Luna, base sotterranea chiama Terra

Una sonda indiana ha scoperto una caverna sotterranea sulla Luna, ideale - dicono gli scienziati - per una colonizzazione a costi calmierati del satellite terrestre
Una sonda indiana ha scoperto una caverna sotterranea sulla Luna, ideale - dicono gli scienziati - per una colonizzazione a costi calmierati del satellite terrestre

Sulla Luna è previsto traffico di astronauti, robot e sonde entro il 2020 , ma se la scoperta fatta di recente dalla missione indiana Chandrayaan-1 manterrà le promesse è probabile che la timeline di colonizzazione del satellite terrestre dovrà essere aggiornata. Sotto la superficie lunare c’è una grotta gigante , dicono i ricercatori, e fa un bel fresco: l’ideale per un avamposto umano a prova di meteoriti e raggi cosmici.

La caverna sotterranea è l’ultima scoperta in ordine di tempo del satellite indiano, impegnato – con l’aiuto degli strumenti e i sensori forniti da NASA – a raccogliere informazioni sui tratti caratteristici del suolo lunare e sull’eventuale presenza di grandi giacimenti di ghiaccio da sfruttare ai fini della colonizzazione.

Presente all’altezza dell’equatore nell’area nota come “Oceanus Procellarum”, la grotta sotterranea individuata da Chandrayaan-1 misura 1,7 chilometri in lunghezza per 120 metri in larghezza . Nella grotta la temperatura si mantiene costante – ferma a -20 gradi centigradi contro le variazioni estreme della superficie lunare che passa dai 130 gradi diurni ai -180 gradi notturni.

Si tratta di “un controllo ambientale naturale” ideale per l’installazione di avamposti umani, dicono i ricercatori indiani, “un ambiente sicuro da radiazioni pericolose, impatti di micro-meteoriti, temperature estreme e tempeste di polvere” che per di più necessiterebbe di uno sforzo di costruzione “minimo” per adattare la volta sotterranea a scopi di esplorazione e colonizzazione.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 03 2011
Link copiato negli appunti