Microsoft: sw gratis in Cina

Il colosso del software punta tutto sui giovani e sugli studenti

Roma – Microsoft prosegue nelle sue politiche aggressive sui mercati emergenti, tese a rendere Windows e i suoi pacchetti applicativi prodotti di punta del suo ecosistema tecnologico ed economico internazionale: l’ultima novità giunge dalla Cina, dove l’azienda sta lanciando un nuovo programma di distribuzione gratuita di applicativi.

Stando alle cronache locali , Microsoft ha stretto un accordo con la Rete della Ricerca e della Formazione cinese perché vengano distribuiti agli studenti universitari alcuni software-chiave dell’azienda, che potranno essere usati senza alcun costo per finalità di “studio e ricerca”.

Bo Shangjie, dirigente del dipartimento per lo sviluppo e la cooperazione in Cina di Microsoft, ha spiegato che il progetto comprende una collaborazione a tutto tondo che punta anche alla formazione di professionalità di spicco nel mondo del software. Shangjie ha spiegato che molti di coloro che verrano formati con il nuovo programma lavoreranno in Microsoft ma molti troveranno impiego anche in altre aziende.

Gli studenti interessati potranno a breve scaricare i software Microsoft direttamente dalle reti universitarie.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tesoniero stefania scrive:
    traduttore su facebook
    devo chattare con mia cugina su facebook e mi serve il trduttore x parlarci adesso
  • falsone lucia scrive:
    ikea
    ciao
  • falsone lucia scrive:
    ikea
    :-o ciao lucia come stai sonodi roma mi piacerebbe sapere di piu di te
  • Maurice Carbonaro scrive:
    Applicazione di traduzione...??
    Ma qualcuno sa dirmi dove si trova questa "applicazione di traduzione" per tradurre facebook anche in italiano per piacere?maurice.carbonaro@gmail.com
  • DaddyDaddy scrive:
    Maledetta Microsoft
    Stiamo raggiungendo l'apice dell'idiozia. Microsoft, che ci fa i miliardi con le pubblicità su facebook, fa fare il lavoro ai volontari?!Cioè, rendetevi conto, volontari per fare il lavoro che Microsoft dovrebbe pagare?!Ma ci pensate, un giorno dovremo tradurci da soli le applicazioni, se vorremo utilizzarle in italiano!?Pazzi. Passate al software libero, almeno non permettete all'uomo più ricco del mondo di lucrare sul vostro lavoro.Senza pagarvi.
Chiudi i commenti