Linee telefoniche a rischio

Lo sostiene un lettore, che racconta della sua disavventura con la disattivazione della linea da parte di Telecom Italia. Inaccessibili gli altri operatori
Lo sostiene un lettore, che racconta della sua disavventura con la disattivazione della linea da parte di Telecom Italia. Inaccessibili gli altri operatori


Roma – Cara Redazione, come già sapete Telecom Italia ha delle procedure standard per convincere i clienti morosi a pagare entro il termine di scadenza della bolletta e per impedire che si accumulino crediti. Un sistema che può portare anche alla disattivazione della linea telefonica, o meglio della possibilità di effettuare telefonate.

Questo è quanto mi è successo pochi giorni fa. Avendo traslocato la linea da un comune ad un altro, dove ora risiedo, ho da qualche tempo un nuovo numero di telefono. Sei giorni fa è scaduta la prima bolletta relativa al nuovo numero, pagata da me in ritardo – lo ammetto – di ben due giorni.

Non era la prima volta che per un motivo o per l’altro mi accadeva di pagare in ritardo, peraltro sempre entro termini ragionevoli. Ma è la prima volta che, svegliandomi la mattina, ho scoperto che Telecom Italia mi ha tolto la possibilità di effettuare telefonate. Immaginate la sorpresa!! A me che sono anni e anni che pago le loro fatture!!

Ho subito chiamato il 187 e dopo le musichette di rito e le due richiamate dovute al servizio indisponibile per eccesso di traffico (!) ho finalmente parlato con un operatore che mi ha confermato che le telefonate erano state disattivate per morosità. Capirete la mia sorpresa quando ho scoperto con l’aiuto dell’operatore che il problema non era la bolletta da me appena pagata ma un’altra fattura che Telecom aveva emesso più di un mese prima. Fattura che a me non è mai arrivata.

Io mi sono trovato improvvisamente senza telefono, sono naturalmente corso alla Posta con gli estremi della bolletta mai ricevuta, l’ho pagata “al volo” e sempre “al volo” ho richiamato il 187 e ho inserito nel sistema automatico i riferimenti dei pagamenti. Non convinto, ho richiamato e sono riuscito a parlare con un’operatrice, devo dire molto gentile, che mi ha chiesto con una certa sorpresa se il sistema automatico “le ha preso i dati?”. Dopodiché mi ha consigliato di dare gli estremi di pagamento anche a lei, “per sicurezza”.

La linea, dopo quasi 24 ore, mi è stata concessa di nuovo. Ma rimane l’amarezza di non aver potuto usare il telefono – e Internet – in un giorno per me importante per il mio lavoro a causa di un errore di Telecom. Quello che c’è di più è che non ho potuto usare neanche i servizi degli altri operatori telefonici a cui sono abbonato!!! In pratica quando Telecom, che non sa a chi ha inviato la mia bolletta, mi ha staccato la linea ha scollegato un cliente anche a Wind e Tele2, di cui mi servo abitualmente.

Risolto il mio problema, mi chiedo fino a quando dovremo essere tutti noi schiavi di questo monopolio invasivo e arrogante.

Vi saluto e vi ringrazio per il vostro straordinario giornale.

Lettera firmata

Gentile lettore, all’articolo 19 delle Condizioni Generali di Abbonamento, riportate anche nell’Avantielenco telefonico, si legge del diritto di Telecom a sospendere il cliente “previo preavviso”. Anche in commi dello stesso articolo, Telecom si impegna in ogni caso a dare comunicazione prima della sospensione… Un saluto, la Redazione

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 07 2002
Link copiato negli appunti