Microsoft: Kinect è amico di tutti

L'azienda cambia idea: far funzionare la periferica anche senza Xbox non è più considerato un male. Basta che non si inizi a parlare di pirateria

Roma – Dopo una prima indignata reazione spontanea, il colosso di Redmond cambia idea riguardo l’hacking di Kinect e mette da parte la politica ostruzionista riguardante i driver open source che provano a rendere compatibile la tecnologia del magico sensore Xbox, anche su PC e Mac.

Come noto, con l’arrivo della periferica Microsoft si è scatenata una vera e propria febbre da “modifica”. Adafruit Industries ha messo una taglia sui segreti di Kinect. Un ingegnoso ragazzo spagnolo è riuscito a scrivere una libreria Linux che permette di percepire la profondità e processare le immagini RGB, anche su PC, e un ingegnere di Google si è messo ad incitare gli hacker al grido di “più applicazioni originali per tutti”.

Inizialmente, Microsoft non l’ha presa proprio benissimo. La prima dichiarazione a riguardo lasciava anzi presagire l’arrivo di una bufera. Ora, però, sembra che le acque si siano calmate. In una spiazzante intervista radiofonica rilasciata venerdì scorso, il responsabile Xbox, Alex Kipman, arriva ad invertire totalmente la posizione dell’azienda che ora addirittura si congratula per la creatività dell’hack.

Secondo Kipman, se non si parla di pirateria software o di modifiche finalizzate a danneggiare l’azienda, il problema non sussiste. Per il momento, qualcuno ha semplicemente sviluppato un driver open source per PC che apre la connessione USB e permette di leggere gli input in arrivo dal sensore. E utilizzare la periferica per scopi “alternativi”, restando nella legalità, va anche bene.

In ogni caso, sembra che mamma Microsoft avesse già previsto tutto: l’interfaccia di Kinect è stata lasciata appositamente senza protezione, per una scelta di design . Adafruit sorride sull’accaduto e si complimenta con tutti i membri della comunità open source che hanno compiuto il miracolo di far cambiare idea a Microsoft, nel giro di pochissimi giorni.

Nel frattempo, qualcuno si è divertito a testare la capacità di “riconoscimento corporeo” del nuovo dispositivo MS. Ne è venuto fuori che Kinect non è in grado di censurare un nudo integrale, durante una video-chat, e che non riconosce le pornostar famose mascherate da procione.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • guast scrive:
    La pressione di Android
    La pressione di Android inizia a farsi sentire. Una delle cose per cui la Apple era stata criticata è la maniera con cui costringe i clienti ad accettare operatori telefonici abbastanza oditi (AT&T). Però d'altra parte non gli va di rinunciare a tutti i soldi che riceve dagli operatori, allora fa due passi avanti e uno e mezzo indietro scaricando la colpa sugli operatori.
  • lordream scrive:
    mi chiedevo..
    adesso che per cambiare scheda devo smontare iphone.. non potrebbero farla piu semplice in modo che se cambio stato posso mettermi la scheda che mi pare con piu facilità?.. o ancora se ho contratti con piu gestori nello stesso stato ogni volta che voglio cambiare scheda devo smontare iphone?.. ok per uno che lo sa fare ma uno un po imbranato?
    • lordream scrive:
      Re: mi chiedevo..
      sarebbe bello che la apple facesse sta cosa della sim.. bisogna vedere se si tratta di un modo per liberalizzare l'utenza o semplicemente un modo per averne piu controllo in solito stile apple
      • CrepaFlash scrive:
        Re: mi chiedevo..
        - Scritto da: lordream
        sarebbe bello che la apple facesse sta cosa della
        sim.. bisogna vedere se si tratta di un modo per
        liberalizzare l'utenza o semplicemente un modo
        per averne piu controllo in solito stile
        appleovviamente la seconda
        • pietro scrive:
          Re: mi chiedevo..
          - Scritto da: CrepaFlash
          - Scritto da: lordream

          sarebbe bello che la apple facesse sta cosa
          della

          sim.. bisogna vedere se si tratta di un modo per

          liberalizzare l'utenza o semplicemente un modo

          per averne piu controllo in solito stile

          apple

          ovviamente la secondacioè?In cosa consisterebbe l'aumentato controllo di apple?
          • lordream che logga wow alle 11 scrive:
            Re: mi chiedevo..
            - Scritto da: pietro
            - Scritto da: CrepaFlash

            - Scritto da: lordream


            sarebbe bello che la apple facesse sta cosa

            della


            sim.. bisogna vedere se si tratta di un modo
            per


            liberalizzare l'utenza o semplicemente un modo


            per averne piu controllo in solito stile


            apple



            ovviamente la seconda

            cioè?
            In cosa consisterebbe l'aumentato controllo di
            apple?far entrare nello store solo i carrier che vuole lei alle sue condizioni
          • sadness with you scrive:
            Re: mi chiedevo..
            - Scritto da: lordream che logga wow alle 11

            cioè?

            In cosa consisterebbe l'aumentato controllo di

            apple?

            far entrare nello store solo i carrier che vuole
            lei alle sue condizionicosa che già fa in USA e nei paesi dove è consentito, e che invece non fa dove la legislazione non lo consente (tipo in Italia, dove nell'iPhone puoi inserire tutte le SIM che vuoi)... quindi non vedo la differenza
      • pietro scrive:
        Re: mi chiedevo..
        - Scritto da: lordream
        sarebbe bello che la apple facesse sta cosa della
        sim.. bisogna vedere se si tratta di un modo per
        liberalizzare l'utenza o semplicemente un modo
        per averne piu controllo in solito stile
        appleè un modo per togliere potere ai carrier, poi vedi tu se in quel modo è l'utente a guadagnarci o meno
  • Paolino scrive:
    Come la batteria...
    Che per cambiarla bisogna andare al centro assistenza.A parte le prese di posizione che le due parti hanno (ognuna con motivazioni comprensibili solo se viste dal loro punto di vista), lasciamo almeno le cose banali e sostituibili con un gesto semplice in balia della decisione dell'utente... mi sembra che stiamo esagerando: tra un po' al posto di cambiare una lampadina bruciata dovremo cambiare l'edificio in cui viviamo perchè la lampadina era embedded nell'edificio e non sostituibile.
    • sadness with you scrive:
      Re: Come la batteria...
      - Scritto da: Paolino
      Che per cambiarla bisogna andare al centro
      assistenza.paragone insensato: la SIM su flash sarebbe riprogrammabile come/quando vuoi...esempio stupido: parto per un mese in Australia, attacco l'iPhone ad iTunes, scelgo un contratto dati con un operatore australiano, un contratto di un solo mese, e anche mentre sono in Australia posso usare internet fregandomene di roaming e quant'altro... poi rientor in Italia e la riprogrammo sul mio operatore solito.
      • MelaDiCacca scrive:
        Re: Come la batteria...
        Per partito preso credi che sia programmabile a tuo piacimento.La realtà è che sarebbe programmabile come apple decide che sia, e a priori nessuno sa come.Sveglia!
        • gnugnolo scrive:
          Re: Come la batteria...
          Ovvio e cmq ti servirebbe un computer... non fai prima a togliere quella italiana e infilarci quella australiana anche a telefono completamente scarico e in mezzo alla strada????
          • sadness with you scrive:
            Re: Come la batteria...
            - Scritto da: gnugnolo
            Ovvio e cmq ti servirebbe un computer... non fai
            prima a togliere quella italiana e infilarci
            quella australiana anche a telefono completamente
            scarico e in mezzo alla strada????ammesso di averla, la SIM australiana... preferisco scegliere a casa, con calma, tra le diverse offerte, il profilo australiano che meglio mi si addice, caricare i due profili sull'iPhone, e abilitare quello australiano quando atterro... difficile?
          • gnugnolo scrive:
            Re: Come la batteria...
            Ancora non ci siamo... rimani legato a un XXXXXXX computer.. che razza di "mobile" è il cellulare se mi serve un pc per configurarlo??? Quale sarebbe il vantaggio rispetto ad aprire lo sportellino e infilarci la SIM che voglio???
          • sadness with you scrive:
            Re: Come la batteria...
            - Scritto da: gnugnolo
            Ancora non ci siamo...effettivamente pare che tu non abbia ancora capito...
            rimani legato a un XXXXXXX computer.. iPhone è, per molti versi, legato ad un computer
            che razza di "mobile" è il cellulare
            se mi serve un pc per configurarlo??? cosa non hai capito di "me lo configuro a casa con calma, carico due profili, e attivo quello australiano quando atterro"? Mica ho detto che devi portarti dietro il computer...
            Quale sarebbe il vantaggio rispetto ad aprire lo
            sportellino e infilarci la SIM che
            voglio???A parte la scomodità dell'operazione manuale rispetto ad una banale abilitazione software, il vantaggio è che la SIM australiana la dovrei prima comprare, quindi devo cercare un negozio dell'operatore che mi interessa e attivare il piano che mi interessa. Nell'altro caso scendo dall'aereo e sono già attivo...Non capisco di cosa dovresti avere paura... tra parentesi, sicuramente il negozio australiano avrebbe la possibilitàd i attivarmi lui il suo piano sul mio iPhone, quindi nel caso di SIM integrata avrei doppia possibilità
        • sadness with you scrive:
          Re: Come la batteria...
          - Scritto da: MelaDiXXXXX
          Per partito preso credi che sia programmabile a
          tuo piacimento.
          La realtà è che sarebbe programmabile come apple
          decide che sia, e a priori nessuno sa come.
          Sveglia!eccone 'n'altro... ma tu cosa credi che si sia di tanto misterioso in una SIM? La riprogrammazione riguarderebbe solo i dati dell'operatore telefonico, e Apple non è certo un operatore: iTunes copierebbe di volta in volta i parametri dei diversi operatori in base alle indicazioni degli operatori stessi... Apple non ha nulla da decidere...
  • emboss scrive:
    spaccare il cul0 ai passeri
    non è semplice neppure per un mostro come Apple, ma se riuscirà a far passare la novità almeno su iPad la cosa potrebbe poi prendere piede su altri dispositivi, il tempo non manca..
  • Richard Benson scrive:
    Un passo indeitro...
    Ritorniamo al cellulare monolitico come ai tempi dell ETACS :)Spettacolo invece di diventare flessibili ogni giorno siamo sempre più rigidi... :)
    • sadness with you scrive:
      Re: Un passo indeitro...
      - Scritto da: Richard Benson
      Ritorniamo al cellulare monolitico come ai tempi
      dell ETACS
      :)
      Spettacolo invece di diventare flessibili ogni
      giorno siamo sempre più rigidi...
      :)se per te avere una SIM programmabile come vuoi, con qualsiasi operatore, e quindi con possibilità di attivare contratti ad-hoc anche quando vai all'estero e vorresti una connessione dati senza spendere un putriliardo in roaming, significa fare un passo indietro...
      • Albe scrive:
        Re: Un passo indeitro...
        - Scritto da: sadness with you
        - Scritto da: Richard Benson

        Ritorniamo al cellulare monolitico come ai tempi

        dell ETACS

        :)

        Spettacolo invece di diventare flessibili ogni

        giorno siamo sempre più rigidi...

        :)

        se per te avere una SIM programmabile come vuoi,
        con qualsiasi operatore, e quindi con possibilità
        di attivare contratti ad-hoc anche quando vai
        all'estero e vorresti una connessione dati senza
        spendere un putriliardo in roaming, significa
        fare un passo
        indietro...Significa ALTRI COSTI ! ad apple interessa solo una cosa, il giro di soldi. anche xche cosi venderebbe il "programma sim" ad ogni negozio di ogni operatore di ogni paese di sto mondo... bel business !
        • Albe scrive:
          Re: Un passo indeitro...
          - Scritto da: Albe
          - Scritto da: sadness with you

          - Scritto da: Richard Benson


          Ritorniamo al cellulare monolitico come ai
          tempi


          dell ETACS


          :)


          Spettacolo invece di diventare flessibili ogni


          giorno siamo sempre più rigidi...


          :)



          se per te avere una SIM programmabile come vuoi,

          con qualsiasi operatore, e quindi con
          possibilità

          di attivare contratti ad-hoc anche quando vai

          all'estero e vorresti una connessione dati senza

          spendere un putriliardo in roaming, significa

          fare un passo

          indietro...

          Significa ALTRI COSTI ! ad apple interessa solo
          una cosa, il giro di soldi. anche xche cosi
          venderebbe il "programma sim" ad ogni negozio di
          ogni operatore di ogni paese di sto mondo... bel
          business
          !Magari obbligando il tale negozio ad avere un Mac perchè forniranno quel software RIGOROSAMENTE SOLO PER MAC... non esiste. Apple deve perire... RanXeroX risorgi e distruggi
          • sadness with you scrive:
            Re: Un passo indeitro...
            - Scritto da: Albe
            - Scritto da: Albe

            - Scritto da: sadness with you


            - Scritto da: Richard Benson



            Ritorniamo al cellulare monolitico come ai

            tempi



            dell ETACS



            :)



            Spettacolo invece di diventare flessibili
            ogni



            giorno siamo sempre più rigidi...



            :)





            se per te avere una SIM programmabile come
            vuoi,


            con qualsiasi operatore, e quindi con

            possibilità


            di attivare contratti ad-hoc anche quando vai


            all'estero e vorresti una connessione dati
            senza


            spendere un putriliardo in roaming, significa


            fare un passo


            indietro...



            Significa ALTRI COSTI ! ad apple interessa solo

            una cosa, il giro di soldi. anche xche cosi

            venderebbe il "programma sim" ad ogni negozio di

            ogni operatore di ogni paese di sto mondo... bel

            business

            !

            Magari obbligando il tale negozio ad avere un Mac
            perchè forniranno quel software negozio? ROTFL...guarda che la SIM la riprogrammerebbe l'utente da iTunes, semplicemente scegliendo a quale operatore appoggiarsi... non è che ci sia un granché da programmare in una SIM...
        • sadness with you scrive:
          Re: Un passo indeitro...
          - Scritto da: Albe
          - Scritto da: sadness with you

          - Scritto da: Richard Benson


          Ritorniamo al cellulare monolitico come ai
          tempi


          dell ETACS


          :)


          Spettacolo invece di diventare flessibili ogni


          giorno siamo sempre più rigidi...


          :)



          se per te avere una SIM programmabile come vuoi,

          con qualsiasi operatore, e quindi con
          possibilità

          di attivare contratti ad-hoc anche quando vai

          all'estero e vorresti una connessione dati senza

          spendere un putriliardo in roaming, significa

          fare un passo

          indietro...

          Significa ALTRI COSTIcosti per cosa?
  • exchang3 scrive:
    Speriamo . . . .
    Speriamo che a forza di tirare la corda . . . . si rompa e Apple si faccia male.Ha proprio rotto i maroni con la sua voglia di avere il controllo su tutto e tutti e di imporre le scelte ad altri. Ma che vadano a XXXXXX con i loro prodotti da beauty farm
    • Francesco Altamante scrive:
      Re: Speriamo . . . .
      bah per una volta che la apple faceva qualcosa di buono. le sim attuali servono solo per spillare più soldi possibili agli utenti rendendo scomodo il passaggio da un operatore all'altro per la scelta della tariffa più conveniente.
      • gnugnolo scrive:
        Re: Speriamo . . . .
        Tanto buono non è se è integrata. Basterebbe semplicemente che Apple e tutti gli altri vendessero i loro prodotti senza SIM. Se ce l'hai già ce l'infili dentro, se vuoi cambiarla e metterci quella di tuo fratello, tuo zio, nonna o canarino lo fai e via. Compri il telefono dove vuoi (dall'operatore, da un negozio X reale o virtuale, italiano o estero), ci metti quello che vuoi (abbonamento o ricaricabile) e via, senza mille legami, personalizzazioni, loghi, tagli e cavolate varie. Siete operatori di telefonia mobile? Bene, pensate a quello, alle reti, alla qualità del servizio, non se dentro il telefono è verde o rosso!
      • banca scrive:
        Re: Speriamo . . . .
        - Scritto da: Francesco Altamante
        bah per una volta che la apple faceva qualcosa di
        buono. le sim attuali servono solo per spillare
        più soldi possibili agli utenti rendendo scomodo
        il passaggio da un operatore all'altro per la
        scelta della tariffa più
        conveniente.l'"unico" vantaggio della proposta di apple è l'eventuale maggiore "resistenza" ai furti.
    • sadness with you scrive:
      Re: Speriamo . . . .
      - Scritto da: exchang3
      Speriamo che a forza di tirare la corda . . . .
      si rompa e Apple si faccia male.
      Ha proprio rotto i maroni con la sua voglia di
      avere il controllo su tutto e tutti e di imporre
      le scelte ad altri. Ma che vadano a XXXXXX con i
      loro prodotti da beauty farmveramente sono i carrier telefonici che hanno il controllo con la loro SIM... se invece la SIM fosse riprogrammabile avremmo tutti da guadagnarci, tranne gli operatori
Chiudi i commenti