Microsoft la chiama Estensione dei Media

BigM presenta i nuovi Media Center Extenders firmati Cisco, D-Link e Niveus; avviata anche la fase Beta per Windows Media Center Internet TV
BigM presenta i nuovi Media Center Extenders firmati Cisco, D-Link e Niveus; avviata anche la fase Beta per Windows Media Center Internet TV

Microsoft ha scelto il DigitalLife di New York per presentare i nuovi Media Center Extenders co-sviluppati con Cisco, D-Link e Niveus. Si tratta di set-to-box capaci di mettere in comunicazione – in modalità wireless o wired – i personal computer con TV, sistemi home theatre e broadcaster. Una frontiera già esplorata che però con questa nuova linea di prodotti permetterà anche la gestione dei canali via cavo e HD, la riproduzione di filmati DiVX e on-demand, l’accesso ad archivi fotografici, la riproduzione musicale etc.

Quanto può essere fatto normalmente con la TV e con il PC sarà sinergicamente disponibile tramite l’interfaccia di Windows Vista Media Center . Inoltre, per l’occasione, Microsoft ha pensato bene di avviare oggi il Beta testing di Windows Media Center Internet TV. Una soluzione di video-streaming online accessibile inizialmente solo negli Stati Uniti dagli utenti Vista Home Premium e Vista Ultimate. Si partirà con 100 ore di contenuti video gratuiti, totalmente supportati dalla pubblicità grazie alla partnership con YuMe Networks .

“I nuovi extender portano l’esperienza Media Center da Windows Vista ad ogni tv presente in casa, sfruttando la rete fisica o wireless e volendo le potenzialità HD”, ha dichiarato Joe Belfiore, Vice Presidente Divisione eHome di Microsoft.

Cisco/Linksys DMA2200 e DMA2100 supportano entrambi il Wireless-N per l’alta qualità video e sono compatibili con gli standard WMV, DivX e XVid. La versione DMA2200 integra anche un lettore DVD. I prezzi di listino saranno di circa 300 dollari per la versione base e 350 dollari per quella più completa.

Come riporta Associated Press, a Natale è probabile che la linea di extender venga completata dagli altri modelli D-Link e Niveus. I prodotti di quest’ultima saranno decisamente top level, per far fronte alle esigenze degli appassionati di home theatre.

Gli extender e Windows Media Center Internet TV sembrano essere le uniche vere alternative all’Apple TV – lanciato all’inizio di gennaio. La sensazione, però, è che gli esperti questa volta abbiano intuito maggiori potenzialità dietro al progetto Microsoft. Non solo perché sono stati coinvolti più produttori hardware, con interessi a livello di target diversi, ma anche perché è stato finalmente chiuso il “cerchio” della rete domestica del futuro. Pc, console, extender e TV dal prossimo Natale potranno condividere i contenuti e soddisfare le esigenze di tutta la famiglia.

“L’ultima volta che abbiamo visto dei media center extender, tenendo conto anche che non vi erano contenuti HD, i consumatori medi guardavano ben pochi video su Internet”, ha sottolineato Hakan Olsson senior product planner per Microsoft eHome. “Quando sbarcheranno sul mercato questi nuovi, invece, avremo anche un nuovo servizio chiamato Internet TV”.

Dario d’Elia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 09 2007
Link copiato negli appunti