Microsoft, Cortana si affaccia sullo schermo

Microsoft, Cortana si affaccia sullo schermo

Un video mostra in anteprima il carattere dell'assistente che si metterà al servizio degli utenti delle prossime versioni di Windows Phone. Curiosa e zelante, Cortana si prepara al debutto
Un video mostra in anteprima il carattere dell'assistente che si metterà al servizio degli utenti delle prossime versioni di Windows Phone. Curiosa e zelante, Cortana si prepara al debutto

Non solo descrizioni in anteprima e immagini rubate : Cortana, l’assistente virtuale che accompagnerà gli utenti delle prossime versioni di Windows Phone e in generale dell’ecosistema di Redmond , si mostra in azione sullo schermo.

A rivelare quello che probabilmente sarà l’aspetto dell’assistente vocale progettata da Microsoft e presa in prestito da Halo , un video pubblicato da Unleash The Phones : operando in anteprima su quella che appare una build di Windows Phone 8.1, si può apprezzare un asseggio del carattere di Cortana.

L’assistente vocale di Redmond, attivata sullo smartphone attraverso lo Start Screen o attraverso un pulsante hardware, farà la conoscenza dell’utente prima chiedendo l’autorizzazione ad assisterlo e poi invitandolo ad autenticarsi con un account Microsoft, al quale verranno associati i dati raccolti e le preferenze emerse dall’utilizzo. Cortana, per quanto mostrato nel video, si rivela assetata di informazioni: propone di rispondere a un fuoco di fila di domande riguardo ad interessi, abitudini, stile di vita.

Una volta concluso il questionario, che l’utente potrà agilmente schivare, Cortana si mostrerà subito propositiva: se l’utente non formula alcuna domanda, suggerisce di interrogarla riguardo alle attività serali, offre previsioni del tempo e altre informazioni di utilità pratica.

Il video anticipa inoltre come Cortana presidierà i momenti di tranquillità dell’utente, con una funzione che permette di gestire le notifiche in modo che irrompano nel quotidiano solo nel momento in cui siano ben accette.

Nulla viene rivelato, invece, riguardo alle capacità di apprendimento di Cortana, né si mostrano le opzioni con cui sarà possibile gestire i livelli di invasività dell’assistente virtuale nell’accumulare i dati ricavati dai comportamenti degli utenti. Per questo, e per ascoltare la voce di Cortana, sarà necessario attendere la Build Conference, in calendario per il mese di aprile.

Gaia Bottà )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 03 2014
Link copiato negli appunti