Lo Shuttle inciampa su una valvola

Ai tecnici servirà del tempo per capire la natura del guasto del Discovery. Nel frattempo resta ancora a terra mentre fallisce il lancio di un satellite coreano
Ai tecnici servirà del tempo per capire la natura del guasto del Discovery. Nel frattempo resta ancora a terra mentre fallisce il lancio di un satellite coreano

Una valvola difettosa ha tenuto a terra per la seconda volta lo Shuttle Discovery, impegnato nella missione STS-128 che dovrebbe portare sulla ISS il modulo Leonardo .

Il problema è stato rilevato dai tecnici durante le normali procedure di controllo: dopo aver azionato il comando della valvola del comparto motori gli strumenti non ne hanno rilevato la chiusura . Secondo il capo del controllo missione Mike Moses il problema potrebbe essere relativo a un guasto elettrico , che richiederebbe poco tempo per essere sistemato.

Tuttavia per esaminare la valvola, al fine di verificarne l’integrità, è necessario vuotare il serbatoio del carburante per motivi di sicurezza. Pertanto il lancio non potrà avvenire prima di venerdì.

Due astronauti dell’equipaggio hanno esternato il proprio disappunto su Twitter, seguendo la moda lanciata da Astro Mike lo scorso maggio, durante la missione dello Shuttle Atlantis.

Dall’altra parte del mondo, precisamente in Corea Del Sud, i tecnici che supervisionavano il primo lancio di un razzo dalla penisola asiatica hanno definito l’esordio del vettore Naro un successo a metà.

Il lancio è stato perfetto, ma il satellite custodito all’interno del razzo non è stato posizionato correttamente : il distacco doveva avvenire ad un’altitudine di 302 km per farlo entrare nell’orbita prestabilita. Tuttavia per una causa su cui i tecnici asiatici stanno indagando il satellite starebbe fluttuando a 360 km di altezza.

Giorgio Pontico

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 08 2009
Link copiato negli appunti