Linux 3.5 è in onda

Torvalds lancia la nuova versione del kernel. Miglioramenti soprattutto nel comparto grafico. Ma non solo
Torvalds lancia la nuova versione del kernel. Miglioramenti soprattutto nel comparto grafico. Ma non solo

Con la consueta dose di ironia, Linus Torvalds ha rilasciato ufficialmente la release 3.5 del kernel Linux. Tra le novità più interessanti di questa versione c’è senz’altro un miglioramento delle capacità grafiche dei sistemi che verranno equipaggiati con questo kernel , senza trascurare altri miglioramenti per quanto attiene la gestione dei privilegi degli utenti, aggiornamento di alcuni moduli per la gestione di storage e filesystem, networking e audio.

Il cambiamento principale riguarda, come detto, il comparto grafico. Dai tempi dell’introduzione dell’architettura Optimus di Nvidia, ovvero quell’opzione hardware che consente di utilizzare in simbiosi scheda grafica discreta e grafica integrata con un passaggio a caldo tra le due elaborazioni in funzione dell’utilizzo del sistema (eg: per l’utilizzo di un foglio di calcolo si procede con la grafica integrata, se si avvia un gioco entra in gioco la grafica discreta), Linux aveva bisogno di un ritocco in quest’area: non appena sarà rilasciata la versione 1.13 di X Server l’adozione del framework Prime sarà completata , e sarà possibile per il Pinguino sfruttare al meglio questa capacità dell’hardware.

Miglioramenti grafici riguardano anche i chip R600 e R900 di AMD, così come sono stati rivisti i driver per la serie Radeon 6000 che ora gestisce correttamente l’audio via HDMI. Anche Kepler ha ricevuto la sua dose di attenzioni: ora il kernel è in grado di sfruttarne le doti di accelerazione hardware, anche se resta necessario prelevare un componente dai driver proprietari (come da istruzioni ) per farlo funzionare.

Come detto, la lista complessiva dei miglioramenti è lunga: si va dal miglioramento del meccanismo di monitor delle performance ( uprobes , ancora non completo nelle sue funzionalità), al miglioramento della gestione dello storage (sia RAID10 che Firewire), dei privilegi utente , dei filesystem (BTRFS e EXT4), networking e audio (il kernel gestisce direttamente la scheda Xonar DGX di Asus, ed è stata migliorata la compatibilità con alcuni tipi di hardware di recenti laptop Vaio per risolvere alcuni problemi di conflitti).

Completato questo upgrade, Torvalds ha già lanciato lo sviluppo della versione 3.6 . Scanso equivoci, e con il suo solito umorismo, ha pregato tutti di non farsi distrarre troppo dall’estate: chi volesse andare in vacanza è libero di farlo, purché non ritardi il rilascio della prossima versione sparendo dopo aver proposto delle modifiche. Il kernel 3.6 dovrebbe essere rilasciato a settembre, pertanto chi preferirà andare al mare o in montagna potrà sempre rifarsi col 3.7.

Luca Annunziata

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 07 2012
Link copiato negli appunti