Linux porta Windows 2000 subito su Xbox

Dopo aver fatto girare la prima distribuzione completa di Linux sotto la console di Microsoft, L'Xbox Linux Project è ora riuscito a far girare Windows 2000 su Xbox, con Linux nel mezzo. Siamo all'ingegneria genetica


Roma – Da quando gli hacker dell’ Xbox Linux Project hanno annunciato di essere riusciti a far girare una distribuzione di Linux con la console Microsoft, nulla dovrebbe più sorprendere: una volta tolto il “tappo”, il “contenitore” Xbox è pronto per far girare qualsiasi cosa, da un server Web a un player di DivX, da una suite per l’ufficio a un emulatore di vecchi arcade. Nonostante questo, fa un certo effetto apprendere che l’ultimo software che i ragazzi di Xbox Linux sono stati in grado di far girare sotto la console di Microsoft è Windows 2000.

Il risultato è stato ottenuto grazie all’impiego di un “comune software di virtualizzazione” – di cui non è però stato specificato il nome – che ha reso possibile far girare per sei settimane di fila, sotto una versione di Linux per Xbox, Windows 2000.

Come alcuni sapranno, un software di virtualizzazione – fra i più noti VMWare – permette di creare una o più macchine virtuali in cui poter far girare simultaneamente più sistemi operativi su di un unico PC.

Il team di sviluppatori ha spiegato che il Windows 2000 “virtualizzato” su Xbox offre pieno supporto alla rete e può far uso di tastiere, mouse e altri dispositivi connessi a Xbox per mezzo della porta USB.

“Le prestazioni di Windows 2000 sotto Linux per Xbox sono sufficientemente buone da consentire la riproduzione di filmati MPEG-4 a pieno schermo”, hanno affermato i programmatori impegnati nel progetto. “Le tradizionali applicazioni per Windows, come Microsoft Office, girano senza alcun problema”.

Sul sito dell’Xbox Linux Project è possibile scaricare un video che mostra la riproduzione del film The Matrix in formato MPEG-4 (presumibilmente DivX).

Come a sottolineare che questa è stata nulla più di una curiosa e temporanea evasione dall’obiettivo principale, il team di Xbox Linux ha affermato che “continuerà a lavorare su soluzioni basate su Linux”, e questo non solo perché “Linux è più versatile e flessibile”, ma anche perché la stragrande maggioranza del software disponibile per questa piattaforma è gratuito e liberamente scaricabile dalla rete.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    PC - TV
    Caro Mantellini, penso che il tuo articolo sia azzeccato per il 90%... l'unica cosa che avrei tenuto fuori è la questione della convergenza futura tra PC e TV, visto che già ora è cosa quasi fatta... da qualche mese a questa parte mi ritrovo, svaccato sul letto, a guardare film,, che siano essi DVD o DivX, sempre e soprattutto dal monitor 17" del mio PC, collegato allo stereo... per me l'integrazione tra pc-tv-stereo-videoregistratore è già cosa fatta, e si chiama "home entertainment".
    • Anonimo scrive:
      Re: PC - TV
      giusto.
    • Anonimo scrive:
      Re: PC - TV
      Peccato che il Negropontificatore preconizzava che il Computer sarebbe sparito, integrato nella TV: un concetto sicuramente più simile a Freedomland che all'Home Entertainment!!!Forse Negroponte è il fratello intelligente di Virgilio De Giovanni?- Scritto da: Ce
      Caro Mantellini, penso che il tuo articolo
      sia azzeccato per il 90%... l'unica cosa che
      avrei tenuto fuori è la questione della
      convergenza futura tra PC e TV, visto che
      già ora è cosa quasi fatta... da qualche
      mese a questa parte mi ritrovo, svaccato sul
      letto, a guardare film,, che siano essi DVD
      o DivX, sempre e soprattutto dal monitor 17"
      del mio PC, collegato allo stereo... per me
      l'integrazione tra
      pc-tv-stereo-videoregistratore è già cosa
      fatta, e si chiama "home entertainment".
    • Anonimo scrive:
      Re: ahi ahi ahi, errore grossolano
      sbagliato: guardare un divx in TV dall'output della scheda video del pc non e' esattamente la convergenza tra TV e computer, quanto piuttosto usare un altro monitor al posto di quello che hai di fianco al pc.la convergenza di cui si parla e' qualcosa di enormemente piu' complesso: per semplificare (forse troppo) significa, per esempio, avere al posto della tv un ibrido computer per fruire 'programmi televisivi' interattivi e telematici, con tutte le conseguenza del caso.idea marcia innanzitutto perche' (come illustri antropologi e sociologi hanno oramai abbondantemente dimostrato) le persone che guardano la tv sovente traggono piacere proprio dall'essere passivi ad essa.idea marcia perche' la differenziazione degli strumenti di enterteinment in una famiglia e' fondamentale per la moltiplicazione delle attita' individuali: costringi tua madre a guardare i divx con te piuttosto che la de filippi?eccetera...
  • Anonimo scrive:
    Negropontificare...
    ...è l'attività preferita del nostro caro amico Nick, che -almeno a giudicare da ciò che ha detto in passato- vive in un mondo irreale o, più probabilmente, in un universo parallelo.O forse ha visto solo troppe puntate di Star Trek.
  • Anonimo scrive:
    the next pig thing
    inspiegabilmente sopravvalutato in tutte le sue esternazioni (forse per la fortunata assonanza con neuromancer di gibson);mi ricorda un po zichichi, tanto nel credito di cui ha inconcepibilmente goduto per anni, quanto per l'andamento radicale (di radice algebrica) discendente della sua parabola mitopoietica;e per l'appunto, quando cominciano a prenderlo per il guno a centro e a manca, c'è una destra confindustriota che lo carica a bordo, copilota dissennato, navigatore ottuso, argonauta preda delle sirene wireless, per segnare le rotte neo-comuicative che avremmo potuto cercare soli.il mito appartiene alla visione romantica; e come il meschino mafioso reale sta al seducente fuorilegge di mario puzo o scorsese, un drammatico quesito si manifesta incontro a quanto ho appena strombazzato:e se fosse solo che tutti i dobloni che ha intascato da qualche parte devono pure uscire e tornare a chi ha sborsato?.Poi.
    • Anonimo scrive:
      Re: the next pig thing, bravo
      non e' illuminante: perche' opinione comune, nonche' una delle tesi dell'articolo.comunque bravo, mi e' piaciuto come lo hai scritto.
  • Anonimo scrive:
    Arriviamo sempre tardi
    Come al solito ci prendiamo gli scarti del MIT a caro prezzoMa chi consiglia Gasparri sui consiglieri ?
  • Anonimo scrive:
    Le TelCo...
    I problemi sono solo dalla parte delle ditte di telecomunicazioni: se un gruppo di persone si mette d'accordo e installa una rete di access point, magari fino a un provider tradizionale, nessuna TelCo al momento potrebbe fare qualcosa per fermarle. Piu' probabilmente, saltera' fuori una leggina apposita quando sara' ora...
Chiudi i commenti