graficamente, mi interessa che sia semplice. E mi spiace, ma ne machintosh ne linux lo sono...) allora si, si potrà iniziare ad andare contro a MS ed a dirgli di levarsi dalle scatole, a meno che ovviamente lei non tiri fuori qualche cosa di un po più a basso livello. Allora li si ricomincierà a postare su PI per decidere :)bye.NEt
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!
            - Scritto da: net


            La mia risposta era ancora più precisa:

            voglio poter essere in grado di farlo. Poi

            decido io di volta in volta se fidarmi o

            meno.

            La tua risposta non centra molto con la mia
            domanda, e cmq finchè con linux non si sarà
            in grado di usarlo avendo conoscenze zero,E già si può. Prova knoppix, oppure suse, oppure redhat.
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!
            - Scritto da: net


            La mia risposta era ancora più precisa:

            voglio poter essere in grado di farlo. Poi

            decido io di volta in volta se fidarmi o

            meno.

            La tua risposta non centra molto con la mia
            domanda, e cmq finchè con linux non si sarà
            in grado di usarlo avendo conoscenze zero,
            allora bisognera tenersi MS e smetterla di
            lamentarsi che ci sono in giro gli utonti (o.....
            semplice. E mi spiace, ma ne machintosh ne
            linux lo sono...) allora si, si potrà
            iniziare ad andare contro a MS ed a dirgli
            di levarsi dalle scatole, a meno che
            ovviamente lei non tiri fuori qualche cosa
            di un po più a basso livello. Allora li si
            ricomincierà a postare su PI per decidere :)Guarda che:1) Non ho mai detto che MS deve levarsi dalle scatole. Ho sempre detto che fa troppe porcate. E' una cosa diversa...2) Fare le cose _anche_ a basso livello non vuol dire non farle più ad 'alto' livello....
          • net scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            1) Non ho mai detto che MS deve levarsi
            dalle scatole. Ho sempre detto che fa troppe
            porcate. E' una cosa diversa...Tu no, molti lo dicono.Che faccia porcate è vero, ma è costretta a farlo per assecondare chi non sa cosa c'è sotto, e che vuole condividere files con win95, e che vuole stampare su un server win3.11, etc etc
            2) Fare le cose _anche_ a basso livello non
            vuol dire non farle più ad 'alto'
            livello....Perchè, dove mai ho detto tutto questo?Linux per ora fa le cose per bene.. .sta _iniziando_ a farle anche ad alto livello, e non se la sta cavando male, anche se ci vogliono molti più wizard per avvicinarsi a MS.MS fa le cose bene in se, ma che diventano male quando poi deve integrarle con le 2000 cose che si occupano di mantenere le compatibilità a destra ed a manca. Un giorno, magari, si metterà a fare le cose per bene a livello basso, ma non ho assolutamente escluso che smetta di farle ad alto!bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!
            - Scritto da: net
            La tua risposta non centra molto con la mia
            domanda, e cmq finchè con linux non si sarà
            in grado di usarlo avendo conoscenze zero,qui casca il palco del tuo discorso: tua madre usa la macchina per andare a fare la spesa, pero` ti sfugge un dettaglio, cioe` che tua madre ha dovuto prendere una patente, quindi sa a cosa servono (non come funzionano) il freno, la frizione, il volante, l'acceleratore...non puoi pretendere che uno usi il computer senza sapere a cosa servono i vari pezzi, siano essi hardware o software. nessuno pretende che tutti sappiano come funziona il sistema operativo o un processore, ma almeno le basi bisognerebbe averle.
            bye
            .NEtciao,raist
          • net scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            qui casca il palco del tuo discorso: Ma una volta non cascava l'asino??Cmq me l'aspettavo questa cosa... strano che abbia tardato tanto ad arrivare..Infatti, se noti la gente sa come accendere un monitor, come schiacciare i bottoni sul case, come pigiare sui tasti... esattamente ha le stesse conoscenze che ha mia madre..mia madre sa che sterzando la macchina gira, ma non sa cos'è il servosterzo ne come funziona. l'utente sa che muovendo il mouse si muove il cursore, ma non sa perchemia madre sa che schiacciando il pedale del gas la macchina va e se schiaccia quello del freno si ferma la macchina, ma non sa perchè. L'utente sa che schiacciando il bottone il PC si accende, rischiacciandolo si spegne, ma non sa perchè.Devo continuare con le analogie?bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            perchè. L'utente sa che schiacciando il
            bottone il PC si accende, rischiacciandolo
            si spegne, ma non sa perchè.
            Devo continuare con le analogie?Non sono quello a cui hai risposto.Non credo che si riferisse al funzionamento fisico del computer, ma ad un briciolo di funzionamento software.Secondo me, l'utente dovrebbe saper fare quelle operazioni di base indispensabili al buon funzionamento del computer: copiare file e cartelle (o directory), collegare una stampante (anche di rete), configurare internet, la posta elettronica, saper collegare una risorsa di rete, saper installare e rimuovere programmi ecc.. Purtroppo molti sanno accendere il computer, lanciare il programma che usano e spengerlo, ma, basta un banale "inghippo" (tipo stampante non in linea) e si bloccano.Se vogliamo tornare al tuo esempio sbilenco delle automobili, è come saper guidare ma non saper fare quelle operazioni di base indispensabili: saper far benzina al selfservice, saper cambiare l'acqua per i vetri, saper cambiare una ruota ecc... CiaoGianni
          • net scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            Se vogliamo tornare al tuo esempio sbilenco
            delle automobili, è come saper guidare ma
            non saper fare quelle operazioni di base
            indispensabili: saper far benzina al
            selfservice, saper cambiare l'acqua per i
            vetri, saper cambiare una ruota ecc... Grazie per lo sbilenco, cmq, sempre tornando al mio esempio sbilenco:Hai idea di quanta gente non sappia far benzina ai self service, e per questo va sempre dai servito?E hai idea di quanta gente non sappia nemmeno come si apre il cofano, figurati cambiare l'acqua dei vetri?Cambiare una ruota? Lo sai che è la seconda causa per cui chiamano il 116 in autostrada, dopo la mancanza di benzina?Spiacente, ma non fai che confermare la mia tesi!L'utente che usa il PC sul posto di lavoro ha il sacrosanto diritto di sapere solo far partire il suo programmino della INAZ e navigarci dentro, BASTA.bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            Bravo. Solo che il punto centrale è che
            queste operazioni dovrebbero essere sempre
            più semplici e facili.nessuno afferma il contrario...
            Ignorante in senso informatico,
            specifichiamo (altro che "nel vero senso
            della parola") Ovvio....Stavamo parlando di informatica (se non te ne sei accorto)
            ma ti assicuro che ci sono
            persone da cui imparare anche se non ne
            capiscono un h dei pc. Verissimo, ma è un altro discorso

            Rimango della mia idea, una persona deve

            sapere almeno le basi di informatica.

            No, sbagliato. Non è la gente che deve
            andare incontro all'informatica ma il
            contrario.Le persone si dovranno sempre adeguare anche nel linguaggio, basta pensare all'inevitabile nuove terminologie che vengono create (giusto per fare un esempio). Parole come monitor, computer modem ecc..., 70 anni fa non esistevano, ma oggi, chi usa il computer le conosce. Allo stesso modo nessuno sapeva usare un mouse, una tastiera o una stampante. Qualunque innovazione, novità ò invenzione porta l'uomo a dover comprendere ciò che di nuovo stà usando. Anche quando inventeranno un fantomatico casco che ti legge nel pensiero, dovrai imparare ad usarlo, come allaciarlo, collegarlo ed usarlo al meglio. Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!
            - Scritto da: Anonimo

            Bravo. Solo che il punto centrale è che

            queste operazioni dovrebbero essere sempre

            più semplici e facili.

            nessuno afferma il contrario...
            Bene siamo d'accordo. ma guarda che è molto importante. moltissimo

            Ignorante in senso informatico,

            specifichiamo (altro che "nel vero senso

            della parola")

            Ovvio....
            Stavamo parlando di informatica (se non te
            ne sei accorto)
            Beh, visto che c'è chi si permette di chiamare "utonto" altri che non conosce solo perchè sono meno bravi nell'uso del computer è meglio rimarcare la cosa.

            ma ti assicuro che ci sono

            persone da cui imparare anche se non ne

            capiscono un h dei pc.

            Verissimo, ma è un altro discorso
            Vedi sopra.


            Rimango della mia idea, una persona
            deve


            sapere almeno le basi di informatica.



            No, sbagliato. Non è la gente che deve

            andare incontro all'informatica ma il

            contrario.

            Le persone si dovranno sempre adeguare anche
            nel linguaggio, basta pensare
            all'inevitabile nuove terminologie che
            vengono create (giusto per fare un esempio).
            Parole come monitor, computer modem ecc...,
            70 anni fa non esistevano, ma oggi, chi usa
            il computer le conosce. Allo stesso modo
            nessuno sapeva usare un mouse, una tastiera
            o una stampante. Qualunque innovazione,
            novità ò invenzione porta l'uomo a dover
            comprendere ciò che di nuovo stà usando.
            Anche quando inventeranno un fantomatico
            casco che ti legge nel pensiero, dovrai
            imparare ad usarlo, come allaciarlo,
            collegarlo ed usarlo al meglio.

            CiaoSiamo sempre lì, allacciare un casco è diverso che cercare la stampante \10.0.0.1geminiprntsrv001prnta1 in una rete con 50 server. L'utente DEVE poterlo fare nel modo più semplice possibile, e poco male se non sa cosa fa. Credo che la maggioranza di noi non abbia la più pallida idea dei meccanismi che mette in moto anche facendo il più semplice dei gesti.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            questo sia giusto o sbagliato, è un'altra
            questione, ma esattamente come ci è stata
            data la possibilità di usare la macchina, o
            la TV, o il microonde senza sapere le cose
            di base, dev'essere data la possibilità di
            usare anche il PC. Ma non capisci che le cose basilari di questi elettrodomestici le conosci? Quando hai installato la TV, ti sei letto le istruzioni per registrare i canali, sai che nel forno a microonde non devi mettere certi alimenti che altrimenti esploderebbero e così via.
            Chi non sa usare
            l'automobile non lo sgrida nessuno,Sì, magari si sono schiantati contro un muro per negligenza o hanno preso multe salatissime perchè erano fermi in autostrada senza triangolo (che non sanno usare)....
            qui si
            sprecano righe cercando di mandare via gli
            utenti dal mondo dell'informatica Questo lo stai dicendo tu!!IO NON ho mai detto una cosa simile, dico solamente che l'utente dovrebbe avere le basi di informatica
            contare poi che sono loro che ci danno il
            pane.. Perchè il tuo lavoro è collegare stampanti, installare driver, copiare file ecc... (perchè io stò parlando di questo)
            Ok, perchè ti fa comodo. Ma tu sai le basi
            dell'elettricità, per poter usare tutti gli
            apparecchi elettrici di casa tua? [cut...]
            O le onde corte per sentire la
            radio? Ed il funzionamento della PS2?Ho parlato di BASI, non di come funziona fisicamente il computer o sui concetti scientifici che ci stanno dietro. Ho parlato di operazioni che possono essere problematiche quotidiane sul lavoro.
            Insomma, trovo che il tuo punto di vista sia
            troppo di parte.Cosa ci guadagnerei? ....spigami bene che questa non l'ho capita
            E cosa faccio, non uso il PC a
            casa per giocare come farei con l'x-box
            perchè non ho studiato?Ciò che tu fai a casa non importa a nessuno, sei libero di distruggere tutto quello che vuoi;)
            bye
            .NETCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!


            Ma non capisci che le cose basilari di
            questi elettrodomestici le conosci? Quando
            hai installato la TV, ti sei letto le
            istruzioni per registrare i canali, sai che
            nel forno a microonde non devi mettere certi
            alimenti che altrimenti esploderebbero e
            così via.
            E tu non capisci che il programmare (una tantum, tra l'altro) una tv o usare un microonde è immensamente più semplice che configurare un antivirus o cercarsi un qualche dispositivo in rete? I pc sono elettrodomestici del cavolo e DEVONO essere semplici in quanto DEVONO essere per tutti. E questo in quanto possono migliorare la qualità della vita di TUTTI.

            Chi non sa usare

            l'automobile non lo sgrida nessuno,

            Sì, magari si sono schiantati contro un muro
            per negligenza o hanno preso multe
            salatissime perchè erano fermi in autostrada
            senza triangolo (che non sanno usare)....
            O magari no (la stragrande maggioranza)

            Questo lo stai dicendo tu!!
            IO NON ho mai detto una cosa simile, dico
            solamente che l'utente dovrebbe avere le
            basi di informatica
            E io ti dico che le basi devono essere più semplici.Ciao
          • pikappa scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!
            - Scritto da: Anonimo



            Ma non capisci che le cose basilari di

            questi elettrodomestici le conosci? Quando

            hai installato la TV, ti sei letto le

            istruzioni per registrare i canali, sai
            che

            nel forno a microonde non devi mettere
            certi

            alimenti che altrimenti esploderebbero e

            così via.



            E tu non capisci che il programmare (una
            tantum, tra l'altro) una tv o usare un
            microonde è immensamente più semplice che
            configurare un antivirus o cercarsi un
            qualche dispositivo in rete? I pc sono
            elettrodomestici del cavolo e DEVONO essere
            semplici in quanto DEVONO essere per tutti.
            E questo in quanto possono migliorare la
            qualità della vita di TUTTI.Lo sono adesso, ma quanto sono entrati nelle case non erano affatto semplici, sono diventati semplici perchè la gente ha IMPARATO ad usarli, prendi ad esempio i telefoni cellulari, oramai anche la persona +impedita è in grado di usare anche funzioni avanzate(non solo la semplice chiamata) ma all'inizio non era così, e non mi venire a dire che adesso sono +semplici da usare, la motorola usa da anni lo stesso software sui propri telefoni(che non è propriamente il massimo x semplicità) eppure il telefonino lo usa pure mia nonna.Per i pc vale lo stesso discorso, sono sempre +di uso comune e per questo bisogna imparare come usarli.


            Chi non sa usare


            l'automobile non lo sgrida nessuno,



            Sì, magari si sono schiantati contro un
            muro

            per negligenza o hanno preso multe

            salatissime perchè erano fermi in
            autostrada

            senza triangolo (che non sanno usare)....



            O magari no (la stragrande maggioranza)




            Questo lo stai dicendo tu!!

            IO NON ho mai detto una cosa simile, dico

            solamente che l'utente dovrebbe avere le

            basi di informatica



            E io ti dico che le basi devono essere più
            semplici.Ma le basi devono cmq esserci, e chi usa un pc le dovrebbe avere, e per basi non intendo usare word o explorer(vedi ecdl) per basi intendo concetti essenziali, quali file e directory, un minimo di conoscenze sull hw, e come funziona una rete, non dico di studiarsi il TCP/IP, ma perlomeno sapere che succede quando ti colleghi ad internet, e queste sono cose che si potrebbero tranquillamente insegnare nella scuola pubblica.
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            Non credo che si riferisse al funzionamento
            fisico del computer, ma ad un briciolo di
            funzionamento software.
            Secondo me, l'utente dovrebbe saper fare
            quelle operazioni di base indispensabili al
            buon funzionamento del computer: copiare
            file e cartelle (o directory), collegare una
            stampante (anche di rete), configurare
            internet, la posta elettronica, saper
            collegare una risorsa di rete, saper
            installare e rimuovere programmi ecc..
            Purtroppo molti sanno accendere il computer,
            lanciare il programma che usano e spengerlo,
            ma, basta un banale "inghippo" (tipo
            stampante non in linea) e si bloccano.
            Se vogliamo tornare al tuo esempio sbilenco
            delle automobili, è come saper guidare ma
            non saper fare quelle operazioni di base
            indispensabili: saper far benzina al
            selfservice, saper cambiare l'acqua per i
            vetri, saper cambiare una ruota ecc...

            Ciao
            GianniIl fatto è che le operazioni da te descritte, alcune almeno, sono ancora troppo complesse sui personal. IL pc è, per i più, un semplice strumento, neanche il più importante, di lavoro. La vogliamo capire? Bisogna rendere elementari e banali tutte le operazioni per far risparmiare tempo alla gente. Chi fa il direttore di banca, il commissario di polizia, il medico, o quello che vuoi ha il sacrosanto diritto di fottersene di come funzionano certe cose, di sapere cosa è un dns, perchè condividere una cartella è pericoloso, cosa è il tcp-ip. Così come il 99% della gente vuole accendere il televisore e godersi lo spettacolo al massimo premendo due o tre pulsanti invece di pensare ad orientare le antenne, o costruirsi un cavo tv. Il computer è, sempre più, un elettrodomestico e basta.
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            gente. Chi fa il direttore di banca, il
            commissario di polizia, il medico, o quello
            che vuoi ha il sacrosanto diritto di
            fottersene di come funzionano certe cose, di
            sapere cosa è un dns, perchè condividere una
            cartella è pericoloso, cosa è il tcp-ip.Ovviamente non è indispensabile sapere come funziona il dns o il tcp-ip, ma in una rete è indispensabile (ad esempio) sarere come condividere dati e magari proteggerli da passwordPer il resto ti rimando a questo post:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=470941Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!


            Ovviamente non è indispensabile sapere come
            funziona il dns o il tcp-ip, ma in una rete
            è indispensabile (ad esempio) sarere come
            condividere dati e magari proteggerli da
            passwordCerto ma questo deve essere reso sempre più facile e banale. E' chi non lo sa fare non merita comunque l'appellativo di utonto. Finchè ci sarà bisogno di cliccare più di una volta nel posto giusto o capire astruse descrizioni l'utente ha il diritto di incazzarsi.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            Devo continuare con le analogie?
            Spero di no... perchè secondo me hai ragione da vendere. Faccio un esempio: mia moglie fa il chirurgo. E' bravissima nel suo lavoro, ha lavorato negli USA, in Svezia ecc... posso, umilmente, dire che ha salvato molte vite. Bene, usa il PC ma non ne capisce gran che: sa che cosa è un mouse ma già se le parlo di porta usb comincia a sbiancare... usa i software che le servono perchè sa "dove cliccare" ma non ha cultura informatica profonda. Il pc le serve per mantenere i suoi dati le sue statistiche, le sue conoscenze. Ma non le interessa nulla di nulla di come funziona. Ha torto? No direi, la sua attività è un'altra è giusto che si dedichi a quella non può e non deve perdere tempo a pensare ad altro. Io faccio il sistemista ma non mi permetterei di mortificare una persona (per dire) dandole dell'utonta solo perchè fa un altro lavoro. Appartiene a quel gruppo di persone per le quali il personal è solo uno strumento e davvero appartiene alla maggioranza.
          • net scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            Faccio un esempio: mia moglie fa
            il chirurgo. E' bravissima nel suo lavoro,
            ha lavorato negli USA, in Svezia ecc...
            Appartiene a quel gruppo di persone per le
            quali il personal è solo uno strumento e
            davvero appartiene alla maggioranza.Grazie, questo è migliore di qualsiasi altro "esempio sbilenco" (:)) avessi mai potuto fare!bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            Appartiene a quel gruppo di persone per le
            quali il personal è solo uno strumento e
            davvero appartiene alla maggioranza.Tua moglie è fortunata perchè quando ha un problema ti chiama. Non trovi che certe operazioni di base come: configurazioni di collegamenti ad internet, posta, condivisione di risorse, aggiornamento di antivirus, copia di file e cartelle, uso di winzip, collegamento a stampanti, installazione nuove stampanti (anche in rete) ecc... siano essenziali.Tua moglie andrà anche in Svezia, Francia, Inghilterra ecc..ecc..., ma se se si danneggiano driver della stampante o l'accesso remoto del portatile, durante i suoi viaggi, probabilmente si troverà nella ca**a.
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!


            Tua moglie è fortunata perchè quando ha un
            problema ti chiama. Non trovi che certe
            operazioni di base come: configurazioni di
            collegamenti ad internet, posta,
            condivisione di risorse, aggiornamento di
            antivirus, copia di file e cartelle, uso di
            winzip, collegamento a stampanti,
            installazione nuove stampanti (anche in
            rete) ecc... siano essenziali.Certo ma dovrebbero essere rese ancora più semplici. La gente ha il diritto di schiacciare un bottone e ricevere la posta, un altro ed entrare nei suoi siti preferiti.... altro che leggere readme o ciccare 10 volte prima di vedere una stampante dal nome strampalato.
            Tua moglie andrà anche in Svezia, Francia,
            Inghilterra ecc..ecc..., ma se se si
            danneggiano driver della stampante o
            l'accesso remoto del portatile, durante i
            suoi viaggi, probabilmente si troverà nella
            ca**a.Vedi, il tuo è il classico atteggiamento, era anche il mio, cosa credi, di chi avendo forse una buona conoscenza di un argomento affascinante come l'informartica crede di avere il mondo in mano. Mi sono sentito importante tante volte quando, come dici tu, le ho sistemato il computer o le ho debellato il virus che, ingenuamente, aveva, preso. Quando una notte però ha salvato la vita a mio padre operandolo all'aorta ho capito che forse non vale la pena tirarsela tanto. Ci sono cose più importanti e cmq, il punto non è che "se succedono certe cose te la devi saper cavare" ma che non devono succedere mai o, al massimo, una volta in 10 anni, proprio come quando ti scoppia una scheda nella tv o ti si buca la vasca da bagno.
          • net scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            Mi sono sentito
            importante tante volte quando, come dici tu,
            le ho sistemato il computer o le ho
            debellato il virus che, ingenuamente, aveva,
            preso. Quando una notte però ha salvato la
            vita a mio padre operandolo all'aorta ho
            capito che forse non vale la pena tirarsela
            tanto. Ci sono cose più importanti e cmq, il
            punto non è che "se succedono certe cose te
            la devi saper cavare" ma che non devono
            succedere mai o, al massimo, una volta in 10
            anni, proprio come quando ti scoppia una
            scheda nella tv o ti si buca la vasca da
            bagno.Beh, mi trovo ancora una volta d'accordo, non credo di avere altro da aggiungere!bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!

            preferiti.... altro che leggere readme o
            ciccare 10 volte prima di vedere una
            stampante dal nome strampalato.In questo hai ragione, ma non voglio entrare in merito a quanto una cosa deve essere semplice, non era certo quello il senso del mio discorso.
            Vedi, il tuo è il classico atteggiamento,
            era anche il mio, cosa credi, di chi avendo
            forse una buona conoscenza di un argomento
            affascinante come l'informartica crede di
            avere il mondo in mano.Non mi sembra che dai miei post si deduca questo. Ho solo detto che si dovrebbe avere le basi di informatica per non rischiare di rimanere a piedi, fare delle cavolate che possono coinvolgere (involontariamente) altre persone ecc..Tutto lì, il fatto che non la penso come te, non ti autorizza a credere che io penso di "avere il mondo in mano".
            Mi sono sentito
            importante tante volte quando, come dici tu,
            le ho sistemato il computerper me è il contrario, ho altre cose che stare a risolvere i problemi informatici (banali) degli altri.
            Quando una notte però ha salvato la
            vita a mio padre operandolo all'aorta ho
            capito che forse non vale la pena tirarsela
            tanto.Premetto che mio padre è anziano e a volte mi prende della malinconia a pensare che prima o poi mi dovrà lasciare....Se tu ed io stiamo intere giornate a pensare a fatti come quello che tu hai detto, si rischia di rendere banale ogni altra cosa.....io trovo già bello l'essere a discutere su questo forum con gente che non conosco e che la pensa in modo differente dal mio. L'informatica, la pesca, il mio lavoro, i miei impegni, anche i miei doveri, sembrano cose banali, ma è la mia vita, quella che vivo tutti i giorni. La tua frase " tirarsela tanto" non mi è piaciuta per nulla....mettere passione in ciò che si crede non significa " tirarsela" ma vivere.
            punto non è che "se succedono certe cose te
            la devi saper cavare" ma che non devono
            succedere mai o, al massimo, una volta in 10
            anni, proprio come quando ti scoppia una
            scheda nella tv o ti si buca la vasca da
            bagno.Ti darei ragione se non fosse che di virus, trojan, malfunzionamenti ed errori è pieno il mondo.CiaoGianni
          • Anonimo scrive:
            Re: M$ e no! e no! e no!


            In questo hai ragione, ma non voglio entrare
            in merito a quanto una cosa deve essere
            semplice, non era certo quello il senso del
            mio discorso.
            Ok..

            Non mi sembra che dai miei post si deduca
            questo. Ho solo detto che si dovrebbe avere
            le basi di informatica per non rischiare di
            rimanere a piedi, fare delle cavolate che
            possono coinvolgere (involontariamente)
            altre persone ecc..
            Tutto lì, il fatto che non la penso come te,
            non ti autorizza a credere che io penso di
            "avere il mondo in mano".
            D'accordo, se questo non è ciò che pensi. Riconoscerai tuttavia che molti hanno invece proprio quell'impostazione. Se non sei tra quelli tanto di cappello.

            Mi sono sentito

            importante tante volte quando, come dici
            tu,

            le ho sistemato il computer

            per me è il contrario, ho altre cose che
            stare a risolvere i problemi informatici
            (banali) degli altri.


            Quando una notte però ha salvato la

            vita a mio padre operandolo all'aorta ho

            capito che forse non vale la pena
            tirarsela

            tanto.

            Premetto che mio padre è anziano e a volte
            mi prende della malinconia a pensare che
            prima o poi mi dovrà lasciare....
            Se tu ed io stiamo intere giornate a pensare
            a fatti come quello che tu hai detto, si
            rischia di rendere banale ogni altra
            cosa.....io trovo già bello l'essere a
            discutere su questo forum con gente che non
            conosco e che la pensa in modo differente
            dal mio. L'informatica, la pesca, il mio
            lavoro, i miei impegni, anche i miei doveri,
            sembrano cose banali, ma è la mia vita,
            quella che vivo tutti i giorni. La tua frase
            " tirarsela tanto" non mi è piaciuta per
            nulla....mettere passione in ciò che si
            crede non significa " tirarsela" ma vivere.
            Chiedo venia, a volte si "dialetta" un po' a vanvera. Solo un appunto: la passione non deve mai far perdere il rispetto per chi non ha lo stesso bagaglio conoscitivo. Vale per tutti, anche per me, non per te in particolare.

            Ti darei ragione se non fosse che di virus,
            trojan, malfunzionamenti ed errori è pieno
            il mondo.
            Ed è contro questi che bisogna combattere.
            Ciao
            GianniCiao.
      • Anonimo scrive:
        Re: M$ e no! e no! e no!
        OK, OK... ma chi sa cucinare mangia meglio! :-)Attenzione: chi sa , non chi crede di sapere .
        • net scrive:
          Re: M$ e no! e no! e no!
          - Scritto da: Anonimo
          OK, OK... ma chi sa cucinare mangia meglio!
          :-)Beh, dipende.... gratis si, però può pagare ed andare al ristorante... :pQuesto lo chiudo qui perchè gia che metto in mezzo il discorso "pagare" alimento flame :)bye.NET
      • Anonimo scrive:
        Re: M$ e no! e no! e no!

        guarda che c'è gente (la maggioranza) che
        non gli e ne frega nulla di come funziona il
        pc
        come dal resto a me non interessa come si
        prepara la carbonara.....preferisco
        limitarmi a mangiarla....Non e' possibile, un PC non e' come una radio.Se vuoi guidare, devi superare degli esami in cui (almeno teoricamente) apprendi le nozioni indispensabili.
    • Crazy scrive:
      Re: M$ e no! e no! e no!
      Io il Computer lo so utilizzare, e sono pienamente a conoscenza di Palladium e spero che venga fermato, ma perche` questo avvenga, c'e` bisogno che la gente lo conosca e poi lo puo` evitare, se Palladium parte, difficilmente potro` starne fuori anche io... alla peggio mi tengo da parte un Computer OffLine, un mac ad esempio, e lo uso per fare cose non trusted,...
  • Anonimo scrive:
    Ma che bello ....
    Ma questi cambiano le impostazioni del mio PC cosi ?ma chi li ha autorizzati ?ah gia .... io quando ho cliccato "accetto" ....che 2 scatole pero' .... avro' il sacrosanto diritto di non dovermi riconfigurare il pc ogni volta che scarico un service pack cacchio ???????
    • Anonimo scrive:
      Che stress....
      Anche a me non va giu il comportamento e le idee : di M$, però non sto a criticare sempre ed ovunque.Fate basta.... oramai è una moda infamare Microsoft.E mi sono reso conto che il 90% delle persone che sparlano di window poi a casa lo usano tutti i giorni.... per il figlioletto... per i giochini ecc ecc.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che stress....
        - Scritto da: Anonimo
        Anche a me non va giu il comportamento e le
        idee : Il service disattivatelo da solo, così fai a meno pure del service pack :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Che stress....
        Per i giochini io uso Linuxper il figlioletto uso OpenBSDtutti i giorni uso il cervello
      • Anonimo scrive:
        Re: Che stress....
        e' propio perche' sono costretti dalle loro stesse capacita ad usarlo tutti i giorni che ne parlano male,se uno non lo usa e ne parla male e' un fazioso linarose uno lo usa e ne parla male lo accusate di incoerenza,ma non sara' mica che non si puo' parlarne male mai?anche io istintivamente sono portato a difendere qlc se viene preso di mira eccessivamente, ma un conto e' l'istinto, altro discorso se fai girare un po' le rotelle,che fai ti orienti in base alla tesi piu' trendy?
        • net scrive:
          Re: Che stress....

          che fai ti orienti in base alla tesi piu'
          trendy?Non so se hai letto di recente (es. negli ultimi 10 anni o giu di li....) i post su punto informatico.La tesi più trendy _è_ andare contro MS. Indipendentemente da cosa faccia, indipendentemente da cosa si dica nella notizia, se viene citata MS, allora gli si può andare contro.E non importa quanto siano coerenti le argomentazioni di chi ti risponde, molto spesso la parte linux finisce ad insultare la parte MS dicendo che è incompetente/idiota/troll/FUD e via pedalare. Lo so, ci sono le eccezioni, ma su 200 post che avrò fatto, 190 sono finiti così... tira tu le conclusioni!bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Che stress....
            Considerazione banale, se permetti. E'compito tuo operare una distinzione, in base alle tue opinioni ed ai tuoi parametri, tra messaggi (da te condivisi o meno) che sono supportati da un ragionamento, e messaggi frutto invece del mero pregiudizio. Personalmente, pur non avendo in simpatia la Microsoft, non mi piace sparare tanto per sparare. Riconosco comunque che in quasiasi contesto chi detiene una qualunque forma di potere è maggiormente soggetto ad antipatie, siano esse supportate da solide argomentazioni, siano esse frutto di invidia e pregiudizi. Non so sinceramente se il rapporto numerico fra le due componenti è quello da te ipotizzato.Saluti, Francesco
          • net scrive:
            Re: Che stress....

            Considerazione banale, Perchè? Nel post precedente si accusava chi aveva aperto il thread dicendo che voleva seguire la moda trendy ed andare verso MS.Come invece mi confermi anche te (e cito)
            Riconosco comunque che in quasiasi
            contesto chi detiene una qualunque forma di
            potere è maggiormente soggetto ad antipatie,Io volevo solo far notare che, da che mondo e mondo, la moda _non_ è andare verso MS, ma casomai contro.Non vuoi parlare di Punto informatico? Beh basta andare in giro... nei mezzi pubblici, nelle immagini che ci sono sul web, nei bar: se una discussione inizia a parlare dei PC e si mette in mezzo windows, sarà difficile sentirlo separato dalla parola "schifezza"...Ripeto, la mia era solo una precisazione, se poi tu la ritieni banale... fa niente, mi piace essere preciso!bye.NEt
          • Anonimo scrive:
            Re: Che stress....
            Permettimi un appunto:-Tua citazione del mio post:"Riconosco comunque che in quasiasi contesto chi detiene una qualunque forma di potere è maggiormente soggetto ad antipatie"-Frase completa:"Riconosco comunque che in quasiasi contesto chi detiene una qualunque forma di potere è maggiormente soggetto ad antipatie, siano esse supportate da solide argomentazioni, siano esse frutto di invidia e pregiudizi"Secondo me il risultato è leggermente diverso.Se proprio ti piace essere preciso, mi sembra più corretto.Banale perchè mi sembra si possa dare per acquisita la necessità di non generalizzare le diverse opinioni mettendole in un unico calderone. Ad esempio non mi sembrerebbe giusto accomunare il tuo intervento sul numero eccessivo di critiche pregiudiziali verso i prodotti Microsoft con alcuni post (non il 90% per fortuna) che parlano di "talibalinari" e "scantinati" senza chiedersi minimamente se alcuni comportamenti di Microsoft siano realmente discutibili.Saluti, Francesco
          • net scrive:
            Re: Che stress....
            Allora, o non mi sono spiegato bene io oppure stiamo degenerando...Intendiamoci bene, io non sto facendo morali ne dicendo cosa è giusto è sbagliato, la mia era solo una _precisazione_ ad una persona che diceva che era di moda andare PRO MS, mentre invece la moda è proprio contraria....Non capisco poi cosa centri la generalità e la banalità, fare di tutta l'erba un fascio... non mi interessa...Volevo solo fare una precisazione, l'ho fatta, e mi dite che sono banale...va beh, allora va bene dire una cosa (a mio giudizio) palesemente errata? Soprattutto, il mio _non_ era un intervento sul numero _eccessivo_.Non mi interessa se ce ne sono poche o tante, ma so che la tendenza è andare contro MS, e questo mi spiace ma non puoi negarlo.Che sia giusto o sbagliato ripeto (che giova, a quanto dicevano i latini...), non è discussione di questo thread, la mia era _solo una precisazione_...Eh se adesso uno deve sudare anche per far capire questo siamo a posto....
            Ad esempio non mi sembrerebbe
            giusto accomunare il tuo intervento sul
            numero eccessivo di critiche pregiudiziali
            verso i prodotti Microsoft con alcuni post
            (non il 90% per fortuna) che parlano di
            "talibalinari" e "scantinati" senza
            chiedersi minimamente se alcuni
            comportamenti di Microsoft siano realmente
            discutibili.Ma scusa, cosa centra il mio post che dice "guarda che non è vero che la gente è sempre a favore di MS, anzi la maggior parte sono contro" con quelli che insultano linux senza cognizione di causa? bye.NET

            Saluti, Francesco
          • Anonimo scrive:
            Re: Che stress....
            Forse non mi sono spiegato bene, ma non hai capito nulla.1) Mi sono permesso di obiettare che una citazione parziale è meno corretta e più fuorviante di una citazione completa tratta da un post altrui (e su questo spero sarai d'accordo, anche se non mi hai risposto).2) Senza avere la pretesa di ergermi a giudice degli interventi altrui, a SCANSO DI EQUIVOCI ti stavo esplicitamente escludendo dagli autori di post viscerali ed immmotivati.Se proprio devi spendere delle gocce di sudore, fallo per cercare di capire cosa ti si vuole dire, prima di prendere degli abbagli.Saluti, Francesco
          • net scrive:
            Re: Che stress....

            1) Mi sono permesso di obiettare che una
            citazione parziale è meno corretta e più
            fuorviante di una citazione completa tratta
            da un post altrui Continui a ribaltare la cosa..Prima mi dici che dico cose banali. Quando ti dico che secondo me non sono banali, mi dici che ho sbagliato a citare...Allora, sono banali o no? continui a ritenerle banali? Bene, io ho cercato di dimostrarti che non lo sono, tu non lo condividi/non lo capisci, pace.La citazione? Si sono d'accordo che una citazione a metà e fuorviante, ma nel tuo caso aggiungevi un particolare che non cambiava la matrice della citazione. Tu dicevi che si può andare contro la posizione dominante a torto o a ragione, ma questo non cambia che la maggior parte va contro la posizione dominante.Punto, non mi interessa come ne perchè, ed è per quello che ho citato solo quel pezzo.. più chiaro ora?
            2) Senza avere la pretesa di ergermi a
            giudice degli interventi altrui, a SCANSO DI
            EQUIVOCI ti stavo esplicitamente escludendo
            dagli autori di post viscerali ed
            immmotivati.Tu hai detto:-Ad esempio non mi sembrerebbe giusto accomunare il tuo -intervento sul numero eccessivo di critiche pregiudiziali -verso i prodotti Microsoft con alcuni post (non il 90% -per fortuna) che parlano di "talibalinari" e "scantinati" -senza chiedersi minimamente se alcuni comportamenti -di Microsoft siano
            realmente discutibili. e prima ancora (per fare citazioni complete) dicevi -Banale perchè mi sembra si possa dare per acquisita la -necessità di non generalizzare le diverse opinioni -ettendole in un unico calderoneDal _mio_ punto di vista, non ha senso. Perchè non si possono mettere in calderoni simili post di natura così differente... quindi è come dire che i miei post sono assimilabili a quelli contenenti "linari cantinari"... Poi magari è solo un'idea mia...
            Se proprio devi spendere delle gocce di
            sudore, fallo per cercare di capire cosa ti
            si vuole dire, prima di prendere degli
            abbagli.Ma il dubbio di essere stato poco chiaro non vi viene mai? Il dubbio di non aver _tu_ capito quello che io ti ho scritto? Da dove ti deriva tutta questa superiorità, sicurezza di te?Soprattutto, perchè perdi il tuo tempo a discutere con me se mi consideri tanto stupido e superficiale da non cercare nemmeno di comprendere quello che scrivi? mah..bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Che stress....
            Mi costringi a risponderti ancora.1) Per quanto possa importarti, non mi passa per l'anticamera del cervello l'idea di considerarti stupido o superficiale. Non mi attribuire pensieri e comportamenti che non mi appartengono.2) Come sono abituato a fare, mi sono posto il problema sul fatto se fossi stato poco chiaro ("Forse non mi sono spiegato bene, ma non hai capito nulla.", mi permetto la citazione parziale poichè mi sto citando da solo). In questo caso sono arrivato ad una conclusione diversa, giusto o sbagliato che sia.3) Ho dato per scontato che sia necessaria la consapevolezza delle differenze tra l'argomentato ed il viscerale (al punto da usare il termine "banale"), successivamente ho fatto l'esempio ("...non mi sembrerebbe giusto accomunare...", idem come sopra per la citazione parziale) del tipo di generalizzazione da non commettere. Forse banale anche questo esempio, lo riconosco per equità.Tutto qui.Saluti Francesco
          • net scrive:
            Re: Che stress....

            Mi costringi a risponderti ancora.Ma, per me è un piacere.. cmq andiamo avanti :)
            1) Per quanto possa importarti, non mi passa
            per l'anticamera del cervello l'idea di
            considerarti stupido o superficiale. Non mi
            attribuire pensieri e comportamenti che non
            mi appartengono.Cito dal tuo post precedente:-Se proprio devi spendere delle gocce di sudore, fallo per -cercare di capire cosa ti si vuole dire, prima di prendere -degli abbagli.non so come tu consideri questa frase, ma io la leggo come "invece di spendere tempo a difendere una cavolata, cerca di spenderlo capire quello che ti si dice", ergo, credi che io non mi sforzi di capire quello che mi dici, il che in italiano si traduce con l'essere superficiale. Fammi sapere dove sbaglio!!
            2) Come sono abituato a fare, mi sono posto
            il problema sul fatto se fossi stato poco
            chiaro ("Forse non mi sono spiegato bene, ma
            non hai capito nulla.", mi permetto la
            citazione parziale poichè mi sto citando da
            solo). In questo caso sono arrivato ad una
            conclusione diversa, giusto o sbagliato che
            sia.Che sarebbe?
            3) Ho dato per scontato che sia necessaria
            la consapevolezza delle differenze tra
            l'argomentato ed il viscerale (al punto da
            usare il termine "banale"), successivamente
            ho fatto l'esempio ("...non mi sembrerebbe
            giusto accomunare...", idem come sopra per
            la citazione parziale) del tipo di
            generalizzazione da non commettere.
            Forse
            banale anche questo esempio, lo riconosco
            per equità.Dal mio punto di vista, non era banale, era semplicemente sbagliato come esempio, perchè citava un esempio di accomunazione semplicemente non possibile. Mia idea personale, probabilmente.bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Che stress....
            Ti rispondo nei tre punti:1) Questo è un colpo sotto la cintura. Ho solo risposto alla tua frase "Eh se adesso uno deve sudare anche per far capire questo siamo a posto.... ". Spero che se ti dico che non ho intenzione di darti dello stupido e/o superficiale tu mi creda. La tua è stata una estensione arbitraria delle mie parole, in ogni caso ti ho chiarito esplicitamente che non è quello che intendevo comunicarti.2) Come ti ho detto non penso di rappresentare la verità e mi sono posto il problema sul fatto se fossi stato poco chiaro. La conclusione diversa (giusta o sbagliata che sia naturalmente) è che in questo caso sei stato tu a fraintendere, più che io a spiegarmi male.3) Ci mancherebbe che tu non sia libero di considerare sbagliato il mio esempio.Possiamo non essere d'accordo, ti ribadisco il mio rifiuto delle patenti di presuntuoso e (soprattutto) di spargitore di insulti.Saluti, Francesco
          • net scrive:
            Re: Che stress....

            La tua è stata
            una estensione arbitraria delle mie parole,
            in ogni caso ti ho chiarito esplicitamente
            che non è quello che intendevo comunicarti.Sicuramente ci credo, se me lo dici, non sono tipo da continuare sulla mia strada malgrado quello che uno mi dice, ma permettimi che la mia non è un estensione arbitraria, è una deduzione logica perfettamente lecita.
            2) La conclusione diversa (giusta o
            sbagliata che sia naturalmente) è che in
            questo caso sei stato tu a fraintendere, più
            che io a spiegarmi male.Ok, poi sul fatto che sia giusta e sbagliata bisognerebbe aprire un alto thread e non mi sembra il caso :)
            Possiamo non essere d'accordo, ti ribadisco
            il mio rifiuto delle patenti di presuntuoso
            e (soprattutto) di spargitore di insulti.Beh non ho mai detto questo. Ti ho fatto notare, con citazione, la parte che a me sembrava un insulto, tu mi hai confermato che non lo era, e per me va benissimo così!Per quanto riguarda il presuntuoso, non mi sembra di averti mai affibbiato questa qualifica... se l'ho fatto, me ne scuso!bye.NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Che stress....
            Definitivo, almeno per me:1) Non sono d'accordo, ma va bene lo stesso. Mi fa naturalmente piacere che tu mi creda.2) Sono d'accordo sulla non opportunità di un thread dedicato a questo. Del resto non sta scritto da nessuna parte che la si debba pensare allo stesso modo.3) Nessun problema, anche io ti offro le mie scuse nel caso ti abbia dato l'impressione di offenderti od insultarti.Saluti, Francesco
      • Akiro scrive:
        Re: Che stress....

        E mi sono reso conto che il 90% delle
        persone che sparlano di window poi a casa lo
        usano tutti i giorni.... per il
        figlioletto... per i giochini ecc ecc.perkè purtroppo ben poki hanno voglia di sbattersi per un mesetto e vogliono essere comodicio non toglie che la comodità non è sinonimo di sicurezza, affidabilità, etc etc etce cmq molti non vedono neppure che così facendo fanno aumentar il potere di un monopolio ingiusto e cosntroproducente per il consumatore(linux)byezps. tutti i monopoli sono ingiusti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che bello ....
      - Scritto da: Anonimo
      che 2 scatole pero' .... avro' il sacrosanto
      diritto di non dovermi riconfigurare il pc
      ogni volta che scarico un service pack
      cacchio ???????Certo. Anzi fai meglio: il service disattivatelo da solo, così fai a meno pure del service pack :)
Chiudi i commenti