Mercato, i numeri di Windows

Windows 8.1 recupera su XP, ma anche Windows 7 sale. Sul fronte mobile, le previsioni per Windows Phone prevedono un raddoppio della quota nel giro di tre anni. Ammesso che gli OEM non facciano ostruzionismo

Roma – Le nuove statistiche NetMarketShare restituiscono l’immagine di un mercato dei sistemi operativi per PC in evoluzione, anche se i trend procedono senza troppe sorprese rispetto al recente passato: Windows XP continua a scendere lentamente, Windows 8.1 viene spinto forzosamente avanti dalle dinamiche di mercato e Windows 7 è l’OS più usato su computer.

Il market share globale di Windows 7 è ora pari al 53,71 per cento (+0,66 per cento), dicono le statistiche , mentre Windows XP è sceso al 13,57 per cento (-3,61 per cento) dopo il crollo del mese scorso dovuto a una riorganizzazione della base dati usata da NetMarketShare per i suoi report mensili.

Windows 8.1 sale al 12,1 per cento (+1,18 per cento), una progressione lenta che conferma una certa mancanza di appeal dell’OS Microsoft a piastrelle e giustifica le scelte in qualche modo radicali dell’operazione Windows 10.

Un’altra progressione lenta, questa volta nel mercato mobile, è quella di Windows Phone: stando alle previsioni di IDC , da qui a tre anni il sistema mobile di Redmond raddoppierà la sua quota, arrivando a un ben poco entusiasmante 5,6 per cento. Sullo sfondo, le parole taglienti diffuse da Huawei: il colosso cinese dice di non aver mai guadagnato un centesimo dai terminali Windows Phone, e lo stesso si potrebbe dire per gli altri OEM.

L’evoluzione del mercato procede parallelamente anche in ambito hardware , e il settore educational non fa eccezione. Sempre gli analisti di IDC comunicano che la supposta “rivoluzione” delle tavolette post-PC lascia il passo ai terminali Internet-dipendenti di Google: nel terzo trimestre dell’anno, nelle scuole statunitensi si sono venduti più Chromebook che iPad.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Danilo scrive:
    Durare un decennio?
    Anche i PC desktop sarebbero modulari e aggiornabili.Ma in pratica, se vuoi mettere una nuova CPU ti accorgi che il socket non e' compatibile, il bus della scheda madre e' lento, ecc. Anche i portatili sarebbero aggiornabili, ma poi scopri che le RAM di quel tipo non vengono piu' vendute, che il nuovo HD e' SATA3, mentre tu hai SATA2, e non lo sfrutteresti appieno, e via cosi.Alla fine, o non lo puoi fare o non conviene.Ma secondo voi, perché le cose dovrebbero andare diversamente con gli smartphone modulari?
    • Passante scrive:
      Re: Durare un decennio?
      - Scritto da: Danilo
      Anche i PC desktop sarebbero modulari e
      aggiornabili.
      Ma in pratica, se vuoi mettere una nuova CPU ti
      accorgi che il socket non e' compatibile, il bus
      della scheda madre e' lento, ecc.Io ho un 4 core che cambiatagli la scheda video con una attuale è tornato una bomba !
    • asdf scrive:
      Re: Durare un decennio?
      - Scritto da: Danilo
      Anche i portatili sarebbero aggiornabili, ma poi
      scopri che il nuovo HD e' SATA3, mentre tu hai
      SATA2, e non lo sfrutteresti appieno, e via
      cosi.Quanta differenza ci potrà mai essere tra SATA2 e SATA3 se alla fine il disco è meccanico?Se proprio serve velocità ci sono gli SSD su PCI.
    • Mario scrive:
      Re: Durare un decennio?
      - Scritto da: Danilo
      Anche i PC desktop sarebbero modulari e
      aggiornabili.
      Ma in pratica, se vuoi mettere una nuova CPU ti
      accorgi che il socket non e' compatibile, il bus
      della scheda madre e' lento, ecc.


      Anche i portatili sarebbero aggiornabili, ma poi
      scopri che le RAM di quel tipo non vengono piu'
      vendute, che il nuovo HD e' SATA3, mentre tu hai
      SATA2, e non lo sfrutteresti appieno, e via
      cosi.

      Alla fine, o non lo puoi fare o non conviene.

      Ma secondo voi, perché le cose dovrebbero andare
      diversamente con gli smartphone
      modulari?concordo, alla fine se devi cambiare più di un componente conviene di più venderlo e comperarne uno nuovo
  • Mario scrive:
    Project Ara
    Ciao,è legato a Project Ara?
Chiudi i commenti