Metti una diretta con Obama

Nuova sperimentazione di open government negli USA: un consiglio presidenziale online sui temi economici. Con domande dai cittadini e risposte dal presidente
Nuova sperimentazione di open government negli USA: un consiglio presidenziale online sui temi economici. Con domande dai cittadini e risposte dal presidente

L’amministrazione Obama sta allestendo una online town hall , un “consiglio presidenziale” aperto interamente online, sui temi economici. E chiede ai cittadini di parteciparvi direttamente, sottoponendo domande e votando i quesiti più notevoli. Sarà poi lo stesso presidente a rispondere nel corso di una video-sessione prevista per questa sera negli States.

L’iniziativa è stata messa in luce sul blog presidenziale , sotto il titolo di “Le vostre domande sull’economia”. Nella call si legge testualmente: “La Casa Bianca è aperta alle vostre domande. Vi invitiamo a partecipare alla nostra online town hall , moderata attraverso i contributi collettivi. Sottomettete le vostre domande rispetto alla situazione economica e votate sulle domande degli altri”. Anche le video-domande sono ammesse.

E il gradimento, fa notare fra gli altri TechCrunch , appare elevato. Le domande già presentate mentre scriviamo sono 16386 – erano 12527 circa un’ora fa – e il numero di partecipanti è fermo a 13984 (10918 alla rilevazione precedente).

Il sito restituisce anche un ranking trasparente delle domande più popolari. Allo stato, la più votata è quella di un cittadino dell’Indiana, James Bloomington, il quale scrive: “Sono uno studente lavoratore. Come molti altri mi impegno senza sosta sia sui libri che sul lavoro, ma arrivo a malapena alla fine del mese. La mia domanda al Governo è: cosa state facendo per rendere l’istruzione superiore maggiormente accessibile per le famiglie a reddito basso e medio-basso?”

L’infrastruttura che presiede allo svolgimento della online town hall è data da AppEngine, mentre il ranking tra le varie domande sarà operato grazie a Google Moderator, uno strumento pensato da BigG per ordinare le domande nel corso di riunioni, conferenze, question time . Ed anche per l’hosting del videoinvito all’evento, diversamente da quanto accaduto nel passato recente , la Casa Bianca si è affidata ai server di Mountain View.

Iniziative parzialmente simili a questa, osserva AllThinghsDigital , avevano avuto luogo già durante la campagna elettorale. Ma in questo caso sarà il Presidente a rispondere.

Giovanni Arata

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 03 2009
Link copiato negli appunti