Midjourney, arriva nuovo aggiornamento: cosa cambia?

Midjourney, arriva nuovo aggiornamento: cosa cambia?

Midjourney arriva alla versione numero 5: ecco quali sono le novità principali e alcuni test preliminari con confronti tra v4 e v5.
Midjourney, arriva nuovo aggiornamento: cosa cambia?
Midjourney arriva alla versione numero 5: ecco quali sono le novità principali e alcuni test preliminari con confronti tra v4 e v5.

Giusto mentre OpenAI lancia GPT-4 rilanciando la rivoluzione dei modelli di linguaggio e delle IA, arriva ufficialmente la nuova versione di Midjourney, il popolare generatore di immagini. In queste ore gli sviluppatori hanno rilasciato, dopo cinque mesi di duro lavoro, la quinta versione dell’IA consentendo già agli utenti su Discord di sperimentare con essa in assoluta libertà. Ma cosa cambia rispetto alla quarta iterazione?

Arriva Midjourney v5: cosa cambia?

Stando a quanto pubblicato su Discord e su Twitter, le modifiche chiave per Midjourney sono le seguenti:

  • Gamma stilistica molto più ampia e suggerimenti più reattivi
  • Qualità dell’immagine molto più elevata (la risoluzione massima è due volte più elevata) e gamma dinamica migliorata
  • Immagini più dettagliate, con maggiore probabilità che i dettagli siano autentici, e testi meno errati o indesiderati
  • Prestazioni migliorate durante la richiesta e preparazione delle immagini
  • Supporto sperimentale all’argomento –tile per l’affiancamento continuo
  • Supporto sperimentali a risoluzioni –ar maggiori di 2:1
  • Supporto a –iw per soppesare i prompt delle immagini rispetto ai prompt testuali.

Cosa significa tutto ciò? Molto semplicemente, le richieste degli utenti vengono rispettate con maggiore accuratezza e la rete neurale utilizzerà un valore predefinito, in assenza dello stile richiesto dall’utente, per creare un’immagine fotorealistica. Inoltre, i progetti in alta qualità vengono realizzati istantaneamente e con una risoluzione più elevata; un pulsante “Upscale” consentirà dunque di ottenere una versione più grande della medesima immagine generata. Infine, i piccoli dettagli gioveranno di netti miglioramenti: ad esempio, ora le mani avranno finalmente cinque dita e solo in rari casi Midjourney cadrà in errore.

Come si usa la quinta versione?

Attualmente la versione predefinita di Midjourney durante l’uso resta la v4: per attivare la più recente è necessario digitare /settings sul Discord ufficiale della rete neurale, selezionando l’opzione MJ e infine optando per la voce MJ 5 nel menu visualizzato, applicando i cambiamenti. Altrimenti, basta aggiungere “—v 5” al prompt dei comandi durante la generazione dell’immagine.

Qui sopra potete vedere alcuni confronti tra prompt identici proposti a Midjourney v4 e v5. Gli sviluppatori avvertono comunque che le richieste di due parole potrebbero non essere efficaci come prima; ergo, è meglio suggerire idee con prompt più lunghi e specifici.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 16 mar 2023
Link copiato negli appunti