Microsoft: non toccate quel tasto

Chrome è un pettegolo: spiffera tutto quello che si scrive, nel chiuso delle proprie stanzette, alla sua mamma a Mountain View. La guerra dei browser continua

Roma – Navigando con Google Chrome 3.0 ci si imbatterebbe in un fenomeno piuttosto rischioso: ad ogni pressione di un tasto da parte dell’utente all’interno del search box del browser verrebbe inviato un pacchetto di informazioni direttamente a BigG . Ad illustrarlo Amy Barzdukas, a capo del settore per la sicurezza dei consumatori di Microsoft, che ha espresso le sue preoccupazioni durante un convegno a Londra: “I distributori di browser dovrebbero prestare la massima attenzione alla privacy degli utenti”.

Barzdukas ha fornito all’audience britannica una prova pratica delle “oscure pratiche” interne al navigatore di casa Google che, appunto, invierebbe a Mountain View una serie di dati relativi all’attività di picchiettamento dei tasti da parte degli utenti. Utilizzando Fiddler , il dirigente di BigM ha poi dimostrato che Internet Explorer 8 non comunica alcunché in seguito alla digitazione di un indirizzo web.

Non è certo la prima volta che Redmond critica il funzionamento di Google Chrome 3.0, così come era già noto che Chrome inviasse una certa quantità di feedback ai suoi creatori. A fine settembre, Microsoft aveva già affermato di aver avuto notevoli problemi con i plugin Google per infilare Chrome dentro IE. Google, da par suo, ha parlato di attività in corso volte a migliorare l’architettura di sicurezza del browser, contro virus che invece avrebbero attaccato Explorer. È il libero mercato, bellezza.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • from the oven scrive:
    Concorrenza
    Se la cosa non è fuffa 2.0, penso che un po di fuoco al XXXX di Microsoft gli faccia bene
  • attonito scrive:
    un altro buco nell'acqua
    Pregevole l'iniziativa di IBM, destinata comunque al fallimento.Il gli utenti non e' ancora pronti per un mondo senza windows. Ma ci si sta lavorando......
    • nome cogniome scrive:
      Re: un altro buco nell'acqua
      E infatti mica vogliono abolire Windows dal mondo.A parte questo, cerca di stare più attento quando scrivi
    • pippopluto scrive:
      Re: un altro buco nell'acqua
      - Scritto da: attonito
      Pregevole l'iniziativa di IBM, destinata comunque
      al
      fallimento.
      Il gli utenti non e' ancora pronti per un mondo
      senza windows.Forse a casa si Ma in azienda la maggior parte degli utenti usa quei pochi applicativi std aziendali.Non è la fine del mondo apprendere l' uso di un desktop gnome
  • sapo serious scrive:
    interessante
    era ora di una cosa del genere..:)
  • Tristo Mietitore scrive:
    Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
    Uso Kubuntu fin da Dapper Drake, e fino alla 8.10 compresa è andato migliorando su molte cose e fin da subito l'installazione delle stampanti è stata perfino più semplice che su Windows.Con la 9.04 mi funziona anche meglio lo scanner e comunque fin dalla 8.04 anche l'installazione dei driver per la scheda grafica è diventata più semplice che su Windows. I primi bug-fix scaricati hanno eliminato tutti i difetti di gioventù che avevo trovato. Per qualche mese l'ho usata sul portatile, poi, assemblato il nuovo desktop, l'ho messa anche su quello.Inizialmente, però, stampavo dal portatile, senza problemi, collegata la stampante al desktop, questo invece non stampa. Inizialmente pochi programmi vedevano la stampante e nessuno stampava, il gestore della coda di stampa "moriva" subito. Reinstallato CUPS, tutti i programmi tranne GIMP vedono la stampante, ma i job rimangono all'infinito in attesa in coda senza partire. Reinstallati TUTTI i pacchetti riguardanti la stampa, il risultato non cambia.Mi tocca stampare da Windows, che ormai da mesi, da quando ho pensionato lo scanner parallelo Windows only e preso un USB che ha driver e interfaccia migliori su Linux che su Windows, usavo solo per i giochi.Quando una cosa che funzionava perfettamente smette di funzionare, mi girano un po'.
    • LuNa scrive:
      Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
      a me succede più o meno la stessa cosa con il bluetooth. ora come ora, non è usabile. non uso ubuntu ma arch ma la questione non cambia molto.ciò che più mi scoccia è che quando qualcosa funziona bene, oltre a non funzionare più dopo qualche mese, viene cambiato in favore di un'altra soluzione. linux in versione desktop è troppo lontano ancora dalla 'concorrenza' apple/ms.
      • pabloski scrive:
        Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
        i driver, attenti ad aggiornare i driver, non sempre migliorano le cose, soprattutto con archle rolling release hanno questo problema e cioè che il kernel va avanti e i driver restano indietro e sono incompatibili ovviamente
        • Uau (TM) scrive:
          Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
          - Scritto da: pabloski
          i driver, attenti ad aggiornare i driver, non
          sempre migliorano le cose, soprattutto con
          arch

          le rolling release hanno questo problema e cioè
          che il kernel va avanti e i driver restano
          indietro e sono incompatibili
          ovviamenteCerto " ovviamente " vero????A ricottaro finiscitela di postare perchè la tua ottusità è fastidiosa!Per *alcune* periferiche (pochissime) che funzionavano con XP e non funzionavano più con Vista avete rotto le palle per mesi e mesi!!!! Con quell'aborto di linux invece è tutto normale vero?????? Tra una minor release e l'altra potete permettervi di "scassare" tutto giusto?Non avete il minimo concetto di come si stia al mondo (informaticamente parlando ma probabilmente anche nella vita reale!). Fate ridere....anzi fate un po' pena!Sinceramente fatico anche un po' a capire queste problematiche di driver anni '70/'80.....sai com'è, per fortuna scrivo dal miglior SO mai realizzato: parlo di 7 ovviamente.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
            ahah!! sembra che tu non sappia che windows è un sistema commerciale, mentre linux no.Sembra che tu non sappia che gli sviluppatori di windows sono TENUTI a garantire la retrocompatibilità del software che rilasciano, e invece in parecchi casi i documenti creati con office 2007 non sono compatibili con le versioni precedenti della stessa suite per l'ufficio.Sembra che tu non sappia che per windows le cose sono molto più facili, infatti le case produttrici di hardware producono i driver per windows (e a volte per mac), mentre sono così poche da poterle contare le volte che un driver viene sviluppato per linux.Sembra anche che tu non sappia che rispondendomi che "i driver non vengono sviluppati per linux perché linux fa schifo" non apporti nulla di costruttivo, dimostri invece la tua più pura incompetenza.Comunque sia non vedo l'ora di continuare questo flame.. ahah!
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
            - Scritto da: Giovanni Mauri

            Comunque sia non vedo l'ora di continuare questo
            flame..
            ahah!Contento te! Se non hai di meglio da fare nella vita! Io di perdere tempo con un linaro che si sta staccando le unghie sugli specchi per difendere l'indifendibile non ne ho proprio voglia!Poi lo sanno tutti che per Windows è FACILISSIMO mantenere la compatibilità, dove vuoi che sia il problema nell'avere solo il 95% delle installazioni a livello mondiale. L'aborto che usi tu a fatica sta dietro a voi 4 gatti che lo usate, se raggiungesse anche solo il 10% di utilizzo a livello mondiale collasserebbe nel giro di pochi mesi: perchè? Perchè è un aborto, fatto da dilettanti come te!
          • Malloc scrive:
            Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
            Giovanni Mauri non stare a preoccuparti non parli con un Utente ma con un Utonto!!!!
          • Africano scrive:
            Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
            - Scritto da: Malloc
            Giovanni Mauri non stare a preoccuparti non parli
            con un Utente ma con un
            Utonto!!!!guarda che quello sta dimostrando a molti linari che è falsissimo che dal suo mondo non arriva nulla di buono, è così divertente.
          • Tristo Mietitore scrive:
            Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
            - Scritto da: Africano
            - Scritto da: Malloc

            Giovanni Mauri non stare a preoccuparti non
            parli

            con un Utente ma con un

            Utonto!!!!
            guarda che quello sta dimostrando a molti linari
            che è falsissimo che dal suo mondo non arriva
            nulla di buono, è così
            divertente.Però dovella non si batte, deve ancora nascere il suo sucXXXXXre! :-P Detto questo, però, alla Canonical, o quelli di KDE o il team di CUPS, chiunque sia il colpevole, le due regole d'oro se le devono tatuare sulle manacce, era (anzi, è, perché l'utente affetto se lo deve risolvere a mano) un classico errore causato da qualcuno che mette le manacce a sproposito su ciò che prima funzionava perfettamente.
          • Africano scrive:
            Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
            - Scritto da: Tristo Mietitore
            - Scritto da: Africano

            - Scritto da: Malloc


            Giovanni Mauri non stare a preoccuparti non

            parli


            con un Utente ma con un


            Utonto!!!!

            guarda che quello sta dimostrando a molti linari

            che è falsissimo che dal suo mondo non arriva

            nulla di buono, è così

            divertente.
            Però dovella non si batte, deve ancora nascere il
            suo sucXXXXXre! :-PNon ho detto che è già pronto per una sfida all'ultima trollata coi mostri sacri, però diamogli tempo, il furore agonistico non gli manca.


            Detto questo, però, alla Canonical, o quelli di
            KDE o il team di CUPS, chiunque sia il colpevole,
            le due regole d'oro se le devono tatuare sulle
            manacce, era (anzi, è, perché l'utente affetto se
            lo deve risolvere a mano) un classico errore
            causato da qualcuno che mette le manacce a
            sproposito su ciò che prima funzionava
            perfettamente.Un po' più di umiltà non guasterebbe nemmeno, mandriva, da quando era ancora mandrake forse, fa usare stampanti per altri inesistenti, tutto opensource chiaramente, però gli altri non usano il loro tool, nè io posso usare mandriva solo per una stampante, mi tocca scambiare la stampante.
          • hipsterical scrive:
            Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
            finora non mi è ancora capitato di avere problemi talmente grossi con (k)ubuntu da dover ricorrere a windows anche perchè tanto non ce l'ho più dal 2002 (e comunque era una partizione win98 che non avviavo mai). anch'io ho avuto qualche problema ogni tanto compreso quello della stampante, ma niente di irrisolvibile. Uau! se gli piace windows 7 non so che cippa ci stia a fare qui, mica se lo trova preinstallato sul 99.9 periodico di tutti i pC in vendita, ubuntu , e allora che bàlanos vuole a parte trollare? viva felice col suo costoso sistema invulnerabile e lasci perdere sti sfigati fissati su Linux che sono pure così tirchi da non voler tirare fuori manco due-tre carte da cento euri (sì, euri) ogni volta che la microsoft fa una cureggia per poi dover passare le serate a mettere patch o aggiornare bestiali antivirus.
          • Africano scrive:
            Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
            - Scritto da: hipsterical
            finora non mi è ancora capitato di avere problemi
            talmente grossi con (k)ubuntu da dover ricorrere
            a windows anche perchè tanto non ce l'ho più dal
            2002 (e comunque era una partizione win98 che non
            avviavo mai).A me è capitato di aver problemi tanto grossi con winzozzda dover ricorrere a ubuntu, inoltre, per quello che mi interessava più fare, ubuntu era molto più semplice.
            anch'io ho avuto qualche problema
            ogni tanto compreso quello della stampante, ma
            niente di irrisolvibile. Ma neanche il mio problema era irrisolvibile, anzi avevo pure alternative, o usavo mandriva o la scambiavo, e l'ho scambiata, risolto.Per il modem usb, lo stesso, irrisolvibile o peggio risolvibile in modo allucinante e quindi l'ho regalato.
            Uau! se gli piace
            windows 7 non so che cippa ci stia a fare qui,
            mica se lo trova preinstallato sul 99.9 periodico
            di tutti i pC in vendita, ubuntu , e allora che
            bàlanos vuole a parte trollare? viva felice col
            suo costoso sistema invulnerabile e lasci perdere
            sti sfigati fissati su Linux che sono pure così
            tirchi da non voler tirare fuori manco due-tre
            carte da cento euri (sì, euri) ogni volta che la
            microsoft fa una cureggia per poi dover passare
            le serate a mettere patch o aggiornare bestiali
            antivirus.Imho, c'è un diffuso un atteggiamento verso i troll che personalmente non condivido. Trollare non è che un linguaggio come un altro. Il troll semplicemente usa un canale che non è il più tranquillo, che normalmente nella vita reale sarebbe tollerato da pochi, online invece c'è più libertà ed è un bene, l'importante è scindere gli argomenti, che sono quelli che contano, dalle persone. I troll svolgono una funzione importante, anche se spesso a loro insaputa, provocano, cioè mettono alla prova, cercando proprio le situazioni limite, se l'argomento attaccato è solido, non ha nulla da temere dal troll, se il trollaggio invece è efficace, allora l'argomento non è così solido o chi lo vorrebbe difendere non è così a prova di troll. Inoltre, di solito, i troll sanno essere molto divertenti, quindi si può pure dialogare con loro su questo piano. Voglio dire, personalmente, un forum di discussione pergiunta molto libero, senza troll, a me disturberebbe parecchio, o si vuole difendere il monopolio dell'altro troll? Perchè se c'è monopolio allora quello nuovo va sostenuto, mi pare sacrosanto.
          • krane scrive:
            Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
            - Scritto da: Uau (TM)
            - Scritto da: Giovanni Mauri

            Comunque sia non vedo l'ora di continuare questo

            flame.. ahah!
            Contento te! Se non hai di meglio da fare nella
            vita!Senti da che pulpito (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Contiamo i messaggi che posti al giorno e fino a che ora li posti la sera ?
    • Tristo Mietitore scrive:
      Re: Meno fronzoli e più KISS e IABDFI!
      Risolto, ma un niubbo sarebbe rimasto in alto mare, perché il gestore di stampa terminava senza visualizzare messaggi d'errore, oppure, reinstallato tutto, lasciava la stampa in attesa all'infinito, ma sempre senza segnalare errori, bisognava andarseli a cercare in /var/log/cups, rimuovere il numero di linea dell'errore, che varia, e cercare fra gli oltre 5000 risultati. In realtà era il primo, ma non era immediato lo stesso, perché suhttps://bugs.launchpad.net/ubuntu/+source/kdeadmin/+bug/403169il bug era marcato come "Unassigned" e la soluzione "annegata" nella descrizione dell'errore stesso, tanto che la prima volta m'era sfuggita.
  • Mario Tobino scrive:
    Mountain view?
    La sede Microsoft è a Redmond. A Mountain view ha sede Google.
  • bollito scrive:
    IBM Uber Alles
    Come al Solito IBM sta' sopra a tutti in quanto ad innovazione informatica.Speriamo il mercato risponda in maniera decisa.
    • pippo scrive:
      Re: IBM Uber Alles
      IBM non è che sta sopra...il fatto è che IBM è IBM e se parla di diffondere linux sui Desktop tutti dicono che è unaXXXXXta...Vallo a dire ai LUG, che ci stanno dietro da decenni...
      • bollito scrive:
        Re: IBM Uber Alles
        - Scritto da: pippo
        IBM non è che sta sopra...
        il fatto è che IBM è IBM e se parla di diffondere
        linux sui Desktop tutti dicono che è una
        XXXXXta...
        Vallo a dire ai LUG, che ci stanno dietro da
        decenni...me lo dovrei dire a me stesso visto che sono anni che ho fondato un LUG che tutt'ora funziona?Il problema dei LUG e' che mediamente dentro c'e' gente che non e' capace di organizzare (vuoi per mancanza di fondi vuoi per mancanza di tempo) una vera propaganda per le aziende.Inoltre non e' certo grazie ai LUG che le aziende possano decidere di migrare ad altro, magari pero' grazie ad IBM si.Quindi ben venga il sodalizio IBM-Canonical.
    • Emoticon scrive:
      Re: IBM Uber Alles
      hai mai usato i software dell'IBM? ci hai mai lavorato per qualche mese?
      • geppo scrive:
        Re: IBM Uber Alles
        - Scritto da: Emoticon
        hai mai usato i software dell'IBM? ci hai mai
        lavorato per qualche
        mese?Ok adesso iniziamo con la storia che Office e' piu' Office di tutti gli altri Office e che senza quella macro il lavoro non va avanti e menate del genere.IBM ha sempre fatto Super Hardware, Canonical ha probabilmente l'unica distro Linux che possa essere definita commerciale.Il sodalizi0 e' buono. Per il software basta avere un po' di voglia di cambiare.
        • diego lagos scrive:
          Re: IBM Uber Alles
          - Scritto da: geppo
          - Scritto da: Emoticon

          hai mai usato i software dell'IBM? ci hai mai

          lavorato per qualche

          mese?

          Ok adesso iniziamo con la storia che Office e'
          piu' Office di tutti gli altri Office e che senza
          quella macro il lavoro non va avanti e menate del
          genere.
          IBM ha sempre fatto Super Hardware, Canonical ha
          probabilmente l'unica distro Linux che possa
          essere definita
          commerciale.
          Il sodalizi0 e' buono. Per il software basta
          avere un po' di voglia di
          cambiare.Quoto in pieno quello che hai detto, certo a ubuntu mancano ancora un pò di cose per essere accettata a pieno dall'utente che utilizza windows, cosi come OpenOffice (mi spiace ma pur utilizzando OO ritengo che office sia molto meglio), ma da qualche parte bisogna cominciare e questo è il momento migliore, con il sodalizio migliore.Da una parte Google con chromeOS e adesso IBM con Ubuntu.
          • Emoticon scrive:
            Re: IBM Uber Alles
            non parlavo di Office (a cui non avevo nemmeno pensato) ma della frase "Come al Solito IBM sta' sopra a tutti in quanto ad innovazione informatica."
          • Africano scrive:
            Re: IBM Uber Alles
            - Scritto da: Emoticon
            non parlavo di Office (a cui non avevo nemmeno
            pensato) ma della frase "Come al Solito IBM sta'
            sopra a tutti in quanto ad innovazione
            informatica."Come sempre mi pare esagerato, a parte trascorsi storici non informatici che mai saranno archiviati, ma il come sempre non vale quando l'international business regalò un certo business a zio bill, che non mi pare cosa da poco.
        • abc scrive:
          Re: IBM Uber Alles
          - Scritto da: geppo
          IBM ha sempre fatto Super Hardware, Canonical ha
          probabilmente l'unica distro Linux che possa
          essere definita
          commerciale.Mi sa che la RedHat me la sono solo sognata fino ad ora.
      • Sathack scrive:
        Re: IBM Uber Alles
        siii e funzionano. IBM non ti vende programmi o sistemi operativi...ti vende soluzioni che funzionano ed il come le hanno implementate al cliente non interessa visto che il sistema che ha acquistato funziona e rende!Purtroppo per gli altri oltre ad essere innovativa, IBM ha anche un knowhow mostruoso su tutte le tecnologie informatiche e su tutti i sistemi.
        • Africano scrive:
          Re: IBM Uber Alles
          - Scritto da: Sathack
          siii e funzionano. IBM non ti vende programmi o
          sistemi operativi...ti vende soluzioni che
          funzionano ed il come le hanno implementate al
          cliente non interessa visto che il sistema che ha
          acquistato funziona e
          rende!
          Purtroppo per gli altri oltre ad essere
          innovativa, IBM ha anche un knowhow mostruoso su
          tutte le tecnologie informatiche e su tutti i
          sistemi.purtroppo perché? che qualcuno ce l'abbia quel know how è meglio per tutti, esiste, che dovrebbe fare scordarselo per facilitare altri che non ce l'hanno?Semmai è interessante che con tutto il loro know how non ci pensano a fare a meno dell'open source e di tutti gli sviluppatori che ci orbitano, altri fanno altri conti, come fossimo ancora ai vecchi tempi.
          • Sathack scrive:
            Re: IBM Uber Alles
            dicevo purtroppo per i concorrenti commerciali! Comunque se guardi la documentazione tecnica ibm fa paura da tanta roba che c'è.
          • Africano scrive:
            Re: IBM Uber Alles
            - Scritto da: Sathack
            dicevo purtroppo per i concorrenti commerciali!continuo a discordare, se sei in un mercato devi confrontarti con quello che c'è, se l'ibm ha tutto quello che sa, buono per lei e per il mercato, il mercato ha più valore e la concorrenza è più spinta, non si può preferire un sistema più povero solo per avere più opportunità. In ogni caso le opportunità ci sono, comunque, altre, e cogliere quelle può servire non quelle che già raccolte.
            Comunque se guardi la documentazione tecnica ibm
            fa paura da tanta roba che
            c'è.In realtà a me inquieta, in certe aziende o anche community, la sproporzione tra personale altamente specializzato nella tecnologia che sviluppano e altro tipo di competenze extra tecnologiche pure, per cui può darsi che la tecnologia sia superiore ma da sola non è completa, e la tecnologia e l'amministrazione dell'intera galassia di tecnologie. E più grande è la galassia più complicato diventa.Ibm ha perso un business enorme perchè non ha compreso cosa aveva sviluppato e avrebbe avuto difficoltà comuque, in quanto l'utente medio per ibm non avrebbe saputo fare niente.Capisco che sono orientati alle imprese grandi imprese e mega mega ma di tutta la loro tecnologia a me in forma di software non è arrivato mai niente che ricordi, almeno col loro nome, eppure il pc è ibm compatible si diceva una volta, il dos era a doppio marchio?
          • Sathack scrive:
            Re: IBM Uber Alles

            In realtà a me inquieta, in certe aziende o anche
            community, la sproporzione tra personale
            altamente specializzato nella tecnologia che
            sviluppano e altro tipo di competenze extra
            tecnologiche pure, per cui può darsi che la
            tecnologia sia superiore ma da sola non è
            completa, e la tecnologia e l'amministrazione
            dell'intera galassia di tecnologie.Ma IBM è proprio questo che fa...amministra le tecnologie di altri fornendo quello che serve poi all'utenza.
            Capisco che sono orientati alle imprese grandi
            imprese e mega mega ma di tutta la loro
            tecnologia a me in forma di software non è
            arrivato mai niente che ricordi, almeno col loro
            nome, eppure il pc è ibm compatible si diceva una
            volta, il dos era a doppio
            marchio?Infatti il pc è una loro idea, talmente buona che ha cambiato il mondo dai pc tutti diversi al pc uguale per tutti con specifiche note a tutti. Come sw hanno contribuito ad un sacco di cose anche se il nome ibm non compare, eclipse ad esempio.
          • Africano scrive:
            Re: IBM Uber Alles
            - Scritto da: Sathack

            In realtà a me inquieta, in certe aziende o
            anche

            community, la sproporzione tra personale

            altamente specializzato nella tecnologia che

            sviluppano e altro tipo di competenze extra

            tecnologiche pure, per cui può darsi che la

            tecnologia sia superiore ma da sola non è

            completa, e la tecnologia e l'amministrazione

            dell'intera galassia di tecnologie.

            Ma IBM è proprio questo che fa...amministra le
            tecnologie di altri fornendo quello che serve poi
            all'utenza.l'utenza di ibm è circoscritta al personale tecnologico, strumenti tecnologici per tecnici, le cose più difficili per loro sono la norma, specie se si tratta di campi al limite del progresso tecnologico, le cose semplici invece sono impossibili.Ho apposta cercato un browser ibm, e l'ho trovato, tecnologie assistive, se hai difficoltà di fruizione loro li superano per te, ma per utenti normali non ne fanno browser.

            Capisco che sono orientati alle imprese grandi

            imprese e mega mega ma di tutta la loro

            tecnologia a me in forma di software non è

            arrivato mai niente che ricordi, almeno col loro

            nome, eppure il pc è ibm compatible si diceva
            una

            volta, il dos era a doppio

            marchio?

            Infatti il pc è una loro idea, talmente buona che
            ha cambiato il mondo dai pc tutti diversi al pc
            uguale per tutti con specifiche note a tutti.Non si discute la bontà del progetto, si discute che gli capita di non comprendere la portata di un progetto, non è il livello tecnologico ad avere limiti e l'uso eventuale di quella tecnologia.
            Come sw hanno contribuito ad un sacco di cose
            anche se il nome ibm non compare, eclipse ad
            esempio.L'ho installato, tanto per provare, cos'è eclipse? Già il nome è discutibile, forse sarà buono per oggetti di consumo, o film o libri ma un software? Buono per un videogioco forse, ma un software? L'eclissi è un'immagine positiva? Devi essere astronomo o almeno scienziato o comunque studioso di materie scientifiche per apprezzare l'aspetto scientifico del nome, e avere limiti anche come scieziato se non ci vedi anche l'accezione comune e quelle storicamente sedimentate.Eclipse è uno strumento per sviluppatori, quindi neanche per tecnici normali che usano strumenti per operazioni tecniche, strumenti per sviluppatori e neanche per tutti gli sviluppatori, sviluppatori avanzati che hanno bisogno di gestire progetti almeno un po' complessi, altrimenti potrebbe non convenire usarlo, quindi almeno tre volte distante dall'utenza comune.Ovviamente questo discorso non si applica minimamente nei campi più avanzati, dove chi non ha certe conoscenze scientifiche non è neanche ammesso. Fuori da questo ambito, l'ibm non vede l'utente comune, o sei tecnico, ma specializzato parecchio anche, o non ha niente per te, a meno che l'utente comune non è comune e allora ha soluzioni difficilissime per altri.Io ci vedo un limite, non tecnologico, culturale.
      • Eretico scrive:
        Re: IBM Uber Alles
        Rassegnati. Micromorbido è alla frutta ! Chi avrà voglia di cambiare, Mac o Linux e tutto ciò a cui sono legati, avrà ottime probaibilità di sopravvivere, chi invece non si adegua è destinato all'estinzione.Per quanto riguarda i prodotti IBM, tu sai fare di meglio ?
    • The Punisher scrive:
      Re: IBM Uber Alles
      - Scritto da: bollito
      Come al Solito IBM sta' sopra a tutti in quanto
      ad innovazione
      informatica.MQ Series, Websphere, Tivoli, ecc..Vado avanti?Una serie catastrofica di sofware creati mettendo in competizione diretta due o piu' team e prendendo da ogni progetto il pezzo migliore, assemblando cosi' dei Frankenstein software ingestibili e pesanti come un dinosauro con l'indigestione sorpreso dalla glaciazione incombente.Se invece mi parli di gioielli come AS/400 (o System i come si chiama ora) possiamo parlarne.
  • mah scrive:
    fanno bene a provarci
    ma ci avevano già provato: ricordate OS2?
    • iRoby scrive:
      Re: fanno bene a provarci
      Questa volta non è un prodotto closed di IBM...Dietro a RedHat/Ubuntu c'è un'altra filosofia, che offre vantaggi non indifferenti.
    • angros scrive:
      Re: fanno bene a provarci
      OS2 era sviluppato in collaborazione con Microsoft, all' inizio
      • Funz scrive:
        Re: fanno bene a provarci
        - Scritto da: angros
        OS2 era sviluppato in collaborazione con
        Microsoft, all'
        inizioE poi affossato da Microsoft stessa
        • attonito scrive:
          Re: fanno bene a provarci
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: angros

          OS2 era sviluppato in collaborazione con

          Microsoft, all'

          inizio

          E poi affossato da Microsoft stessaabbraccia, soffoca, distruggi.Vecchia - ma sempre funzionante - politica Microsoft.
  • acciderboli na scrive:
    Mountain View?!
    come da titolo :P
  • ruppolo scrive:
    Il ferro va battuto quando è caldo!
    In questo momento MS è debole.
    • Mammalitrol l scrive:
      Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
      - Scritto da: ruppolo
      In questo momento MS è debole.si e tu sei cogl..ne..torna a fare il perito elettronico, che forse due euro li guadagni...schiavo della mela
    • advange scrive:
      Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
      - Scritto da: ruppolo
      In questo momento MS è debole.Sì, ma mi chiedo perché Fedora: è dichiaratamente una distro instabile. Gli attacchi a MS sui PC aziendali si possono fare solo con le Ubuntu LTS.Tra 6 mesi ne possiamo riparlare.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
        Io nell'articolo leggo RedHat, non Fedora, quest'ultima è semplicemente la distro testing di RedHat, assolutamente non idonea per il settore enterprise.Molto probabilmente, la versione di Ubuntu scelta sarà una LTS, come auspichi tu.I problemi che hann impedito a Linux, di difondersi in ambiti diversi dal SuperComputing e Server (dove è largamente diffuso al punto da rappresentare la maggioranza) sono da sempre il poco marketing e la mancanzand di almeno una grande azienda che faccia da chioccia, mentre adesso abbiamo Google ed IBM come grandi aziende e Canonical che fa anche marketing.
        • abc scrive:
          Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
          - Scritto da: gnulinux86
          Io nell'articolo leggo RedHat, non Fedora,
          quest'ultima è semplicemente la distro testing di
          RedHat, assolutamente non idonea per il settore
          enterprise.

          Molto probabilmente, la versione di Ubuntu scelta
          sarà una LTS, come auspichi
          tu.

          I problemi che hann impedito a Linux, di
          difondersi in ambiti diversi dal SuperComputing e
          Server (dove è largamente diffuso al punto da
          rappresentare la maggioranza) sono da sempre il
          poco marketing e la mancanzand di almeno una
          grande azienda che faccia da chioccia, mentre
          adesso abbiamo Google ed IBM come grandi aziende
          e Canonical che fa anche
          marketing.Esiste sempre CentOS comunque...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
            Si, ma la RedHat in questione che sarà usata è RedHat Linux Enterprise.
          • Start scrive:
            Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
            - Scritto da: abc
            Esiste sempre CentOS comunque...Esatto.Tra l'altro sia RHEL che CentOS offrono 7 anni di supporto, contro i 3 anni della Ubuntu LTS...Per le aziende significa molto!
          • barra78 scrive:
            Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
            CentOS non avendo dietro un'azienda in grado di garantire un SUPPORTO COMMERCIALE difficilmente sarà scelta dai clienti interessati a questo tipo di soluzioni. Inoltre canonical vero che offre solo 3 anni (sulle distro dekstop LTS) di supporto ma è anche vero che offrono un servizio di consulenza per garantire un 'upgrade indolore'.
          • notevole scrive:
            Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
            - Scritto da: barra78
            CentOS non avendo dietro un'azienda in grado di
            garantire un SUPPORTO COMMERCIALE difficilmente
            sarà scelta dai clienti interessati a questo tipo
            di soluzioni....basta pagare un installatore che ti spieghi come funziona tutto e che sia in grado di darti assistenza quando serve ...non vedo la necessita' di ricorrere a un'azienda che stia "dietro centos"...!!
          • barra78 scrive:
            Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
            Discorso semplicistico per varie ragioni:- CentOS sta passando un periodo non proprio felice. Qualche mese fa sembrava che il leader e fondatore del progetto fosse 'scappato con la grana' e tutt'ora non è molto chiaro quale sarà il futuro di questa distro. - Qui non si parla di creare un mailserver, farci girare word ed excel. Si parla di un'infrastruttura unificata tra tutti i sistemi. Una soluzione altamente customizzabile ed altamente personalizzabile. E' quindi un investimento oneroso e che necessariamente DEVE prevedere un ROI abbastanza lungo. Mi affido a un 'installatore' che poi magari chiude la baracca, cambia tipo di attività e ci si ritrova a dover pagare un'altro che (giustamente) chiederà un sacco di soldi perchè non conosce l'infrastruttura sviluppata?- Penali. Quando si parla di grandi aziende si parla anche di contratti che prevedano penali, assicurazioni, garanzie di funzionamento. Ecco perchè l'esistenza di aziende certificate che hanno rapporti diretti con i produttori delle distro e che lavorano a stretto contatto con loro. - Costi: parliamo di investimenti di svariate decine di migliaia di euro, ha senso affidarsi a una distro come centOS per risparmiarsi un migliaio di euro (RH offre RHEL in soluzioni che possono costare anche solo 400/anno)?Poi IO che sono un piccolo consulente di solito faccio tutto con distro come centos o ubuntu (sia desktop che server) ma le volte che ho seguito proggetti 'grossi' ho scelto altre strade.
        • advange scrive:
          Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
          - Scritto da: gnulinux86
          Io nell'articolo leggo RedHat, non Fedora,
          quest'ultima è semplicemente la distro testing di
          RedHat, assolutamente non idonea per il settore
          enterprise.Esatto

          Molto probabilmente, la versione di Ubuntu scelta
          sarà una LTS, come auspichi tu.Quindi c'è da aspettare altri 6 mesi (forse qualcuno in più a sentire le ultime notizie).

          I problemi che hann impedito a Linux, di
          difondersi in ambiti diversi dal SuperComputing e
          Server (dove è largamente diffuso al punto da
          rappresentare la maggioranza) sono da sempre il
          poco marketing e la mancanzand di almeno una
          grande azienda che faccia da chioccia, mentre
          adesso abbiamo Google ed IBM come grandi aziende
          e Canonical che fa anche
          marketing.ESATTO!
        • noid scrive:
          Re: Il ferro va battuto quando è caldo!

          I problemi che hann impedito a Linux, di
          difondersi in ambiti diversi dal SuperComputing e
          Server (dove è largamente diffuso al punto da
          rappresentare la maggioranza) sono da sempre il
          poco marketing e la mancanzand di almeno una
          grande azienda che faccia da chioccia, mentre
          adesso abbiamo Google ed IBM come grandi aziende
          e Canonical che fa anche
          marketing.Desktop è uno di quegli ambiti ? L'unico motivo per cui il 99% dei pc desktop non monta Linux sono i driver delle periferiche. Che non salti su il saccentone di turno a dire che se cerchi tre giorni initerrottamente su google, applichi 34 patch, riscrivi quel 5 % di codice che dà errori in compilazione, poi il driver che ti serve ce l'hai (però sfruttando il 50% dell'hardware). Se scritto un driver questo restasse compilabile per almeno qualche versione di kernel, anche chi produce hardware scriverebbe i driver per linux e nel giro di qualche anno nessuno si ricorderebbe più di cosa c'era a Redmond...
          • Paolo VE scrive:
            Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
            Scusa, ci sono anche casi opposti: vengo fuori solo ora dalla soluzione di un problema di driver con la multifunzione canon mx310 VS Ubuntu...Sembrava una missione impossibile installarla, ma con stupore dopo esserci riuscito ho trovato un'interfaccia molto più professionale e con molte funzioni non presenti in quella win originale. La tua filippica sui driver Linux non descrive proprio una situazione assoluta (e non sono uno smanettone di linux...). Qualche volta a lavorare un po' ci si guadagna e si riesce ad ottenere un utilizzo al 150%
          • Africano scrive:
            Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
            - Scritto da: noid

            I problemi che hann impedito a Linux, di

            difondersi in ambiti diversi dal SuperComputing
            e

            Server (dove è largamente diffuso al punto da

            rappresentare la maggioranza) sono da sempre il

            poco marketing e la mancanzand di almeno una

            grande azienda che faccia da chioccia, mentre

            adesso abbiamo Google ed IBM come grandi
            aziende

            e Canonical che fa anche

            marketing.

            Desktop è uno di quegli ambiti ? L'unico motivo
            per cui il 99% dei pc desktop non monta Linux
            sono i driver delle periferiche.non so chi, ma mi pare di aver sentito, ma forse mi sbaglio, credo che qualcuno parli anche di preinstallato, o qualcosa del genere, boh.
            Che non salti su
            il saccentone di turno a dire che se cerchi tre
            giorni initerrottamente su google, applichi 34
            patch, riscrivi quel 5 % di codice che dà errori
            in compilazione, poi il driver che ti serve ce
            l'hai (però sfruttando il 50% dell'hardware)Non sono di turno, ma ti dico un'altra cosa.I problemi di driver ci sono, ma intanto non sono solo problemi, infatti molte distribuzioni per la gran parte dell'hardware circolante, non tutto, gestiscono molto meglio i driver forse di qualunque altro os. Cioè se tutto funziona ti scordi pure la parola driver, in altri os anche quando tutto può funzionare ti servono i driver e la parola ti perseguiterà sempre.I problemi sono: non capire quando una periferica non conviene usarla, nel mondo linux non ti diranno non la puoi usare, ma ti indicheranno tante strade che forse ti porteranno, con fatica, dove vuoi arrivare.Io ho scambiato una stampante, la vedeva solo mandriva, e regalato il modem adsl usb, dopo averlo fatto funzionare, secondo le strade indicate da famigerati driver eciadsl, pagine e pagine di documentazione, senza un minimo cenno a "buttalo o regalalo ma non conviene usarlo", invece, si può fare, si può fare sì ma come? Evito di descrivere cosa fanno quei driver. Buoni solo se ti trovi sperduto da qualche parte, non ci sono, per miglia e miglia e miglia modem ethernet e ti serve necessariamente una distro linux e hai solo un modem adsl usb, in questi casi potrebbero salvarti, per tutto il resto non è che non servono, sono dannosi, solo che non lo dicono.
            . Se
            scritto un driver questo restasse compilabile per
            almeno qualche versione di kernel, anche chi
            produce hardware scriverebbe i driver per linuxpuoi spiegare meglio questo passaggio? non sono esperto del settore ma mi pare difficile che un driver debba essere riscritto a ogni versione del kernel.Semmai diverse distro gestiscono i driver in modo diverso e chi li scrive deve adattarli a più distro.
            e
            nel giro di qualche anno nessuno si ricorderebbe
            più di cosa c'era a
            Redmond...Redmond non finirà nè domani nè dopodomani, e anche se faranno tutti gli errori possibili e immaginabili lo stesso avranno sempre un ecosistema necessario almeno per una marea di videogichi, cioè qualcosa da fare l'avranno sempre.E poi scusa, ma un conto è lo strapotere commerciale che ostacola lo sviluppo software, e un altro è il software, la cui qualità è indipendente da chi lo ha scritto e da come è distribuito, e se solo un software di qualità ha bisogno di redmond per funzionare, redmond deve esistere comunque per quel software, e, ancora pare che ce ne sia più d'uno.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
      Io direi, meno forte rispetto al passato.
    • AMEN scrive:
      Re: Il ferro va battuto quando è caldo!
      - Scritto da: ruppolo
      In questo momento MS è debole.A me inquieta questa frase: "è basato su Red Hat oppure Ubuntu"Cioè, è basato su RedHat o su Ubuntu? Non è la stessa cosa...
  • janez scrive:
    alla faccia
    alla faccia di chi diceva che linux è solo per i nerd
    • pippopluto scrive:
      Re: alla faccia
      - Scritto da: janez
      alla faccia di chi diceva che linux è solo per i
      nerdNo c'è da stupirsi.Se trovi linux gia installato e configurato sulle macchine desktopnon è che devi sballarti piu tanto Hai gia tutto quello che serve, in piu in azienda puo istituire un repository di applicativi per controllare gli agg.E senza contare il resto (ad altri cosa intende per resto)
  • ohMiFaiPost arePerPiac ere scrive:
    mountain view?
    "...l'88 per cento possegga i requisiti minimi per il nuovo sistema operativo di Mountain View..." e che c'entra google nell'articolo? sara' mica redmond?
    • abc scrive:
      Re: mountain view?
      - Scritto da: ohMiFaiPost arePerPiac ere
      "...l'88 per cento possegga i requisiti minimi
      per il nuovo sistema operativo di Mountain
      View..." e che c'entra google nell'articolo?
      sara' mica
      redmond?Redmond è mondo rosso, Mountain View è Montagna Vista, cioè la software house che produce Vista. Google non c'entra.
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: mountain view?
      Si, doveva essere Redmond e non Mountain View. Brutto segno questo, evidentemente ne abuso e alla fine succede che le scambio :-D
      • anonimo scrive:
        Re: mountain view?
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Si, doveva essere Redmond e non Mountain View.
        Brutto segno questo, evidentemente ne abuso e
        alla fine succede che le scambio
        :-DMetti dei cerotti e chiedi una pioggia di dobloni a bigE.
      • iRoby scrive:
        Re: mountain view?
        Posso segnalarvi una piccola cosa?Il campo dove si inserisce il codice antispam su molti display LCD di laptop non molto contrastati non si vede, bisogna clickare più volte alla rinfusa per beccarlo e fare apparire il cursore.Potreste cambiargli colore o evidenziarlo in qualche modo?
      • Africano scrive:
        Re: mountain view?
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Si, doveva essere Redmond e non Mountain View.
        Brutto segno questo, evidentemente ne abuso e
        alla fine succede che le scambio
        :-Dma alla fine non succede che l'aggiusti? :)
Chiudi i commenti