Mac OS X x86 solo su Mac

Apple potrebbe utilizzare speciali chip di protezione per impedire che Mac OS X giri su computer diversi dai Mac
Apple potrebbe utilizzare speciali chip di protezione per impedire che Mac OS X giri su computer diversi dai Mac


Roma – Secondo alcuni analisti di Gartner Apple potrebbe decidere di integrare sui nuovi Mac con architettura Intel x86 il chip TPM (Trusted Platform Module), un’unità hardware che permetterebbe di limitare l’utilizzo del sistema operativo OS X solo ed esclusivamente sui prodotti distribuiti dalla casa di Cupertino.

Dopo la rivelazione della scorsa settimana, che annunciava il prossimo passaggio dai processori PowerPC a quelli di Intel, Apple si impegnerà certamente per individuare la soluzione hardware migliore che obblighi all’acquisto di prodotti Mac per l’utilizzo del sistema operativo proprietario.

TPM è uno standard gestito da Trusted Computing Group , un’organizzazione non profit specializzata nell’implementazione di soluzioni hardware/software per la sicurezza informatica. Il chip da loro sviluppato attualmente permette la cifratura di dati sensibili, e dispone di una codificazione unica. Ogni unità, quindi, potrebbe abilitare o meno l’utilizzo di una particolare piattaforma software su specifici modelli PC. In pratica sarebbe possibile distinguere hardware Mac da altri, come Dell o HP. Apple, infatti, ha già dichiarato che Mac OS X sarà istallabile solo ed esclusivamente sulla propria linea di prodotti. Per quanto riguarda le affermazioni di Gartner, nessun dirigente di Apple si è ancora espresso, giustificando la scelta con l’esigenza di non volere fornire specifiche tecniche dettagliate.

Dell, HP e IBM/Lenovo utilizzano già chip TMP , ma solo per l’archiviazione protetta di password o dati negli hard drive. Il suo utilizzo in altri campi ha già comunque attirato l’attenzione dei consumatori, perché potrebbero profilarsi violazioni dei diritti della privacy: niente impedirebbe ai produttori, per esempio, di implementare funzioni che limitino l’utilizzo dell’hardware con alcune suite multimediali o di masterizzazione.

Dario D’Elia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 06 2005
Link copiato negli appunti