Listini in caduta per le DDR2

Secondo indiscrezioni, da settembre il prezzo dei chip DDR2 scenderà sensibilmente; i produttori sembrano essere decisi ad invadere il mercato con circa 60 milioni di pezzi


Taipei (Taiwan) – I produttori taiwanesi di memorie hanno intenzione di stimolare la migrazione verso le soluzioni hardware DDR2. I consumatori sono avvertiti: nel terzo quarto dell’anno tutti i chip DDR2-667 presenti attualmente nei magazzini si riverseranno sul mercato. Quasi 60 milioni di unità faranno scendere velocemente i prezzi di listino, al di sotto perfino di quelli delle vecchie DDR.

Ufficialmente nessuno degli addetti ai lavori se l’è sentita di confermare queste indiscrezioni, ma è noto che Nanya Technology, leader orientale nel comparto DDR2, stia lavorando da tempo per accrescere la sua disponibilità.

Secondo i dati degli analisti solo il 30/40% della produzione attuale riguarda le DDR2; le aziende sperano che un abbassamento dei prezzi possa rinvigorire il segmento. L’unico mezzo, a quanto pare, è quello di andare oltre la saturazione della richiesta.

Dario D’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    troppi formati
    non vorranno mica che nei prossimi pc ci metteremo il lettore blu ray il lettore hddvd e il fornetto delle pizzette?
    • Anonimo scrive:
      Re: troppi formati
      - Scritto da: Anonimo
      non vorranno mica che nei prossimi pc ci
      metteremo il lettore blu ray il lettore hddvd e
      il fornetto delle pizzette?beh, mi pare chiaro che, o riusciranno a produrre lettori multiformato, oppure ne resterà uno solo!
      • danieleNA scrive:
        Re: troppi formati
        ricordavo di aver letto su un quotidiano che Toshiba e Sony stessero studiano di uniformare i loro standard.Mah.
    • Anonimo scrive:
      Re: troppi formati
      Ignorante, sfornatutto si pulisce da solo....Pizzette? Come queste? (mostrando CD/DVD bruciati da laser multicolore impazziti). E per tutta la famiglia!
  • Anonimo scrive:
    Dubbi
    Ma con questa corsa esasperata alla maggiore capienza, non c'è il rischio che questi supporti divengano meno durevoli nel tempo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Dubbi
      - Scritto da: Anonimo
      Ma con questa corsa esasperata alla maggiore
      capienza, non c'è il rischio che questi supporti
      divengano meno durevoli nel tempo?gia'... ma se fai come me, non dovresti avere problemi.un dvd tiene 6 cd piu' o meno. Quando decidi di fare l'upgrade tecnologico, prendi gli N cd e fai N/6 dvd. Di ciascuno produci un clone, usando un dvd di marca diversa. Nella pratica, il tuo "compression rate" scende a 1/3, ma la probabilita' che tra 5 anni entrambi i dvd siano illeggibili nella stessa posizione e' bassa.Quando ci saranno questi mostri da 45 giga di cui si parla tanto, prendi i tuoi N dvd e li metti su N/10 HDDVD. ne fai 3 copie e quindi hai comunque un fattore di compressione 1/3.Una cosa importante e' che se salvi testo, come nel mio caso, non comprimerlo. se il danno e' circoscritto, puoi recuperare un po' prima e un po' dopo (usando dd) e ottenere qualcosa di leggibile in ogni caso.Oppure comprimi ma fai una copia in piu'.ok... costa, ma se vuoi la sicurezza assoluta prendi un'unita' a nastro, che costa ancora di piu'.
Chiudi i commenti