MacOS X si tinge di Linux

MacOS X si tinge di Linux

Tenon prova ad affiancare alla X del nuovo MacOS quella di X Windows, il sistema grafico adottato su Linux, annunciando anche il porting di una serie di tool open source come Sendmail e Bind. Odori di (r)evolution
Tenon prova ad affiancare alla X del nuovo MacOS quella di X Windows, il sistema grafico adottato su Linux, annunciando anche il porting di una serie di tool open source come Sendmail e Bind. Odori di (r)evolution


Cupertino (USA) – MacOS X è parente stretto dei sistemi operativi Unix, al cui ceppo appartiene anche Linux, e gli sviluppatori indipendenti, come Tenon , sembrano non volersene affatto dimenticare. Questa piccola software house vuole infatti avvicinare il MacOS X al mondo open source e per farlo intende portare sull’OS di Apple alcuni dei più noti applicativi free che accompagnano ogni distribuzione Linux.

Il lavoro di Tenon si è ora concretizzato nel rilascio delle prime versioni beta dei pacchetti iTools e di Xtools. Il primo toolkit parte dagli strumenti di base per il networking di cui è dotato Mac OS X, come il Web server Apache, e vi aggiunge il server DNS Bind, un server FTP, Sendmail, SSL e alcune estensioni di Apache.

Secondo Tenon, iTools consentirà di trasformare MacOS X in un vero e proprio sistema operativo server basato su strumenti multi-piattaforma e open source: questo renderà molto facile integrare in rete l’OS del Mac con Linux od altri sistemi Unix.

Con il secondo pacchetto di tool sviluppato da Tenon, Xtools, la compatibilità con Linux/Unix potrà essere estesa anche al sistema grafico. Xtools integra infatti un server X Windows pienamente integrato con il desktop Aqua di MacOS X. Grazie all’inclusione nel pacchetto di un set completo di strumenti e librerie per X, sarà possibile non solo la visualizzazione di applicazioni remote, ma anche l’esecuzione locale di programmi scritti per X, inclusi i giochi.

Questo porting non va preso come un tentativo di migliorare un sistema grafico, quello nativo di MacOS X, già largamente apprezzato, ma semmai come uno sforzo per aprire i sistemi della Mela al vasto mondo open source di X Windows.

Entrambi i pacchetti saranno rilasciati agli inizi del 2001, probabilmente in concomitanza con l’uscita ufficiale di MacOS X.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 set 2000
Link copiato negli appunti