Microsoft porta i giochi Xbox su NVIDIA GeForce NOW

Microsoft porta i giochi Xbox su NVIDIA GeForce NOW

Microsoft ha sottoscritto un accordo decennale con NVIDIA che prevede la disponibilità dei giochi Xbox sul servizio di cloud streaming GeForce NOW.
Microsoft porta i giochi Xbox su NVIDIA GeForce NOW
Microsoft ha sottoscritto un accordo decennale con NVIDIA che prevede la disponibilità dei giochi Xbox sul servizio di cloud streaming GeForce NOW.

Microsoft ha annunciato la sottoscrizione di un accordo con NVIDIA che prevede l’accesso ai giochi Xbox attraverso il servizio di cloud gaming GeForce NOW per i prossimi 10 anni. Gli abbonati troveranno anche i titoli di Activision Blizzard, se l’acquisizione verrà approvata dalle varie autorità antitrust. Una simile partnership è stata avviata ieri con Nintendo.

Giochi Xbox e Activision su NVIDIA GeForce NOW

L’accordo è stato annunciato dal Presidente Brad Smith durante una conferenza stampa a Bruxelles. I dirigenti di Microsoft hanno partecipato ad un meeting con la Commissione europea per cercare di ottenere il via libera all’acquisizione di Activision Blizzard. L’esito dell’incontro non è noto, ma ora l’azienda di Redmond avrà l’appoggio di NVIDIA.

Nel comunicato stampa è scritto chiaramente che la partnership garantirà una maggiore scelta ai giocatori e risolve le preoccupazioni di NVIDIA in merito all’acquisizione di Activision Blizzard. L’azienda californiana offrirà pertanto il suo pieno supporto all’approvazione della transazione.

L’accordo di 10 anni è valido solo per lo streaming. Ciò significa che gli utenti dovranno prima acquistare i giochi per PC su Windows Store, Steam o Epic Games Store. Microsoft e NVIDIA hanno già avviato l’integrazione dei giochi Xbox in GeForce NOW. Il Vice Presidente di NVIDIA, Phil Eisler, ha dichiarato che l’obiettivo è portare i giochi sul servizio di streaming in contemporanea all’uscita su PC.

Nei prossimi giorni vedremo se queste mosse strategiche di Microsoft saranno sufficienti per ricevere il via libera dalla Commissione europea. L’acquisizione potrebbe però essere rallentata o bloccata dalla FTC (Federal Trade Commission) degli Stati Uniti e dalla CMA (Competition and Markets Authority) del Regno Unito.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.
Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 22 feb 2023
Link copiato negli appunti