Microsoft, licenze per Android

Tre produttori di tablet con il sistema operativo di Google convinti a sottoscrivere accordi di licenza. Come già era avvenuto per HTC

Roma – Microsoft ha siglato tre nuovi accordi di licenza brevettuale con produttori hardware di dispositivi Android: Onkyo Corp, Velecity Micro e Dynamics Itroniz (sussidiaria di General Dynamics). Tutte e tre trattano tablet Android e ora hanno firmato accordi riconoscendo a Redmond royalty per ogni dispositivo con il sistema operativo di Google che arriva nelle mani degli utenti.

Si tratta di soggetti relativamente piccoli per Redmond, ma che si uniscono all’accordo principale a proposito di Android, quello che Microsoft è riuscito a raggiungere con HTC nel 2010 e che sembra fruttarle 5 dollari per ogni terminale Android commercializzato. Introiti che sarebbero superiori al totale garantito a Redmond dai suoi Windows Phone 7.

In ogni caso, anche questi tre ultimi accordi di licenza rafforzano la sua tesi per cui Android violerebbe i suoi brevetti numero 5,889,522 , relativo al controllo delle finestre, 5,778,372 , 6,339,780 , 6,891,551 e 6,957,233 , tutti relativi alla gestione di documenti multimediali.

In quest’ottica, dunque, potrebbero rappresentare semplicemente la preparazione del terreno su cui Microsoft vuole affrontare, per cercare di strappare accordi simili, Motorola , per i dispositivi Droid X e Droid 2, e Barnes&Noble, Invetec e Foxconn International per i Nook : queste aziende si sono finora opposte in tribunale alle richieste di Redmond.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • dexter scrive:
    kasparov deep blue
    se non ricordo male l'accusa di kasparov fu che il computer pareva umanamente imbeccato in certe fasi della partita.. Nulla a che vedere con contestazioni sul programma..
  • IlTester scrive:
    Notizia che...
    Notizia che ha dell'incredibile, ma fino ad un certo punto. Certo, fa impressione la squalifica del motore più forte degli ultimi anni (già, è un motore, non un computer), ma è solo l'ultimo di una serie di "copiature" presunte o accertate nel mondo dei motori scacchistici (tanti altri motori sono accusati a vario titolo di aver copiato codice reingegnerizzato di Rybka, per dirne una). Questo mostra ancora una volta come il progresso nei software si ottenga principalmente perfezionando idee e algoritmi preesistenti (come in tutte le cose) e ricorda quanto sia fallimentare l'idea dei brevetti su tante ovvietà, che altro non fanno se non inibire lo sviluppo. Poi certo, dal punto di vista sportivo è tutto un'altro discorso, e devo ammettere che mi dispiace sentire ciò, Vasik Rajlich mi stava anche simpatico.
    • coccobanana scrive:
      Re: Notizia che...
      simpatico no, ho sempre pensato che fosse aarrogante e presuntuoso, ma almeno se lo poteva permettere.Rimane comunque un maestro internazionale, e la bravura per ottenere questo non si puo' negare!
      • IlTester scrive:
        Re: Notizia che...
        Già. E comunque Rybka per quattro anni ha dominato in maniera incontrastata i tornei per computer. Anche ammettendo che il sorgente di Rybka 1.0 contenesse parti di codice derivate da Fruit, i successi internazionali sono comunque merito del lavoro di Rajlich e del suo team nello sviluppo del motore. La cosa assurda è che, essendo Fruit open source, tutto si sarebbe potuto fare alla luce del sole, evitando violazioni della GPL, squalifiche e brutte figure.
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: Notizia che...

      Questo mostra ancora una volta come il progresso
      nei software si ottenga principalmente
      perfezionando idee e algoritmi preesistenti (come
      in tutte le cose) e ricorda quanto sia
      fallimentare l'idea dei brevetti su tante
      ovvietà, che altro non fanno se non inibire lo
      sviluppo.[yt]UH59kLUYxEw[/yt] ABOLIRE IL COPYRIGHT P-)
  • sentinel scrive:
    Il titolo è fuorviante...
    ...Bisognava intitolare l'articolo: "Scacchi, il computer con software parassita che vince a scacchi".
    • Funz scrive:
      Re: Il titolo è fuorviante...
      - Scritto da: sentinel
      ...Bisognava intitolare l'articolo: "Scacchi, il
      computer con software parassita che vince a
      scacchi".Già, sembrerebbe che faccia mosse proibite, tipo il pedone che avanza di due caselle e poi mangia come il cavallo ^^
  • Phabio76 scrive:
    Un po' di storia...
    Per chi fosse interessato all'argomento, l'affascinante storia dei programmi di scacchi, qui:http://www.wemedia.it/blog/2011/04/machack-vi-il-computer-puo-battere-l%E2%80%99uomo/
    • krane scrive:
      Re: Un po' di storia...
      - Scritto da: Phabio76
      Per chi fosse interessato all'argomento,
      l'affascinante storia dei programmi di scacchi,
      qui:

      http://www.wemedia.it/blog/2011/04/machack-vi-il-cGrazie, bella lettura prima di andare a nanna. :)
Chiudi i commenti