Micanet lasciata la flat punta sull'ADSL flat

Il provider romano punta su una nuova formula commerciale per ADSL nel tentativo di guadagnare quote di mercato nel broad band
Il provider romano punta su una nuova formula commerciale per ADSL nel tentativo di guadagnare quote di mercato nel broad band


Roma – Dopo aver messo da parte le proprie offerte flat-rate tradizionali e dopo la recente acquisizione da parte del Gruppo Club Nautilus, Micanet rilancia le proprie offerte ADSL. Una mossa che sottolinea come siano ancora molti gli operatori a puntare su nuove offerte per acquisire quote di mercato in un settore, quello della banda larga, che ancora “tocca” solo una parte del territorio italiano.

In particolare Micanet ha messo a punto un’offerta che chiama “ADSL FLAT” e che propone una tipica connettività “full ADSL”, con una velocità massima in trasmissione di 640 kbit al secondo e di 128 kbit al secondo in ricezione. Oltre ad una connessione su IP dinamico (statico a richiesta) che consente di essere sempre collegati, Micanet propone 100 megabyte di spazio web e 3 caselle di posta elettronica.

La banda garantita viaggia a 20 kbit in ricezione e 10 in trasmissione ma non arriva certo gratuitamente, visto che il canone mensile costa 159mila lire, iva esclusa, e l’installazione a domicilio arriva a 190mila lire una tantum (iva esclusa). L’attivazione è però gratuita fino alla fine di ottobre e il router è in comodato d’uso gratuito per tutta la durata del contratto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 10 2001
Link copiato negli appunti