LinuxNews/ SourceForge dà casa a 13.000 progetti

SouceForge racconta il suo successo: 100.000 sviluppatori e 13.000 progetti nel primo anno di attività
SouceForge racconta il suo successo: 100.000 sviluppatori e 13.000 progetti nel primo anno di attività


SourceForge è il miglior sito dedicato a tutti i professionisti dell’open-source, anzi, più che un sito lo si può definire un ASP (Application Server Provider) visto che mette a disposizione degli sviluppatori numerose tecnologie per la creazione di progetti Open Source.

SourceForge mette a disposizione degli utenti, previa registrazione, una serie veramente impressionante di servizi: oltre ai semplici strumenti di carattere informativo (forum, mailing-list, bug report, ecc.), utili per entrare in contatto con il mondo esterno, sono innumerevoli le possibilità offerte per quanto riguarda lo sviluppo vero e proprio.
In particolare va sottolineata la possibilità offerta ai vari team di sviluppo di testare
il proprio software su piattaforme differenti.

Tra le risorse messe a disposizione degli sviluppatori vanno elencate anche lo spazio disco (100 MB), l’accesso sicuro tramite SSH, l’FTP, un web server e la possibilità di utilizzare database relazionali. Tutto questo a condizione che i progetti rimangano con filosofia open-source.

Se cercate di entrare nella comunità Open Source, questa è sicuramente una delle porte principali.

SourceForge fa parte dell’ OSDN , una divisione di VA Linux Systems, una delle società leader in campo open source. L’OSDN comprende siti molto popolari come Slashdot.org, Themes.Org, NewsForge, Linux.com, QuestionExchange, Freshmeat.net, ThinkGeek, e serve oltre 80 milioni di impression al mese a più di 3 milioni di utenti.

Tra i nomi di spicco dei partecipanti a Sourceforge si possono trovare Mysql, Tcl, Python, XFree86, KDE e Squid, ma anche nomi dell’ambiente underground come Cult Of Dead Cow e L0pht.

La notizia impressionante è che nel primo anno di attività (è nato nel gennaio 2000) SourceForge conta più di 13.000 progetti in corso e oltre 100.000 utenti registrati con una crescita media mensile di circa il 30%.
Un record che costringe OSDN ad assumere nuovo personale, aumentare la banda e potenziare l’hardware, ma che dimostra la crescente popolarità dello sviluppo Open-Source su tutte le piattaforme.

A cura di , Soluzioni Open-Source

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 01 2001
Link copiato negli appunti