MMX: così vedremo Marte e le sue lune in 8K

In fase di progettazione videocamere in grado di catturare con una qualità e un dettaglio senza precedenti il pianeta rosso e le sue due lune.
In fase di progettazione videocamere in grado di catturare con una qualità e un dettaglio senza precedenti il pianeta rosso e le sue due lune.

Nell’ambito della missione MMX (Martian Moons Exploration) messa in campo dal Giappone al fine di approfondire la conoscenza di Marte e delle sue lune, Fobos e Deimos, la Japan Aerospace Exploration Agency ha avviato una collaborazione con NHK (Nippon Hōsō Kyōkai) per sviluppare videocamere 4K e 8K da inviare verso il pianeta rosso.

Marte, Fobos e Deimos in 8K

I dispositivi, battezzati Super Hi-Vision Camera, cattureranno immagini inviate poi regolarmente alla Terra in un formato ottimizzato, mentre le loro versioni originali saranno conservate all’interno di una memoria analizzata poi una volta che un modulo avrà fatto ritorno a casa. Ci sarà però da attendere: il veicolo spaziale non decollerà prima del 2024 e il suo viaggio da centinaia di milioni di chilometri non si concluderà prima dell’anno successivo.

L’obiettivo della missione MMX non è ovviamente solo quello di acquisire immagini: in programma l’atterraggio di un’unità sulla luna Fobos (la più grande delle due con un’estensione massima di 26,6 Km) per prelevare materiale dalla superficie destinato all’analisi. Così facendo sarà possibile saperne di più sul passato di Marte che ricordiamo secondo la visione di Elon Musk in futuro ospiterà una colonia umana.

Fonte: JAXA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti