Mobile, Microsoft e Nokia suonano insieme

Nokia porterà sulla sua prossima generazione di cellulari le tecnologie audio di Microsoft, una mossa che le consentirà di incrementare la compatibilità dei propri cellulari con Windows
Nokia porterà sulla sua prossima generazione di cellulari le tecnologie audio di Microsoft, una mossa che le consentirà di incrementare la compatibilità dei propri cellulari con Windows


Cannes – Sul mercato della musica che corre via etere Microsoft e Nokia formeranno un affiatato duetto. I due colossi hanno infatti stretto un accordo a lungo termine che, a loro dire, consentirà ai propri utenti di scambiare più facilmente la propria musica tra telefoni cellulari e PC.

La partnership prevede che Nokia adotti nella sua prossima generazione di videofonini il Windows Media Player e le tecnologie che lo accompagnano, tra cui il formato audio WMA e il relativo sistema di digital rights management (DRM). Questa mossa le consentirà di rendere i propri telefoni compatibili con i formati di Windows.

In cambio Microsoft si è impegnata ad aggiungere il supporto, all’interno della propria piattaforma Windows Media, a due standard appoggiati da Nokia: la tecnologia di DRM della Open Mobile Association (OMA) e il formato di compressione Advanced Audio Coding (AAC) promosso dal consorzio MPEG. In questo modo la musica acquistata dagli utenti attraverso i futuri telefoni cellulari di Nokia potrà essere riversata e ascoltata anche sotto Windows.

Microsoft e Nokia collaboreranno poi allo sviluppo di nuove tecnologie per lo streaming di contenuti audio e video attraverso le reti wireless.

Il colosso finlandese dei telefonini ha anche acquisito dalla propria partner la licenza dell’Exchange Server ActiveSync, un protocollo che permetterà ai propri cellulari di sincronizzare e-mail, contatti e appuntamenti con un server aziendale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 02 2005
Link copiato negli appunti