L'umidificatore che va a gatti

Tanto va la gatta al gadget, che umidifica l'ambientino... Alimentando la batteria a suon di zampate

Roma – Umidificare l’ambiente è di fondamentale importanza, soprattutto lì dove sono in funzione i vecchi termosifoni, capaci di riscaldare le stanze, ma anche di seccare l’aria, provocando non pochi fastidi respiratori.
Per ovviare, esistono diversi tipi di umidificatori ambientali, di cui alcuni passivi, mentre altri sono alimentati dalla corrente elettrica. Il designer cinese Yuan Gu ha progettato un concept di umidificatore alquanto particolare: si tratta della Wool Ball, un gadget elettronico a forma di gomitolo di lana, con la quale è possibile umidificare l’ambiente in due differenti modalità, standard o ibrida.

La modalità standard prevede che l’umidificatore dalla forma tondeggiante lavori collegato alla presa elettrica dell’ambiente da umidificare, in modo che venga alimentato direttamente dall’impianto elettrico di casa. E fino a qui, nulla di speciale.

Cathumidifier

La modalità ibrida, invece, è la più sorprendente: durante il funzionamento l’umidificatore riceve l’alimentazione per funzionare direttamente da una batteria integrata, che però continua a ricaricarsi anche lontano dalla presa a muro, semplicemente attraverso il movimento della palla, che magari viene usata dal gatto o dal cane di casa per giocare. Ogni rotazione della Wool Ball, consente alla batteria di accumulare dell’energia proveniente dal generatore interno, attivato proprio dal movimento.

Cathumidifier

Inoltre, il dispositivo sarebbe completo di un display LCD che permette all’utente di avere una facile lettura sullo stato di carica della batteria integrata nel gadget.

Il concept sembra sia stato creato per l’azienda cinese di umidificatori “YADU”, appositamente per il mercato nordamericano.
Un’idea felina, si potrebbe pensare, ma se al gatto dovesse non piacere il giocattolo e lo boicottasse?

( via GIZMODO )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fdwBxntooB scrive:
    ryZREqDFGzEBb
    http://www.verifiedinsur.com/ health insurance quotes 8]] http://www.slotsguidance.com/ slots 714
  • Paolo scrive:
    CO2 equivalente a quanto?
    E quanta CO2 hanno prodotto per calcolare il pigreco con questa inutile precisione? Esigo di saperlo!500 anni di un pc casalingo acceso.....
  • Alessandro Stevanin scrive:
    adesso..
    .. dormirò sicuramente sonni più tranquilli.
  • Dario Prandi scrive:
    Inesattezza
    Puntualizzo che non sono state calcolate tutte le cifre fino alla 2.000.000.000.000.000, ma solo quella e qualcun'altra vicina. Se volete saperne di più: http://feeds.ilpost.it/~r/ilpost-mauriziocodogno/~3/9ss-MiHHg6o/
  • ChristianTN scrive:
    Finalmente, non ci dormivo più
    ora che lo so vado a dormire tranquillo, io e quel tale che lavora alla centrale elettrica per cui c'è stato un aumento di consumi :)
  • Mikos scrive:
    E alla fine si scoprì che si ripete
    ... e alla fine proseguendo con le cifre si scoprì che in realtà il PI greco non era un numero irrazionale ma si ripeteva dopo 3E15 cifre ... xD
    • MarKus scrive:
      Re: E alla fine si scoprì che si ripete
      ... impossibile scoprirlo con metodi numerici...Come potresti essere sicuro che se le prime 3e15 cifre sono uguali alla seconda serie di 3e15 cifre, allora lo siano anche la terza serie? E la quarta serie????? DOVRESTI PROCEDERE ALL'INFINITO, CIOE', PER DEFINIZIONE, NON SMETTERE MAI DI CALCOLARE CIFRE...Una simile dimostrazione deve essere teorica, non numerica!!!
  • Drummer scrive:
    Qualcosa non mi quadra...
    Ma se il precedente record era di 5 trilioni di cifre, come è possibile che calcolandone "solo" 2 biliardi il record sia stato battuto? È forse solo per via della traduzione errata dall'inglese "trillion" (che corrisponde al nostro bilione)?Ma anche in questo caso, i conti non mi tornerebbero lo stesso, dato che la nuova cifra sarebbe 400 volte superiore, e non semplicemente raddoppiata...
    • Funz scrive:
      Re: Qualcosa non mi quadra...
      - Scritto da: Drummer
      Ma se il precedente record era di 5 trilioni di
      cifre, come è possibile che calcolandone "solo" 2
      biliardi il record sia stato battuto? È forse
      solo per via della traduzione errata dall'inglese
      "trillion" (che corrisponde al nostro
      bilione)?Il fatto è che i biliardi li trovi solo su Wikipedia, nelle discussioni tra matematici e nei bar malfamati... idem bilioni, trillions, quadrillions eccetera, ed usare questi termini confonde solo le idee.Dire 2 milioni di miliardi forse sarebbe più immediato.
      • rotfl scrive:
        Re: Qualcosa non mi quadra...
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: Drummer

        Ma se il precedente record era di 5 trilioni di

        cifre, come è possibile che calcolandone "solo"
        2

        biliardi il record sia stato battuto? È forse

        solo per via della traduzione errata
        dall'inglese

        "trillion" (che corrisponde al nostro

        bilione)?

        Il fatto è che i biliardi li trovi solo su
        Wikipedia, nelle discussioni tra matematici e nei
        bar malfamati... I biliardi li trovi decisamente nei bar malfamati... :D
      • bertuccia scrive:
        Re: Qualcosa non mi quadra...
        - Scritto da: Funz

        Dire 2 milioni di miliardi forse sarebbe più
        immediato.ah si comodo..e 2 miliardi di miliardi di miliardi? uno si perde.e usare la notazione esponenziale non è immediato.basterebbe solo accordarsi su una scala comunehttp://it.wikipedia.org/wiki/Scala_lunga_e_scala_corta
        • rotfl scrive:
          Re: Qualcosa non mi quadra...
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: Funz



          Dire 2 milioni di miliardi forse sarebbe più

          immediato.

          ah si comodo..
          e 2 miliardi di miliardi di miliardi? uno si
          perdeMa per favore... come fa uno a "perdersi"? E' ovvio che per ogni "miliardo" sono 9 zeri aggiunti... cosa c'e' di complicato? Ma siamo seri, nessuno usa vocaboli come "biliardi" e "triliardi"...
        • Funz scrive:
          Re: Qualcosa non mi quadra...
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: Funz



          Dire 2 milioni di miliardi forse sarebbe più

          immediato.

          ah si comodo..
          e 2 miliardi di miliardi di miliardi? uno si
          perde.Ma è molto più vicino alla nostra quotidianità.E un biliardo? Io non ho ben presente quanti zeri abbia... va un po' meglio coi tri/quadri/n-ilioni all'americana, perché seguo qualche blog astronomico :)
          e usare la notazione esponenziale non è immediato.Si, se fossimo tutti ingegneri ;D
          basterebbe solo accordarsi su una scala comune
          http://it.wikipedia.org/wiki/Scala_lunga_e_scala_cE' proprio quello il problema, e poi aggiungi che ogni cultura usa un sistema diverso...
          • ... scrive:
            Re: Qualcosa non mi quadra...
            - Scritto da: Funz
            Ma è molto più vicino alla nostra quotidianità.
            E un biliardo? Io non ho ben presente quanti zeri
            abbia... Ha 15 palle...
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Qualcosa non mi quadra...
            Dipende dal gioco ;)http://it.wikipedia.org/wiki/Snooker
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: Qualcosa non mi quadra...
          - Scritto da: bertuccia
          basterebbe solo accordarsi su una scala comune
          http://it.wikipedia.org/wiki/Scala_lunga_e_scala_cGrazie, ho trovato un altro articolo di Wiki contenente (almeno) una inesattezza ;)
        • desyrio scrive:
          Re: Qualcosa non mi quadra...
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: Funz



          Dire 2 milioni di miliardi forse sarebbe più

          immediato.

          ah si comodo..
          e 2 miliardi di miliardi di miliardi? uno si
          perde.
          e usare la notazione esponenziale non è immediato.

          basterebbe solo accordarsi su una scala comune
          http://it.wikipedia.org/wiki/Scala_lunga_e_scala_cSarà l'abitudine, ma la notazione esponenziale mi sembra di gran lunga la più immediata e comprensibile. Ad esempio si capisce subito che 10^14 rispetto a 10^9 è 10^5 (centomila, se si vuole) volte più grande, di quanto non si capisca ad esempio dicendo 100 bilioni rispetto ad un miliardo. Quest'ultimo richiede equivalenze implicite (ogni bilione sono 1000 miliardi) e moltiplicazioni, l'altro una sottrazione. Con numeri maggiori (tipo 10^20 vs 10^11) la convenienza aumenta ancora.E in ogni caso, dovendo scegliere una scala, devo dire che per una volta il sistema usato dagli americani è migliore del nostro, semplicemente assurdo :s
          • Funz scrive:
            Re: Qualcosa non mi quadra...
            - Scritto da: desyrio
            Sarà l'abitudine, ma la notazione esponenziale mi
            sembra di gran lunga la più immediata e
            comprensibile. Ad esempio si capisce subito che
            10^14 rispetto a 10^9 è 10^5 (centomila, se si
            vuole) volte più grande, di quanto non si capisca
            ad esempio dicendo 100 bilioni rispetto ad un
            miliardo. Quest'ultimo richiede equivalenze
            implicite (ogni bilione sono 1000 miliardi) e
            moltiplicazioni, l'altro una sottrazione. Con
            numeri maggiori (tipo 10^20 vs 10^11) la
            convenienza aumenta
            ancora.*Per noi* è così, ma abbiamo (credo anche tu) una minima formazione tecnica. Non tuti ce l'hanno, e se parli a un professore di Lettere di numeri per dieci alla 19 non ti capisce :)
            E in ogni caso, dovendo scegliere una scala, devo
            dire che per una volta il sistema usato dagli
            americani è migliore del nostro, semplicemente
            assurdo
            :sPerfettamente d'accordo!
      • Drummer scrive:
        Re: Qualcosa non mi quadra...
        Ok, mi sta bene non utilizzare queste desuete terminologie per i grandi numeri.Ma resta il fatto che 2 milioni di miliardi sono 400 volte i precedenti 5mila miliardi, non il doppio.
  • jerry 85 scrive:
    Errata corrige per la redazione
    L'articolo così come riportato non è corretto. I ricercatori hanno calcolato la cifra 2000000000000 di pigreco, ma non le tutte le precedenti! Hanno utilizzato un algoritmo per dividere il problema nel calcolo di una precisa cifra e di quelle attorno. Il tempo impiegato sarebbe ENORMEMENTE differente se fosse andata come dite voi.Questa era piu' una "proof of concept" dell'efficacia dell'algoritmo e della parallelizzazione del metodo
  • Il Solito scrive:
    e siamo a 6
    Che commentano prima di leggere :-D
  • cocchiara scrive:
    precisazione
    PI e' un numero "irrazionale" se fosse razionale non sarebbe un granrecord :D
  • jack scrive:
    mavalà
    "razionale"... certo come nola professionalità un'altra volta vero?la capirete che quando si scrive di argomenti tecnici bisogna essere precisi? e non tiriamo fuori refusi e lapsus
    • Cavallo Pazzo scrive:
      Re: mavalà
      #include $ gcc hello.c -o helloin main void{ PI è un numero razionale}compilation error at line 5
    • krane scrive:
      Re: mavalà
      - Scritto da: jack
      "razionale"... certo come no
      la professionalità un'altra volta vero?
      la capirete che quando si scrive di argomenti
      tecnici bisogna essere precisi? e non tiriamo
      fuori refusi e lapsusIl bello e' che non cercano neanche piu' giustificazioni ne' scuse.
      • rotfl scrive:
        Re: mavalà
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: jack

        "razionale"... certo come no


        la professionalità un'altra volta vero?


        la capirete che quando si scrive di argomenti

        tecnici bisogna essere precisi? e non tiriamo

        fuori refusi e lapsus

        Il bello e' che non cercano neanche piu'
        giustificazioni ne'
        scuseE sarebbe bastato un minuto di ricerca su Google per scrivere la notizia correttamente... (anonimo)
    • rotfl scrive:
      Re: mavalà
      - Scritto da: jack
      "razionale"... certo come no

      la professionalità un'altra volta vero?

      la capirete che quando si scrive di argomenti
      tecnici bisogna essere precisi?Mi sa di no... (anonimo)Ma stiamo parlando di Punto Informatico, eh? Le cialtronerie sono all'ordine del giorno. (anonimo)
  • desyrio scrive:
    La sfida interessante
    La sfida interessante sarebbe cercare regolarità, o addirittura un periodo... qualcuno ha idea se ricerche simili progrediscono insieme al calcolo delle cifre, o sono molto più indietro?
    • Andrea scrive:
      Re: La sfida interessante
      Di la verità, hai letto "Contacts" ;-)Scherzi a parte un periodo non può esserci in quanto numero irrazionale (e che è irrazionale è dimostrato).Infatti se ci fosse un periodo sarebbe esprimibile come frazione e sarebbe razionale.
      • utente scrive:
        Re: La sfida interessante
        Per di più è stato dimostrato (nel 1882) che pi greco è un numero trascendente, cioè non è soluzione di nessuna equazione polinomiale a coefficienti interi (o razionali, è lo stesso). Detto in altre parole è quanto più possibile si possa dall'essere razionale.
        • utente scrive:
          Re: La sfida interessante
          - Scritto da: utente
          Per di più è stato dimostrato (nel 1882) che pi
          greco è un numero trascendente, cioè non è
          soluzione di nessuna equazione polinomiale a
          coefficienti interi (o razionali, è lo stesso).
          Detto in altre parole è quanto più lontano si
          possa dall'essere
          razionale.Fixed
      • desyrio scrive:
        Re: La sfida interessante
        - Scritto da: Andrea
        Di la verità, hai letto "Contacts" ;-)

        Scherzi a parte un periodo non può esserci in
        quanto numero irrazionale (e che è irrazionale è
        dimostrato).
        Infatti se ci fosse un periodo sarebbe
        esprimibile come frazione e sarebbe
        razionale.lol vero, che capra che sono :DCmq "Contacts" non lo conosco, vale la pena di leggerlo?
        • Andrea scrive:
          Re: La sfida interessante
          A me è piaciuto e l'ho preferito al film.Andrea
          • jerry 85 scrive:
            Re: La sfida interessante
            non completamente un capra. :DCi sono diverse ricerche per cercare "regolarita'" in pi greco, ma sono per lo piu' legate alla distribuzione delle cifre e alla ripetizioni di determinati patterns (quante volte compare 666 per esempio invece di 667 (ghost)). Per quello che ne so sono risultate distribuzioni "normali" (nel senso matematico del termine)
        • Fragy scrive:
          Re: La sfida interessante
          Se ti piace la fantascienza poco "fantascientifica" e con qualche calata leggermente religiosa leggilo. Per me un libro piacevole, leggibile e se lo trovi in edizione economica ... fai la spesa e comperalo
    • Orfheo scrive:
      Re: La sfida interessante
      - Scritto da: desyrio
      La sfida interessante sarebbe cercare regolarità,
      o addirittura un periodo... qualcuno ha idea se
      ricerche simili progrediscono insieme al calcolo
      delle cifre, o sono molto più
      indietro?Pi e' trascendente, piu' che irrazionale, quindi, come gia' osservato le sue cifre non possono ripetersi.In quanto alla regolarita', diavolo se e' regolare. E' un numero dalla "complessita'" molto "piccola", come direbbe Chaitin.Non e' il modo piu' veloce per calcolarlo, ma sicuramente uno dei piu' semplici, la formula di Leibniz: 4*(1-1/3+1/5-1/7+1/9+...), dove la somma degli inversi dei numeri dispari a segni alterni, va avanti all'infinito.L'algoritmo e' lento, ma semplicissimo: un bambino delle elementari potrebbe utilizzarlo senza problemi.Cosa potrebbe esserci di piu' "regolare" ;-)?Orfheo.
      • desyrio scrive:
        Re: La sfida interessante
        Hai ragione... è anche dimostrato/dimostrabile che non possa esserci una formula chiusa per la determinazione dell'n-esima cifra? Per regolarità intendevo impropriamente una cosa del genere.
        • Orfheo scrive:
          Re: La sfida interessante
          - Scritto da: desyrio
          Hai ragione... è anche dimostrato/dimostrabile
          che non possa esserci una formula chiusa per la
          determinazione dell'n-esima cifra? Per regolarità
          intendevo impropriamente una cosa del
          genere.n-sima cifra ... in una base, I guess, e suppongo, viste le nostre, umane, cattive abitudini, in base 10. La base "2" puo' andar bene lo stesso? Possiamo scriverlo in binario "Pi"? ;-)In ogni caso la rappresentazione in base intera qualunque "b" , intero maggiore dell'unita', definisce "Pi" come somma infinita, a sua volta (finita non puo' essere altrimenti sarebbe razionale e siamo daccapo) del tipo Pi = somma(n,-inf,0) ( a_n * b^n)dove mi sono fermato allo "zero" perche' b^0=1 e a "Pi" non serve di piu'.Non che voglia fare una dimostrazione, non ne sarei capace e non conosco nessuna dimostrazione di questo fatto, ma l'intuizione mi dice che la serie di Leibniz e una serie di esponenziali di una base intera hanno ben poco a che vedere una con l'altra.La vedo male ;-)Orfheo.
        • panda rossa scrive:
          Re: La sfida interessante
          - Scritto da: desyrio
          Hai ragione... è anche dimostrato/dimostrabile
          che non possa esserci una formula chiusa per la
          determinazione dell'n-esima cifra? Per regolarità
          intendevo impropriamente una cosa del
          genere.Il sistema usato per calcolare quella cifra si avvale proprio di una formula chiusa.In base 16.Ne parla qualcuno un po' piu' competente, su questo blog:http://www.ilpost.it/mauriziocodogno/2010/09/21/calcolo-enigmatico/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+ilpost-mauriziocodogno+%28Blog+di+Maurizio+Codogno%29
          • mr_caos scrive:
            Re: La sfida interessante
            Come sempre hai perso un'occasione buona per tacere
          • panda rossa scrive:
            Re: La sfida interessante
            - Scritto da: mr_caos
            Come sempre hai perso un'occasione buona per
            tacereCome sempre, hai perso una buona occasione per leggere e capire prima di rispondere.
          • desyrio scrive:
            Re: La sfida interessante
            - Scritto da: mr_caos
            Come sempre hai perso un'occasione buona per
            tacereSei tu che non aggiungi niente alla discussione, il link postato da panda rossa invece è molto interessante.
          • Orfheo scrive:
            Re: La sfida interessante
            - Scritto da: desyrio
            - Scritto da: mr_caos

            Come sempre hai perso un'occasione buona per

            tacere

            Sei tu che non aggiungi niente alla discussione,
            il link postato da panda rossa invece è molto
            interessante.Confermo e chiedo venia per la risposta incompleta e fuorviante, almeno in parte. Non conoscevo il lavoro di Simon Plouffe, riferimenti all'URL http://www.lacim.uqam.ca/~plouffe/Ringrazio anche io "panda rossa" per l'utile e conclusivo link: credo risolva completamente la domanda. Penso sia il massimo di regolarita' che si possa sperare di trovare per "pi". In basi non binarie, continuo a vederla male ;-)Orfheo.
          • Orfheo scrive:
            Re: La sfida interessante
            - Scritto da: desyrio
            - Scritto da: mr_caos

            Come sempre hai perso un'occasione buona per

            tacere

            Sei tu che non aggiungi niente alla discussione,
            il link postato da panda rossa invece è molto
            interessante.Sto leggendo, lentamente, l'articolo di Simon Plouffe, http://pictor.math.uqam.ca/~plouffe/articles/BaileyBorweinPlouffe.pdf, e credo la chiave per comprendere l'agoritmo sia la formula (3.4) a pag.7.La faccenda, tutto sommato, come mi aspettavo, non e' cosi' semplice.Il termine a(n) = 4/(8n+1)-2/(8n+4)-1/(8n+5)-1/(8n+6)della serie non e' ovviamente un numero intero, ma una forma polinomiale in "n", del tipo 1/p(n), che, ovviamente va a zero appena n diventa grande. Come ci si deve aspettare dal termine di una serie convergente.Inoltre provare, per credere, non e' un numero intero, una cifra, ma sempre un numero razionale maggiore di zero e piu' piccolo di uno.Quindi a(n) non e' l'ennesima cifra esadecimale di pi, non e' una forma "chiusa" per l'ennesima cifra di pi.Per ottenere la ennesima cifra, formula (3.4), Simon Plouffe, somma alcuni termini di questo tipo, un numero sufficiente perche' gli altri siano abbastanza piccoli, e quindi moltiplica la somma per b^n.Questo "trucco" fornisce direttamente la ennesima cifra eseguendo un numero di calcoli molto piu' piccolo di altri algoritmi conosciuti.E' una regolarita', interessante tra l'altro, e ringrazio ancora per il riferimento. Ma non e' una forma "chiusa" per la ennesima cifra di pi.Continuo percio', sinceramente, a pensare che una tale forma non esista, pur non avendone una dimostrazione.Orfheo.
          • Orfheo scrive:
            Re: La sfida interessante
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: desyrio

            Hai ragione... è anche dimostrato/dimostrabile

            che non possa esserci una formula chiusa per la

            determinazione dell'n-esima cifra? Per
            regolarità

            intendevo impropriamente una cosa del

            genere.

            Il sistema usato per calcolare quella cifra si
            avvale proprio di una formula
            chiusa.
            In base 16.

            Ne parla qualcuno un po' piu' competente, su
            questo
            blog:
            http://www.ilpost.it/mauriziocodogno/2010/09/21/caHai ragione. Non conoscevo questa formula. Chiedo venia ;-)Simon Plouffe, nel 1995, ha trovato questa rappresentazione:pi = sum(n,0,+inf) [ 4/(8n+1)-2/(8n+4)-1/(8n+5)-1/(8n+6) ]*16^-nche effettivamente fornisce una formula chiusa per una rappresentazione intera in base "16", non in base "10", ovviamente, accidenti alle umane cattive abitudini.La formula esprime ancora "pi" come serie infinita, ovviamente, con un algoritmo appena piu' complicato di quello di Leibniz (il capostipite), ma in grado di fornire una rappresentazione posizionale in una base intera.La vedevo male, ma il mio punto di vista, trovare una rappresentazione in una base appropriata, sembra, tutto sommato, fosse corretto.Grazie per l'URL, Orfheo.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: La sfida interessante
            - Scritto da: Orfheo
            accidenti alle umane
            cattive
            abitudini.Non è colpa nostra se abbiamo dieci dita ;)(e secondo la teoria delle informazioni frattali nel DNA, se avessimo avuto 8 dita per mano, probabilmente avremmo avuto tre braccia e quattro gambe, o viceversa... quindi 24 o 32 dita... il secondo caso sarebbe stato l'unico a portarci a una base 16, ma sarebbe stato un problema camminare eretti su tre gambe ;) )
          • Orfheo scrive:
            Re: La sfida interessante
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: Orfheo

            accidenti alle umane

            cattive

            abitudini.

            Non è colpa nostra se abbiamo dieci dita ;)
            (e secondo la teoria delle informazioni frattali
            nel DNA, se avessimo avuto 8 dita per mano,
            probabilmente avremmo avuto tre braccia e quattro
            gambe, o viceversa... quindi 24 o 32 dita... il
            secondo caso sarebbe stato l'unico a portarci a
            una base 16, ma sarebbe stato un problema
            camminare eretti su tre gambe ;)
            )Nell'ordine abbiamo usato, la base 12 (gli inglesi), la base 20 (i francesi), la base 60 (gli assiri e anche noi per i gradi).Ma non abbiamo ne' 12, ne' 20, ne' 60 dita (Dio non voglia).Abbiamo solo la cattiva abitudine di avere cattive abitudini ;-)Orfheo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 settembre 2010 00.25-----------------------------------------------------------
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: La sfida interessante
            - Scritto da: Orfheo
            Nell'ordine abbiamo usato, la base 12 (gli
            inglesi), la base 20 (i francesi), la base 60
            (gli assiri e anche noi per i
            gradi).Vabbé, non è che siano esempi di popoli dotati di particolare logica ;)pensa semplicemente all'uso delle frazioni di intero in ottavi nel mondo anglosassone(comunque la 20 l'hanno usata pure i Maya)La 10 resta la più largamente usata e c'è un motivo ;)
  • Darth Vader scrive:
    Correggete il titolo
    Pigreco è irrazionale!
    • Orfheo scrive:
      Re: Correggete il titolo
      - Scritto da: Darth Vader
      Pigreco è irrazionale!Qualcosa di piu' che irrazionale, e' "trascendente", uno dei due numeri trascendenti che piu' spesso si presentano in natura, insieme al numero di Nepero "e". Ed insieme si presentano spesso come nella formula in cui sono presenti tutti i numeri "importanti", exp(i*pi)+1=0.La radice di due e' irrazionale, ma e' comunque soluzione di una semplice equazione polinomiale x^2=2. Questo tipo di numeri irrazionali, soluzioni di equazioni polinomiali, i matematici li chiamano "algebrici". E, sopresa, sono tanti quanti i numeri "razionali", le frazioni, o i numeri interi. Non abbastanza da riempire la retta reale.Tutti gli altri, tanti quanti i numeri della retta reale, la maggior parte, quelli che la rendono "continua", che riempiono tutti i buchi, invece i matematici li definiscono "trascendenti".Pi e' irrazionale, sicuramente, non e' un errore definirlo tale.Ma non gli si rende giustizia, ponendolo sullo stesso piano della radice di due ;-)Orfheo.
      • Darth Vader scrive:
        Re: Correggete il titolo
        - Scritto da: Orfheo
        - Scritto da: Darth Vader

        Pigreco è irrazionale!

        Qualcosa di piu' che irrazionale, e'
        "trascendente", uno dei due numeri trascendenti
        che piu' spesso si presentano in natura, insieme
        al numero di Nepero "e". Ed insieme si presentano
        spesso come nella formula in cui sono presenti
        tutti i numeri "importanti",
        exp(i*pi)+1=0.

        La radice di due e' irrazionale, ma e' comunque
        soluzione di una semplice equazione polinomiale
        x^2=2. Questo tipo di numeri irrazionali,
        soluzioni di equazioni polinomiali, i matematici
        li chiamano "algebrici". E, sopresa, sono tanti
        quanti i numeri "razionali", le frazioni, o i
        numeri interi. Non abbastanza da riempire la
        retta
        reale.

        Tutti gli altri, tanti quanti i numeri della
        retta reale, la maggior parte, quelli che la
        rendono "continua", che riempiono tutti i buchi,
        invece i matematici li definiscono
        "trascendenti".

        Pi e' irrazionale, sicuramente, non e' un errore
        definirlo
        tale.

        Ma non gli si rende giustizia, ponendolo sullo
        stesso piano della radice di due
        ;-)

        Orfheo.Sono laureato in matematica.Il mio professore di geometria algebrica ti avrebbe detto che hai un approccio da giornalista. "Pigreco è irrazionale" è un'affermazione vera? Sì. Punto.
        • Orfheo scrive:
          Re: Correggete il titolo
          - Scritto da: Darth Vader
          - Scritto da: Orfheo

          - Scritto da: Darth Vader


          Pigreco è irrazionale!



          Qualcosa di piu' che irrazionale, e'

          "trascendente", uno dei due numeri trascendenti

          che piu' spesso si presentano in natura, insieme

          al numero di Nepero "e". Ed insieme si
          presentano

          spesso come nella formula in cui sono presenti

          tutti i numeri "importanti",

          exp(i*pi)+1=0.



          La radice di due e' irrazionale, ma e' comunque

          soluzione di una semplice equazione polinomiale

          x^2=2. Questo tipo di numeri irrazionali,

          soluzioni di equazioni polinomiali, i matematici

          li chiamano "algebrici". E, sopresa, sono tanti

          quanti i numeri "razionali", le frazioni, o i

          numeri interi. Non abbastanza da riempire la

          retta

          reale.



          Tutti gli altri, tanti quanti i numeri della

          retta reale, la maggior parte, quelli che la

          rendono "continua", che riempiono tutti i buchi,

          invece i matematici li definiscono

          "trascendenti".



          Pi e' irrazionale, sicuramente, non e' un errore

          definirlo

          tale.



          Ma non gli si rende giustizia, ponendolo sullo

          stesso piano della radice di due

          ;-)



          Orfheo.
          Sono laureato in matematica.

          Il mio professore di geometria algebrica ti
          avrebbe detto che hai un approccio da
          giornalista. "Pigreco è irrazionale" è
          un'affermazione vera? Sì.
          Punto.Anche io sono laureato in matematica.Visto che l'articolo di Punto Informatico, alla fine, afferma che pi e' "irrazionale", direi che sia questo piuttosto l'approccio da giornalista. Sintentico, vero, assolutamente incompleto.My 2 cents.Orfheo.
  • david3 scrive:
    pi greco
    comunque il Pi greco e` irrazionale!
    • ZzZ scrive:
      Re: pi greco
      Il PI greco e' comunque piu' razionale del PI italiano direi...
      • attonito scrive:
        Re: pi greco
        - Scritto da: ZzZ
        Il PI greco e' comunque piu' razionale del PI
        italiano direi...Tale battuta e cosi' sottile e sopraffina da meritare una stretta di mano virtuale al suo autore. :D
        • Matteo scrive:
          Re: pi greco
          - Scritto da: attonito
          - Scritto da: ZzZ

          Il PI greco e' comunque piu' razionale del PI

          italiano direi...

          Tale battuta e cosi' sottile e sopraffina da
          meritare una stretta di mano virtuale al suo
          autore.
          :DMi associo, è superba :)
      • sxs scrive:
        Re: pi greco

        Il PI greco e' comunque piu' razionale del PI
        italiano direi...ROTFL!!
      • bubba scrive:
        Re: pi greco
        - Scritto da: ZzZ
        Il PI greco e' comunque piu' razionale del PI
        italiano
        direi...battutona del mese! no, sul serio :)
  • Jabba scrive:
    PI Greco RAZIONALE????
    Scusate...Correggete il titolo: in prima pagina fa un po' "effetto" leggere che PI Greco è un numero "razionale" ;-)J.
  • Oronzo Lostronzo scrive:
    Scoperta incredibile....beati noi
    Ma queste ricerche sono pagate ?
    • shevathas scrive:
      Re: Scoperta incredibile....beati noi
      - Scritto da: Oronzo LoXXXXXXX
      Ma queste ricerche sono pagate ?logico, più o meno sono l'equivalente, per i pc, dei test di velocità per i prototipi automobilistici.
  • Il Solito scrive:
    raizonale?
    Nel sottotitolo ,ritorna magicamente irrazionale nel testo :-D
Chiudi i commenti