Mininova, scatta l'ora legale

Gli operatori del sito cedono a BREIN. Hanno deciso di rimuovere i contenuti illegali per non incorrere in sanzioni amministrative. Mininova ora serve i detentori dei diritti. In attesa dell'appello

Mininova non è più dei suoi utenti: eliminerà tutto il materiale che viola il copyright, in osservanza alla sentenza emessa lo scorso agosto da un tribunale olandese su sollecitazione della lobby pro-copyright BREIN .

Rimarrà attivo solo il servizio Content Distribution , dedicato ai detentori dei diritti che vogliono condividere il proprio materiale con la mediazione di una piattaforma non convenzionale. Niente più torrent illegali caricati dai cittadini della rete: Mininova sarà un semplice canale di distribuzione che promette di dare ai detentori dei diritti visibilità gratuita presso una platea stimata in 47 milioni di utenti. A differenza di The Pirate Bay, dunque, il portale creato nel 2005 da cinque studenti olandesi non dovrebbe scomparire.

In una nota i gestori del sito hanno spiegato di aver testato negli ultimi due mesi alcune modalità di filtraggio dei contenuti senza però ottenere risultati soddisfacenti.

L’unica soluzione fattibile era pertanto quella più drastica, ovvero la rimozione di tutti i torrent non controllati. La permanenza sul sito di questi strumenti di sharing sarebbe potuta costare a Mininova la bellezza di cinque milioni di euro di multa: “Sfortunatamente – viene spiegato – la sentenza della corte non ci lascia altra scelta se non quella di rimuovere alcuni tipi di contenuti. D’ora in avanti dovremo impedire l’upload di torrent dal nome sospetto”.

Uno dei cofondatori di Mininova ha spiegato a TorrentFreak che è stato presentato un appello pro-forma al fine di avere il tempo necessario per raccogliere le idee e portare in tribunale argomenti convincenti. Nel frattempo il portale focalizzerà la propria attività sulla piattaforma Content Distribution, cercando di aumentarne la popolarità.

Per alcuni questa notizia, se associata con le sorti di The Pirate Bay, potrebbe anche significare la fine dell’epoca dei torrent illegali . Ma il file sharing, lo dimostrano il passato e il presente , parrebbe avere di fronte a sé un futuro tutto da scrivere.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Paolo Rossi scrive:
    Giusto
    100% d'accordo
  • AxAx scrive:
    Anche Telecom
    fa questo schifo ridirezionandoti sul loro motore di ricerca
    • Pino scrive:
      Re: Anche Telecom
      - Scritto da: AxAx
      fa questo schifo ridirezionandoti sul loro motore
      di
      ricercaGià, digitando ad esempio http://a.b.abc si viene ridirezionati sul loro stupido motore di ricerca. Ma non è tutto: c'è pure la presa in giro, infatti c'è scritto:"Se pensi che questo servizio non sia di tuo interesse e decidi di non utilizzarlo più, puoi disattivarlo seguendo la procedura descritta qui."Si arriva così alla pagina http://ricerca.virgilio.it/help/autosearch/disattivazione.html dove sono consigliati dns alternativi.In realtà anche usando gli IP indicati, la Telecom continua a ridirezionare sulla loro pagina! (provare per credere)Oltre al danno, la beffa!
      • uranio scrive:
        Re: Anche Telecom
        Non è vero, (non ricordo se quelli) ma a casa dove ho alice ho modificato gli IP e non mi esce più la pagina di alice.L'unico prioblema che mi rimane è che non posso più accedere al router digitando fritz.box, ma devo usare l'ip diretto.
  • Tony da Roma scrive:
    Anche Libero
    Anche Libero/Infostrada fa la stessa cosa.Sai quante bestemmie gli ho mandato?E poi i loro DNS fanno pure XXXXXX, vanno a periodi...Da un pò di giorni vanno (sgrat, sgrat)Tony
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Anche Libero
      - Scritto da: Tony da Roma
      Anche Libero/Infostrada fa la stessa cosa.
      Sai quante bestemmie gli ho mandato?
      E poi i loro DNS fanno pure XXXXXX, vanno a
      periodi...
      Da un pò di giorni vanno (sgrat, sgrat)Confermo, io ho wind e navigo a consumo, se do un indirizzo sbagliato mi mandano sulla pagina pubblicitaria di Libero, uno schifo e li pago anche...:(-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 novembre 2009 15.46-----------------------------------------------------------
  • Undertaker scrive:
    Beneficenza
    Dato che i servizi come opendns ci fanno un servizio prezioso nel combattere la censura senza farsi pagare un soldo ritengo che sia un loro diritto usare questo trucchetto per guadagnare qualcosa.In caso contrario chiuderanno tutti e ritorneremo alla censura di stato, con domini cancellati con un click.
    • aracosta scrive:
      Re: Beneficenza
      - Scritto da: Undertaker
      Dato che i servizi come opendns ci fanno un
      servizio prezioso nel combattere la censura senza
      farsi pagare un soldo ritengo che sia un loro
      diritto usare questo trucchetto per guadagnare
      qualcosa.
      In caso contrario chiuderanno tutti e ritorneremo
      alla censura di stato, con domini cancellati con
      un
      click.Guarda che nessuno ti impedisce di mettere in funzione un tuo server dns che si appoggia direttamente ai dns di primo livello, se hai proprio tanti problemi di censura.Un grosso problema introdotto da questa pratica, è che il SO esegue il caching delle risposte NXDOMAIN e se tenti di accedere ad un server attraverso un tunnel vpn, capita che continui ad accere all'indirizzo errato anche dopo che hai aperto la vpn. Questo è il motivo che mi ha fatto abbandonare OpenDNS.
      • Undertaker scrive:
        Re: Beneficenza
        - Scritto da: aracosta
        Guarda che nessuno ti impedisce di mettere in
        funzione un tuo server dns che si appoggia
        direttamente ai dns di primo livello, se hai
        proprio tanti problemi di
        censura.??? e perché dovrei farlo ?opendns me lo fa gratis
        Un grosso problema introdotto da questa pratica,
        Questo è il motivo che mi ha fatto abbandonare
        OpenDNS.allora fatti il tuo server dns personale, io uso dnsadvantage gratis e sto attento a non sbagliare quando inserisco una url
    • morph scrive:
      Re: Beneficenza
      - Scritto da: Undertaker
      Dato che i servizi come opendns ci fanno un
      servizio prezioso nel combattere la censura senza
      farsi pagare un soldo ritengo che sia un loro
      diritto usare questo trucchetto per guadagnare
      qualcosa.Sulla necessità di pubblicità per la sopravvivenza di OpenDNS posso anche essere d'accordo, ma ciò non toglie che il redirect verso la loro landing page dovrebbe essere un servizio opt-in e non (faticosamente) opt-out.Senza contare che il loro "trucchetto" è una palese violazione di tutte le RFC sulla faccia della Terra che trattano il protocollo DNS.
      In caso contrario chiuderanno tutti e ritorneremo
      alla censura di stato, con domini cancellati con
      un
      click.Ci sono talmente tanti modi (anche più sicuri) di aggirare la censura di Stato che un'eventuale chiusura di OpenDNS sarebbe un problema estremamente relativo.
      • Undertaker scrive:
        Re: Beneficenza
        - Scritto da: morph
        Senza contare che il loro "trucchetto" è una
        palese violazione di tutte le RFC sulla faccia
        della Terra che trattano il protocollo
        DNS.anche l'"oscuramento" fatto dal nostro governo lo é, ed i servizi come opendns sono una soluzione a costo zero ed alla portata di tutti che permette di aggirarlo

        In caso contrario chiuderanno tutti e
        ritorneremo

        alla censura di stato, con domini cancellati con

        un

        click.
        Ci sono talmente tanti modi (anche più sicuri) di
        aggirare la censura di Stato che un'eventuale
        chiusura di OpenDNS sarebbe un problema
        estremamente
        relativo.altro supersistemista che si crea il server dns personaleil 99% della popolazione non ha idea di come fare una cosa del genere, il restante 0,98% non ne sente il bisogno.Io non ho voglia di allestire un dns personale per girare i siti di scommesse o i pornazzi, se ti va benvenuto nello 0,02% !
  • tonno in superabile scrive:
    _ I _ C A N N
    gira la ruota
  • lordmax scrive:
    dns
    Sono totalmente d'accordo con l'ICANNLe pagine di ricerca dei domini sono un fastidio enorme oltre che un baco di sicurezza inaccettabile.
    • eymerich scrive:
      Re: dns

      Le pagine di ricerca dei domini sono un fastidio
      enorme oltre che un baco di sicurezzaMa qualcuno di sta costringendo a usare OpenDNS o similari? Se non ti piacciono usa pure i DNS del tuo provider e vivi felice ...P.S.Anche usando OpenDNS la funzione di ricerca e correzione typo è disabilitabile. Evidentemente ICANN sta mirando ad altro, dietro al solito paravento del "bene dell'utonto"
      • lordmax scrive:
        Re: dns
        - Scritto da: eymerich

        Le pagine di ricerca dei domini sono un fastidio

        enorme oltre che un baco di sicurezza

        Ma qualcuno di sta costringendo a usare OpenDNS o
        similari? Se non ti piacciono usa pure i DNS del
        tuo provider e vivi felice
        ...Ma il problema non è openDNS ma il fatto che lo fanno tutti.Posso usare il DNS che voglio ma tanto sempre di redirect si muore.

        P.S.
        Anche usando OpenDNS la funzione di ricerca e
        correzione typo è disabilitabile. Evidentemente
        ICANN sta mirando ad altro, dietro al solito
        paravento del "bene
        dell'utonto"Nì.Puoi disabilitarla ma la pagina di ricerca ti torna comunque.
        • eymerich scrive:
          Re: dns

          Ma il problema non è openDNS ma il fatto che lo
          fanno tutti.Se lo fa il tuo provider fai bene a XXXXXXXrti, nessuno deve essere costretto ad utilizzare un servizio non standard che, per di più ha un chargeback pubblicitario.Se lo fa OpenDNS che opzionale, liberamente scelto e gratuito va bene.
          Puoi disabilitarla ma la pagina di ricerca ti
          torna comunque.Se hai un ip statico il problema non esiste, se hai un IP dinamico basta usare il client http://www.opendns.com/support/dynamic_ip_downloads/ e le tue impostazioni ti seguono come un cagnolino fedele.Con OpenDNS + DNS-O-Matic fai tutto sul router, senza nemmeno installare il client.
      • Undertaker scrive:
        Re: dns
        - Scritto da: eymerich

        Le pagine di ricerca dei domini sono un fastidio

        enorme oltre che un baco di sicurezza
        Ma qualcuno di sta costringendo a usare OpenDNS o
        similari? Se non ti piacciono usa pure i DNS del
        tuo provider e vivi feliceStraquoto
  • nome cognome scrive:
    Sono una rottura
    quei siti di auto redirezione sono una vera piaga. Ogni volta che scrivi un'indirizzo, ti ritrovi su di una pagina dove non capisci se è il sito ufficiale o se si tratta dell'ennesima pubblicità.Inoltre non ti rendi subito conto che semplicemente hai sbagliato a digitare l'indirizzo e cominci a cercare sulla pagina in questione delle informazioni inesistenti.Normalmente quando scopro un sito del genere lo blacklisto di modo da non poterci più arrivare! Ma con il proliferarsi di quei sistemi di ridirezione diventa sempre più difficile crearsi una blacklist più o meno esaustiva.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono una rottura
      Specialmente quella fatta da un operatore nostrano che possiede le centrali telefoniche (si capisce chi è vero?)
    • Funz scrive:
      Re: Sono una rottura
      - Scritto da: nome cognome
      quei siti di auto redirezione sono una vera
      piaga. Ogni volta che scrivi un'indirizzo, ti
      ritrovi su di una pagina dove non capisci se è il
      sito ufficiale o se si tratta dell'ennesima
      pubblicità.
      Inoltre non ti rendi subito conto che
      semplicemente hai sbagliato a digitare
      l'indirizzo e cominci a cercare sulla pagina in
      questione delle informazioni
      inesistenti.Se ho ben capito parli di quei siti che fanno incetta di nomi di dominio "sbagliati" per intercettare un po' di gente e cercare di vendergli qualcosa. O sbaglio?OpenDNS invece se sbagli a digitare una URL ti propone una pagina di risultati di ricerca simil-Google invece di un errore.A volte lo trovo utile, a volte fastidioso (ho OpenDNS impostato direttamente nel router), ma finchè funziona e non oscura nessuna URL per nessun motivo continuo ad usarlo al posto del DNS del mio provider.
      Normalmente quando scopro un sito del genere lo
      blacklisto di modo da non poterci più arrivare!
      Ma con il proliferarsi di quei sistemi di
      ridirezione diventa sempre più difficile crearsi
      una blacklist più o meno
      esaustiva.Buona idea, se mi capita inizio a farlo anch'io con noscript, anche se ho paura che al trovarmi davanti una pagina bianca finirò a perdere un sacco di tempo per capire cos'è sucXXXXX :)
  • Cospiratore scrive:
    OpenDNS
    Fino a che il governo bannerà i siti che ritiene illegali (esempio siti di scommesse esteri) continuerò ad utilizzare OpenDNS.
    • Martin scrive:
      Re: OpenDNS
      e io fooldns
    • pippopluto scrive:
      Re: OpenDNS
      - Scritto da: Cospiratore
      Fino a che il governo bannerà i siti che ritiene
      illegali (esempio siti di scommesse esteri)
      continuerò ad utilizzare
      OpenDNS.Viene citato OpenDNS, ma non come dns (il suo ruolo principale), ma soloper la redirezione verso altri domini nel caso in cui il dominio stesso immesso dall' utente sia errato o inesistente.
  • Blondie scrive:
    yes !!
    Sono perfettamente daccordo ! è pubblicità non richiesta !
    • Undertaker scrive:
      Re: yes !!
      - Scritto da: Blondie
      Sono perfettamente daccordo ! è pubblicità non
      richiesta
      !É l'unico modo con cui quei servizi riescono a fornire il servizio senza farsi pagare.Io li trovo un servizio prezioso per difenderci dallo scandaloso "oscuramento" del nostro governo sudamericano.Se non ti piacciono non usarli
      • Wolf01 scrive:
        Re: yes !!
        Serviranno anche per mostrare pubblicità e quindi pagarsi il servizio in modo da faretelo usare gratuitamente.Però ciò non toglie che è una pratica abbastanza scorretta in quanto rende impossibile usare metodi legali (vedi controlli per l'esistenza di un certo dominio a mezzo ping e non whois) e rende invece possibili abusi di metodi illegali per il phishing degli utenti
Chiudi i commenti