Microsoft: fermate Google e Yahoo!

Dura reazione da parte di BigM, preoccupata che l'accordo tra Mountain View e Yahoo! Japan possa tagliare le gambe ad ogni possibilità di competizione. Ma le autorità antitrust nipponiche hanno dato il via libera al patto

Roma – Era stato ampiamente ipotizzato : il recente accordo tra Yahoo! Japan e Google avrebbe turbato i sogni di Microsoft nell’agguerrita rincorsa all’eden del mercato del search. E infatti la posizione ufficiale di BigM non è tardata ad arrivare, illustrata pubblicamente dal vicepresidente Brad Smith.

“Questo accordo è ancora più anti-competitivo di quello tra Google e Yahoo! negli Stati Uniti e in Canada – ha spiegato Smith – un accordo che il Department of Justice aveva già ritenuto illegale”. Smith ha quindi sottolineato come quello stesso accordo – era il 2008 – avrebbe di fatto bloccato il 90 per cento dell’intero mercato del search advertising.

“Questo accordo garantirebbe ora a Google un potenziale 100 per cento di tutte le ricerche in Giappone – ha continuato il vicepresidente di Microsoft – sia a pagamento che non”. Questo significherebbe la fine di qualsiasi possibilità di competizione nel Sol Levante, con la Grande G a controllare tutte le informazioni personali legate al search , fornite sia da comuni utenti che dalle imprese.

“Oggi Google controlla circa il 51 per cento dell’advertising a pagamento in Giappone – ha spiegato un altro vicepresidente dell’azienda di Redmond, Dave Heiner – mentre a Yahoo! Japan tocca un 47 per cento”. Non è dato sapere se Microsoft abbia intenzione di ricorrere alle autorità antitrust, nel tentativo di fermare un patto che permetterebbe a Yahoo! Japan di utilizzare i risultati di ricerca di Google, nonché di sfruttare la sua tecnologia legata alla distribuzione di messaggi pubblicitari.

Le critiche di BigM sono state tuttavia respinte dalle stesse autorità antitrust nipponiche, che hanno ricordato come nei termini dell’accordo ci sia una particolare sezione che separerebbe le attività di business di Yahoo! Japan e Google . Nonostante sia prevista una divisione delle entrate derivanti dalla visualizzazione dell’advertising relativo al search.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • James Kirk scrive:
    La banda larga costa e non rende
    Precisiamo che è ovvio che in Oriente (o in generale all'est) ci si dia più da fare, perchè:1) in parte devono fare tutto da zero (e quindi tanto vale partire con le tecnologie più evolute), mentre da noi è un mercato di sostituzione.2) in parte perché il costo della banda larga è legato principalmente non al costo della fibra ottica in sè, quanto al costo della manodopera che occorre per l'ultimo miglio e in oriente la manodopera costa 1/10 rispetto a noi.Quindi o facciamo venire qui squadre di operai cinesi pagati da cinesi e, fatte le opere, li rispediamo in Cina o ci dobbiamo rassegnare ad uno sviluppo lento e parcellizzato. Aggiungiamo poi che in questo paese di vecchi e teledipedenti la banda larga serve poco, per cui si rischia di fare tanto lavoro per nulla.Insomma la BL è possibile solo se si prende una decisione politica e se ne occupa lo Stato; se si aspettano le Telco i tempi saranno lunghi.
  • Ruzzolo scrive:
    La Romaniaaaa....
    Avete letto l'articolo?L'Italia una media di 10,2 MBps, la ROMANIA 25 MBps , la Romaniaaarggghhh... :@ :@ :@Non ho niente contro la Romania, per er farvi capire quanto NOI siamo indietro, se la ROMANIA ha, in media, il doppio della velocità, miviene da piangere....:'(:'(:'(:'(
    • desyrio scrive:
      Re: La Romaniaaaa....
      E considerando com'è la Romania fuori dai grandi centri (strade con buchi immensi, carretti trainati da cavalli, pali della corrente - quelli piccoli di legno alti 4-5m - lungo la strada) fa ancora più impressione...
    • AranBanjo scrive:
      Re: La Romaniaaaa....
      Fatto un lavoro da remoto ad un cliente in Romania:- Fibra ottica a 10 Mb- Installazione abbastanza veloceDetto questo, ho idea che sia solo nei grandi centri, al di fuori non ci sarà neanche il telefono.Ovviamente IMHO.
      • con fermo scrive:
        Re: La Romaniaaaa....
        Sottoscrivo e confermo
      • Francesco scrive:
        Re: La Romaniaaaa....
        Mi sa che ti sbagli... c'è si una situazione a macchia di leopardo, ma spesso la "macchia" copre anche i paesini di campagna ed offre prestazioni assurde per gli standard di Televattelappesca Italia.Per non parlare dei tempi di attivazione.Ogni volta che opero in remoto sulle nostre consociate per scaricare un programma mi viene il torcibudella per la rabbia.... in un sito c'è una ADSL da 20 Mbit più o meno reali, download eseguiti a velocità che arrivano a 1.2 MB al secondo.
    • Guybrush scrive:
      Re: La Romaniaaaa....
      - Scritto da: Ruzzolo
      Avete letto l'articolo?[...]
      piangere....:'(:'(:'(:'(Penso alla mia adsl 20Mega che di fatto sono 15 e piango anche io.E' che i soldi per fare la NGN non ci sono, se li sono mangiati tutti con la "doppia" privatizzazione sip-telecom-telecomitala.GT
      • ullala scrive:
        Re: La Romaniaaaa....
        - Scritto da: Guybrush
        - Scritto da: Ruzzolo

        Avete letto l'articolo?
        [...]

        piangere....:'(:'(:'(:'(

        Penso alla mia adsl 20Mega che di fatto sono 15 e
        piango anche
        io.
        E' che i soldi per fare la NGN non ci sono, se li
        sono mangiati tutti con la "doppia"
        privatizzazione
        sip-telecom-telecomitala.

        GTPuoi sempre chiedere a "Pirelli RE".... :D
  • iRoby scrive:
    Il futuro è connesso...
    ...Non capire questa cosa è da idioti o da vecchi bacucchi.E i politici italiani, gli interessi biechi particolari nel nostro paese, il monopolio di Telecom e il sultano di Arcore che spinge per i suoi interessi con il DTT stanno trasformando questo paese in un terzo mondo tecnologico.L'oriente ci sta battendo, è lungimirante ed ha politici in gamba... Se girano le informazioni girano anche gli affari.Che piccoli che siamo noi in balia di una classe dirigente di vecchi bacucchi tutti oltre i 70 anni suonati.
Chiudi i commenti