Live Messenger, attento alle idi di marzo

Lo storico servizio di messaggistica istantanea verrà ritirato - ad eccezione della Cina - in tutti i paesi del mondo. Dal 15 marzo prossimo, gli utenti dovranno trasferirsi su Skype
Lo storico servizio di messaggistica istantanea verrà ritirato - ad eccezione della Cina - in tutti i paesi del mondo. Dal 15 marzo prossimo, gli utenti dovranno trasferirsi su Skype

In un breve comunicato per tutti gli utenti di Windows Live Messenger, il colosso Microsoft spiega che dismetterà il suo storico servizio di messaggistica istantanea nel prossimo 15 marzo . Le indiscrezioni sulla fine di Messenger erano state confermate dalla stessa BigM, che ha intenzione di integrare l’ex-MSN all’interno di Skype.

Nelle parole del Messenger Team, il servizio di messaggistica verrà ritirato a livello globale, con la sola eccezione della Cina .

Gli utenti di Live Messenger potranno accedere a Skype con lo stesso account Microsoft utilizzato come ID all’interno dell’ex-MSN. In sostanza, basterà registrarsi – o accedere – per ritornare ai propri contatti.

Gli esuli di Live Messenger potranno dunque sfruttare tutte le feature di Skype per chattare, effettuare videochiamate o conversazioni di gruppo o anche con gli amici su Facebook . Dall’acquisizione per oltre 8 miliardi di dollari, il servizio VoIP avrebbe guadagnato più di 100 milioni di nuovi utenti. ( M.V. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 01 2013
Link copiato negli appunti