LinuxNews/ IBM finanzia Linux in Asia

Dopo l'Europa Big Blue finanzia Linux anche nella regione del Pacifico asiatico

A Luglio IBM ha annunciato un investimento di 200 milioni di dollari per la ricerca in
Europa e ad Agosto ha annunciato un’altro grande investimento nella zona Asiatica del Pacifico.

I Centri saranno localizzati a Sydney, Tokyo, Shanghai, Beijing, Taipei, Seoul e Bangalore.

Analogamente alle modalità europee dilazionerà l’investimento in quattro anni per creare Centri di Sviluppo Linux e “Competency Centres” con lo scopo di portare Linux su piattaforme business. 

Questi centri saranno aperti a tutte le software house che cercano di migrare i propri prodotti su
piattaforma Linux.

IBM ha pianificato anche l’assunzione di circa 300 specialisti Linux.

A cura di <n o z e> , soluzioni open-source per l’impresa

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti