Microsoft spiega il Game Mode di Windows 10

La nuova modalità di esercizio sarà compresa nel Creators Update in uscita entro l'estate. Servirà a migliorare le prestazioni dei videogiochi su PC, anche in ottica convergenza con Xbox

Milano – Il nuovo aggiornamento di Windows 10 denominato Creators Update, che sarà presentato ufficialmente con ogni probabilità a maggio nel corso di Build, contiene una nuova modalità di funzionamento del sistema operativo denominata Game Mode che servirà ad aumentare l’efficienza del PC quando si è impegnati in una sessione di divertimento con un videogioco. Nel corso della Game Developer Week i tecnici di Microsoft hanno svelato un po’ di più come funzionerà questa tecnologia, con qualche accenno anche al processo di convergenza tra il software sviluppato per Windows 10 su PC e quello realizzato appositamente per Xbox.

Quel che accade oggi è che i videogame sono gestiti dal sistema operativo alla stregua di qualsiasi altro processo di sistema: un videogioco viene assimilato al browser, a Word, a Photoshop o qualsiasi altra applicazione in esecuzione. Questo significa che in linea di massima nessuno gode di particolare priorità per l’allocazione delle risorse : se per ragioni imponderabili una finestra del browser dovesse iniziare a pretendere sempre più cicli di CPU e memoria, le performance del gioco pur se in primo piano potrebbero essere compromesse.

La nuova Game Mode permetterà al sistema operativo di riconoscere un videogioco e riservargli ingenti risorse per ottimizzare le performance : un processore octa-core potrebbe dedicarne quatto o sei al gioco, e se pure la GPU già di solito oggi viene riservata al processo in primo piano anche in questo caso il videogioco otterrà un trattamento di favore. Stando a quanto sostenuto da Microsoft, la memoria grafica sarà gestita in modo più mirato per tenere gli assett dei videogame nella migliore disponibilità per migliorare le performance a parità di hardware rispetto al passato.

La modalità Game Mode sarà attivabile a discrezione dell’utente: tuttavia gli sviluppatori potranno inserire nel codice delle applicazioni un sistema per verificare se è attiva sul PC in uso, e regolarsi di conseguenza anche per richiedere l’attivazione in fase di lancio. I primi titoli a sfruttarla saranno ovviamente quelli venduti dalla stessa Microsoft attraverso il suo store : Minecraft e Halo Wars 2 saranno tra i primi. Per ora non pare ci siano differenze particolari registrabili, ma essendo tutto ancora in beta occorrerà pazientare per scoprire quanto sarà realmente efficace.

Game Mode costituisce una sorta di passaggio intermedio per completare la convergenza tra il codice delle app per Windows su PC e Windows su Xbox One: quella che gira sulla console di casa è una versione particolare del sistema operativo, ma sviluppando una app Universal Windows Platform (UWP) sarà possibile far girare lo stesso codice su entrambe le piattaforme. Ciò nonostante, per ora le app UWP possono sfruttare solo un porzione della potenza complessiva dell’hardware di Xbox One : Microsoft punta a ridurre queste limitazioni nel prossimo futuro, ma pare evidente che chi voglia fare sul serio oggi nello sviluppo di giochi per Xbox debba continuare a puntare sul development kit dedicato in attesa che a Redmond cancellino per sempre ogni distinzione tra le diverse anime del loro sistema operativo.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Aiuto scrive:
    wifi e cellulari
    attenzione wifi e cellulare potrebbero provocare un tumoreun documento ufficiale che arriva direttamente dalla IARCInternational Agency for Research on Cancer (IARC)http://www.iarc.fr/en/media-centre/pr/2011/pdfs/pr208_E.pdfIo non lo tengo più in tasca per evitare ogni problema con i testicoli e lo utilizzo solamente con gli auricolari, ho spento il wifi e utilizzo solo cavimeglio non mettersi in mano a spietati capitalisti
    • spartacus scrive:
      Re: wifi e cellulari
      il tumore viene ai deboli ed è parte della selezione naturale, se viene a me non mi curo e me ne vado sereno da questo mondo di XXXXX.
      • ... scrive:
        Re: wifi e cellulari
        E a che servirebbe? E' pieno di pezzi di XXXXX cento volte peggio di te che si curano e sopravvivono.
    • rock n troll scrive:
      Re: wifi e cellulari
      per quello che li usi è solo fatica sprecata- Scritto da: Aiuto
      Io non lo tengo più in tasca per evitare ogni
      problema con i testicoli
      • Pepe Lopez scrive:
        Re: wifi e cellulari
        Io no sabe, no sabe nada. :'(:'(:'(
      • Aiuto scrive:
        Re: wifi e cellulari
        - Scritto da: rock n troll
        per quello che li usi è solo fatica sprecata

        - Scritto da: Aiuto

        Io non lo tengo più in tasca per evitare ogni

        problema con i testicoliusarle o no crepi lo stessose metti il cellulare nelle tasche posteriori ti viene un tumore al colon e crepi, se usi il taschino della giacca un tumore al seno e crepi io dove devo metterlo questo strumento demoniaco portatore di morte, solitudine e dipendenza?DOVE DEVO METTERLO??????????????????????????EH???????????????
        • ... scrive:
          Re: wifi e cellulari
          Nel XXXXX e tirare lo sciacquone.
          • ... scrive:
            Re: wifi e cellulari
            - Scritto da: ...
            Nel XXXXX e tirare lo sciacquone.A questo punto ci metto anche te e panda e ho salvato l'umanità
          • ... scrive:
            Re: wifi e cellulari
            Mettici tim cullo assieme agli schizzati della valle siliconata e forse la salvi per davvero.
  • vrioexo scrive:
    DNSMessenger
    Covert Channels and Poor Decisions: The Tale of DNSMessengerhttp://blog.talosintelligence.com/2017/03/dnsmessenger.html#more [...] While many organizations implement strict egress filtering as it pertains to web traffic, firewall rules, etc. many have less stringent controls in place to protect against DNS based threats. [...] an interesting malware sample that made use of DNS TXT record queries and responses to create a bidirectional Command and Control (C2) channel [...] La parolina magica qui è bidirectional : in un sistema configurato a dovere il flusso dati deve risultare mono-direzionale su tutte le porte (porta 53 compresa - TCP/UDP): si nega tutto e poi si generano specifiche, ben mirate regole outbound, mentre i permessi inbound dovrebbero essere, almeno quando possibile, esclusivamente di sessione (quindi temporanei, quali eccezioni alla regola di blocco generale). [...] opening the file and enabling macros [...] Una email con incluso allegato proveniente da fonte probabilmente farlocca targato McAfee che contiene delle macro che è necessario attivare per poter visualizzare il contenuto di un fantomatico documento inerente alla sicurezza ? Sembra una barzelletta raccontata da un ubriaco al festival degli utonti......ma anche: un attacco fileless che usa un file spedito via email? È uno scherzo, vero?...alla faccia del fileless (nr. 1). [...] direttamente nel Registro di Windows [...] ...alla faccia del fileless (nr. 2).Esecuzione arbitraria di PowerShell? in un sistema minimamente configurato lato sicurezza, PowerShell non può eseguire un bel ciufolo di niente, neppure sé stesso; né tramite exe (anche se certificato), né - a maggior ragione - tramite macro di un documento o tramite altro script/eseguibile...piccolo esempio pratico: c:windowsexplorer.exe Create new processc:windowssystem32(...)powershell.exe Action Denied [App] c:windowsexplorer.exe -
    [Child App] c:windows(...)powershell.exeCmd line: "C:WINDOWS(...)powershell.exe" ...ma già quando si arriva ad un log come quello qui sopra vuol dire che il sistema è stato in parte compromesso: un tentativo di violazione (quindi non riuscito) è già di per sé una violazione e significa che l'infrastruttura non è stata configurata adeguatamente (nel caso specifico - un esempio, ovviamente, si tratta dell'esecuzione diretta di PowerShell). [...] un flusso ADS (Alternate Data Stream) del file system NTFS [...] ...eh sì...gli ADS sono un problema...specie per quelli che non li conoscono o non li sanno gestire. Sul mio sistema, se si cerca di iniettare un flusso ADS via cmd.exe (anche con privilegi amministrativi) oppure tramite altro eseguibile/script: echo immissione stringa ADS - Prova 001
    TestFile.txt:ADS-test.txt ...ecco il risultato visibile via prompt:Microsoft Windows XP [Versione 5.1.2600](C) Copyright 1985-2001 Microsoft Corp. c:TEST
    echo immissione stringa ADS - Prova 001
    TestFile.txt:ADS-test.txt AcXXXXX negato . Qui il log di sicurezza relativo all'evento: Write file Denied Process: c:windowssystem32cmd.exeTarget: C:TEST TestFile.txt:ADS-test.txt [App] c:windowssystem32cmd.exe -
    [File] *:* E questo senza tenete conto di ulteriori possibili contro-misure come VM, virtualizzazione dell'OS e sandboxing: quest'ultima, in particolare, risolverebbe il problema alla radice visto che powershell non avrebbe i permessi di esecuzione nell'area ma - se anche fosse - le modifiche sul registro e gli eventuali ADS verrebbero incapsulati nella sandbox stessa.Come al solito il problema non è utilizzare utilizzare Windows o Linux ma farlo con competenze adeguate rispetto al sistema prescelto.
    • ... scrive:
      Re: DNSMessenger
      [img]http://media.makeameme.org/created/e-a-noi.jpg[/img]
    • antispam scrive:
      Re: DNSMessenger
      NOVANTADUE MINUTI DI APPLAUSI!
    • sei troppo uomo scrive:
      Re: DNSMessenger
      cavolo quante ne sai, mi eccito come una liceale arrapata a leggere i tuoi post!! godoooooooooo!!
    • user_ scrive:
      Re: DNSMessenger
      Come si fa a non fare attivare powershell da quel malware?E a negare l'acXXXXX come è scritto :"c:TEST
      echo immissione stringa ADS - Prova 001
      TestFile.txt:ADS-test.txtAcXXXXX negato."-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 marzo 2017 19.21-----------------------------------------------------------
      • vrioexo scrive:
        Re: DNSMessenger
        - Scritto da: user_
        Come si fa a non fare attivare powershell da quel
        malware?Via GPO oppure tramite HIPS.
        E a negare l'acXXXXX come è scritto :

        "c:TEST
        echo immissione stringa ADS - Prova
        001 TestFile.txt:ADS-test.txt
        AcXXXXX negato."Tramite HIPS.
    • Garson Pollo scrive:
      Re: DNSMessenger
      Bravo, ma rimane vergognoso il fatto che i segmenti ADS rimangano "invisibili" al sistema una volta scritti.
      • Hopf scrive:
        Re: DNSMessenger
        - Scritto da: Garson Pollo
        Bravo, ma rimane vergognoso il fatto che i
        segmenti ADS rimangano "invisibili" al sistema
        una volta
        scritti.vedi sopra: dir /R
        • user_ scrive:
          Re: DNSMessenger
          E poi che è da vedere là una volta fatto "dir /R" ? se ci sono file gonfiati? ads adf ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 marzo 2017 15.21-----------------------------------------------------------
          • Hopf scrive:
            Re: DNSMessenger
            - Scritto da: user_
            E poi che è da vedere là una volta fatto "dir /R"
            ? se ci sono file gonfiati? ads adf
            ?RTFM?
          • user_ scrive:
            Re: DNSMessenger
            manuale di che ? del dos?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 marzo 2017 18.16-----------------------------------------------------------
          • Hopf scrive:
            Re: DNSMessenger
            - Scritto da: user_
            manuale di che ? del dos?della xbox :D
      • vrioexo scrive:
        Re: DNSMessenger
        - Scritto da: Garson Pollo
        Bravo, ma rimane vergognoso il fatto che i
        segmenti ADS rimangano "invisibili" al sistema
        una volta scritti.In informatica non esiste l'impossibile: esiste l'ignoranza che rende impossibile il possibile. Come ho già scritto ci sono due tipi di utenti: quelli che non sono a conoscenza degli ADS e quelli che li conoscono ma non sanno gestirli (ancora per poco, si spera...almeno qui su PI):NirSoft AlternateStreamViewhttp://www.nirsoft.net/utils/alternate_data_streams.htmlMerijn ADS Spyhttp://www.merijn.nu/programs.phpPointstone ADS Scannerhttp://www.pointstone.com/products/ADS-ScannerPhrozen ADS Revealerhttps://www.phrozensoft.com/2015/06/phrozen-ads-revealer-catch-alternate-data-stream-2SecurityXploded StreamArmorhttp://securityxploded.com/streamarmor.phpRejzor NTFS Streams Eraserhttps://rejzor.wordpress.com/ntfs-streams-eraserSysinternals Streamshttps://technet.microsoft.com/en-us/sysinternals/streams.aspx Non solo è possibile ricavare un elenco esaustivo di tutti gli ADS presenti nel sistema, ma è anche possibile visualizzarne il contenuto e cancellarli selettivamente oppure in blocco.
        • user_ scrive:
          Re: DNSMessenger
          guarda sto provando NirSoft AlternateStreamView e mi sta trovando migliaia di file con l'ads con scritto dentro solo "[ZoneTransfer] ZoneId=3" da qualche ricerca ho capito che sono stati scritti da Internet Explorer forse le poche volte che l'ho usato. Ma che devo fare? Per scansionare tutto l'hard disk ci vorranno ore, e questi file con ads con [ZoneTransfer]ZoneId=3 sono innocui, vero ????E come faccio a sapere se un ads è pericoloso ? Ha anche trovato qualcos'altro...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 marzo 2017 18.45-----------------------------------------------------------
          • vrioexo scrive:
            Re: DNSMessenger
            - Scritto da: user_
            guarda sto provando NirSoft AlternateStreamView e
            mi sta trovando migliaia di file con l'ads con
            scritto dentro solo "[ZoneTransfer] ZoneId=3" da
            qualche ricerca ho capito che sono stati scritti
            da Internet Explorer forse le poche volte che
            l'ho usato. Ma che devo fare? Per scansionare
            tutto l'hard disk ci vorranno ore, e questi file
            con ads con
            [ZoneTransfer]
            ZoneId=3 sono innocui, vero ????

            E come faccio a sapere se un ads è pericoloso ?Anche se alcuni streams tipo Zone Identifer o ZoneTransfer sono innocui, il mio consiglio è quello di eliminare gli ADS sempre e comunque.Per dovere di cronaca, c'è anche chi sottolinea, come in questo articolo...http://woshub.com/how-windows-determines-that-the-file-has-been-downloaded-from-the-internet...che: [...] '' system failure after the important information contained in the alternative NTFS streams has been deleted'' [...] Il condizionale però è d'obbligo: personalmente non ho mai avuto problemi di stabilità dell'OS in seguito alla rimozione degli ADS.In alternativa, se vuoi andare sul sicuro, utilizza Merijn ADS Spy con attiva l'opzione ''Ignore safe system Info...'' e poi, dopo la scansione, elimina tutti gli ADS trovati.
          • user_ scrive:
            Re: DNSMessenger
            Ho trovato dei "file ads" anche in qualche videogioco, e se poi togliendo quei files poi quei videogiochi non funzionano più? Che ne pensi?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 marzo 2017 20.05-----------------------------------------------------------
          • vrioexo scrive:
            Re: DNSMessenger
            - Scritto da: user_
            Ho trovato dei "file ads" anche in qualche
            videogioco, e se poi togliendo quei files poi
            quei videogiochi non funzionano più? Che ne pensi?Ripeto: nel 99,9% dei casi rimuovere gli ADS non causa inconvenienti: se poi - dopo la rimozione dell'ADS collegato - un programma/gioco inizia a darti problemi allora lo reinstalli (senza disinstallarlo).
          • Garson Pollo scrive:
            Re: DNSMessenger
            Quindi mi devo fidare del 99,9% dei casi.Bene.Ascolta: non ce l'ho con te assolutamente, ma non puoi fare il sistemistone sopra e poi sparare un "99,9% dei casi". Perché il 99,9% dei casi mi va bene (andrebbe bene visto che non ho windows) sul pc di casa ma magari non su di un server in produzione. Che ne dici?
          • allevatore scrive:
            Re: DNSMessenger
            - Scritto da: Garson Pollo
            Quindi mi devo fidare del 99,9% dei casi.

            Bene.

            Ascolta: non ce l'ho con te assolutamente, si direbbe di no
            ma non
            puoi fare il sistemistone sopra infatti non l'ha fattoforse ti rode che lui ha mostrato delle competenze che non hai e ha cercato di aiutare qualcuno, cosa che in questo forum non fa nessuno
            e poi sparare un
            "99,9% dei casi". 99,9 % significa che ci può essere un rarissimo caso in cui...se hai letto bene quello che ha scritto è comprensibile quel 99,9%
            Perché il 99,9% dei casi mi va
            bene e allora quale è il problema ?
            (andrebbe bene visto che non ho windows) e allora non c'è nessun problema
            sul
            pc di casa infatti rispondeva ad un utente per il suo pc di casa
            ma magari non su di un server in
            produzione. hai problemi col tuo server di produzione ? allora ce l'hai windows o non ce l'hai e sei solo qui a fare questioni inutili ?
            Che ne
            dici?che dovresti ringraziare e non attaccarein alternativa potresti ritornare nell'aia a pigolareche ne dici ?
          • Garson Pollo scrive:
            Re: DNSMessenger
            Non ti avevo mandato fare in XXXX?PS: non ti sto nemmeno a leggere.
          • allevatore scrive:
            Re: DNSMessenger
            - Scritto da: Garson Pollo
            Non ti avevo mandato fare in XXXX?è il massimo che la tua intelligenza riesce a fare ?
            PS: non ti sto nemmeno a leggere.di solito non leggi, la novità dove è ?
          • Garson Pollo scrive:
            Re: DNSMessenger
            XXXXXXXXXXXXXXXXXX.
          • vrioexo scrive:
            Re: DNSMessenger
            - Scritto da: Garson Pollo
            Quindi mi devo fidare del 99,9% dei casi.No. Ti devi fidare delle tue competenze che se ci sono vanno bene nel 100% dei casi, se non ci sono possono scendere ben al di sotto del 99,9%.- Scritto da: Garson Pollo
            Ascolta: non ce l'ho con te assolutamenteAscolta: in realtà sono contento quando dall'altra parte il mio interlocutore non prende per oro colato tutto quello che scrivo...l'importante, però, è che le sue osservazioni siano costruttive ed in linea con l'argomento trattato; non il solito puerile intervento di religione alla bastian-contrario portato avanti in modo prevedibile e dozzinale...fra l'altro tramite argomentazioni non corrette e quindi fornendo a chi legge informazioni non veritiere , del tipo: Garson Pollo:rimane vergognoso il fatto che i segmenti ADS rimangano"invisibili" al sistema una volta
            scritti. - Scritto da: Garson Pollo
            non puoi fare il sistemistone sopra e poi sparare un '99,9% dei casi'. Sistemistone un PC casalingo adibito alla funzione di simil-PlayStation? ...però su di una cosa devo darti ragione: con tutti i numeri spettacolari da arrampiacata sugli specchi in cui ti stai esibendo...il 'sistemistone' lo posso giocare al...lotto!- Scritto da: Garson Pollo
            Perché il 99,9% dei
            casi mi va beneNella mia esperienza d'uso quotidiano posso confermarti che la rimozione degli ADS non è un problema, essendo informazioni non critiche (se non hai compreso questo allora vuol dire che non hai compreso che cos'è un ADS).Più nel dettaglio:a) Il primo motivo per cui ho indicato il valore cautelativo del 99.99% è perché non esiste un sistema uguale all'altro: ad esempio, una stessa patch di aggiornamento su due PC con hardware/OS identici può riuscire su uno ma non sull'altro, e questo può dipendere da innumerevoli fattori che possono o non possono sommarsi tra loro; quindi sia quando si parla di manipolazioni invasive dell'OS (patch) che per nulla invasive (rimozione ADS) il condizionale è sempre d'obbligo; se la pensi diversamente libero di farlo ma, a questo punto...mi fermo qui perché altrimenti si potrebbe malignare che io ce l'abbia 'assolutamente' con te, cosa non vera.b) Il secondo motivo per cui ho indicato il valore cautelativo del 99.99% dipende dal 'fattore umano': un programmatore potrebbe utilizzare uno stream NTFS in maniera non consona, tale da creare problemi al suo stesso software nel momento in cui tale informazioni vengano manipolate/tolte: ad esempio, è possibile iniettare i dati di registrazione di un programma (anche in forma cifrata) direttamente nello stream NTFS del programma medesimo. In questo caso, rimuovere l'ADS significherebbe rimuovere le info di registrazione (con tutte le conseguenze del caso): ecco perché - a meno che un programmatore non sia ubriaco o pazzo - evita di scrivere informazioni vitali all'interno di uno stream NTFS (con le dovute eccezioni, vedi punto [c])...e questo vale per tutti i file, quelli dell'OS compreso; al contrario chi programma malware non si pone questo limite, ecco perché è bene rimuovere gli ADS.c) In particolari ambiti - in cui sono in vigore standard di sicurezza elevati - potrebbero essere attive speciali contromisure di sicurezza atipiche - quali ADS multipli (su più file, quindi) vincolati ad una specifica macchina sotto forma di keyfile cifrati, concepiti quali ulteriori flag per determinare la legittimità dell'esecuzione e dell'acXXXXX di un determinato software alla gestione di dati classificati.- Scritto da: Garson Pollo
            Benissimo allora, basta far girare tutti i giorni il tool e si vive sereni Sui tuoi PC (quando) dotati di Windows certo, sui miei no.La soluzione al problema è quella di creare un'immagine iniziale del sistema, aggiornarlo, pulire/ottimizzare l'OS con tutti gli strumenti del caso, riavviare, verificarne la piena funzionalità, farne una seconda immagine per poi subito dopo virtualizzare permanentemente l'OS, in modo tale che, da quel momento in poi, qualsiasi modifica non autorizzata (malware, ADS, etc.) sia di sessione, quindi temporanea. In caso di problemi si ripristina la seconda immagine (volendo la si può aggiornare, dopo il ripristino) mentre se si necessita il ritorno ad uno stato pre-ADS si ripristina la prima immagine e poi si virtualizza l'OS nuovamente. E se mi rispondi che è troppo complicato allora... mi fermo qui perché altrimenti si potrebbe malignare che io ce l'abbia 'assolutamente' con te, cosa non vera.- Scritto da: Garson Pollo
            sul pc di casa ma magari non su di un server in produzione. Che ne dici?Dico che dovresti leggere meglio quello che scrivo ed evidenziare in quale dei miei precedenti interventi ho utilizzato la parola server . Qui si parlava di PC casalingo utilizzato prevalentemente con giochi e non di un server adibito a svolgere mansioni critiche (tipo la gestione dell'arsenale nucleare americano).Se poi il tuo problema è quello di determinare la piena funzionalità di un server dopo tali modifiche...ti fornisco un indizio di due lettere: VM . Non aggiungo altro e non ti dico: ''cerca su Google'' perché sono certo che tu sia in grado di configurare il tutto per poter eseguire in sicurezza le verifiche del caso...e senza dover cercare su Big-G qualcosa del tipo VM for dummies .- Scritto da: Garson Pollo
            Ah quindi la soluzione è un tool esterno di terze partiVedi che non ho tutti i torti quando affermo che non leggi con attenzione quello che scrivo?Sysinternals (e quindi Sysinternals Streams) è parte integrante dell'ecosistema di Redmond ergo trattasi di un tool Microsoft, non un tool di terze parti. Ti allego il link diretto alla wiki, così non devi cercalo (aka) su Google:https://en.wikipedia.org/wiki/SysinternalsNon ti fidi del tool di mamma M$? Allora scriviti il tool in questione da solo oppure resta su Linux, visto che ne hai tipicamente le competenze, almeno a giudicare dai tuoi interventi...specie quelli relativi a Windows.- Scritto da: Garson Pollo
            aka cerca su Google.Vedi che non ho tutti i torti quando affermo che non leggi con attenzione quello che scrivo? Ho fornito ben sette link diretti ai programmi anti-ADS, e...senza passare per Google!
          • Garson Pollo scrive:
            Re: DNSMessenger
            Bellissimo tema da 10.Mi soffermo solo su un punto: NEMMENO UNA MULTINAZIONALE potrebbe per ogni singolo pc spendere così tanto tempo per pararsi il XXXX lato security!La storia delle immagini ecc. tutto bellissimo ma credimi: faccio prima ad usare altro.Ora, essendo che un po' con te adesso ce l'ho (visto che di XXXXXXX nei tuoi post ne hai sparate a gogo ma bisogna pur difendere Microsoft e la propria bravura, vero?), ti saluto con allegria e spero di non averti mai tra le gonadi al lavoro.Baci.
          • vrioexo scrive:
            Re: DNSMessenger
            - Scritto da: Garson Pollo
            Ora, essendo che un po' con te adesso ce l'ho
            (visto che di XXXXXXX nei tuoi post ne hai
            sparate a gogo ma bisogna pur difendere Microsoft
            e la propria bravura, vero?), ti saluto con
            allegria e spero di non averti mai tra le gonadi Quando si esauriscono gli argomenti alla ''quaquaraqua'', si passa agli insulti, vero? Dovrei dire: ''Tipico dei linari'' , ma non lo dico. E sai perché? Se io ti definissi quale utente linux offenderei chi linux lo usa realmente e con competenza .- Scritto da: Garson Pollo
            Mi soffermo solo su un punto: NEMMENO UNA
            MULTINAZIONALE potrebbe per ogni singolo pc
            spendere così tanto tempo per pararsi il XXXX
            lato security!Mi soffermo solo su di un punto: da uno che non ha ben chiaro neppure l'ABC dell'informatica, questo commento non mi sorprende. Mi sorprende però il fatto che gli utonti abbiano infestato così pervasivamente anche l'ecosistema linux.- Scritto da: Garson Pollo
            La storia delle immagini ecc. tutto bellissimo ma credimi:
            faccio prima ad usare altro.Bravo. Un consiglio: inizia con l'usare qualcosa di più consono alle tue attuali competenze, tipo una lavastoviglie. Però prima leggi istruzioni, non si sa mai: potresti fare danni anche lì.
        • Garson Pollo scrive:
          Re: DNSMessenger
          Ah quindi la soluzione è un tool esterno di terze parti, aka: cerca su Google.Bene. A me pare che quelli che non sappiano gestire la situazione stiano tutti a Redmond.
          • user_ scrive:
            Re: DNSMessenger
            tanto quei tool sono gratuiti, ora microsoft non deve fare niente, ci sono già i programmi gratuiti.
          • Hopf scrive:
            Re: DNSMessenger
            - Scritto da: Garson Pollo
            Ah quindi la soluzione è un tool esterno di terze
            parti, aka: cerca su
            Google.Neanche leggere: Sysinternals guarda l'indirizzo...sei proprio un pollo :D
          • Garson Pollo scrive:
            Re: DNSMessenger
            Yes, hai ragione. Sysinternals "è" Microsoft da parecchi anni.Benissimo allora, basta far girare tutti i giorni il tool e si vive sereni :D
  • cosacosa scrive:
    vero
    il primo link porta ad un articolo di nome "11 Reasons Linux Sucks" che racconta di cose a caso senza senso scritto da un diversamente normodotato che usa osxil secondo invece racconta di 2 vulnerabilità patchate in meno di 8 ore sei sicuro di avere abbastanza competenza ed argomenti per parlare male di linux? scommetto che sei un applefan, ci ho preso?
    • maxsix scrive:
      Re: vero
      - Scritto da: cosacosa
      il primo link porta ad un articolo di nome "11
      Reasons Linux Sucks" che racconta di cose a caso
      senza senso scritto da un diversamente
      normodotato che usa
      osx
      Che è il punto 11
      il secondo invece racconta di 2 vulnerabilità
      patchate in meno di 8 ore
      Che dimostra che anche Linux tramite la famosissima suite Libreoffice è attaccabile.

      sei sicuro di avere abbastanza competenza ed
      argomenti per parlare male di linux? scommetto
      che sei un applefan, ci ho
      preso?Uso linux da Debian Woody, a differenza di te mbutu qualunque.Oltre ad usare windows e OS X con profitto.Cocco.PS: prima di dare applefan a destra e a manca inizia a rispondere nei forum nei posti giusti. Cocco.
      • Shiba scrive:
        Re: vero
        - Scritto da: maxsix
        Che dimostra che anche Linux tramite la
        famosissima suite Libreoffice è attaccabile.No.L'articolo di PI dimostra che Windows <b
        È </b
        attaccabile.L'articolo di Softpedia dimostra che Linux <b
        NON È </b
        (era) attaccabile.Se conosci qualche altra vulnerabilità (possibilmente aperta...) di LibreOffice per avere effetti simili a quelli descritti in questo articolo, posta pure.
        Uso linux da Debian Woody, a differenza di te
        mbutu qualunque.Ah sì sì, quella famosa Debian di cui hai ancora i CD... Quei famosi CD che sono anni che ti rifiuti di postare... :)
      • Garson Pollo scrive:
        Re: vero
        Per ora a tuo nome risulta verificabile solo qualche sito.Evito di linkare, ma lasciami dire niente di impressionante.Occhio che jquery bisogna aggiornarlo quando scoprono le vulnerabilità, perché okay il login ma se qualcuno ruba dei cookies di acXXXXX e poi da dentro fa quello che gli pare sai... non è bello.
      • cazzaro123 scrive:
        Re: vero
        - Scritto da: maxsix
        Uso linux da Debian Woody, a differenza di te
        mbutu
        qualunque.Da quando?(rotfl)(rotfl)(rotfl)woody=19 luglio 2002Ma il tuo "uso linux since" in precedenti post dice date diverse....Capisco che si sparino balle ma a Azzano Decimo vi hanno mai detto che se non si sparano con coerenza poi la gente ti prende per i fondelli?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Senti "alain delon de noantri" esci fuori e vatti a prendere un "caffettino" al "bar centrale" (praticamente subito fuori dalla porta della prestigiosa (rotfl)(rotfl)(rotfl) ditta <b
        individuale </b
        price-list).... magari ti sveglia un pochino e perlomeno racconti balle più coerenti no?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Poveri noi qua tra pavanelli e altri strani animali della provincia veneta ci capitano proprio quelli più tonti! :s
      • ZLoneW scrive:
        Re: vero
        Naturalmente, nessuno ha notato che l'articolo del primo link è il secondo di una serie. Nel primo, l'autore elenca 6 motivi per passare a Linux subito. Nel secondo... beh, nessuno ha trovato gli 11 motivi vagamente ironici, vedo.Il secondo link racconta di una vulnerabilità temporanea, risolta oltre un anno fa; quella di MS Office è lì da sempre, e pare destinata a restare.Per non parlare dei data stream...
      • ZLoneW scrive:
        Re: vero
        Naturalmente, nessuno ha notato che l'articolo del primo link è il secondo di una serie. Nel primo, l'autore elenca 6 motivi per passare a Linux subito. Nel secondo... beh, nessuno ha trovato gli 11 motivi vagamente ironici, vedo.Il secondo link racconta di una vulnerabilità temporanea, risolta oltre un anno fa; quella di MS Office è lì da sempre, e pare destinata a restare.Per non parlare dei data stream...
    • aphex_twin scrive:
      Re: vero
      - Scritto da: cosacosa
      sei sicuro di avere abbastanza competenza ed
      argomenti per ...Magari prima impara a quotare e rispondere senza aprire nuovi thread .... così .... "a XXXXX".
      • cosacosa scrive:
        Re: vero
        - Scritto da: aphex_twin
        - Scritto da: cosacosa

        sei sicuro di avere abbastanza competenza ed

        argomenti per ...

        Magari prima impara a quotare e rispondere senza
        aprire nuovi thread .... così .... "a
        XXXXX".-muto e in ginopcchio ed inizia a succhiare applefag
  • primizie da Redmond scrive:
    trojan nel FS NTFS, tutto regolare
    La cosa più inquietante della notizia sono gli "Alternate Data Stream".Per chi non lo sapesse:http://www.html.it/articoli/alternate-data-streams-i-file-invisibili-di-windows-1/ "Windows non offre nessuno strumento per verificare la presenza di ADS nei file, per analizzarne il contenuto o per eliminarli. Questo comporta che risultino praticamente invisibili... ...è possibile avere un documento di dimensione apparentemente nulla che in realtà contiene uno stream alternativo di dimensioni pari a vari GByte." Per questo e tanti altri motivi il windows non lo tocco nemmeno con il bastone (anonimo).
    • Hopf scrive:
      Re: trojan nel FS NTFS, tutto regolare
      - Scritto da: primizie da Redmond
      La cosa più inquietante della notizia sono gli
      "Alternate Data
      Stream".

      Per chi non lo sapesse:

      http://www.html.it/articoli/alternate-data-streams

      <i

      "Windows non offre nessuno strumento per
      verificare la presenza di ADS nei fileDIR /R troppo complicato neh?
      • user_ scrive:
        Re: trojan nel FS NTFS, tutto regolare
        e che ci mettiamo a usare un comando del dos per verificare i file?
        • Hopf scrive:
          Re: trojan nel FS NTFS, tutto regolare
          - Scritto da: user_
          e che ci mettiamo a usare un comando del dos per
          verificare i
          file?il prodotto Microsoft per te si chiama xbox... :D
          • collione scrive:
            Re: trojan nel FS NTFS, tutto regolare
            - Scritto da: Hopf
            - Scritto da: user_

            e che ci mettiamo a usare un comando del dos
            per

            verificare i

            file?
            il prodotto Microsoft per te si chiama xbox... :Dma allora non e' vero che "uindovs fa tutto da solo?"se dobbiamo usare il terminale, tanto vale passare a linux
          • linea di comando vade retro scrive:
            Re: trojan nel FS NTFS, tutto regolare
            La cosa divertente è che la perculata gliela da un utente windows (rotfl).
          • ... scrive:
            Re: trojan nel FS NTFS, tutto regolare
            - Scritto da: linea di comando vade retro
            La cosa divertente è che la perculata gliela da
            un utente windows (rotfl).La cosa divertente è che se a uno serve windows perché su altri sistemi il sw che gli serve non gira, voi continuate a proporre feccia e non soluzioni
          • ... scrive:
            Re: trojan nel FS NTFS, tutto regolare
            Chiedile a M$ le soluzioni XXXXXXXX, dopotutto PAGHI e anche salato. XXXXXXX!
  • user_ scrive:
    Che si deve fare per evitare questa cosa
    ??????
    • Pepe Lopez scrive:
      Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
      Io no sabe, no sabe nada. :'(
    • panda rossa scrive:
      Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
      - Scritto da: user_
      ??????Quello che ti si dice da sempre: formattone e installa linux.
      • ad ognuno il suo scrive:
        Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
        Hai rotto il casso! Con utenti del genere linuz diventa un windozze 2, che già tra una mbutu di qua e un systembin di là ci siamo quasi.
        • cosacosa scrive:
          Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
          eh? o stai trollando o non hai la minima idea dell'argomento della discussione, della serie "ci sei o ci fai?"
          • ... scrive:
            Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
            Argomenta dai, non ti sgabbianizzare.
          • Slabbro scrive:
            Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
            - Scritto da: ...
            Argomenta dai, non ti sgabbianizzare.tipica trollata da troll
          • ... scrive:
            Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
            I tuoi invece sono contributi essenziali (cylon).
          • puntino scrive:
            Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
            - Scritto da: cosacosa
            eh? cosa ?
            o stai trollando si
            o non hai la minima idea
            dell'argomento della discussione, si
            della serie "ci sei si
            o ci fai?"sie allora ?
          • 111 scrive:
            Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
            Sei un povero XXXXXXXXXXXXXX.
    • antivirus scrive:
      Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
      Non ti preoccupare è tutto sotto controllo.
    • antispam scrive:
      Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
      Per prenderla devi, nell'ordine:- ricevere una mail con un word allegato da un indirizzo che, molto probabilmente, non conosci (allarme 1)- scaricare il word allegato (allarme 2)- aprire il word (allarme 3)- ti ritrovi con un word con un logo di McAfee e la richiesta di andare manualmente ad abilitare i contenuti (aka le macro).Evita uno qualsiasi di questi punti e sei a posto.
      • user_ scrive:
        Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
        ma io ho microsoft security essentials in win7 , non mcafee .......va bene uguale ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 marzo 2017 14.33-----------------------------------------------------------
        • panda rossa scrive:
          Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
          - Scritto da: user_
          ma io ho microsoft security essentials in win7 ,
          non mcafee
          .......
          va bene uguale ?Per beccarsi il malware va bene uguale.
        • antispam scrive:
          Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
          certamente!
        • mela marcia scrive:
          Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
          Per avere un PC più lento e ugualmente esposto ai virus non c'è scelta migliore.
        • ... scrive:
          Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
          - Scritto da: user_
          ma io ho microsoft security essentials in win7 ,
          non mcafee va bene uguale ?
          - Scritto da: panda rossa
          Per beccarsi il malware va bene uguale.Cit. "cyber-guerra: nel suo arsenale ci sono vettori d'attacco per tutti i sistemi operativi per PC, Windows, MacOS e Linux,"Non c'è nulla che puoi fare per difenderti, tranne lasciare il pc spento o essere una nullità che trolla su PI, come quello che trasferirà la produzione all'estero
          • joe squizzo scrive:
            Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
            - Scritto da: ...
            Non c'è nulla che puoi fare per difenderti,
            tranne lasciare il pc spento o essere una nullità
            che trolla su PI, come quello che trasferirà la
            produzione
            all'esteroconcordo: conviene trasferire la produzione di trollate all'estero
    • Shiba scrive:
      Re: Che si deve fare per evitare questa cosa
      - Scritto da: user_
      ??????Piantarla di aprire XXXXXte. L'informatica a conoscenze 0 è una bufala.
  • Pensieroso scrive:
    eh si propio cosi'
    Come al solito chi usa sw open e' esente
  • ... scrive:
    a proposito di "fileless"
    Nel titolo: "il malware che fa danni senza creare file"Nell' articolo: "Tutto parte da un file", continua con " salvando un altro script in un flusso ADS (Alternate Data Stream) del file system NTFS o direttamente nel Registro di Windows.".Quindi fileless cosa?
  • panda rossa scrive:
    Si scrive malware, si legge windows.
    Incuriosito, leggo l'articolo, e poi mi imbatto nel solito: file Word ... manda in esecuzione una serie di script scritti per PowerShell. E ancora una volta me la rido alla faccia dei gonzi incatenati.
    • maxsix scrive:
      Re: Si scrive malware, si legge windows.
      - Scritto da: panda rossa
      Incuriosito, leggo l'articolo, e poi mi imbatto
      nel
      solito:

      <b
      file Word ... manda in esecuzione una serie di
      script scritti per
      PowerShell. </b


      E ancora una volta me la rido alla faccia dei
      gonzi
      incatenati.Giàhttp://downtoearthlinux.com/posts/11-reasons-to-avoid-linux/http://linux.softpedia.com/blog/LibreOffice-Vulnerabilities-Closed-in-Ubuntu-14-10-Ubuntu-14-04-and-Ubuntu-12-04-479482.shtml
      • lorenzo scrive:
        Re: Si scrive malware, si legge windows.
        le 11 ragioni sono molto campate in aria , e c'e' un errore di fondo ... non sono 11 ragioni basate su conoscenza di linux ma di ubuntu ... e' come avere una automobile di marca X e dire 11 ragioni per cui le automobili fanno schifo ... semplicemente senza senso !
      • lorenzo scrive:
        Re: Si scrive malware, si legge windows.
        secondo link , idem con patate , ubuntu ha incorporato nuove versioni di un software con i bug corretti , software che era gia' corretto e bastava aggiornarlo indipendentemente dalla distribuzione ...
      • collione scrive:
        Re: Si scrive malware, si legge windows.
        se vabbe'a parte l'uso del termine "sucks" che indica che l'autore e' quantomeno un non addetto ai lavoripoi le ragioni sarebbero? che linux e' gratis e quindi necessariamente fatto male? evidentemente questo signor nessuno dovrebbe leggere la lista dei contributor prima di scrivere fesserieun'altra ragione sarebbe che e' lento? eh??? ma se a Redmond hanno fatto la corsa per copiare un po' di "velocita'" da linux, a partire dai tempi di bootla comunita' poi sarebbe un altro problema...bene, chiudiamo i forum allora!!cambia in continuazione...certo, ma lo fa con consistenza, non come windows che non si capisce piu' cos'e' e quale segmento di utenza e' indirizzatosul fatto che sia complicato poi....beh, lo provasse almenop.s. letta la listona di vulnerabilita' che la CIA usa per bucare gli iCosi? vattela a leggere su Wikileaks
        • aphex_twin scrive:
          Re: Si scrive malware, si legge windows.
          - Scritto da: collione
          p.s. letta la listona di vulnerabilita' che la
          CIA usa per bucare gli iCosi? vattela a leggere
          su
          WikileaksFatto,""Year Zero" introduces the scope and direction of the CIA's global covert hacking program, its malware arsenal and dozens of "zero day" weaponized exploits against a wide range of U.S. and European company products, include Apple's iPhone, Google's Android and Microsoft's Windows and even Samsung TVs, which are turned into covert microphones.""CIA malware targets iPhone, Android, smart TVs""...specific CIA malware revealed in "Year Zero" is able to penetrate, infest and control both the Android phone and iPhone software...""CIA malware targets Windows, OSx, Linux, routers"... e ora ? 8)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 marzo 2017 16.46-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: collione

            p.s. letta la listona di vulnerabilita' che
            la

            CIA usa per bucare gli iCosi? vattela a
            leggere

            su

            Wikileaks

            Fatto,

            ""Year Zero" introduces the scope and direction
            of the CIA's global covert hacking program, its
            malware arsenal and dozens of "zero day"
            weaponized exploits against a wide range of U.S.
            and European company products, include Apple's
            iPhone, Google's Android and Microsoft's Windows
            and even Samsung TVs, which are turned into
            covert
            microphones."

            "CIA malware targets iPhone, Android, smart TVs"

            "...specific CIA malware revealed in "Year Zero"
            is able to penetrate, infest and control both the
            Android phone and iPhone
            software..."

            "CIA malware targets Windows, OSx, Linux, routers"

            ... e ora ? 8)E ora l'iphone esce con le vulnerabilita' di fabbrica e te le tieni.Io invece posso cambiare sistema operativo.Si chiama LIBERTA' ed e' una cosa che provoca una impennata di vendite di maalox nelle farmacie situate nelle adiacenze degli apple store.
          • ... scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            - Scritto da: panda rossa
            E ora l'iphone esce con le vulnerabilita' di
            fabbrica e te le
            tieni.Quando non sai come replicare tiri sempre in mezzo qualche cavolata ...ma quando seguirai l'esempio di: http://tinyurl.com/hr6mrft
          • joe squizzo scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            - Scritto da: panda rossa

            E ora l'iphone esce con le vulnerabilita' di
            fabbrica e te le
            tieni.
            Io invece posso cambiare sistema operativo.passi da linux a linux
            Si chiama LIBERTA' la libertà di passare da linux a linux
            ed e' una cosa che provoca una
            impennata di vendite di maalox nelle farmacie
            situate nelle adiacenze degli apple
            store.proprio ieri ero in una farmacia, entra un tale e dice: "vorrei del malox perchè panda rossa può cambiare OS da linux a linux", e il farmacista: "mi spiace l'abbiamo esaurito da quando si è sparsa questa notizia"....to be continued....
          • joe squizzo scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            - Scritto da: joe squizzo
            proprio ieri ero in una farmacia, entra un tale e
            dice: "vorrei del malox perchè panda rossa può
            cambiare OS da linux a linux", e il farmacista:
            "mi spiace l'abbiamo esaurito da quando si è
            sparsa questa
            notizia"

            ....to be continued....poi entra un tale e dice: "tonino mi sei scappato ancora dal manicomio!! vieni che ti riporto dentro"prende il farmacista e se ne va.....to be continued....
          • joe squizzo scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            - Scritto da: joe squizzo

            proprio ieri ero in una farmacia, entra un tale
            e

            dice: "vorrei del malox perchè panda rossa può

            cambiare OS da linux a linux", e il farmacista:

            "mi spiace l'abbiamo esaurito da quando si è

            sparsa questa

            notizia"


            poi entra un tale e dice: "tonino mi sei scappato
            ancora dal manicomio!! vieni che ti riporto
            dentro"
            prende il farmacista e se ne va.....
            l'altro lo insegue e dice: "ma in manicomio l'avete il malox ?", "si", "allora vengo anch'io!!"THE END :D (newbie) (geek)
          • aphex_twin scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            - Scritto da: panda rossa
            E ora l'iphone esce con le vulnerabilita' di
            fabbrica e te le
            tieni.
            Io invece posso cambiare sistema operativo.
            "nel suo arsenale ci sono vettori d'attacco per tutti i sistemi operativi per PC, Windows, MacOS e Linux, ma non mancano materiali per accedere ai router e altri device"Vai vai .... cambia OS. :)
          • ... scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            - Scritto da: aphex_twin
            Vai vai .... cambia OS. :)Lui è a posto, cambia ogni volta S.O. (con frequenza uguale o inferiore ai 10') formattando lHD a basso livello. Tanto tutto quello che gli serve lo salva su "chiavatta" dove i virus non possono installarsi perché è fisicamente bloccata in scrittura (tanto a lui non serve perché non combina nulla tranne perdere tempo su PI)
          • Garson Pollo scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            Wait, tu e i vari XXXXXni qua sotto/sopra state cambiando un po' il topic.La domanda è: il sistema x è affetto dal problema? Sì, no.Poi ogni sistema è violabile, logco è che avere la possibilità di installare determinati kernel e software limita la cosa (che vi piaccia o no) al posto di dipendere sempre da un solo ed unico prodotto."Cambi linux con linux" è una XXXXXXXta a questo livello, perchè si parla di kernel e vulnerabilità che ci possono essere o meno, nonchè di un discorso di infrastruttura circostante.
          • Garson Pollo scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            Aggiungo: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4374758&m=4374930#p4374930Ti pare normale?
          • Allevatore Di Polli scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            - Scritto da: Garson Pollo
            Wait, tu e i vari XXXXXni sentiamo cosa dice il pollo intelligentone
            qua sotto/sopra state
            cambiando un po' il
            topic.che non hai letto bene
            La domanda è: il sistema x è affetto dal
            problema? Sì,
            no.e meno male che ci sei tu a fare le domande giuste, qui nessuno aveva capito bene
            Poi ogni sistema è violabile, logco è che avere
            la possibilità di installare determinati kernel e
            software limita la cosa (che vi piaccia o no) è arrivato il genio, fatti assumere dalla cia
            al
            posto di dipendere sempre da un solo ed unico
            prodotto.cosa stai blaterando ? hai capito il discorso ?
            "Cambi linux con linux" è una XXXXXXXta a questo
            livello, dici sul serio ? allora è confermato: sei un pollo intelligentone
            perchè si parla di kernel e
            vulnerabilità che ci possono essere o meno,
            nonchè di un discorso di infrastruttura
            circostante.non hai capito una cippa a quanto pareti mando subito al supermercato a venderti
          • Garson Pollo scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            XXXXXXXXXXXXXXXXXX ti basta?- Scritto da: Allevatore Di Polli
            - Scritto da: Garson Pollo

            Wait, tu e i vari XXXXXni

            sentiamo cosa dice il pollo intelligentone


            qua sotto/sopra state

            cambiando un po' il

            topic.

            che non hai letto bene


            La domanda è: il sistema x è affetto dal

            problema? Sì,

            no.

            e meno male che ci sei tu a fare le domande
            giuste, qui nessuno aveva capito
            bene


            Poi ogni sistema è violabile, logco è che
            avere

            la possibilità di installare determinati
            kernel
            e

            software limita la cosa (che vi piaccia o
            no)


            è arrivato il genio, fatti assumere dalla cia


            al

            posto di dipendere sempre da un solo ed unico

            prodotto.

            cosa stai blaterando ? hai capito il discorso ?


            "Cambi linux con linux" è una XXXXXXXta a
            questo

            livello,

            dici sul serio ? allora è confermato: sei un
            pollo
            intelligentone


            perchè si parla di kernel e

            vulnerabilità che ci possono essere o meno,

            nonchè di un discorso di infrastruttura

            circostante.

            non hai capito una cippa a quanto pare
            ti mando subito al supermercato a venderti
          • Allevatore Di Polli scrive:
            Re: Si scrive malware, si legge windows.
            - Scritto da: Garson Pollo
            XXXXXXXXXXXXXXXXXX ti basta?Intelligentone torna al supermercato sugli scaffali che è il posto giusto per te
      • maxtrix scrive:
        Re: Si scrive malware, si legge windows.
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: panda rossa

        Incuriosito, leggo l'articolo, e poi mi
        imbatto

        nel

        solito:



        <b
        file Word ... manda in esecuzione
        una serie
        di

        script scritti per

        PowerShell. </b




        E ancora una volta me la rido alla faccia dei

        gonzi

        incatenati.

        Già

        http://downtoearthlinux.com/posts/11-reasons-to-av

        http://linux.softpedia.com/blog/LibreOffice-VulnerMa cos'è il sito di Giggi? Che razza di fonti sgangherate sono quelle? Neanche il berty osa postare link tanto lerci.
      • bubba scrive:
        Re: Si scrive malware, si legge windows.
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: panda rossa

        Incuriosito, leggo l'articolo, e poi mi
        imbatto

        nel

        solito:



        <b
        file Word ... manda in esecuzione
        una serie
        di

        script scritti per

        PowerShell. </b




        E ancora una volta me la rido alla faccia dei

        gonzi

        incatenati.

        Già

        http://downtoearthlinux.com/posts/11-reasons-to-av
        il tutto perfettamente riassunto in ' The first time I tried downloading Linux, my head nearly exploded. I was drowning in options I didnt understand. One major knowledge deficit was what weird terms, like those pictured below, mean. (blabla)'Se tutti questi blutti telmini ti fanno paula, significa che il tuo oggetto e' il Clementoni .Non e' un problema. non a tutti servono i computer.
      • mela marcia scrive:
        Re: Si scrive malware, si legge windows.
        - Scritto da: maxsix
        http://downtoearthlinux.com/posts/11-reasons-to-avArticolo 1:Riporta opinioni personali (e ridicole) di una persona che non ama Linux.
        http://linux.softpedia.com/blog/LibreOffice-VulnerArticolo 2:Sono state trovate delle vulnerabilità su versioni di Ubuntu di 3 e 5 anni fa e sono state patchate. Cose c'è che non va?
      • Shiba scrive:
        Re: Si scrive malware, si legge windows.
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: panda rossa

        Incuriosito, leggo l'articolo, e poi mi
        imbatto

        nel

        solito:



        <b
        file Word ... manda in esecuzione
        una serie
        di

        script scritti per

        PowerShell. </b




        E ancora una volta me la rido alla faccia dei

        gonzi

        incatenati.

        Già

        http://downtoearthlinux.com/posts/11-reasons-to-av <i
        Reason #1: Its Complicated </i
        E il primo link può finire nella spazzatura dopo neanche 4 secondi di lettura.
        http://linux.softpedia.com/blog/LibreOffice-VulnerSo che non sei abituato, ma questo parla di problemi che vengono risolti...
      • Garson Pollo scrive:
        Re: Si scrive malware, si legge windows.
        Capisco l'astio (anche se tra fanboy dovreste stringervi la mano), ma quando fai così appari un perfetto XXXXXXXXX.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Si scrive malware, si legge windows.
      - Scritto da: panda rossa
      Incuriosito, leggo l'articolo, sei in piena tempesta ormonale ? di solito ti fermi al titolo
Chiudi i commenti