Meta: antitrust UK bloccherà l'acquisizione di Giphy

Meta: antitrust UK bloccherà l'acquisizione di Giphy

In base alle informazioni ricevute dal Financial Times, l'autorità antitrust del Regno Unito bloccherà l'acquisizione di Giphy da parte di Meta.
In base alle informazioni ricevute dal Financial Times, l'autorità antitrust del Regno Unito bloccherà l'acquisizione di Giphy da parte di Meta.

La data fissata per la conclusione dell'indagine approfondita è il 1 dicembre, ma una fonte del Financial Times ha già rivelato l'esito finale: la CMA (Competition and Markets Authority) del Regno Unito bloccherà l'acquisizione di Giphy da parte di Meta (in precedenza nota come Facebook). Al momento non sono arrivati commenti ufficiali dalle parti interessate.

Meta-Giphy: acquisizione non consentita

L'azienda di Menlo Park ha annunciato l'acquisizione di Giphy oltre un anno fa (maggio 2020) per una cifra di circa 400 milioni di dollari (non confermata). Un mese dopo, la CMA ha avviato l'indagine preliminare, ravvisando possibili ostacoli alla concorrenza. Meta aveva quindi presentato appello, ottenendo due sconfitte.

Al termine della prima fase, l'autorità antitrust ha confermato le sue preoccupazioni e avviato un'indagine approfondita (fase due). L'azienda californiana ha comunicato alla CMA che l'acquisizione è perfettamente legale, in quanto non rappresenta un pericolo per la concorrenza.

L'autorità antitrust ha successivamente inflitto a Meta una multa di 50,5 milioni di sterline per non aver fornito tutte le informazioni richieste. In base all'attuale roadmap, l'esito dell'indagine dovrebbe essere comunicato all'inizio di dicembre. Secondo la fonte del Financial Times, la CMA bloccherà l'acquisizione.

L'autorità ritiene che Meta possa ostacolare la concorrenza, vietando l'accesso a Giphy oppure chiedendo un numero maggiore di dati degli utenti. La CMA afferma inoltre che l'acquisizione potrebbe avere conseguenze negative per il mercato della pubblicità online nel Regno Unito, incrementando la posizione dominante dell'azienda di Menlo Park. Entro la prossima settimana dovrebbe essere pubblicata la decisione finale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 11 2021
Link copiato negli appunti