MIX e Telecom risolvono ingorgo Internet

Breve comunicato del Milan Internet Exchange


Roma – Il Milan Internet Exchange (MIX) ha annunciato che Telecom Italia ha completato con successo l’upgrade del collegamento tra la propria rete di distribuzione di servizi Internet e lo stesso MIX. L’ ampliamento della banda trasmissiva tra MIX e Telecom Italia da 1 a 2,5 Gbit/s (che entro Dicembre verrà raddoppiato) pone finalmente termine ad un periodo di alcune settimane di disagi subiti da un gran numero di utenti dell’Internet italiana.

La struttura della rete Internet è tale che un ISP che partecipa al peering nazionale con banda insufficiente crei una strozzatura che si ripercuote necessariamente anche sulla qualità del servizio offerto da tutti gli altri ISP, indipendentemente dalla loro volontà.

“Quanto accaduto – ha sottolineato Valeria Rossi, Direttore tecnico della MIX – evidenzia ancora una volta il ruolo centrale indispensabile del punto di interconnessione neutrale costituito da MIX: il volume di traffico IP che scorre attraverso MIX ha superato i 3,5 Gbps e cresce del 200% all’anno. E` necessaria la nostra vigilanza continua per aiutare e consigliare gli Internet Service Providers che si collegano al MIX affinché mantengano elevati standard di qualità e interconnessioni sempre efficienti”.

Per saperne di più su MIX clicca qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma mi facciano il piacere ....
    Costituzione Italiana:Art. 21. - Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.Adesso, se uno per manifestare il suo pensiero deve essere costretto a registrarsi ad un tribunale, far parte di una casta (ordine dei giornalisti) , sottostare ad autorizzazioni ecc. ecc. tutto cio' insegna che l'informazione libera non esiste - guardacaso in un paese dove un'unico padrone controlla 6 su 6 reti nazionali.Il mio pensiero e': chi viola la costituzione dovrebbe essere fucilato dalla corte marzialeIvi incluso chi autorizza atti di guerra non difensiva del nostro paese (D'Alema e Berlusconi)Articolo 11L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali
  • Anonimo scrive:
    la relazione pubblicata prima?
    :)del dibattito ne parlerete voi, spero ...
    • Anonimo scrive:
      Re: la relazione pubblicata prima?
      "La relazione di base al Convegno", ovvero di cosa si parlerà... Non è il riassunto di quel che E' SUCCESSO...
Chiudi i commenti