Manca un database? Assenza drammatica

La storia tragicomica di un lettore che dopo numerose vicissitudini telefoniche ed internettiane è riuscito a far bloccare una carta di credito. Caccia ai sistemi informativi


Roma – Gentile Direttore, le scrivo per narrarle una disavventura occorsami ieri mentre cercavo di interagire con il sistemi informatici bancari italiani. Verso le 18:00 ricevo una telefonata da una mia cara amica in viaggio negli Stati Uniti per lavoro che mi chiede di aiutarla, perche` ha smarrito la sua carta di credito VISA ma non riesce a bloccarla.

La carta e` stata emessa dal Cassa di risparmio di Firenze ed e` una comune carta SI collegata al circuito VISA. Lei ha chiamato gia` dagli States il numero internazionale della carta SI ma ad essi non risulta. In verità risulta solo una vecchia carta emessa da una banca nel passato ed ormai disabilitata. Lei non ricorda il numero di carta e i signori della Carta SI affermano senza ombra di dubbio che la carta VISA in questione non appartiene al loro circuito e che quindi non sanno come aiutarla.
Faccio un tentativo, chiamando il numero verde carta SI in Italia ed ottengo lo stesso risultato.

Dopo un po’ di ricerche su internet trovo il sito della cassa di risparmio di Firenze, molto accattivante, dotato di tutti i servizi quali il “Trading online” per quella minima percentuale del parco buoi italiano che fino a qualche mese fa giocava a fare i trader, ma assolutamente privo di un pagina con numeri telefonici utili per assistere i clienti. Chiamarli alle 18 di sabato non mi e` venuto neanche in mente.

Allora cambio strategia e cerco un numero telefonico per contattare la VISA. Trovo un numero verde per l’Italia. Li chiamo ma il risponditore automatico di un numero verde italiano permette di selezionare solo: inglese, francese, spagnolo, portoghese e tedesco. Ma non l’italiano. Mi sembra assurdo ma non e` un problema, scelgo l’inglese e dopo un po’ di tasti premuti e musiche varie riesco a parlare con un operatore, in inglese naturalmente. Questi gentilmente mi da` un altro numero. Lo chiamo: prima parlo con una signorina in inglese poi mi passano un operatore italiano e costui mi dice sconsolato che se la carta VISA fosse stata emessa anche in Gabon loro erano in grado di bloccarla ma in Italia NO. Perché in Italia essendo nel decimo mondo informatico e corporativo bancario la richiesta va fatta al circuito di emissione.

Mi sento impotente: comunque richiamo la mia amica negli States e cercando una qualche soluzione, le faccio tornare in mente che ha uno scontrino di un acquisto fatto con quella carta. Sullo scontrino senza ombra di dubbio c’e` scritto Carta SI. Bene sono veramente infuriato, richiamo la carta SI, questa volta ho anche il numero di carta e la scadenza. Ma questo non basta.

Grazie ai grandiosi sistemi informativi bancari italiani, mi viene richiesto anche il codice ABI e CAB della banca che ha emesso la carta. Per fortuna sono in ufficio, da un altro telefono chiamo di nuovo la mia amica che ha con sé il libretto degli assegni e quindi mi fornisce questi numeri. Ora grazie al cielo la carta risulta anche nel database della Carta SI e quindi riesco a bloccarla.

Dopo un’ora di inferno usando tutte le mie risorse informatiche e logistiche sono riuscito nell’ impresa. Ma ora mi assalgono domande a cui Lei non può rispondere ma che mi fanno riflettere amaramente: se alla mia amica fosse stato rubato il portafogli per intero o non avesse avuto lo scontrino, sarei mai riuscito nell’ “epica impresa” ? Il sistema di ricerca della Carta SI usando come chiave le generalità di una persona e` cosi primitivo che in caso uno possegga più carte di credito te le mostra tutte? Oppure le loro procedure interne sono cosi ottuse che se uno non fornisce numero di carta, codice ABI e CAB della banca emettitrice, loro fanno finta di nulla e non ti aiutano dicendoti che la carta non risulta? La considerazione che si ha all’ estero di noi italiani e` cosi alta che anche un numero verde italiano mi chiede di esprimermi in inglese?

Forse e` meglio non porsi queste domande ma certamente vorrei poter conoscere il signore che ha progettato il sistema informativo della Carta SI e le procedure operative collegate per consigliargli qualche buon testo sui database e i sistemi informativi… Come diceva un mio caro docente universitario: l’ignoranza non e` una colpa, e` una disgrazia.

Lettera Firmata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gyready scrive:
    asus l8400
    2 anni di funzionamento senza problemi a parte il lettore dvd poi il pc nn si è mai più avviato.............. alla asus dicevano ke ormai nn conveniva più spenderci soldi sopra..........ma io ora nn posso comprarmene un altro...ke dovrei fare?
  • Anonimo scrive:
    IL TUO PRIMO ERRORE....
    .... è stato non esercitare il recesso in quanto anche se dovevi perderci le spese di spedizione cmq avresti rimandato indietro un notebook che non si presentava di certo beneIL pixel bruciato (a meno che non si aun semplice torsione del cristallo rimasto bloccato, cosa cmq spesso risolvibile) è un sintomo di cattiva qualità elettrica dato che il transistor che comanda il pixel è molto sensibile e se si brucia avrà avuto i suoi motivi.Circa le batterie ti dico la mia:io ho lavorato per centri assistenza per notebook e sti gingilli li conosco bene e una cosa ancora mi rode; io lo dicevo in tutte le lingue che non costa nulla fare un interruttore manuale che esclude la batteria dal notebook in modo che se io uso il notebook alimentato da rete la bateria non viene alimentata non appena la carica scende del 10%.Questo comporta che i cicli di carica della batteria vengono sprecati e la batteria durerà meno, inoltre il circuito di ricarica (che è già per questioni di spazio ridotto all' osso e costipato in un anfratto del barebone) funziona quasi di continuo e oltre a produrre calore prorpio si becca anche quello degli altri componenti aumentando con il passare del tempo il rischio di malfunzionamenti.Io risolvo sempre con un metodo spartano ma molto funzionale: incerotto i contatti delle batterie che andrò a scoprire solo quando la batteria mi serve realmente in tal modo miei notebook azianotti e quelli delle persone a cui ho sempre consigliato tale pratica hanno batterie (al litio) che son durate moltissimo.Unica pecca che bisogna anche scegliere il notebok che consenta senza problemi tale pratica.Ps Non mi dite che ahnno interesse a vendere le batterie perchè alle case madri non piace per nulla investire in magazziono di batterie o ritrovarsi un cliente che ne richiede una a tre anni di distanza.
  • Anonimo scrive:
    le garanzie devono essere di DUE anni!
    la garanzia PER LEGGE non può puù essere di un anno , bensì di DUE!prova sui siti delle associazioni dei consumatori.Il fatto della batteria mi suona strano ... accidenti ... il fatto che le garanzie non coprano una parte del prodotto ... sarebbe per me come affermare che una parte dei miei soldi ritornerà da sola viaggiano con le proprie gambine, NELLE MIE TASCHE ... invece non mi pare sia così.CAZZO.
    • Anonimo scrive:
      Re: le garanzie devono essere di DUE anni!
      si è vero .......ma è una legge talmente recente che sicuramente non poteva essere in vigore all'atto dell'aquisto del notebook incriminato, cmq non è applicabile a tutti i prodotti o parti di esso ....prima di urlare meglio chiedersi se quello che si dice sia giusto ...... lol .....
      • Anonimo scrive:
        Re: le garanzie devono essere di DUE anni!
        In effetti hai proprio ragione...volevo dire la stessa cosa!Quella legge vale dal Marzo 2002...io ho Comprato un Presario 700 a Dic 2001 e la garanzia è di 1 solo anno...ormai scaduta!
    • Anonimo scrive:
      Re: le garanzie devono essere di DUE anni!

      Il fatto della batteria mi suona strano ...
      accidenti ... il fatto che le garanzie non
      coprano una parte del prodotto ... su alcune parti funziona cosi', specialmente materiale di consumo.non puoi, per esempio chiedere la sostituzione in garanzia dell'olio motore della tua auto.
  • Anonimo scrive:
    Il PC è ancora in garanzia!!
    Gli artt. 1519-bis ss. c.c., come introdotti dal recente d.lg. 2.2.02 n. 24 estendono a due anni la garanzia sul tuo portatile. Dette norme hanno carattere imperativo e non sono derogabili (valgono anche se la garanzia di cui sei materialmente in possesso prevede un termine inferiore).f_belviso@tin.it
  • Anonimo scrive:
    IBM SOPRA TUTTI
    Vi consiglio i ThinkPad IBM,forse costeranno un po' di più, ma danno buone garanzie di qualità generale (anche se nessuno è perfetto) e il servizio di assistenza è di alto livello. Driver, aggiornamenti e quant'altro non hanno confronti. Bios e compagni vengono aggiornati anche quando una macchina esce di produzione. Avete un TP 390 acquistato nel '99? Troverete tutto il supporto per Windows XP; avete un TP 365 acquistato nel '95? potrete far arrivare persino il ricambio del coperchietto di plastica che chiude le prese di espansione...(esperienza personale).Sono il mio lavoro, li vendo e li assisto. Non sono certo perfetti, ma ne battono molti. (E infine sono belli e "riconoscibili" ...disegnati dal prof. Richard Sapper, uno dei più grandi industrial designer in attività; anche l'occhio vuole la sua parte!)
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM SOPRA TUTTI
      Hai perfettamente ragione, io ho un ibm A30, sono delle macchine indistruttibili.Pensa che una volta mi è cascato dal tavolo il lettore dvd, mi ero quasi rassegnato a comprarne uno nuovo, quando a sorpresa lo monto e noto che funziona egregiamente senza manco un graffio!!
  • Anonimo scrive:
    ASUS AL ROGO
    Io sono un fortunato possessore di una mobo A7M266 della ASUS... e indovinate? di fabbrica è impostato male il juumper che regola il voltaggio delle ram... di solito da solo problemi di surriscaldamento, ma io, avendolo lasciato acceso 2 giorni in piena estate (ho un case molto costoso con molto costose ventolone) ho cotto a puntino 130? di ram PC2100...grazie ASUS
    • Anonimo scrive:
      Re: ASUS AL ROGO
      se sei un coglione che non legge nanche un manuale prima di montare una dimm ASUS che ci può fare?ASSEMBLATORE DELLA DOMENICAAvrò montato 200 piastre ASUS A7M266. MAI AVUTO PROBLEMI (bastava leggere il manuale)gatsu
    • Anonimo scrive:
      Re: ASUS AL ROGO
      Hmmm....ho la stessa scheda e anche io ho cotto un banco di ram.Oltretutto ho temperature assurde all'interno del case, sai indicarmi dove trovare info su questo jumper ?
  • Anonimo scrive:
    Apple supporta Macromedia e M$?
    Scusate l'ignoranza (non ho mai pusato un Apple),ma su un computer Apple è possibile installare ed utilizzare software della Macromedia e della Microsoft senza problemi ?Enrico
    • Anonimo scrive:
      Re: Apple supporta Macromedia e M$?
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate l'ignoranza (non ho mai pusato un
      Apple),
      ma su un computer Apple possibile
      installare ed utilizzare software della
      Macromedia e della Microsoft senza problemi
      ?

      Enricoti rispondo sperando sia una domanta sincera (sicuramente non hai mai usato un "Apple". Lo chiameresti Mac...)Comunque la risposta e' sicuramente si! Anzi, per stessa ammissione della M$ la suite Office e' migliore nella versione Mac.ciaoFFet
    • ferbo scrive:
      Re: Apple supporta Macromedia e M$?
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate l'ignoranza (non ho mai pusato un
      Apple),
      ma su un computer Apple è possibile
      installare ed utilizzare software della
      Macromedia e della Microsoft senza problemi
      ?

      EnricoA parte che bastava digitare un www.macromedia.com .....Beccati un po' di link:http://www.macromedia.com/software/studio/productinfo/product_overview/ (vai in fondo e leggi le specifiche di sistema)http://www.microsoft.com/italy/mac/office/x/default.aspE poi fatti un giro su:http://guide.apple.com/it/software.lassohttp://guide.apple.com/it/hardware.lassoServe altro? :)ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Apple supporta Macromedia e M$?
        Ma perchè vuoi rovinare un costoso gioiellino (anche se con sta storia della grande grafica CHE P...basti pensare all'Octane SG)Lascia ti prego così come tutto, non usare cose che potrebbero compromettere a livello di prestazioni il tuo Mac.Ps ma quand'è che la gente che lavora con la graficacomincerà a spendere decine di milioni per sistemi grafici seri?SilicongraficamentevostroELWOOD
    • Anonimo scrive:
      Re: Apple supporta Macromedia e M$?

      installare ed utilizzare software della
      Macromedia e della Microsoft senza problemia parte quello che ti hanno detto questi due, su un apple NON si puo' far girare altro che programmi con su scritto bello in grande "FOR MAC".il software ms non c'e' sempre anche per mac.visio, visual studio, dot net, sql server, proxy server e decine di altri NON girano su apple. per apple ci sono solo office, internet explorer e pochi altri.
      • ferbo scrive:
        Re: Apple supporta Macromedia e M$?
        - Scritto da: Anonimo
        a parte quello che ti hanno detto questi
        due, su un apple NON si puo' far girare
        altro che programmi con su scritto bello in
        grande "FOR MAC".Disinformato!(a parte che per win non puoi far girare altro che programmi con su scritto FOR WIN...)Applicazioni Unix con finkhttp://fink.sourceforge.net/Applicazioni Win con VPC (Virtual PC)http://www.connectix.com/products/vpc6m.html
        il software ms non c'e' sempre anche per mac.
        visio, visual studio, dot net, sql server,
        proxy server e decine di altri NON girano su
        apple. Mai pensato alle alternative?
        per apple ci sono solo office, internet
        explorer e pochi altri.Non si vive di sola Microsoft, c'e' un mondo la fuori!Ciao
  • Anonimo scrive:
    é tutto normale
    Io sono stato responsabile di un notissimo produttore di notebook per tutto il 1999, risultato:- ero da solo a gestire hot line, riparazioni, magazzino e amministrazione.- Le parti di ricambio da Taiwan arrivavano 1 volta al mese- non ero dotato di schemi o altro, era tutto basato sulla mia iniziativa ed esperienzaNon faccio il nome del produttore, ma per aiutarvi è il secondo produttore di M/B del mondo!!!!Purtroppo sull'assistenza non investono quasi nulla
  • Anonimo scrive:
    saro' cosi' fortunato io?? naaaah
    Eppure mi viene da pensarlo!Sono 10 anni e piu' che per lavoro uso (moooolto) notebook HP, e mai nulla di strano. Devo dire che non ho mai comprato la fascia supereconomica, ma non ho mai speso piu' di 2500 euro (euri?). Non voglio fare pubblicita' nemmeno io, che non ne hanno affatto bisogno, pero' sono stato molto soddisfatto.....non e' che questa corsa al ribasso a tutti i costi [invece che agevolare il consumatore con la concorrenza e il libero mercato e tutte 'ste favoline] costringe i produttori a usare materiali di infima qualita' e quindi alla fine siamo proprio noi che ci rimaniamo in mezzo?ciao a tutti:)
  • Anonimo scrive:
    Il diritto di recesso?
    Giorni fà c'è stata una discussione sull'argomento proprio sul problema dei pixel bruciati, ma alla fine non sono riuscito a capire: ma 'sto cazzo di diritto di recesso (ho cambiato idea - riprenditi 'sto coso - ridammi i soldi) esiste o non esiste? Se esiste è coperto da una coltre di omertà...
  • Anonimo scrive:
    POCHE REGOLE DA SEGUIRE ! e consideraz.
    1) Bisogna sempre fare l'estensione di garanzia , perchè quando un portatle si spacca sono dolori una MB puo costare anche 220 Euro, ci aggiungete una mano di 70 e fate i vostri conti.2) Se il portatile si spacca in garanzia, interfacciatevi direttamente con il produttore e fatevi venire il corriere a prenderlo a casa vostra , non portatelo dal negoziante , TASSATIVO, ritardano solo la riparazione , sempre che abbiano voglia di spedirlo.....3) Se il portatile si spacca fuori garanzia , telefonate al produttore e chiedete il numero di telefono di un centro assistenza autorizzato, evitate sempre il negoziante perchè oltre a ritardare la spedizione aumenta del 20% il costo della riparazione, sempre che lo spedisca e non lo danneggi lui stesso nel cercare di ripararlo......4) Quando spedite tramite corriere attivate sempre l'assicurazione costa una decina di euro , molto spesso capita che i corrieri smarriscano i colli sopratutto quando contengono materiale informatico,,,,5) Se lo fate riparare fuori garanzia richiedete sempre il preventivo. E conservatelo gelosamente ......6) Se lo fate riparare fuori garanzia richiedete la garanzia sulla riparazione [ generalmente 3 mesi] e tenete tutti i preventivi , i preventivi servono per attivare la garanzia sul prodotto acquistatoPurtroppo ormai vedendo questo forum potete capire voi stessi che i portatili hanno avuti tutti piu o meno dei problemi,perciò una ditta è sicura come un'altra, molte ditte si appoggiano sullo stesso centro riparazione , perciò una marca vale l'altra....L'importante è essere fortunati e non avere un portatile guasto, e se si guasta avere la fortuna che quando lo riparano ci siano un tecnico con le contropalle , e non un stagista.............MA L'IMPORTANTE E' CHE NON VI FIDIATE DEL NEGOZIANTE E' SOLO UN PASSAGGIO IN PIU NELLA CATENA CHE NON SERVE........ SEMPRE CHE SIA ONESTO.....Ah dimenticavo.....vendo computer.................
    • Anonimo scrive:
      Re: POCHE REGOLE DA SEGUIRE ! e consideraz.
      - Scritto da: Anonimo
      1) Bisogna sempre fare l'estensione di
      garanzia , perchè quando un portatle si
      spacca sono dolori una MB puo costare
      anche 220 Euro, ci aggiungete una mano di 70
      e fate i vostri conti.vero :)

      2) Se il portatile si spacca in garanzia,
      interfacciatevi direttamente con il
      produttore e fatevi venire il corriere a
      prenderlo a casa vostra , non portatelo dal
      negoziante , TASSATIVO, ritardano solo la
      riparazione , sempre che abbiano voglia di
      spedirlo.....il negoziante non fa altro che rispedirlo (dopo 2 o 3 giorni magari)...

      3) Se il portatile si spacca fuori garanzia
      , telefonate al produttore e chiedete il
      numero di telefono di un centro assistenza
      autorizzato, evitate sempre il negoziante
      perchè oltre a ritardare la spedizione
      aumenta del 20% il costo della riparazione,
      sempre che lo spedisca e non lo danneggi lui
      stesso nel cercare di ripararlo......gia'... capita che ci provino, usando magari il saldatore che usano anche per saldare le lamiere...

      4) Quando spedite tramite corriere attivate
      sempre l'assicurazione costa una decina di
      euro , molto spesso capita che i corrieri
      smarriscano i colli sopratutto quando
      contengono materiale informatico,,,,:)) strano, smarriscono sempre i componenti informatici, mai una volta che perdano un libro...

      5) Se lo fate riparare fuori garanzia
      richiedete sempre il preventivo. E
      conservatelo gelosamente ......non basta la bolla + lettera di accompagnamento (con data) che identifica tutti i pezzi cambiati?

      6) Se lo fate riparare fuori garanzia
      richiedete la garanzia sulla riparazione [
      generalmente 3 mesi] e tenete tutti i
      preventivi , i preventivi servono per
      attivare la garanzia sul prodotto
      acquistatocredo che molti non lo facciano, ma non so se sia legale o meno (non applicarla intendo)

      Purtroppo ormai vedendo questo forum potete
      capire voi stessi che i portatili hanno
      avuti tutti piu o meno dei problemi,
      perciò una ditta è sicura come un'altra,
      molte ditte si appoggiano sullo stesso
      centro riparazione , perciò una marca vale
      l'altra....solo fortuna.. solo fortuna..

      L'importante è essere fortunati e non avere
      un portatile guasto, e se si guasta avere la
      fortuna che quando lo riparano ci siano un
      tecnico con le contropalle , e non un
      stagista.............basterebbe un tecnico.. non uno stagista ;)poi se ha le palle o no, con contropalle o no, non me ne frega, basta che sappia cosa sta facendo, perche' quel pc e' MIO come SUA e' la casa dove abita.. non so se avete capito... ;)

      MA L'IMPORTANTE E' CHE NON VI FIDIATE DEL
      NEGOZIANTE E' SOLO UN PASSAGGIO IN PIU NELLA
      CATENA CHE NON SERVE........ SEMPRE CHE SIA
      ONESTO.....anche se onesto, non serve a niente.. una volta che vi ha venduto il pc, lui ha finito, e voi dovreste andare direttamente "alla fonte"


      Ah dimenticavo.....
      vendo computer.................azz, ti sei tirato una mazzata proprio li' per i fatti tuoi ;) ehehehAlex
      • Anonimo scrive:
        Re: POCHE REGOLE DA SEGUIRE ! e conside
        - Scritto da: Anonimo

        :)) strano, smarriscono sempre i componenti
        informatici, mai una volta che perdano un
        libro...Chiedi ad uno che vende soldatini, giochi di ruolo et similia e vedrai...
    • Anonimo scrive:
      Re: POCHE REGOLE DA SEGUIRE ! e consideraz.
      Ottime regole, da seguire.Cmq non tutti i negozianti imbrogliano. Io personalmente, ho venduto centinaia di notebook asus e non ho MAI avuto problemi. Solo un paio sono usciti con 1 pixel difettoso e IO personalmente l'ho fatto sostituire in garanzia (non riparare)ASUS è senza dubbio il miglior prodotto che esiste per quanto concerne i portatili. Ho fatto cambiare anche notebook caduti a terra con HDD K.O. In genere un rivenditore serio essendo più pratico nelle procedure RMA e facendo più spedizioni è avvantaggiato, ma cmq l'onere della riparazine / invio al centro assistenza spetta sempre al Cliente.Gatsu
  • Anonimo scrive:
    e' solo questione di fortuna - by Alex
    Mah, io continuo a guardare i NG, e non posso non notare che tutti hanno problemi con qualsiasi notebook. credo che alla fine sia solo questione di fortuna. sara', ma murphy e' sempre attivo..se compri un notebook, o sei fortunato o no, se il nb e' nato male, non ci puoi far niente, continuera' a darti problemi..io per ora mi salvo, sembrano (mi sto toccando) andare bene tutti e due, sia l'acer travelmate che il compaq presario.pero' io compro i pc in negozio...Alex
  • Anonimo scrive:
    stesso portatile 0 problemi
    possiedo il medesimo portatile da oltre 1 anno e posso dire senza ricorrere a alcun tipo di rito scaramantico di esserne soddisfatto ed entusiasta. L'unico difetto che coincide con l'elenco interminabile del nostro amico, riguarda il famoso pixel blue puffo (di cui non mi lamento in alcuna maniera).Le prestazioni di tale portatile mi stanno facendo (al contrario di quanto si riporta su questo forum) meditare sull'acquisto di un nuovo ulteriore modello da affiancare a quello già in mio possesso (L3578TP per la precisione), naturalmente sempre asus !Tutto ciò lo dico semplicemente perchè mi considero soddisfatto dell'attuale portatile acquistato.
    • Anonimo scrive:
      Re: stesso portatile 0 problemi
      sei fortunato (rispetto al lettore e a molti altri), però è vero, se becchi il portatile Asus, e noi in ufficio ne abbiamo (fortunati, trane uno), sti oortatili danno soddisfazioni:)
    • Anonimo scrive:
      Re: stesso portatile 0 problemi
      io ho lo stesso identico modello Asus L8470K, comprato nello stesso periodo. Notai subito il problema dei tasti che non funzionavano. Ogni tanto il BIOS si lamenta di un fantomatico guasto che poi non risulta da nessuna parte (e infatti funziona tutto). Per il resto tutto bene (niente pixel rotti o altro).Mio padre ha in Acer al quale, dopo un anno circa, si è rotta la cerniera che collega il monitor al resto, per cui quando lo si apre e chiude bisogna fare attenzione altrimenti si spacca tutto. Da questo punto di vista l'ASUS mi sembra molto meglio costruito.FabioloPS: il problema di l'ho risolto rimappando la tastiera (usando Linux o FreeBSD).
  • Anonimo scrive:
    La SOLITA asus italia
    mi spiace per lei ma s'è baccato il solito portatile Asus Italia sfigato : come lei ce ne sono stati moltissimi !se questo la può consolare.....................pensierino : la Asus italia NON è all'altezza del nome che porta...purtroppo.
    • Anonimo scrive:
      Re: La SOLITA asus italia
      Concordo, anch'io ho tribolato 3 volte con l'assistenza italiana di ASUS per lo setsso modello di portatile. una settimana dopo l'acquisto HDD e DVD smettono di funzionare. Mando il nb in assistenza e mi torna indietro con un HDD di uguale capienza ma inferiore tecnologicamente (UDMA5 il primo, UDMA4 il secondo) e comunque rotto!!! Rimando in assistenza e me lo sostituiscono nuovamente con un HDD UDMA4... che dopo un mese presenta 2 settori difettosi. Ilnb l'ho comprato per lavoro, non posso separarmene sempre per 20 giorni. L'ultima volta ho telefonato dopo 10 giorni per sapere se era stato riparato e la signorina mi ha risposto: "si, è pronto, vuole che glielo rimandiamo domani?" !!!!! Ma si può?
    • Anonimo scrive:
      Re: La SOLITA asus italia
      la mia azienda per cambiare una batteria ha 'aspettato' + di un mese... e poi avete letto le condizioni di assistenza asus per i portatili? è quasi da denuncia... cmq non comprerò mai un portatile asus e non lo consiglierò a nessuno. Andrea
  • Anonimo scrive:
    Esperienza simile con MB Asus P4S8X
    Qualche mese fà ho cambiato PC e ho comprato una motherboard Asus P4S8X. In teoria doveva essere il top della tecnologia, suportate AGP8x, DDR400, etc...In realtà mi sono trovato con una scheda con problemi di instabilità che hanno obbligato ASUS a abbassare le temporizzazione. Morale tu compri DRR333 e loro vanno a 266 COMUNQUE.Ci sono voluti MESI e decine di utenti incazzati per aver un bios che riabilitasse il normale funzionamento e stabilità.Ad oggi tale bios è ancora in beta (1005-08)...Non comprerò mai + qualcosa di marchiato ASUS.
    • Anonimo scrive:
      Re: Esperienza simile con MB Asus P4S8X
      Sei tu il furbone.Il problema è il chip SIS della P4SCopravi una P4G8x con 7205 e gli stessi problemi non li avevi.Il problema è che piace avere il TOP con pochi soldi (vedi chip sis)E' come comprare una Megane II 1.9Cdi e una AUDI A3 1.9TDI... ci sarà un motivo se AUDI costa appena 6-7000 ? in più (FORSE!!!!)
      • Anonimo scrive:
        Re: Esperienza simile con MB Asus P4S8X
        Un motivo c'è: 7000 ? in più e non carichi una fava sull'Audi,sembra di stare seduti sul carro bestame.Hai ragione per la ASUS: nessuno capisce che Sis ci prova, sparisce per un pò e ci riprova... Sparirà prima o poi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Esperienza simile con MB Asus P4S8X
        - Scritto da: Anonimo
        Sei tu il furbone.E tu non sai leggere.
        Il problema è il chip SIS della P4S
        Copravi una P4G8x con 7205 e gli stessi
        problemi non li avevi.Quando ho comprato la scheda era l'unica con agp8x e ddr400. Ho preso la versione lusso con firewire e raid.Se volevo risparmiare prendevo qualcos'altro.
  • Anonimo scrive:
    asus non troppo male...
    io ho appena acquistato un l3800 15 pollici 1400*1050 p IV 2 Ghz 40 G hd etc etc. è una bomba! un mio amico ha lo stesso portatile, e mio padre ne ha uno di potenza inferiore. nessuno di noi ha avuto problemi.
    • Anonimo scrive:
      Re: asus non troppo male...
      - Scritto da: Anonimo
      io ho appena acquistato un l3800 15 pollici
      1400*1050 p IV 2 Ghz 40 G hd etc etc. è una
      bomba!
      un mio amico ha lo stesso portatile, e mio
      padre ne ha uno di potenza inferiore.
      nessuno di noi ha avuto problemi.Toccati le palle e aspetta.
      • Anonimo scrive:
        Re: asus non troppo male...
        Tié, non portar sfiga.per ora ci lavoro 14 ore al giorno, sia su linux che su win, e devo dire che non ha mai dato segni di cedimento.sono un paio di mesi che ce l'ho, e il rodaggio l'ha superato magistralmente. 1400*1050 pixel e due soli pixel bruciati (in basso a dx e in alto a sx, (credo siano quelli verdi))
        • Flavioweb scrive:
          Re: asus non troppo male...

          sono un paio di mesi che ce l'ho, e il
          rodaggio l'ha superato magistralmente.
          1400*1050 pixel e due soli pixel bruciati
          (in basso a dx e in alto a sx, (credo siano
          quelli verdi))...ehhh ???Io mi dovrei comprare un portatile da 2000 "euri" per avere "solo"2 pixel bruciati ???Io non so come la pensa la maggior parte della gente che usaun portatile per lavoro o per studio, ma per come la vedo iogli "euri" che vengono dati alla ASUS o a qualsiasi altra azienda sonosicuramente tutti "buoni" ... Perchè dovrei accettare anche il minimodifetto ???Allora dovrebbero fare delle offerte "speciali" tipo:Notebook perfetto 3500 euroNotebook con 2 pixel bruciati 3250 euro.Oppure mi metterò li con un trapano a bucherellarli un po'...PS:Ho visto portatili 486 funzionare perfettamente per 15 anni, e quandoscrivo perfettamente intendo SENZA IL MINIMO PROBLEMA.Non ditemi che erano tecnologie differenti perchè è tutto proporzionalmente "diluito" nel tempo. Fra 15 anni si potrà dire che i portatili di adesso sono "tecnologie differenti", spero solo che quelli cheuseremo allora funzionino un po' meglio...
    • natan scrive:
      Re: asus non troppo male...
      Anch'io ho lo stesso notebook, e confermo tutto in fatto di prestazioni: la risoluzione video è ottima (ho 0 pixel bruciati) e anche nell'insieme è solido (lo uso molto anch'io!) MA....(speravate, eh!) il problema che ho è simile a quello descritto nell'articolo: la batteria me la carica fino ad un certo punto... non ho ancora mandato in assistenza il prodotto perchè facendo il refresh della batteria ogni 2-3 settimane mi ripristina lo status (di solito lo faccio prima delle "trasferte" che faccio più o meno con quella frequenza). Mi scoraggia un po' rinunciare per 2 settimane al mio pc, ma nonostante tutto credo che Asus sia un produttore serio (persone che conosco hanno avuto esperienze con notebook acer raccapriccianti) e spero che sarà all'altezza quando invierò a riparare il mio notebook.
  • giovanni68 scrive:
    Io compro On Line, ma DELL
    Da circa 2 anni ho deciso di acquistare tutti i PC on line, ma solamente presso la DELL, con soddisfazione sempre crescente. Infatti dall'ordine alla consegna è sempre tutto PERFETTO!. Ho anche sperimentato l'assistenza su un portatile Inspiron, causa rottura della tastiera, premesso che abito al SUD, dal ritiro alla consegna sono passati appena 7 giorni! (2,5 per il trasporto e 4,5 per la riparazione).Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io compro On Line, ma DELL
      .....contento tu contenti tutti....se sapessi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Io compro On Line, ma DELL(MAI PIU)
      Anche io ho comprato Dell ma non sono stato così fortunato!Mi hanno spedito una macchina da quella configurata e pagata (per la cronaca con un solo disco anzichè due) e ho dovuto spendere ore di telefonate (almeno due ore al giorno per 8 giorni) prima di far capire all'assistenza (una signorina che parlava pochissimo italiano, che mi chiudeva spesso la comunicazione, che mi passava gli uffici più disparati non perchè competenti, ma solo perchè così mi teneva in coda ad attendere che questi si liberassero e rispondessero, che contimuava a dirmi che quanto speditomi corrispondeva a quanto era nella bolla di spedizione, che ...).Finalmente dopo 3 settimane ho ricevuto il disco mancante ed il suo adattatore (che io tra parentesi avevo comprato da loro, pur se molto più costoso, per trovarmelo già configurato e non aver quindi possibili imprevisti nel farlo da solo).Ma con un assistenza simile cosa succederà quando avrò un problema meno banale? Quanto tempo e quanti soldi in telefonate dovrò spendere?Perchè Dell inoltre offre solo una garanzia di un anno quando la legge dice che debbono ora essere due (le altre marche giustamente danno ora i due anni di legge)edo
    • Anonimo scrive:
      Re: Io compro On Line, ma DELL
      Confermo la bonta` delle macchine DELL, workstation, server o notebook che siano. Da piu` di un anno la mia azienda si rivolge solo a DELL e non abbiamo avuto ne' un giorno di fermo macchina ne' un pixel bruciato...Senza contare che ultimamente hanno dei prezzi _veramente_ concorrenziali, addirittura piu` bassi del piu` economico shop di Firenze, citta` in cui operiamo.ilciccio
  • lordauberon scrive:
    Estensioni garanzia
    Molte marche danno la possibilita' di estendere la garanzia all'acquisto, da un anno, a tre anni.Mentre per un pc questo puo' essere ridondante (in fondo basta un amico smanettone per cambiare una parte che malfunziona), per un portatile e' quasi un obbligo!Tutte le parti sono integrate, e le riparazioni fuori garanzia costano un patrimonio!Attenzione anche alle marche grosse: non sono garanzia di qualita', anche loro fanno risparmi mostruosi sui modelli di fascia economica. (e ve lo dice uno che faceva assistenza sui portatili della serie presario della compaq)Quanto al consiglio "guarda i newsgroup", e' buono solo quando il portatile ce l'hai gia' :-|Infatti i modelli di portatili negli ultimi anni vengono aggiornati di continuo, per cui e' difficile trovare una base di utenza sufficentemente ampia che parli dei problemi. Diciamo che se uno non ha urgenza, dovrebbe meditare almeno 3 mesi prima dell'acquisto di un portatile.
  • Anonimo scrive:
    I NEWSGROUP....
    ...prima di comprare il portatile non li conoscevi? ;-)
  • Anonimo scrive:
    Cosa comprare allora?
    Io sono in procinto di acquistare un notebook. Volevo comprarlo direttamente online. Ma dopo quanto letto su questo forum mi è preso una paura...specie considerando che il modello che dovrei prendere costa circa 2.700 euro.Cosa consigliate di fare ?Nico
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa comprare allora?
      - Scritto da: Anonimo
      Io sono in procinto di acquistare un
      notebook. Volevo comprarlo direttamente
      online. Ma dopo quanto letto su questo forum
      mi è preso una paura...specie considerando
      che il modello che dovrei prendere costa
      circa 2.700 euro.
      Cosa consigliate di fare ?LEGGI i newsgroup dedicati.Sono una vera minera d'oro.NON comprarlo online ma sincerati personalmente della qualità.Comprati un santino di Padre Pio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa comprare allora?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Io sono in procinto di acquistare un

        notebook. Volevo comprarlo direttamente

        online. Ma dopo quanto letto su questo
        forum

        mi è preso una paura...specie considerando

        che il modello che dovrei prendere costa

        circa 2.700 euro.

        Cosa consigliate di fare ?

        LEGGI i newsgroup dedicati.
        Sono una vera minera d'oro.

        NON comprarlo online ma sincerati
        personalmente della qualità.

        Comprati un santino di Padre Pio.
        anche uno di madre teresa di calcutta ;)comunque non comprare online, meglio andare in un classico negozio.. almeno sai chi picchiare se qualcosa non va..io ho un compaq che va da dio (presario 2813TC), e ho avuto un acer (travelmate 351) che funzionava alla grande.. L'assistenza di acer a milano e' ottima (provata), quella di compaq non saprei, lo spero ;)Alex
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa comprare allora? Un DELL
      Senza un pixel bruciato su cinque notebook acquistati..ilciccio
  • Anonimo scrive:
    Io compro solo ACER
    non e' pubblicita' non mi viene in tasca niente, solo che io personalmente ho avuto 2 portatili acer e sono sempre stati perfetti, ne ho rivenduti vari e non hanno mai dato problemi (toccandomi ogni protuberanza possibile)
    • garak scrive:
      Re: Io compro solo ACER

      io personalmente ho avuto 2
      portatili acer e sono sempre stati perfetti,
      ne ho rivenduti vari e non hanno mai dato
      problemiSei stato fortunato.Hanno piu' o meno gli stessi problemi (caricabatterie e batterie)
      • Anonimo scrive:
        Re: Io compro solo ACER
        - Scritto da: garak

        io personalmente ho avuto 2

        portatili acer e sono sempre stati
        perfetti,

        ne ho rivenduti vari e non hanno mai dato

        problemi

        Sei stato fortunato.
        Hanno piu' o meno gli stessi problemi
        (caricabatterie e batterie)il mio acer la batteria la teneva per quasi 2 ore, il mio attuale compaq la tiene per 2.30 con dvd in funzione, altrimenti arriva circa a 3 ore (tirato pero')...Alex
    • Anonimo scrive:
      Re: Io compro solo ACER
      - Scritto da: Anonimo
      non e' pubblicita' non mi viene in tasca
      niente, solo che io personalmente ho avuto 2
      portatili acer e sono sempre stati perfetti,
      ne ho rivenduti vari e non hanno mai dato
      problemi (toccandomi ogni protuberanza
      possibile)La mia esperienza con Acer non è stata positiva. Ho comprato un Acer TravelMate 525TE a settembre 2001. Ad aprile 2002 la batterria al 50% della carica improvvisamente si azzerava con spegnimento, ovviamente, del computer. In garanzia l'Acer accerta che non è la batteria ma cambia ugualmente la batteria, la scheda madre e altro. A ottobre 2002 il problema si ripresenta: al 50% della carica la batteria si azzera. Decido di tenermelo così.Ma da gennaio la batteria non si ricarica più. Adesso lo uso attaccato alla corrente elettrica, in pratica come un computer. Adesso sto decidendo se insistere con Acer per un altro intervento in garanzia ( sostengono che non sono più in garanzia) o lasciar perdere in quanto non ho tempo da perdere e il computer mi serve.
  • Anonimo scrive:
    NON comprate i portatili.
    Dal 1998 per esigenze di lavoro, il mio pc e' un portatile. Non vi riepilogo tutte le mie traversie (e dei miei colleghi), ma il tecnico che fa assistenza alla mia ditta (lavora per Hp-Compaq), che ho frequentato molto (!) mi dice che, al di la' della marca, le rotture dei portatili sono 10 volte piu' frequenti di quelle degli altri pc.Un consiglio: se non siete obbligati a farlo da esigenze reali, evitate di comprarvi un portatile. Se siete obbligati a farlo, spendete i vostri soldi per marche affidabili (ibm, compaq) e non fatevi incantare dal modello più potente.
    • Anonimo scrive:
      Re: NON comprate i portatili.

      Un consiglio: se non siete obbligati a farlo
      da esigenze reali, evitate di comprarvi un
      portatile. Se siete obbligati a farlo,
      spendete i vostri soldi per marche
      affidabili (ibm, compaq) e non fatevi
      incantare dal modello più potente.Condivido: l'importante è stare lontani mille miglia da assemblati e dalle CPU più potenti del momento, che tendenzialmente scalderanno troppo.
      • Anonimo scrive:
        Re: NON comprate i portatili.
        bella idea non comprare portatili...entro nel pullman e aspetto che una vecchietta mi faccia sedere dicendomi. si sieda giovanotto, lei deve portare un server sulla schiena, mentre io posso stare in piedi!!!il notebook è uno strumento di lavoro, e quando si sfascia si cambia. tutto lì
        • Anonimo scrive:
          Re: NON comprate i portatili.
          Eh, però costano. Credo, dal basso della mia inesperienza, che più si va avanti e più all'aumento dei costi e delle prestazioni non si accompagni l'aumento della qualità. Ho speso 5 ? presso un mercatino per un 386 portatile con un aspetto pessimo, ma che dopo qualche ritocchino e upgrade, funziona benissimo.Saluti,Piwi
  • LordMilo scrive:
    la prossima volta comprati un APPLE :)
    hai speso 2000 euro per un asus della malora e persino fatto male...potevi spenderne ugualmente 2000 e comprarti un iBook... o il nuovo PowerBook titanium a 12" (meraviglia della tecnica) e aver mooolti problemi in meno...un salutoMilo
    • garak scrive:
      Re: la prossima volta comprati un APPLE
      Poi pero' invece di freeBSD doveva installarci YellowDog ;-)
      • LordMilo scrive:
        Re: la prossima volta comprati un APPLE
        per farci girare 2 programmi striminziti? molto meglio MacOS X che ha tutti i programmi del mondo :)
        • spino scrive:
          Re: la prossima volta comprati un APPLE
          - Scritto da: LordMilo
          per farci girare 2 programmi striminziti?
          molto meglio MacOS X che ha tutti i
          programmi del mondo :)Elencare, grazie...Ed elencare dove sta scritto che siano i migliori al mondo, graziePSNon "trollare", se non vuoi che si "trolli"... :)
          • LordMilo scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE

            Elencare, grazie...
            Ed elencare dove sta scritto che siano i
            migliori al mondo, grazie
            PS
            Non "trollare", se non vuoi che si
            "trolli"... :)http://www.versiontracker.com/qui, ad esempio, ci trovi due sezioni che riguardano mac, una per os9 e una per osX e cercando cercando ci trovi praticamente tutto il software freeware e shareware nonchè driver, upgrade etc...etc...se non ti basta versiontracker puoi sempre cercare direttamente nel sito apple, molto interessante e pratico, divide infatti hardware e software in varie categorie pratiche:http://guide.apple.com/it/index.lassodivertiti a cercare :)P.S.solitamente si tende a pensare che per apple non ci sono software, ormai é una fesseria pensarlo... ti faccio un esempio... l'altro giorno in negozio mi é venuto un tizio che voleva WinAmp per il suo mac... anzi si lamentava che non ci fosse... io l'ho guardato quasi con compassione e gli ho detto che é vero che non c'é winamp per mac... ma esistono decine e decine di programmi simili che fanno esattamente le stesse cose di winamp se non meglio... ad esempio esiste macamp, della stessa casa di winamp... oppure c'é iTunes che é già dentro al system che fà praticamente tutto... bhe morale della favola il tizio é uscito dal negozio col sorriso in bocca, ben felice di aver scoperto che il suo mac non é fuori dal mndo come gli hanno fatto credere i suoi amici pc-dipendenti... :)ciao da Milo
          • Anonimo scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE

            divertiti a cercare :)ho provato, ma non ho trovato sql server (a me serve quello della ms), un proxy server decente, una suite di sviluppo tipo quella della ms (c#, j#). Non mi sembrano cose da poco.ah, mi dici dove lo posso trovare il framework .net?scusa, ma mi serve per sviluppare.tanto dite che col mac si puo' fare tutto!
          • spino scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            - Scritto da: Anonimo

            divertiti a cercare :)

            ho provato, ma non ho trovato sql server (a
            me serve quello della ms), un proxy server
            decente, una suite di sviluppo tipo quella
            della ms (c#, j#). Non mi sembrano cose da
            poco.

            ah, mi dici dove lo posso trovare il
            framework .net?
            scusa, ma mi serve per sviluppare.
            tanto dite che col mac si puo' fare tutto!Cominciassero a fare i "seri"... :)
          • spino scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            - Scritto da: LordMilo

            Elencare, grazie...

            Ed elencare dove sta scritto che siano i

            migliori al mondo, grazie

            PS

            Non "trollare", se non vuoi che si

            "trolli"... :)

            http://www.versiontracker.com/

            qui, ad esempio, ci trovi due sezioni che
            riguardano mac, una per os9 e una per osX e
            cercando cercando ci trovi praticamente
            tutto il software freeware e shareware
            nonchè driver, upgrade etc...etc...

            se non ti basta versiontracker puoi sempre
            cercare direttamente nel sito apple, molto
            interessante e pratico, divide infatti
            hardware e software in varie categorie
            pratiche:

            http://guide.apple.com/it/index.lasso


            divertiti a cercare :)Divertiti cosa, trollone?Dove sta scritto che sono i SW migliori?Posso postarti zilioni di siti co n SW free per Linux o Windows...e allora?Questo è indice di qualità?Ma per favore...

            P.S.
            solitamente si tende a pensare che per apple
            non ci sono software,Chi lo dice? Io no...
            ormai é una fesseria
            pensarlo...E?
            ti faccio un esempio... l'altro
            giorno in negozio mi é venuto un tizio che
            voleva WinAmp per il suo mac... anzi si
            lamentava che non ci fosse... io l'ho
            guardato quasi con compassione e gli ho
            detto che é vero che non c'é winamp per
            mac... ma esistono decine e decine di
            programmi simili che fanno esattamente le
            stesse cose di winamp se non meglio... E ti pareva che per apple non erano meglio?Ma per piacere...Intanto hai dimostrato:1) l'ignoranza del tuo cliente (evidentemente un MacUSer)...Alla faccia della superiore "cultura informatica" vantata qualche tempo fa a seguito di un sondaggio apparso anche su PI...2) la tua spocchia: sicuramente ci sono alternative a winamp per Apple...ma altrettanti zilioni ne trovi per gli altri SO...
            ad
            esempio esiste macamp, della stessa casa di
            winamp... Pensa che genio il tuo cliente, che non ha saputo trovarlo sul sito di winamp!!!... è dovuto venire in negozio a chiedertelo? non glielo avevi venduto il modem? :)))
            oppure c'é iTunes che é già
            dentro al system che fà praticamente
            tutto...Compreso rasare l'hard disk...come un noto bug della prima release insegna... :)http://punto-informatico.it/p.asp?i=37865
            bhe morale della favola il tizio é
            uscito dal negozio col sorriso in bocca, ben
            felice di aver scoperto che il suo mac non é
            fuori dal mndo come gli hanno fatto credere
            i suoi amici pc-dipendenti... :)1) Sorriso da -lassamo perde- dirai:http://www.winamp.com/download/;$sessionid$WJVH5OV15U3JNTN241GBCZQDove noterai in bella mostra sulla destra l'icona con lo stesso sorrisino del tuo inebetito cliente... ^____^2) Direi che il tipo è abbastanza influenzabile, per essere un MacUser...
            ciao da MiloTi hanno tolto i titoli?
      • Anonimo scrive:
        Re: la prossima volta comprati un APPLE
        - Scritto da: garak
        Poi pero' invece di freeBSD doveva
        installarci YellowDog ;-)Confermo. comprati un Apple. Il mio Powerbook è rimasto praticamente acceso per 2 anni consecutivi.Quanto al free BSD.. un ottimo UNIX già installato e nella migliore versione del mondo non ti basta?..Ovviamente questa è la mia personale opinione e il mio consiglio in base alla mia esperienza...buona giornataFFet
        • spino scrive:
          Re: la prossima volta comprati un APPLE
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: garak

          Poi pero' invece di freeBSD doveva

          installarci YellowDog ;-)

          Confermo. comprati un Apple. Il mio
          Powerbook è rimasto praticamente acceso per
          2 anni consecutivi.

          Quanto al free BSD.. un ottimo UNIX già
          installato e nella migliore versione del
          mondo non ti basta?
          ..Ovviamente questa è la mia personale
          opinione e il mio consiglio in base alla mia
          esperienza...

          buona giornata

          FFetMa hai visto come viene visualizzata la tua "e" accentata dal 95% dei computer consumer?Ma quale migliore versione al mondo...Mah...
          • LordMilo scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            si vede che ha usato internet explorer di microsoft :Pio uso Safari di Apple e Chimera come browser... dimmi se vedi correttamente le mie lettere accentate :)àéèìòù
          • Anonimo scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            - Scritto da: LordMilo
            si vede che ha usato internet explorer di
            microsoft :P

            io uso Safari di Apple e Chimera come
            browser... dimmi se vedi correttamente le
            mie lettere accentate :)

            àéèìòùNon so lui, ma anche io uso Safari e le vedo perfettamente. Quanto al computer, sono anch'io dell'opinione che i Mac di oggi siano tra i computer più affidabili e resistenti del mercato. Ho comprato un iMac LCD e va alla grande, è stato di gran lunga più semplice configurare la rete sul Mac che sul PC. Inoltre è una menzogna che PC e Mac non comunichino: con Mac OS X si mettono in rete con sistemi di condivisione UnixWin NT famosi e testati come Samba, che permette anche di mantenere e corroborare tutti i privilegi d'accesso settati in Unix.Alberto Scala
          • spino scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE

            Inoltre è una menzogna che PC e Mac
            non comunichino: con Mac OS X si mettono in
            rete con sistemi di condivisione UnixWin NT
            famosi e testati come Samba, che permette
            anche di mantenere e corroborare tutti i
            privilegi d'accesso settati in Unix.

            Alberto ScalaInfatti è una menzogna: la comunicazione è bilaterale... :)
          • spino scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            - Scritto da: LordMilo
            si vede che ha usato internet explorer di
            microsoft :P

            io uso Safari di Apple e Chimera come
            browser... dimmi se vedi correttamente le
            mie lettere accentate :)

            àéèìòùLo spot appena presentato vi è stato offerto dal figlio illeggittimo di $teve Job$....
    • Anonimo scrive:
      Re: la prossima volta comprati un APPLE :)
      e così finirai di usare il computer !e lavorerai da solo come un cane (o solo con chi ha mac)diventando scemo se vuoi usare filmati etc. che arrivano da altri sistemi operativi.o entrare i rete Azindale.ps : vai a vedere quanto sw free c'è per Apple e quanto invece ce n'è a pagamento se vuoi lavorare !apple : una volta era unico, mò và da Unix a Microsoft x vendera ancora qualche pezzo !PPS : vanno talmente bene che a natale in TUTTI i megastore erano in offerta !
      • LordMilo scrive:
        Re: la prossima volta comprati un APPLE :)
        - Scritto da: Anonimo
        e così finirai di usare il computer !
        e lavorerai da solo come un cane (o solo con
        chi ha mac)
        diventando scemo se vuoi usare filmati etc.
        che arrivano da altri sistemi operativi.o
        entrare i rete Azindale.mio caro troll... ti ricordo che i sistemi operativi di apple da sempre supportano tutti gli standard internazionali riconosciuti come tali non dalla tua cara microsoft ma dall'ente internazionale che si occupa proprio di quello...e ti ricordo anche che con la tecnologia Rendezvous di MacOS X 10.2 mi posso collegare alla tua rete semplicemente con 2 click, stampare un documento con la tua stampante, guardare e/o scambiare file divx con qualche tuo collega mentre tu stai ancora settando i privilegi nel tuo superwindowsdeluxeXP... prima di sparare sté cazzate almeno informati un minimo, fai più bella figura :)
        ps : vai a vedere quanto sw free c'è per
        Apple e quanto invece ce n'è a pagamento se
        vuoi lavorare !vai nella sezione developer del sito apple e vedrai quanti sviluppatori collaborano con apple, poi vai su versiontracker.com e noterai quanto software free esiste per mac...
        apple : una volta era unico, mò và da Unix a
        Microsoft x vendera ancora qualche pezzo !ti ricordo che apple é una delle uniche società che in questi due anni non ha perso terreno, anzi, ne stà guadagnando in confronto ai suoi concorrenti...
        PPS : vanno talmente bene che a natale in
        TUTTI i megastore erano in offerta !si chiamano agevolazione natalizie... mai sentito parlare? una volta la gente si lamentava che le robe costan care... ora ti lamenti pure perchè a natale ci son le agevolazioni all'acquisto? il mondo é bello perchè é vario O_ociao ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: la prossima volta comprati un APPLE :)
          io non sono un tecnico ma relativamente alla compatibilità dico due cose, un mio collega americano (ingegnere informatico del MIT) sfoggiava un bellissimo portatile con Jaguar.. stupendo... peccato che:1. non riusciva a stampare in rete2. doveva convertirsi tutti i DIVEX prima di vederlise questa è compatibilità
          • LordMilo scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            - Scritto da: Anonimo
            io non sono un tecnico ma relativamente alla
            compatibilità dico due cose, un mio collega
            americano (ingegnere informatico del MIT)
            sfoggiava un bellissimo portatile con
            Jaguar.. stupendo... peccato che:

            1. non riusciva a stampare in rete
            2. doveva convertirsi tutti i DIVEX prima di
            vederlirisposta n°1digli al tuo amico del MIT che per collegarsi a qualsiasi rete basta attaccarsi ad un qualsiasi cavo ethernet e cliccare su Mela+K a quel punto compare una finestra dove vengono elencati tutti i dispositivi collegati a quella rete e per entrarci non deve far altro che cliccarci 2 volte sopra... non bisogna studiare al MIT per saperlo fare...risposta N°2anche in questo caso non bisogna andare al MIT per capire che bisogna andare su www.versiontracker.com accedere alla sezione per MacOS X e cercare nell'apposito form la parola "divx", appariranno una moltitudine di cose... fra le quali uno stupendo player divx che non ha bisogno di assurde installazioni ne di assurdi codec... legge infatti qualsiasi tipo di file divx, xvid, e chi più ne ha più ne metta... alla faccia del MIT il tuo amico dovrebbe andare a fare un corso di formazione sulla base di internet altro che MIT :)
            se questa è compatibilitàio ho voluto scherzare un pò... ma alla fine come vedi ho dimostrato che si può risolvere qualsiasi mancanza da parte di chi, ignorantemente, non sà o non vuole sapere...non c'é il software "pincopallo" per mac mentre per pc sì... cazzarola... é proprio vero... per mac non ci sono proprio software... che schifo...poi arriva il primo pirla di turno (io, in questo caso) che pur senza andare al MIT di dice che sì il software "pincopallo" non esiste per mac... però esiste "cippirimerlo" e "trinchetto 2.0" che fanno esattamente la stessa cosa se non meglio...mio caro amico... ti consiglio di utilizzare internet per cercare informazioni su cose che non conosci e non per scrivere "per sentito dire"...ciao ciao
          • NickMac scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            - Scritto da: LordMilo
            risposta n°1(...)
            risposta N°2"La accendiamo?" direbbe Jerry Scotti.
            come vedi ho dimostrato che si può risolvere
            qualsiasi mancanza da parte di chi,
            ignorantemente, non sà o non vuole sapere...Confermo e sottoscrivo. Ho usato PC dal 1989 al 2000, passando da MS-DOS con Windows 3.1, a Windows 95, a Win 98, usando Office Pro.Ho un iMac da tre anni: se io potessi tornare indietro, vorrei aver comprato un Macintosh 14 anni fa.E poi parla come mangi. Quante balle su quello che non c'è sul Mac che invece lo trovi su Windows.Se non lavorate al MIT, ma nel mondo "NORMALE", verificate quanti di questi programmi facilmente reperibili state usando sul vostro PC. Forse scoprirete che a parte Office ed Internet Explorer, la maggior parte di quelli che hanno un PC NON NE USANO NEANCHE UNO.
        • spino scrive:
          Re: la prossima volta comprati un APPLE :)
          - Scritto da: LordMilo
          mio caro troll...Il bue che da del cornuto all'asino... :)
          ti ricordo che i sistemi
          operativi di apple da sempre supportano
          tutti gli standard internazionali
          riconosciuti come tali non dalla tua cara
          microsoft ma dall'ente internazionale che si
          occupa proprio di quello...Come USB?Dov'è che non sarebbe supportato, ad esempio?Fai qualche esempio calzante, pls...
          e ti ricordo anche che con la tecnologia
          Rendezvous di MacOS X 10.2 mi posso
          collegare alla tua rete semplicemente con 2
          click, stampare un documento con la tua
          stampante, guardare e/o scambiare file divx
          con qualche tuo collega mentre tu stai
          ancora settando i privilegi nel tuo
          superwindowsdeluxeXP... prima di sparare sté
          cazzate almeno informati un minimo, fai più
          bella figura :)Mi pare sia un po' presto per fare i paragoni con Randezvous, vista la giovane età e la poca base di installato... :)
          vai nella sezione developer del sito apple e
          vedrai quanti sviluppatori collaborano con
          apple, poi vai su versiontracker.com e
          noterai quanto software free esiste per
          mac...E per Windows?E per Linux?E allora?

          apple : una volta era unico, mò và da
          Unix a

          Microsoft x vendera ancora qualche pezzo !

          ti ricordo che apple é una delle uniche
          società che in questi due anni non ha perso
          terreno, anzi, ne stà guadagnando in
          confronto ai suoi concorrenti...Job$ docet... :)

          PPS : vanno talmente bene che a natale in

          TUTTI i megastore erano in offerta !

          si chiamano agevolazione natalizie... mai
          sentito parlare?Certo...una rarità per gli utenti Apple...glialtri ne approfittano durante tutto l'anno... :)Bye
      • Anonimo scrive:
        Re: la prossima volta comprati un APPLE :)
        ...tutto vero, però per lo meno i mac costano poco........ UAH!UAH!UAH!UAH! :P
        • spino scrive:
          Re: la prossima volta comprati un APPLE :)
          - Scritto da: Anonimo
          ...tutto vero, però per lo meno i mac
          costano poco........ UAH!UAH!UAH!UAH! :PO sei ironico o la matematica non è il tuo forte... :)
    • spino scrive:
      Re: la prossima volta comprati un APPLE :)
      - Scritto da: LordMilo
      hai speso 2000 euro per un asus della malora
      e persino fatto male...
      potevi spenderne ugualmente 2000 e comprarti
      un iBook... o il nuovo PowerBook titanium a
      12" (meraviglia della tecnica) e aver
      mooolti problemi in meno...

      un saluto

      MiloE meno male che sono io il "troll" che imperversa nei forum, eh?tanto per citarne uno recente:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=308673Ma basta......O almeno bada alla trave nel tuo occhio, prima che alla pagliuzza nel mio...Mah...
      • Anonimo scrive:
        Re: la prossima volta comprati un APPLE :)
        - Scritto da: spino
        - Scritto da: LordMilo

        hai speso 2000 euro per un asus della
        malora

        e persino fatto male...

        potevi spenderne ugualmente 2000 e
        comprarti

        un iBook... o il nuovo PowerBook titanium
        a

        12" (meraviglia della tecnica) e aver

        mooolti problemi in meno...



        un saluto



        Milo

        E meno male che sono io il "troll" che
        imperversa nei forum, eh?

        tanto per citarne uno recente:
        http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid

        Ma basta...
        ...O almeno bada alla trave nel tuo occhio,
        prima che alla pagliuzza nel mio...


        Mah...
        si, ma poi dico, un 12"... che ci fai con un 12", almeno 13 o 14 (il 15 e' troppo grosso)..un 12 pollici.. mah...e poi, che ci faccio con un mac? mica faccio il grafico io.. (questo non toglie che sia una figata mac os x, ma per me sarebbe inutile)Alex
        • Anonimo scrive:
          Re: la prossima volta comprati un APPLE :)

          si, ma poi dico, un 12"... che ci fai con un
          12", almeno 13 o 14 (il 15 e' troppo
          grosso)..é un 12" ma con una bella risoluzione :)
          un 12 pollici.. mah...
          e poi, che ci faccio con un mac? mica faccio
          il grafico io.. (questo non toglie che sia
          una figata mac os x, ma per me sarebbe
          inutile)sono 7 anni che la apple fà ANCHE computer consumer, non ti serve esser grafico per utilizzare un mac... e ridaje con i luoghi comuni... uff...
          Alexcià
          • spino scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE :)
            - Scritto da: Anonimo

            si, ma poi dico, un 12"... che ci fai con
            un

            12", almeno 13 o 14 (il 15 e' troppo

            grosso)..

            é un 12" ma con una bella risoluzione :)Una bella risoluzione, se hai dieci decimi e se lavori per 10 minuti... :)

            un 12 pollici.. mah...

            e poi, che ci faccio con un mac? mica
            faccio

            il grafico io.. (questo non toglie che sia

            una figata mac os x, ma per me sarebbe

            inutile)

            sono 7 anni che la apple fà ANCHE computer
            consumer, non ti serve esser grafico per
            utilizzare un mac... e ridaje con i luoghi
            comuni... uff...Sì, ma fa computer consumer cari... :)
        • ferbo scrive:
          Re: la prossima volta comprati un APPLE :)
          - Scritto da: Anonimo
          un 12 pollici.. mah...
          e poi, che ci faccio con un mac? mica faccio
          il grafico io.. (questo non toglie che sia
          una figata mac os x, ma per me sarebbe
          inutile)

          AlexCosa ci fai con un PC?Non sto prendendo per il culo, cosa ci fai con un PC?Ci lavori?E che tipo di lavoro fai?Giusto per sapere cosa pensi di NON poter fare con un Mac.Ciao
          • biffuz scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            - Scritto da: ferbo

            Cosa ci fai con un PC?
            Non sto prendendo per il culo, cosa ci fai
            con un PC?
            Ci lavori?
            E che tipo di lavoro fai?
            Giusto per sapere cosa pensi di NON poter
            fare con un Mac.Non so lui, ma io faccio il programmatore per una software house specializzata in prodotti per medici di base.Dimmi un po' te, cosa posso farci io con un Mac :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            -

            Non so lui, ma io faccio il programmatore
            per una software house specializzata in
            prodotti per medici di base.
            Dimmi un po' te, cosa posso farci io con un
            Mac :-)bhe, visto che mi sembri molto esperto e professionale io un'idea te la darei;Perche' non fai un porting di una delle applicazioni della tua software house per Mac (o meglio perche' non ne crei una tu perche' a loro magari non interessa) e ti ci fai un bel po' di soldini?...e credimi che li faresti.Ciao FFet
          • biffuz scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            - Scritto da: Anonimo

            Perche' non fai un porting di una delle
            applicazioni della tua software house per
            MacLavoriamo su commissione, se gli proponiamo un porting Mac ci rispondono "se volete", ma la considerano solo una feature in più, per la quale non sono disposti ad aggiungere un centesimo.
            (o meglio perche' non ne crei una tu
            perche' a loro magari non interessa) e ti ci
            fai un bel po' di soldini?Non sono un medico, non saprei né cosa fare, né cosa metterci dentro :-(Mica che poi un paziente ci resta secco e danno la colpa a me :-DCiaoGabriele
          • spino scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            Magari non c'è richiesta, che dici?
          • ferbo scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            - Scritto da: biffuz
            Non so lui, ma io faccio il programmatore
            per una software house specializzata in
            prodotti per medici di base.
            Dimmi un po' te, cosa posso farci io con un
            Mac :-)Se pensate di non avere mercato con applicazioni per Mac, allora non ci fai niente!Anche se......dai un'occhiata qui: http://www.macitynet.it/macprof/studimedici/index.shtmlMa, premesso che non capisco niente di programmazione, penso che si possa sviluppare anche su Mac... :)Volevo semplicemente far capire che Mac non e' tanto chiuso quanto si creda!Ciao
          • biffuz scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            - Scritto da: LordMilo

            mammamia... sapessi quanti medici e quanti
            ospedali ho come clienti nonchè utenti
            mac...ok, anch'io ne conosco qualcuno... uno su cinquanta, se va bene...
            crei software? e con che linguaggio lo
            scrivi? c ? c++ ? objective C ? real basic? C++, per la precisione il C++Builder così non perdiamo tempo con l'interfaccia.So che qualcuno starà stortando il naso, ma ci sono medici là fuori che si dicono esperti di computer e non sanno fare doppio clic su un'icona. No, non sto scherzando, dovresti vedere le domande che ci arrivano al supporto tecnico.
            cmq polemiche a parte ti consiglio di
            provare a fare un porting per mac delle
            applicazioni che create, fareste sicuramente
            più fatturato...Lavoriamo su commissione per le case farmaucetiche, non vendiamo direttamente :-)
            buona fortuna :)Grazie :-)Gabriele
          • spino scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            Tutto tace... :)
          • spino scrive:
            Re: la prossima volta comprati un APPLE
            Se, se...Tutte chiacchiere e distintivo senza prove...Mah..
          • Anonimo scrive:
            Re: Un po' di luoghi comuni da sfatare..
            - Scritto da: biffuz

            - Scritto da: ferbo



            Cosa ci fai con un PC?

            Non sto prendendo per il culo, cosa ci fai

            con un PC?

            Ci lavori?

            E che tipo di lavoro fai?

            Giusto per sapere cosa pensi di NON poter

            fare con un Mac.

            Non so lui, ma io faccio il programmatore
            per una software house specializzata in
            prodotti per medici di base.
            Dimmi un po' te, cosa posso farci io con un
            Mac :-)Un momento...tu lavori per una softwarehouse che fa prodotti per medici di base utenti windows.Tu non bisogno di un Mac perché lavori PER windows...è ovvio che chi fabbrica ricambi per la Panda usi le specifiche della Fiat....
    • Anonimo scrive:
      Re: la prossima volta comprati un APPLE :)
      tralasciando l'inutilita' di 3/4 dei post del tipo "il mac fa schifo" "il mac e' figo" "io sono figo" "tua mamma e' una)=£"$)=(" :)vorrei solo dire questo :i mac sono molto belli (a vedersi) e probabilmente funzionano anche bene (con OS X) ma se uno deve sviluppare x piattaforma Microsoft (Visual Studio 6 e/o .NET) cosa se ne fa di un mac ?
      • LordMilo scrive:
        Re: la prossima volta comprati un APPLE

        i mac sono molto belli (a vedersi) e
        probabilmente funzionano anche bene (con OS
        X) ma se uno deve sviluppare x piattaforma
        Microsoft (Visual Studio 6 e/o .NET) cosa se
        ne fa di un mac ?ho sentito una vocina che mi ha detto che la microzozz stà pensando ad estendere quella schifezza di .net anche su macquindi non avresti problema...cmq fossi uno sviluppatore preferirei sviluppare con linguaggi aperti a tutti e non con linguaggi proprietari limitati...ma questo é solo il mio piccolo punto di vista :)saluti
  • Anonimo scrive:
    MAI COMPARE UN PC ON-LINE
    Mai compreare pc on-line, è sempre meglio rivolgersi ad un negozio di fiducia, almeno se le cose vanno male sai sempre a chi rivolgerti.Personalmente faccio spesso acquisti un RETE, ma non supero mai di norma i 200 Euro a botta nell' acquisto.Sin' ora mi sono trovato abbastanza bene, nel caso mi fosse andata buca la botta economica sarebbe stata limitata e non una botta da 1.000 Euro in su.E' da pazzi acquistare un pc da 1500 Euro in RETE, qualunque marca sia.Tentano di vendere in pici al supermercato come cioccolatini, ma cioccolatini non sono e se ti va male l' acquisto te ne accorgi.
    • LordMilo scrive:
      Re: MAI COMPARE UN PC ON-LINE
      ultimamente mi capita spesso di vendere e comprare in rete, mai avuto problemi ma solo perchè non sono sprovveduto... esistono venditori e venditori... c'è chi è disponibilissimo ad aiutarti e chi ti vuol vendere il pezzo senza sapere manco cosa sia... bhe... io ad esempio faccio parte della prima categoria... aiuto l'acquirente nella scelta migliore e le macchine che mi passano per le mani (tutti PC della Apple) li testo personalmente sottoponendoli a parecchie prove hardware-software, proprio per non andare incontro a lamentele deleterie...quindi non generalizziamo, su internet si fanno parecchi buoni affari... ma bisogna avere l'occhio lungo altrimenti si rimane fregati da quei 4 imbecilli che vogliono a tutti i costi infangare la categoria...
      • Anonimo scrive:
        Re: MAI COMPARE UN PC ON-LINE
        - Scritto da: LordMilo
        ultimamente mi capita spesso di vendere e
        comprare in rete, mai avuto problemi ma solo
        perchè non sono sprovveduto... esistono
        venditori e venditori... c'è chi è
        disponibilissimo ad aiutarti e chi ti vuol
        vendere il pezzo senza sapere manco cosa
        sia... bhe... io ad esempio faccio parte
        della prima categoria... aiuto l'acquirente
        nella scelta migliore e le macchine che mi
        passano per le mani (tutti PC della Apple)guarda che la apple non fa pc... o mi sono perso qualcosa? ;)
        li testo personalmente sottoponendoli a
        parecchie prove hardware-software, proprio
        per non andare incontro a lamentele
        deleterie...
        fai bene, ma da bravo informatico programmatore che sono, non mi fido e preferisco vedere la persona per comprare il pc. pensa che non uso manco le macchinette che danno i biglietti del treno, figurati se compro un pc online!comunque io online compro libri, cd (originali), dvd, e altre cose a "basso" costo..

        quindi non generalizziamo, su internet si
        fanno parecchi buoni affari... ma bisogna
        avere l'occhio lungo altrimenti si rimane
        fregati da quei 4 imbecilli che vogliono a
        tutti i costi infangare la categoria...gia'...Alex
      • spino scrive:
        Re: MAI COMPARE UN PC ON-LINE
        - Scritto da: LordMilo
        aiuto l'acquirenteAd affondare... :)
        nella scelta migliore e le macchine che mi
        passano per le mani (tutti PC della Apple)
        li testo personalmente sottoponendoli a
        parecchie prove hardware-software, proprio
        per non andare incontro a lamentele
        deleterie...Ma quanto ricevi per ogni SPOT Apple su PI?Bye
        • Anonimo scrive:
          Re: MAI SENTITO PARLARE....
          ...del diritto di recesso!!!
          • spino scrive:
            Re: MAI SENTITO PARLARE....
            - Scritto da: Anonimo
            ...del diritto di recesso!!!Tra l'altro... :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Un po' di luoghi comuni da sfatare..
          - Scritto da: spino
          Ma quanto ricevi per ogni SPOT Apple su PI?
          Un centesimo in più di quello che danno a te per parlarne male.Una precisazione per l'intelligente e bravo programmatore di qualche post più su, quello che ha affermato con sicurezza cha Apple non produce pc: PC è l'acronimo che sta per Personal Computer e i Mac sono proprio, ma guarda un po', Personal Computer.Un "bravo programmatore" dovrebbe sapere quando stare zitto...ciao "bravo programmatore"...
  • Anonimo scrive:
    Ma IBM ?
    Ditemi, perchè sono in procinto di acquiatarne uno: almeno IBM si salva ? A me piace uno fra i Thinkpad più economici :-)Il modem interno dell'Asus di mio padre, non ricordo bene quale modello, si è fritto dopo 7 mesi. Morto, funxit, cardiogramma piatto.E' stato sotituito con notevole dispendio di tempo (20 giorni).Tempo 1 mese è schiantato anche quello nuovo.Adesso mio padre, al quale il notebook serve per lavoro, gira con un US-Robotics 33.600 in borsa. Ed il cadavere alloggia ancora al suo posto.Se può servire a qualcosa......
    • Anonimo scrive:
      Re: Dimenticavo (x ASUS)
      Ovviamente mio padre con ASUS ha chiuso.Saluti
      Se può servire a qualcosa......
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma IBM ?
      Io con l'acer mi trovo benone, anche con il compaq (si, ne ho due..), pero' il compaq ce l'ho da 5 mesi, mentre l'acer e' vicino ai 2 anni.l'acer l'ho mandato in riparazione dritto a milano perche' si e' fritto il chip sulla MB per la connessione ai CD/floppy (esterni), e' stato via 1 settimana (a meta' agosto). quando e' tornato, era una favola :)il compaq per ora sembra andare benone, lo uso tantissimo (11 ore al giorno, piu' dvd a letto), e per ora niente assistenza.. speriamo!Credo che ibm sia ottimo, ma credo che come fascia di prezzo sia altuccio...Alex
    • LordMilo scrive:
      Re: Ma IBM ?
      comprati un portatile Apple... non hanno paragoni in fatto di durata batterie, stabilità e facilità d'uso nonchè compatibilità con tutto e con tutti (windows compreso, se proprio non puoi farne a meno :) ).fra l'altro c'è una bellissima promozione, se compri un computer apple puoi acquistare unitamente alla macchina il pacchetto Office X di M$ a 199Euro anzichè 670... ciao ciao
      • LockOne scrive:
        Re: Ma IBM ?
        - Scritto da: LordMilo
        comprati un portatile Apple... qualcuno potrebbe spiegare a milord che magari ci sono utenti che desiderano portatili basati sul SO di bill?
      • spino scrive:
        Re: Ma IBM ?
        - Scritto da: LordMilo
        comprati un portatile Apple... Ma basta....
        non hanno
        paragoni in fatto di durata batterie,Che non è l'unica prerogativa di un portatile...premesso che su un Dell ci siamo visti SW Episode one attaccati ad un videoproiettore e poi ci siamo andati a lavorare in Rai senza problemi...
        stabilità e facilità d'uso nonchè
        compatibilità con tutto e con tutti (windows
        compreso, se proprio non puoi farne a meno
        :) ).Od osx compreso, se proprio hai bisogno di avere la compatibilità con tutti i SO, anche quelli + spocchiosi...
        fra l'altro c'è una bellissima promozione,
        se compri un computer apple puoi acquistare
        unitamente alla macchina il pacchetto Office
        X di M$ a 199Euro anzichè 670...

        ciao ciaoLa differenza la paghi nel prezzo della macchina, non preoccuparti... ByePSTrolli sapendo di trollare...almeno evita di accusare altri di farlo, pls...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma IBM ?
          - Scritto da: spino

          - Scritto da: LordMilo

          comprati un portatile Apple...

          Ma basta....


          non hanno

          paragoni in fatto di durata batterie,

          Che non è l'unica prerogativa di un
          portatile...premesso che su un Dell ci siamo
          visti SW Episode one attaccati ad un
          videoproiettore e poi ci siamo andati a
          lavorare in Rai senza problemi...vale che io mi sono visto il signore degli anelli a palla (senza usare casse esterne, ho usato le stereo integrate)?e poi ho visto un pezzo di SW E2 ;) ma non racconto balle, oramai ero senza batteria..


          stabilità e facilità d'uso nonchè

          compatibilità con tutto e con tutti
          (windows

          compreso, se proprio non puoi farne a meno

          :) ).Apple non e' proprio famosa per compatibilita'..Se voglio essere compatibile metto linux (e installo un po' di roba) o windows (e installo un po' di roba anche qui).

          Od osx compreso, se proprio hai bisogno di
          avere la compatibilità con tutti i SO, anche
          quelli + spocchiosi...OS X a me piace, pero' non essendo un grafico, ho bisogno di una macchina che faccia tutt'altro..dualboot linux-win, cosi' posso usare .NET ASP e sql server (con patch antiworm e sp3) per i clienti che me lo chiedono, o linux per php, mysql, e il mio server whois sviluppato in C sotto linux per alcune grosse ditte..


          fra l'altro c'è una bellissima promozione,

          se compri un computer apple puoi
          acquistare

          unitamente alla macchina il pacchetto
          Office

          X di M$ a 199Euro anzichè 670...



          ciao ciao

          La differenza la paghi nel prezzo della
          macchina, non preoccuparti... gia', costa un patrimonio...

          Bye
          ciaoAlex
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma IBM ?



            non hanno


            paragoni in fatto di durata batterie,



            Che non l'unica prerogativa di un

            portatile...premesso che su un Dell ci
            siamo

            visti SW Episode one attaccati ad un

            videoproiettore e poi ci siamo andati a

            lavorare in Rai senza problemi...a si? Elencami le prerogative di un portatile, allora che ci facciamo due risate.Che connessioni hai a disposizione col tuo Dell?lo sai che posso cambiare al volo la batteria del Powerbook senza spegnerlo con una autonomia di un minuto di back up? lo fai anche col Dell?Anche il collega di mio fratello lavora alla Rai e sai cosa? Ha scaricato ieri un concerto registrato on stage sull'IBook (!) usandolo come disco firewire.
            vale che io mi sono visto il signore degli
            anelli a palla (senza usare casse esterne,
            ho usato le stereo integrate)?
            e poi ho visto un pezzo di SW E2 ;) ma non
            racconto balle, oramai ero senza batteria..Mha. io l'ho avuto qui un Dell (Nuovo di pacca) e ho provato la batteria... e ti assicuro che le 3 ore del Signore degli anelli a palla se la sogna...
            Apple non e' proprio famosa per
            compatibilita'..Per favore... M$ la impone la sua "compatibilita'"...

            OS X a me piace, pero' non essendo un
            grafico, ho bisogno di una macchina che
            faccia tutt'altro..OSX al grafico serve poco, infatti; cioe' non lo sfrutta se non dal lato stabilita'
            dualboot linux-win, cosi' posso usare .NET
            ASP e sql server (con patch antiworm e sp3)
            per i clienti che me lo chiedono, o linux
            per php, mysql, e il mio server whois
            sviluppato in C sotto linux per alcune
            grosse ditte..insomma tutta roba che potresti fare lanciando il terminale UNIX.. ma anche senza, va.non ti serve installare Linux (ma se vuoi, non ho capito cosa te lo impedirebbe di farlo in 5 min.. ) C'e ne da smanettare se vuoi... Ciao FFet
          • spino scrive:
            Re: Ma IBM ?
            - Scritto da: Anonimo
            a si? Elencami le prerogative di un
            portatile, allora che ci facciamo due
            risate.www.dell.com
            Che connessioni hai a disposizione col tuo
            Dell?http://www.dell.com/us/en/dhs/products/model_inspn_1_inspn_8200.htmAnche se noi abbiamo l'8100, comprato in precedenza...
            lo sai che posso cambiare al volo la
            batteria del Powerbook senza spegnerlo con
            una autonomia di un minuto di back up? lo
            fai anche col Dell?Boh, mai provato... :)Cmq, se credi che un minuto di backup sia tanto...già ti vedo a cambiare la batteria come clint eastwood... :)
            Anche il collega di mio fratelloMio cuggino, mio cuggino....
            lavora alla
            Rai e sai cosa?
            Ha scaricato ieri un concerto registrato on
            stage sull'IBook (!) usandolo come disco
            firewire.E?
            Mha. io l'ho avuto qui un Dell (Nuovo di
            pacca) e ho provato la batteria...
            e ti assicuro che le 3 ore del Signore
            degli anelli a palla se la sogna...Dipende dal modello, evidentemente...io continuo a confermare...

            Apple non e' proprio famosa per

            compatibilita'..

            Per favore... M$ la impone la sua
            "compatibilita'"...Anche Apple...

            OS X a me piace, pero' non essendo un

            grafico, ho bisogno di una macchina che

            faccia tutt'altro..

            OSX al grafico serve poco, infatti; cioe'
            non lo sfrutta se non dal lato stabilita' Quindi?
            Ciao

            FFetCiao, Boba
          • spino scrive:
            Re: Ma IBM ?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: spino

            premesso che su un Dell ci siamo

            visti SW Episode one attaccati ad un

            videoproiettore e poi ci siamo andati a

            lavorare in Rai senza problemi...

            vale che io mi sono visto il signore degli
            anelli a palla (senza usare casse esterne,
            ho usato le stereo integrate)?
            e poi ho visto un pezzo di SW E2 ;) ma non
            racconto balle, oramai ero senza batteria..Vale, vale :)E' un dell anche il tuo?
            Apple non e' proprio famosa per
            compatibilita'..
            Se voglio essere compatibile metto linux (e
            installo un po' di roba) o windows (e
            installo un po' di roba anche qui).E non ci vedo nulla di male... :)
            OS X a me piace, pero' non essendo un
            grafico, ho bisogno di una macchina che
            faccia tutt'altro..OSX, come windows prima di lui, è ormai xwindows... :)
            dualboot linux-win, cosi' posso usare .NET
            ASP e sql server (con patch antiworm e sp3)
            per i clienti che me lo chiedono, o linux
            per php, mysql, e il mio server whois
            sviluppato in C sotto linux per alcune
            grosse ditte..E poi parlano di monopolio... :)

            La differenza la paghi nel prezzo della

            macchina, non preoccuparti...

            gia', costa un patrimonio...Infatti... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma IBM ?
      Io il portatile lo uso per lavoro dal 1998. Prima avevo un Toshiba Satellite CTD320: mai avuto nessun problema! Un mattone come peso, ma robusto e affidabile.Adesso ho un HP XE3... - hard disk ko dopo 3 mesi- controller dell'hard disk ko subito dopo (in riparazione per 6 mesi...)Non comprare un HP! Molto meglio IBM, ma cari!
  • Anonimo scrive:
    HP XE3
    Ne approffito per chiedere una cosa... Qualcuno che possiede un HP XE3 mi può rispondere se è normale che la ventolina (sotto, sinistra in un angolo) non giri quando il portatile è acceso (si mette in moto all'accensione ma si ferma quasi subito)? Mi sembra strano e non vorrei che fosse la causa del continuo sfarfallio del monitor dopo poco averlo acceso.... Hot
    • Anonimo scrive:
      Re: HP XE3
      Puo' essere normale, il mio portatile fa lo stesso (e' un taiwanese).Parte all'avvio, il bios testa la temp e decide di spegnere o ridurre al minimo la velocita'.4 anni che fa cosi' e nessun problema di surriscaldamento.Burp
      • Anonimo scrive:
        Re: HP XE3
        - Scritto da: Anonimo
        Puo' essere normale, il mio portatile fa lo
        stesso (e' un taiwanese).

        Parte all'avvio, il bios testa la temp e
        decide di spegnere o ridurre al minimo la
        velocita'.

        4 anni che fa cosi' e nessun problema di
        surriscaldamento.

        Burpcerto che e' normale, si chiama "risparmi di energia", praticamente tutti i portatili fanno cosi', la ventola parte all'avvio, una volta che l'SO ha caricato il modulo AC (speedstep), la cpu ferma la ventola perche' sta a temperatura bassa. quando il sensore della temperatura sale sopra una certa soglia (credo i 40 gradi), la ventola viene attivata per qualche minuto (tempo di riportate la temp al disotto dei , credo, 20 gradi).Ovvio, se la ventola non parte e mi si spegne il pc (protezione della cpu contro la fusione), allora c'e' qualcosa che non va..Alex
        • LordMilo scrive:
          Re: HP XE3
          temperature che i processori usati da apple non avranno mai (per fortuna)... ma andate in giro con la tuta di amianto per il caldo del processore e il paraorecchi per il rumore della ventola? (ovviamente stò ironizzando, non prendetevela a male :) )
          • Anonimo scrive:
            Re: HP XE3
            - Scritto da: LordMilo
            temperature che i processori usati da apple
            non avranno mai (per fortuna)... ma andate
            in giro con la tuta di amianto per il caldo
            del processore e il paraorecchi per il
            rumore della ventola? (ovviamente stò
            ironizzando, non prendetevela a male :) )ehehehehehe non ce la prendiamo.Sappiamo che la tua è bonaria invidia per le macchine davvero veloci......
          • LordMilo scrive:
            Re: HP XE3

            ehehehehehe non ce la prendiamo.
            Sappiamo che la tua è bonaria invidia per le
            macchine davvero veloci......see seee aspetta e spera :) che me ne faccio di un portatile pc se poi la batteria mi dura mezz'ora? io col portatile ci devo lavorare :)salut :)Milo
          • Anonimo scrive:
            Re: HP XE3
            -
            ehehehehehe non ce la prendiamo.
            Sappiamo che la tua bonaria invidia per le
            macchine davvero veloci......:-) ..non esiste NIENTE di portatile che regga il confronto con un Powerbook di ultima generazione. In nessun campo. Sul desktop se ne può discutere....Le batterie poi.. prova a guardare il Signore degli Anelli di seguito con un qualsiasi notebook ...CiaoFFet
          • Anonimo scrive:
            Re: HP XE3
            - Scritto da: Anonimo

            -
            ehehehehehe non ce la prendiamo.

            Sappiamo che la tua bonaria invidia per
            le

            macchine davvero veloci......

            :-) ..non esiste NIENTE di portatile che
            regga il confronto con un Powerbook di
            ultima generazione. In nessun campo.
            Sul desktop se ne può discutere....

            Le batterie poi.. prova a guardare il
            Signore degli Anelli di seguito con un
            qualsiasi notebook ...

            Ciao

            FFetio con il mio compaq lo vedo tutto, durata batteria oltre le 2 ore e 30, su un bel 14 pollici sotto le lenzuola a letto, con il tepore del processore caldo :) (ma non rovente)Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: HP XE3
            - Scritto da: Anonimo

            io con il mio compaq lo vedo tutto, durata
            batteria oltre le 2 ore e 30, su un bel 142 ore e mezza??? ma se il signore degli anelli dura 3 ore... controlla bene :-)L'edizione integrale, poi, dura 3 ore e mezza...
          • Anonimo scrive:
            Re: HP XE3
            - Scritto da: LordMilo
            temperature che i processori usati da apple
            non avranno mai (per fortuna)... ma andateAllora come mai il G4 che ho visto aperto aveva un dissipatore più grosso di quello del mio Athlon? Sbaglio o si diceva che erano gli AMD a scaldare di più? Non per polemizzare...
  • Anonimo scrive:
    il mio caso.....
    a volte si spegneva la ventola del dissipatore...e si spegneva tutto.Ho rimandato tutto a milano 3 volte alla 3 l'hanno cambiato(per forza...gli ho mandato i grafici della temperatura della cpu per fargli capire il difetto....vabbè......però le ore di attesa per poter parlare con un operatore sono state veramente "stressanti" ...chimando dalla costa romagnola...In bocca al lupo a tutti
  • Anonimo scrive:
    Ho capito una cosa......
    Non è per generalizzare ,ma purtroppo i produttori sono tutti uguali,se si è sfigati nel trovare un pc difettoso quando finisce la garanzia sono dolori.A me è capitato con l'auto ed alcuni pezzi del pc.Dobbiamo anche capire che un'assistenza post vendita come viene fatta tutt'ora è inconcepibile che avvenga in meno di cinque giorni( anche se a volte capita ) e mediamente sono 15 giorni che se ci pensate bene non sono molti...Poi altre soluzioni esistono:1) Sostituzione immediata di tutta l'apparecchiatura in garanzia presso centro assistenza convenzionato2)Sostituzione immediata dell'apparecchiatura presso il nostro domicilio tramite tecnico.Putroppo sono soluzione utopiche , che se venissero attivate porterebbero ad un alto costo da nuovo dei pc.Bisogna aver pazienza e se una macchina serve veramente per lavoro bisogna a proprie spese averne una di recupero...
    • Anonimo scrive:
      Esperienza in fotocopia
      Ho lo stesso modello di portatile ASUS, comperato piu' o meno nello stesso periodo (novembre 2001) e ho avuto gli stessi problemi alla tastiera e alla batteria.L'aggiornamento del BIOS, tutto sommato è accettabile, visto che non ha costi e che l'aggiornamento del software di base è pratica comune per tutti i dispositivi tecnologici, dai router ai cellulari.Ma la batteria che schiatta dopo 8 mesi no...La batteria del mio ASUS, dopo 8 mesi, ha smesso di andare oltre il 35% della carica, e l'idea di comperarne una nuova NON lo accetto.Probabilmente sarà un difetto di fabbricazione, e penso che ASUS abbia il dovere di sostituirci il pezzo senza spesa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Esperienza in fotocopia
        Io questa non la capisco.La garanzia italiana prevede almeno 1 anno dalla vendita.Se non vogliono cambiarvela, minacciateli di portarli da un Giudice di Pace.E se non la cambiano, portateceli.Ha da finire, questa storia che le batterie hanno garanzia 6 mesi.SalutiRibelle
        • Anonimo scrive:
          Re: Esperienza in fotocopia
          Il discorso della batteria è complesso, sia perchè le batterie lo sono dal punto di vista tecnico (non realizzativo), vedi anche il caso dei cellulari, sia per l'uso che ne vien fatto.Intendo dire: le condizioni di impiego influiscono in modo determinante sul loro funzionamento e quindi sulla loro (presunta) durata.Sono considerate a tutti gli effetti materiale soggetto ad usura e come tali non hanno tempi di garanzia paragonabili a quelli di altri componenti che non soffrono del medesimo trattamento.Per fare un'analogia, vanno equiparate ai pneumatici di un'auto. Se si pensasse come suggerisce qualcuno, di portare il costruttore in causa, temo che sarebbe un flop quasi assicurato.E' evidente che dal punto di vista tecnologico ci sono stati dei progressi (le prime batterie al NI-CD per chi aveva a che fare con i notebook 486) oppure con quelle Ni-MH erano anche peggiori di quelle che si sperimentano di questi tempi...Io vorrei solo fare un'osservazione: le attuali Li-Ion sono certamente migliori (maggior carica, minor peso) ma possono manifestare una notevole diversità di comportamento tra lotti di fornitura e ... costruttori delle pile..Purtroppo queste ultime non sono sostituibili dall'utente, ma va acquistato in blocco l'intero pacco, con relativo contentiore..proprietario. Ciò aumenta a dismisura il costo (ciascuno realizza il pacco batterie come gli pare e cambia da modello a modello, anche ogni sei mesi) e rende quasi impossibile avere dei ricambi disponibili dopo qualche tempo.A suo tempo, Compaq e Duracell standardizzarono le DR 36, ma nessuna delle due ha più voce in capitolo e chi è rimasto o subentrato in questo mercato fa come meglio crede.Certo si riuscisse ad imporre a lor signori due o tre standard di batterie, si sarebbe a buon punto e credo che gran parte dei problemi attuali andrebbero rimossi o contenuti..E' un fatto che nel settore dei notebook manca la standardizzazione dei componenti base, se si eccettuano LCD dischi e RAM, ma per il resto ciascuno fa come crede e questo aumenta i prezzi a dismisura e limita la disponibilità di un adeguato parco ricambi.Con tutte le conseguenze che si vanno qui a lamentare quando si parla di assistenza.Dargli la croce addosso è possibile, ma bisognerebbe capire com'è composto l'intero ciclo e come gira la cosa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho capito una cosa...... [ Acer ]
      - Scritto da: Anonimo
      Non è per generalizzare ,
      ma purtroppo i produttori sono tutti uguali,
      se si è sfigati nel trovare un pc difettoso
      quando finisce la garanzia sono dolori.La mia esperienza con un laptop ACER è stata anche peggiore: si verificò un guasto (connettore HDD - controller) quasi subito dopo l'acquisto, quando la garanzia era ancora valida. Il punto vendita SHD Antea di Torino [ http://www.antea.it/ ] (che è anche AcerPoint) in cui lo avevo acquistato ha rifiutato per tre volte di mandarlo in riparazione al centro assistenza Acer di Milano (l'unico in Italia autorizzato ad intervenire): ogni volta mi riformattavano l'hard disk e, sostenendo di averlo tenuto in prova 24 ore e di averlo sottoposto a benchmark, me lo restituivano esattamente com'era (anzi: la prima volta i furbacchioni mi sostituirono la batteria nuova di zecca con una esausta), trattandomi come fossi stato un povero idiota, dato che - a detta loro - la macchina funzionava benissimo. Invece sempre i soliti problemi: computer improvvisamente in tilt dopo alcune ore di lavoro, dati persi, filesystem inconsistente.La quarta volta fu quella buona. Lo portai all'assistenza dopo averlo tenuto acceso per giorni (senza lavorarci sopra perchè del tutto inaffidabile), per fare in modo che il difetto peggiorasse vistosamente e non potessero esimersi dall'invio a Milano per un intervento finalmente risolutivo. E così fu: era passato quasi un anno dall'acquisto e finalmente il computer mi venne restituito funzionante ed utilizzabile... ma il modem interno aveva cessato di vivere. Ovviamente me lo sono tenuto così. Meglio che niente. Tanto con Linux dovevo già utilizzare un modem esterno, che oltre tutto ha prestazioni migliori di quel winmodem, anche se per una questione di principio la cosa mi ha fatto incazzare non poco.Inutile dire che CON ACER HO CHIUSO PER SEMPRE (e anche con SHD Antea).
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho capito una cosa...... [ Acer ]
        io se mi fossi accorto che mi avevano cambiato la batteria con una vecchia li avrei minacciati di denuncia proprio dentro al negozio dove lavoravano e davanti a tutti i clienti dietro di me senza tanti problemi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho capito una cosa...... [ Acer ]
        Io ho avuto un acer per oltre 1 anno, io ho avuto un problema sulla porta di connessione del CD/floppy (esterno). Ho chiamato dritto la sede di milano (non passo dal fornitore, di solito non fanno altro che perder tempo). era un fantomatico 13 agosto (e questa la dice tutta), la signorina mi fa 2 o 3 domande, capisce che non sono un pirla (prova la connessione per boot da cd, da floppy, ecc), confermo, e' rotto lo spinotto, ho provato a cambiare cd con quello di un mio collega ma continuava a non andare..cosi' la signorina mi invita a spedirglielo via corriere e si scusa in anticipo per il fatto che e' agosto (vicino al 15), probabilmente impieghera' qualche giorno in piu' per sistemarlo.Lo spedisco il 14...Il 20 agosto lo ricevo dal corriere, con tanto di lettera dell'acer con tutti i pezzi (+ numeri di serie) di cio' che avevano cambiato e la causa (chip fritto sulla MB, cambiata in toto).Da allora il mio acer e' andato che e' una meraviglia.Forse saro' stato fortunato, ma credo che la colpa non sia dell'acer o di altri, ma di quelle dittucole che fanno "finta" di fare assistenza.Saltate il negozietto e mandate il vs portatile in riparazione dritto al centro assistenza "grosso".Buona fortuna a tuttiAlex
      • vb scrive:
        Re: Ho capito una cosa...... [ Acer ]
        Sul rivenditore di Torino di cui tu parli io non esprimo giudizi, ti dico solo che alcune persone che conosco hanno avuto esperienze simili (ancora molti anni fa, su un PC desktop acquistato nuovo, gli diedero una tastiera con la "M" rotta... un difettuccio da niente; bene, la porto' indietro e gliene diedero un'altra con la "N" rotta... dovette tornare e insistere per provare *tre* tastiere sul posto prima di trovarne una in cui tutti i tasti funzionassero).Io negli ultimi tre anni ho usato direttamente due Acer, un Asus e da poco un iBook... bene, il mio Asus andava bene, gli Acer abbastanza; adesso al Travelmate 351TE (dopo 14 mesi, ergo fuori garanzia) e' schiattato il connettore dell'hard disk e ho dovuto portarlo a Milano per la riparazione; insistendo ogni due giorni perche' la cosa andasse avanti, per la riparazione c'e' voluto un mese. Invece l'iBook e' bellissimo, se uno deve comprare un portatile ora e puo' rinunciare a Windows e' un caldo consiglio (ha sopra praticamente Unix...).La morale pero' e' che l'informatica degli ultimi anni e' troppo complicata. I PC sono arrivati al limite tecnologico del caos da un lato, e al limite basso dei prezzi dall'altro. Per cui se qualcuno fa prezzi ancora piu' bassi e' perche' vende roba di merda :-)
Chiudi i commenti