Moige: bullismo e web, accoppiata perdente

Il Movimento Genitori avverte: i fatti di questi giorni non possono non far riflettere. Si arriva persino a minacciare di pubblicare online i video delle umiliazioni. Ma i giovani sarebbero condizionati dai film

Roma – “Solo pochi giorni fa abbiamo assistito ad episodi a Roma di violenza di gruppo commessi da adolescenti con conseguente minaccia di diffondere il filmato via web; oggi a questo episodio di Isola del Liri, che, se non fosse purtroppo reale, sembrerebbe strappato dalle scene di un film di Hollywood sui gangster”.

episodi Così ieri in una nota il presidente del Moige , Movimento Italiano Genitori, Maria Rita Munizzi, ha stigmatizzato i più recenti episodi di bullismo, violenze commesse da giovani perlopiù in gruppo sui propri coetanei e sul cui sfondo corre la rete, con la possibilità che offre di pubblicare bravate e umiliazioni. Un fronte caldo sul quale si era espresso nel recente passato anche il ministro dell’Istruzione Fioroni.

“A Frosinone e Roma – insiste Munizzi – rituali da gangster cinematografici da parte dei bulli , con la richiesta di baciare le proprie scarpe o leccare gli sputi per terra; a Roma qualche giorno fa la venuta alla luce dell’episodio di violenza di gruppo commessa da adolescenti con conseguente minaccia di diffondere il filmato via web”. A suo dire, la questione nel Lazio è tale che la Regione deve prestare una maggiore attenzione, in relazione soprattutto all’influenza che certi modelli avrebbero sui più giovani. Si parla esplicitamente di emulazione dei media .

“Oggi – ha dichiarato Munizzi – l’emulazione di alcuni modelli comportamentali proposti dai media da parte dei giovani, unita ad un clima generale di lassismo diffuso, ci inducono a parlare di un bullismo multiforme ed in continua evoluzione, ed a chiedere alla Regione Lazio la messa in atto di iniziative concrete di prevenzione del fenomeno, che coinvolgano in primis i genitori, vittime assieme ai figli di questo grave fenomeno”. Un quadro che ricorda da vicino quello tracciato di recente anche da studiosi dei comportamenti giovanili negli Stati Uniti.

Va detto comunque che le forze dell’ordine sono allertate anche per quanto riguarda il web: non mancano episodi in cui la diffusione su web di video che ritraggono atti di bullismo si è ritorta sugli assalitori.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • giorgio balistri scrive:
    il telefono
    scusa,l inventore del telefono e il nostro italianissimo il sig. Meucci.... graziegiorgio balistri
  • Steno scrive:
    Jay Miner
    Bah, non c'è nemmeno Jay Miner, inventore del chipset alla base dell'Amiga....
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Jay Miner
      - Scritto da: Steno
      Bah, non c'è nemmeno Jay Miner, inventore del
      chipset alla base
      dell'Amiga....Esatto... Mi flagello con rami spinosi per essermene dimenticato! :sTAD (amiga)(amiga)
  • Darshan scrive:
    e Dijkstra? e Fagin? e Knut? e Brattain?
    solo per dirne 4...il fatto che ci sia l'inventore del led e non quello del transistor è abbastanza indicativo...questa cosa è seria quanto la classifica dei cento pezzi metal di MTV!
    • Lillo scrive:
      Re: e Dijkstra? e Fagin? e Knut? e Brattain?
      Vuoi che Intel ammetta pubblicamente dopo averlo nascosto per anni che ad inventare uno dei capostipiti della famiglia x86 fu un italiano, anzi mi pare di origini siciliane?
    • blurb scrive:
      Re: e Dijkstra? e Fagin? e Knut? e Brattain?
      NON C'E' DIJKSTRA?MA SIAMO PAZZI?
  • faber faber scrive:
    edison...lampadina???
    thomas edison non è stato l'inventore della lampadina, se per inventore s'intende un uomo che dal nulla crea un arteficio tecnologico. edison non ha inventato nulla, ha utilizzato invece sue intuizioni tecniche per migliorare, senza nessun tipo di formazione scientifica, le lampade elettriche a incandescenza del britannico joseph swan
    • Ludario scrive:
      Re: edison...lampadina???

      edison non ha inventato nulla, ha utilizzato invece sue
      intuizioni tecniche per migliorare, senza nessun
      tipo di formazione scientifica, le lampade
      elettriche a incandescenza del britannico joseph
      swanhttp://it.wikipedia.org/wiki/Arturo_Malignani
  • <---- Proprio Lui scrive:
    Solo Pubblicità
    è solo pubblicità occulta (ma neanche tanto) IntelInfatti45 N om I45 N anometri IPubblicità del loro nuovo processo produttivo dei processori, è evidente.
  • faber faber scrive:
    ma che meucci e meucci
    tutti a parlare di meucci...prima di meucci ci fu un altro grande inventore valdostano, conosciuto come Innocenzo Manzetti. consiglio un libro di poggianti e caniggia: "il valdostano che inventò il telefono"
  • riccardi giuseppe scrive:
    scopritore telefono
    Almeno noi non parliamo di Bell, se mai del nostro Meucci!
  • Homo Italicus scrive:
    Manca un Italiano
    In una classifica nella quale venditori e capitani di industria la fanno da padroni, manca il gradissimo Adriano Olivetti, che ha preso la ditta artigianale di papà Camillo e ne ha fatto un colosso (arrivando ad acquisire l'americana Underwood), fino al punto di fare ombra - unica al mondo - alla gigantesca IBM quando ha traghettato la ditta nel mondo dell'informatica.Se chi gli è succeduto avesse avuto le stesse capacità, Gates & Jobs sarebbero suoi agenti di commercio (o l'Italia sarebbe uno stato canaglia....).;-)
    • clic scrive:
      Re: Manca un Italiano
      Ci metterei anche Viterbi, l'inventore dell'algoritmo usato nelle trasmissioni dati, gsm compreso. E' un italiano anche se in seguito naturalizzato americano e da quell'invezione non ha mai ricavato un centesimo!http://en.wikipedia.org/wiki/Andrew_Viterbihttp://it.wikipedia.org/wiki/Andrew_Viterbi
    • Aneasert scrive:
      Re: Manca un Italiano
      (o l'Italia sarebbe uno stato
      canaglia....).

      ;-)Sei un grandeUn megaquotone al tutto il post.
    • GIUSTO! scrive:
      Re: Manca un Italiano
      - Scritto da: Homo Italicus
      In una classifica nella quale venditori e
      capitani di industria la fanno da padroni, manca
      il gradissimo Adriano Olivetti, che ha preso la
      ditta artigianale di papà Camillo e ne ha fatto
      un colosso (arrivando ad acquisire l'americana
      Underwood), fino al punto di fare ombra - unica
      al mondo - alla gigantesca IBM quando ha
      traghettato la ditta nel mondo
      dell'informatica.
      QUOTONE! Stavo per scriverlo io...
  • v1doc scrive:
    PI VERGOGNATI !!!!!!
    l'inventore del telefono Alexander Bell ?!?!?Ma non diciamo buffonate, alla fine anche il congresso americano ha dovuto ammettere la palese Verità.Per favore correggete immediatamente l'articolo !
    • shezan74 scrive:
      Re: PI VERGOGNATI !!!!!!
      - Scritto da: v1doc
      l'inventore del telefono Alexander Bell ?!?!?
      Ma non diciamo buffonate, alla fine anche il
      congresso americano ha dovuto ammettere la palese
      Verità.
      Per favore correggete immediatamente l'articolo !eeeh quanta foga... ti pagano le royalties oppure ritieni PI il deposito della scienza e della cultura moderna e non sopporti che le future generazioni incorrano in questi dubbi?
      • v1doc scrive:
        Re: PI VERGOGNATI !!!!!!
        - Scritto da: shezan74
        - Scritto da: v1doc

        l'inventore del telefono Alexander Bell ?!?!?

        Ma non diciamo buffonate, alla fine anche il

        congresso americano ha dovuto ammettere la
        palese

        Verità.

        Per favore correggete immediatamente l'articolo
        !

        eeeh quanta foga... A dire la verità il messaggio che ho postato era alla sua terza "versione", le prime due erano meno diplomatiche.
        ti pagano le royalties oppure
        ritieni PI il deposito della scienza e della
        cultura moderna e non sopporti che le future
        generazioni incorrano in questi
        dubbi?Semplicemente mi inca**o quando leggo simile baggianate e vorrei evitare che PI si metta a fare disinformazione (per quello ci sono giù i TG ed i giornali).
        • clic scrive:
          Re: PI VERGOGNATI !!!!!!

          Semplicemente mi inca**o quando leggo simile
          baggianate e vorrei evitare che PI si metta a
          fare disinformazione (per quello ci sono giù i TG
          ed i
          giornali).Quoto
        • OOPS scrive:
          Re: PI VERGOGNATI !!!!!!

          Semplicemente mi inca**o quando leggo simile
          baggianate e vorrei evitare che PI si metta a
          fare disinformazione (per quello ci sono giù i TG
          ed i
          giornali).L'autore ti ha già risposto e credo distrutto :)
          • v1doc scrive:
            Re: PI VERGOGNATI !!!!!!
            - Scritto da: OOPS

            L'autore ti ha già risposto e credo distrutto :)Avevo già letto la sua autodifesa ed è volutamente incompleta e di parte.E' semplicemente ridicolo criticare l'operato di Meucci basandosi sui miglioramenti apportati sull'apparato di Meucci da Bell.Il telefono di Meucci era un prototipo, è palese che la versione commerciale del dispositivo fosse stata migliorata.
        • battagliacom scrive:
          Re: PI VERGOGNATI !!!!!!
          ti quoto completissimamente
    • Bell scrive:
      Re: PI VERGOGNATI !!!!!!
      perchè non rispondi direttamente all'autore?non hai le palle?http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2174471&m=2175054#p2175054dai vai a difendere quel fallito di Meucci
  • Frusk scrive:
    ...e Pamela Anderson?
    Voglio dire, la Rete senza il video di Pamelona non avrebbe avuto questo successo. E' merito suo se milioni di persone nel mondo hanno avuto necessità di connettersi ad Internet. Lei è stata la prima a inventare lo "stolen sex tape", un filone che ha contribuito in modo determinante alla popolarità della banda larga, questo le andrebbe riconosciuto.Non mi pare una classifica seria, ecco.
  • Alessandro scrive:
    ?? Alexander Bell ??
    Un pò di amore per la patria.. Antonio Meucci dove lo avete messo??!! Altro che Bell!!http://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Meucci"2002 - Il congresso degli Stati Uniti, con la risoluzione 269, ha riconosciuto ufficialmente il fiorentino Antonio Meucci come primo inventore del telefono (e non Alexander Graham Bell)"Un saluto :-D
    • julie scrive:
      Re: ?? Alexander Bell ??

      Un saluto :-Demhhttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2174471&m=2175054#p2175054
      • Alessandro scrive:
        Re: ?? Alexander Bell ??
        Vero, doveroso e sicuramente completa la risposta del relatore.Certo che mi permetto, magari a torto, di sottolineare che non è che Meucci sia stato riconosciuto solo dai parenti.. dal congresso Americano. Rimane l'impressione che nell'articolo fosse espresso come affermazione e non come impressione come nella correzione qui sopra"Personalmente, sono incline a sostenere che Bell"A meno che non mettiamo il relatore sopra il congresso Americano che può anche starci però magari una noticina..Saluti :-DP.S. "Innocenzo Manzetti" stesso discorso, sempre un Italiano era..
    • Piero scrive:
      Re: ?? Alexander Bell ??
      Giàààààààààà!!!
    • faber faber scrive:
      Re: ?? Alexander Bell ??
      a dir la verità un certo innocenzo manzetti ci arrivò ancor prima di meucci
  • iomemedesim o scrive:
    Ma Donald Knuth?
    Se non sapete chi è:http://www-cs-faculty.stanford.edu/~knuth/http://en.wikipedia.org/wiki/Donald_Knuth
  • Lorem Ipsum scrive:
    Tra i tanti... Bill Joy
    Oltre i tanti altri nomi esclusi dalla lista ed emersi nei commenti, io aggiungerei...Bill Joy,cofondatore della Sun Microsystem, protagonista nello sviluppo di una marea di progetti "pesanti" nella storia dell'informatica, tra cui: BSD, Solaris, Sparc, Java, Vi, NFS, csh ed uno dei migliori stack TCP/IP della storia; quando i responsabili della DARPA gli chiesero come ci fosse riuscito lui rispose, "è molto semplice, si legge il protocollo e si scrive il codice"
  • Luca Annunziata scrive:
    L'invenzione del telefono
    Visto che in molti ricordano che la paternità del telefono è questione controversa, mi faccio carico di ricordare brevemente lo svolgimento della questione.Come nel caso di moltissime invenzioni moderne, il risultato finale è l'unione di una serie di tecnologie prodotte da diversi inventori. Tanto per fare un esempio, il microfono a base di carbone utilizzato ancora oggi in alcuni apparecchi economici l'ha inventato Thomas Edison.Nel caso di Meucci, il suo apparecchio era contemporaneo a quello di molti altri inventori dell'epoca. Sebbene comprendesse alcuni elementi che poi sarebbero comparsi anche nei successivi prodotti di altri tecnici, il telettrofono di Meucci mancava di alcune caratteristiche fondamentali: una su tutte, la linea di trasmissione e quella di ricezione non erano riunite in un unico cavo, ma viaggiavano su due canali separati. Inoltre, a detta di alcune sentenze di tribunale (anch'esse controverse), mancano testimonianze precise su esperimenti condotti in pubblico per mostrare le capacità del prototipo di Meucci.Alexander Bell, tra molte controversie, depositò per primo e nel giro di pochi anni un gran numero di brevetti che diedero forma al telefono come lo conosciamo oggi - o almeno com'era fino alla metà degli anni ottanta circa. Su alcuni di questi brevetti non sono mancate recriminazioni e cause in tribunale: resta tuttavia il lavoro svolto da Bell e dal suo assistente Watson - che compare anche lui in questa classifica Intel - per la industrializzazione e la commercializzazione del telefono. Che sarebbero state impossibili senza un complesso sviluppo che condusse il telefono da oggetto di esperimenti accademici allo stato di prototipo funzionante e poi di prodotto per le masse.Quanto alla riconosciuta paternità a Meucci dal parte del Congresso, l'anno successivo il parlamento canadese oppose un'analoga mozione che attribuiva a Bell la "proprietà intellettuale" del telefono - Bell aveva vissuto in Canada per molti anni, diventando persino cittadino canadese.La risoluzione del Congresso USA è il frutto di un lavoro di ricostruzione storica di uno studioso nostrano, che in seguito convinse una serie di parlamentari di origine italiana a sostenere la sua tesi e condurre la battaglia congressuale per il passaggio della mozione.In passato altri storici avevano tentato di sostenere, tra gli altri, il lavoro di Gray e di alcuni altri inventori il cui nome non è mai stato celebre come quello di Bell e Meucci. Il loro sforzo, tuttavia, ebbe scarso successo.Nell'attribuire a Meucci o Bell l'invenzione del telefono, è opportuno probabilmente sottolineare il peso specifico avuto dai rispettivi lavori nella modellazione del concetto stesso di "comunicazione telefonica". Le innovazioni introdotte da Meucci sono in qualche modo meno significative tecnicamente rispetto a quelle di Bell: basti pensare ai meccanismi di riduzione del rumore, oppure ai sistemi di amplificazione del segnale per le comunicazioni a lunga distanza.In definitiva, sostenere che esista un unico padre per il telefono è forse una forzatura. Allo stesso modo, è impossibile imputare ad un singolo individuo la realizzazione della fissione nucleare: sebbene senza Enrico Fermi il progetto Manhattan avrebbe avuto probabilmente molta più difficoltà a condurre in porto i propri esperimenti, sono in molti ad aver contribuito - magari in minima parte - alla ricerca e allo sviluppo di quella e altre tecnologie.Personalmente, sono incline a sostenere che Bell sia l'inventore del telefono per il suo lavoro incessante e più che decennale allo sviluppo di questa tecnologia, senza contare l'enorme accelerazione che il suoi impegno diede alla realizzazione delle prime reti telefoniche negli Stati Uniti.Perdonatemi se mi sono dilungato troppo.Un saluto,Luca
    • Einstein scrive:
      Re: L'invenzione del telefono
      Ma Oppenheimer o come diavolo si scrive?
    • Marco Poggi scrive:
      Re: L'invenzione del telefono
      Mi piace persino di più questo tuo intervento dell'articolo stesso! Mi piace chi espone con pacatezza le proprie convinzioni e ci toglie ogni dubbio!Io sono convinto che l'inventore tra tutti sia Meucci, perchè ha avuto l'idea e le basi, poi chi perfeziona l'idea e il prototipo magari fa ancora meglio ma non è l'inventore.Poi mi è piaciuta molto la tua spiegazione sul fatto che di un'invenzione non c'e' mai un solo padre, ma è una collaborazione...mi trovi completamente d'accordo.Complimenti,Marco
    • GianMaria scrive:
      Re: L'invenzione del telefono
      Caro Luca ho molto apprezzato il tuo post.Credo che dovresti inserire questo tuo post dentro Wikipiedia alla voce Meucci.
  • Ullallà... scrive:
    Andrea Viterbi?
    Niente,neanche una citazione :-(Manca anche Federico Faggin. Male, la Zilog non vi dice niente?http://it.wikipedia.org/wiki/Andrew_Viterbihttp://it.wikipedia.org/wiki/Federico_Faggin
    • Z 80 scrive:
      Re: Andrea Viterbi?
      - Scritto da: Ullallà...
      Niente,neanche una citazione :-(


      Manca anche Federico Faggin. Male, la Zilog non
      vi dice
      niente?Intel non ha mai perdonato a Faggin di averli lasciati per fondare la Zilog. Pare che l'abbiano boicottato in tutti i modi. Non mi stupisce dunque se adesso si siano "dimenticati" di citarlo nella lista...
  • Giulio scrive:
    ECCOLA!
    http://www.cassiopeia.it/it/museum.asp
    • TADsince1995 scrive:
      Re: ECCOLA!
      - Scritto da: Giulio
      http://www.cassiopeia.it/it/museum.asp1985: Hanno parlato di Microsoft che sviluppa Windows 1.0 e si sono dimenticati dell'Amiga 1000. Una dimenticanza inqualificabile.TAD
      • Giulio scrive:
        Re: ECCOLA!
        - Scritto da: TADsince1995
        - Scritto da: Giulio

        http://www.cassiopeia.it/it/museum.asp

        1985: Hanno parlato di Microsoft che sviluppa
        Windows 1.0 e si sono dimenticati dell'Amiga
        1000. Una dimenticanza
        inqualificabile.

        TADDici che è una pietra miliare?
        • TADsince1995 scrive:
          Re: ECCOLA!

          Dici che è una pietra miliare?Assolutamente, è LA pietra miliare per quanto riguarda l'informatica e soprattutto la multimedialità casalinga. Qualche tempo fa c'è stato pure un sondaggio sul corriere che, per quello che vale, ha dato un risultato inequivocabile.http://www.corriere.it/appsSondaggi/votazioneDispatch.do?method=risultati&idSondaggio=779Era 10 anni avanti a tutto.TAD (amiga)
    • Infatti.. scrive:
      Re: ECCOLA!
      Dove, a quanto pare, il primo PC con mouse e interfaccia grafica è del 1973 ad opera di XEROX!!!!!
      • Giulio scrive:
        Re: ECCOLA!
        - Scritto da: Infatti..
        Dove, a quanto pare, il primo PC con mouse e
        interfaccia grafica è del 1973 ad opera di
        XEROX!!!!!Quello che leggi è vero.Purtroppo tanta gente come te pensa che Jobs abbia inventato il primo personal (Wozniak), che abbia inventato il mouse (Englebart), che abbia inventato la prima interfaccia grafica (Xerox).Ragazzi Jobs è un uomo di marketing. Punto!
  • RunningTruck scrive:
    Bjarne Stroustrup e Richard Stallman
    Ci mettono Ada Lovelace e non ci mettono Bjarne Stroustrup ?Il C++ e' forse il linguaggio di programmazione piu' usato al mondo per lo sviluppo di applicazioni di una certa complessita'.E poi Stallman dove sta ?Ma si, e' una classifica commerciale piu' che tecnica.
  • saimon e garfanchel scrive:
    E l'inventore della Monkey dance ?
    DEVELOPERSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSS ma dov'e' BALLMEEEEEER ?ILOVETHISCOMPANYYEAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH
  • emboss scrive:
    James Gosling ?
    manca il padre di JAVA, James Goslingassenza ingiustificata imhoemboss
    • Ullallà... scrive:
      Re: James Gosling ?
      Se è per questo c'è Ritchie e non Kernighan. (Il 'C' ti dice niente?). Manca Knuth, manca l'inventore di Tetris (Uooops.. :-)).
  • Giorgio Mannelli scrive:
    Ma von neuman?
    Concordo, questa e' la classifica delle 45 persone che hanno fatto girare piu' soldi nell'area tecnologica degli ultimi 150 anni + alcuni scenziati.Bella schifezza!Il fatto che manchi gente come Von Neuman e ci siano i due ragazzetti di mountain view ne e' l'esempio. Mi spiego, vi immaginate un mondo senza google? Io si e penso anche voi. Vi immaginate un mondo senza l'architettura di Von Neuman (i computer cosi' come li intendiamo oggi)? Io no.Ok, lo so che Von Neuman ha contribuito fortemente alla realizzazione della prima bomba atomica ma non capisco perche' censurarlo, non e' mica lui che ha scatenato la seconda guerra mondiale?!?! E dai su...
  • uno qualunque scrive:
    Federico Faggin!
    E Federico Faggin ? Italiano inventore del processo produttivo MOS e padre dell' Intel 4004, primo processore ? http://it.wikipedia.org/wiki/Federico_Faggin
  • kermit631 scrive:
    Shannon
    Claude Elwood Shannon, il padre della teoria dell'informazione
    • ANON scrive:
      Re: Shannon
      - Scritto da: kermit631
      Claude Elwood Shannon, il padre della teoria
      dell'informazioneL'aver dimenticato Shannon (e Faggin) dimostra l'inconsistenza della classifica....
  • MAH scrive:
    classifica assurda
    mancano un sacco di nomi e ci hanno messo dentro tutti i big dell'industria di oggi anche se non hanno fatto NULLA per l'innovazione se non FARE SOLDItristissima Intel...
  • clab scrive:
    cla_buse@libero.it
    Non c'è Faggin!!!ovviamente, essendo stato sponsorizzato da Intel.Ma Federico Faggin ha segnato comunque la storia.
  • Ponghy scrive:
    Wozniak al 42° posto
    L'inventore dell Apple I solo al 42° posto!?! E' un insulto!!!
  • roniram scrive:
    Per la redazione ...su Mr Bell e Meucci
    ....ma perchè non mettete delle penali per i giornalisti che sbagliano, quest'uomo ha nella maggior parte delle volte errori di tremenda superficialità nei suoi articoli...Per la cronaca da italiano avresti dovuto dire che Meucci ha inventato il telefono; invenzione contesa con Bell, ma ormai da un po' di anni(2002) anche gli Usa hanno ammesso che il brevetto di Bell fu ottenuto con l'inganno...http://www.radiomarconi.com/marconi/meucci.htmlhttp://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Meuccihttp://www.comefunziona.net/articolo.asp?Ogg=Telefono&Pro=0http://www.aei.it/ita/museo/mam_intel.htmQuesti sono i primi 4 risultati di "googol" tempo di ricerca0.16 secondi tempo di lettura 5 min...Ogni tanto è saggio farsi venire i dubbi e controllare le proprie certezze...Cordialmente
    • Jena scrive:
      Re: Per la redazione ...su Mr Bell e Meucci
      straquoto e aggiungo che se si prendesse l'abitudine a linkare prima alla versione italiana di wikipedia e poi, in caso di mancanza di voce, a quella inglese sarebbe molto gradito
      • Severissimus scrive:
        Re: Per la redazione ...su Mr Bell e Meucci
        - Scritto da: Jena
        straquoto e aggiungo che se si prendesse
        l'abitudine a linkare prima alla versione
        italiana di wikipedia e poi, in caso di mancanza
        di voce, a quella inglese sarebbe molto
        graditoTu pensa che addirittura a me qualche altro utente ha contestato il fatto che citassi la Wikipedia italiana, invece di quella inglese. Cioè, invece di tentare di contribuire migliorandola, gli stessi italiani cercano d'affossarla, alle volte. Bah!
    • The Raptus scrive:
      Re: Per la redazione ...su Mr Bell e Meucci
      Quoto e straquoto. La redazione ha toppato. Basta con 'sta storia di BELL!
    • Armando scrive:
      Re: Per la redazione ...su Mr Bell e Meucci
      QuotoConfermo che non e' la prima volta che trovo un'imbarazzante superficialita' nei suoi articoli.Tutto questo rende l'intera testa molto meno credibile.
    • InsultandoS iImpara scrive:
      Re: Per la redazione ...su Mr Bell e Meucci
      Si certo..ma intanto Bell è l' "inventore" ufficiale. Finchè qualche tribunale non dirà "avete ragione", un giornalista (serio) è tenuto a diffondere la verità...Questa mistica essenza che sembra provenire dallo spazio, perchè sulla terra ormai se ne trova veramente poca.. anche tra gli utenti..Wikipedia fa tutto (anche il caffè) tranne che assicurare la verità
      • Riccardo scrive:
        Re: Per la redazione ...su Mr Bell e Meucci
        Mi spiace ma ti sbagli, Meucci e' l'inventore del telefono anche ufficialmente, essendo l'invenzione stata riconosciuta dal congresso americano con la risoluzione 269 dell'11 giugno 2001.http://www.aei.it/ita/museo/mam_r269.htmSenza polemiche, solo per verita'.
      • giangi72 scrive:
        Re: Per la redazione ...su Mr Bell e Meucci
        - Scritto da: InsultandoS iImpara
        Si certo..ma intanto Bell è l' "inventore"
        ufficiale. Finchè qualche tribunale non dirà
        "avete ragione", un giornalista (serio) è tenuto
        a diffondere la
        verità...Si vede che non hai letto bene i link segnalati.Nel 2002 la camera americana ha sancito che il telefono è stato inventato da MEUCCI quando bell aveva 2 anni.Quindi l'inventore ufficiale del telefono è: Meucci
    • Fly scrive:
      Re: Per la redazione ...su Mr Bell e Meucci

      Per la cronaca da italiano avresti dovuto dire
      che Meucci ha inventato il telefonoMa che sicumera!! Per una cosa di cui ancora si discute ovunque!! Vola basso
  • raudi scrive:
    E Alessandro Volta?
    Niente devices portatili e niente gruppi di continuità senza Alessandro Volta.Questa classifica è stata stilata con il c**o.
  • ModularPenguin scrive:
    Congresso
    Mi risulta che pochi anni fa persino il Congresso americano avesse riconosciuto (per acclamazione) Meucci come vero inventore del telefono...
  • Vista Ultimate scrive:
    Douglas Engelbart
    ... È solo undicesimo... Io gli avrei dato qualcosa di più, visto che è il padre di quasi tutto quello che usiamo quotidianamente su computer: il mouse (già a tre tasti), il word processor con le funzioni copia&incolla, gli iperlink, il lavoro collaborativo in rete, la videoconferenza... E siamo nel 1968!!! Sei troppo avanti, Doug!!!Per chi non lo conoscesse ancora:http://sloan.stanford.edu/mousesite/1968Demo.htmlVideo mozzafiato!
  • Cetto Laqualunqu e scrive:
    Brin e Page meglio di Marconi? ma vaaaa
    per favore..classifica farlocca..sti 2 hanno mica inventato niente di nuovo..hanno migliorate solo il motore di ricerca...non c'e Edison..e poi manca il fondatore di Sony...e Steve Siclair? quello dello SPectrumm classifica sballata..manca Allen braccio destro del genio Gates..e Dell ha solo venduto pc su scala industriale..dove e la inventiva?
    • InsultandoS impara scrive:
      Re: Brin e Page meglio di Marconi? ma vaaaa
      1) la ricerca è fatta da Intel, quindi suppongo che non sia un ente imparziale di divulgazione (perchè ne esiste qualcuno poi?)2) brin e page HANNO rivoluzionato il mondo della ricerca su internet con le loro idee, innovative e in controtendenza rispetto all'idea di businness del tempo..3) si parla di invenzioni che hanno migliorato il mondo dell'informatica, Sony ha portato tantissime innovazioni ma è arrivata in ritardo rispetto ad altre nell'informatica inteso come smenettamenti vari.. Edison, sicuramente fondamentale, penso sia passato come "ovvio" (nel senso che senza di lui.. ci attaccavamo tutti le spine nel primo buco che trovavamo)4) riprendendo la (1).. è normale che un vendor di componentistica per pc.. tenti di ignorare o comunque di desclassare l'importanza dei suoi predecessori.. o si dimentichi di persone di "secondo" piano sul campo mediatico (offuscate da altri)Con questo, la dose di insulti quotidiana che mi tiro dietro è finita..
  • rock3r scrive:
    Un altro italiano (fra tutti)...
    ...che avrebbe potuto (dovuto) essere in classifica: Federico Faggin! Guardate su http://it.wikipedia.org/wiki/Federico_Faggin se non sapete chi è.... intanto sappiate che ha creato i primi processori intel e ha inventato il touchpad.. fra le altre cose...
    • leonardo() scrive:
      Re: Un altro italiano (fra tutti)...
      - Scritto da: rock3r
      ...che avrebbe potuto (dovuto) essere in
      classifica: Federico Faggin! Guardate su
      http://it.wikipedia.org/wiki/Federico_Faggin se
      non sapete chi è.... intanto sappiate che ha
      creato i primi processori intel e ha inventato il
      touchpad.. fra le altre
      cose...E lo Z80, storico processore che ha imperato per decenni in svariati campi, dalle centrali telefoniche al game boy, passando per lo ZX Sinclair e il Commodore...
      • antonio scrive:
        Re: Un altro italiano (fra tutti)...
        - Scritto da: leonardo()
        - Scritto da: rock3r

        ...che avrebbe potuto (dovuto) essere in

        classifica: Federico Faggin! Guardate su

        http://it.wikipedia.org/wiki/Federico_Faggin se

        non sapete chi è.... intanto sappiate che ha

        creato i primi processori intel e ha inventato
        il

        touchpad.. fra le altre

        cose...
        E lo Z80, storico processore che ha imperato per
        decenni in svariati campi, dalle centrali
        telefoniche al game boy, passando per lo ZX
        Sinclair e il
        Commodore...Commodore 128 per la precisione...
    • raudi scrive:
      Re: Un altro italiano (fra tutti)...
      - Scritto da: rock3r
      ...che avrebbe potuto (dovuto) essere in
      classifica: Federico Faggin! Guardate su
      http://it.wikipedia.org/wiki/Federico_Faggin se
      non sapete chi è.... intanto sappiate che ha
      creato i primi processori intel e ha inventato il
      touchpad.. fra le altre
      cose...Non ho capito perchè Faggin non abbia mai avuto il riconoscimento che si merita: se non fosse per lui avremmo ancora dei computer grandi come armadi....
    • Max scrive:
      Re: Un altro italiano (fra tutti)...
      Hai ragione, trovo vergognoso che l'inventore dello Z80 e altre cosine non sia incluso nella classifica. Con tutto il bene che posso volere a Linus Torvalds, l'apporto di Faggin e' stato sicuramente maggioreSaluti Max
    • di passaggio scrive:
      Re: Un altro italiano (fra tutti)...
      ma nn l'avete capito che sta classifica è ridicola e sbagliata?
    • antonio scrive:
      Re: Un altro italiano (fra tutti)...
      - Scritto da: rock3r
      ...che avrebbe potuto (dovuto) essere in
      classifica: Federico Faggin! Guardate su
      http://it.wikipedia.org/wiki/Federico_Faggin se
      non sapete chi è.... intanto sappiate che ha
      creato i primi processori intel e ha inventato il
      touchpad.. fra le altre
      cose...E la tecnologia Silicon Gate, e adesso lavora alla Foveon.Faggin merita il Nobel per la fisica.
    • Steffrac scrive:
      Re: Un altro italiano (fra tutti)...
      ... e che dire del sensore di immagini Foveon? andate su www.foveon.com e capirete quale genialata e come mai TUTTI i sensori delle camere fotografiche di oggi, sono 2 ordini di grandezza al di sotto di quelle che lui ha pensato...Queste classifiche americane sono molto tristi
      • blurb scrive:
        Re: Un altro italiano (fra tutti)...
        - Scritto da: Steffrac
        ... e che dire del sensore di immagini Foveon?
        andate su www.foveon.com e capirete quale
        genialata e come mai TUTTI i sensori delle camere
        fotografiche di oggi, sono 2 ordini di grandezza
        al di sotto di quelle che lui ha
        pensato...
        Queste classifiche americane sono molto tristipiù o meno, hanno vantaggi e svantaggihanno meno aberrazione cromatica e più precisione ottica, ma per il momento meno risoluzione e costano di più, forse sarà solo questione di tempo, ma ora non sono ancora il massimo
  • Cristian scrive:
    E Richard Stallman dove lo mettiamo ?
    A nessuno è venuto in mente il nome di Richard Stallman ? Eppure è anche grazie a lui se il mondo informatico è cresciuto.Bye.Manualinux, il Manuale su Linux http://www.manualinux.com
    • Palmolive scrive:
      Re: E Richard Stallman dove lo mettiamo ?
      - Scritto da: Cristian
      A nessuno è venuto in mente il nome di Richard
      Stallman ? Eppure è anche grazie a lui se il
      mondo informatico è
      cresciuto.

      Bye.

      Manualinux, il Manuale su Linux
      http://www.manualinux.comLo mettiamo sotto la doccia, a lavarsi, che sarebbe ora!
    • awol scrive:
      Re: E Richard Stallman dove lo mettiamo ?
      - Scritto da: Cristian
      A nessuno è venuto in mente il nome di Richard
      Stallman ? Eppure è anche grazie a lui se il
      mondo informatico è
      cresciuto.

      Bye.

      Manualinux, il Manuale su Linux
      http://www.manualinux.comRichard Stallman è solo un oratore della presunta eterna lotta del "male" control il "bene", basandosi su una sua visione personalizzata che vorrebbe trombare in tutte le piccole e indifese testoline del greggedi fatto non ha inventato nulla di nuovo
      • iRoby scrive:
        Re: E Richard Stallman dove lo mettiamo ?
        Descrizione più idiota non potevi trovare.Richard Stallman non inventò nulla ma fece versioni libere di strumenti che il mondo informatico stava chiudendo mentre l'informatica si tramutava in un business.Si può dire che sia l'inventore di una nuova e dirompente "filosofia", o più semplicemente di un diverso metodo di distribuzione del software e della conoscenza.La condivisione delle informazioni sta dimostrando a tutto il mondo di funzionare, distribuire più equamente i profitti e raggiungere risultati di qualità al pari dei prodotti commerciali.
        • faber faber scrive:
          Re: E Richard Stallman dove lo mettiamo ?
          - Scritto da: iRoby
          Descrizione più idiota non potevi trovare.

          Richard Stallman non inventò nulla ma fece
          versioni libere di strumenti che il mondo
          informatico stava chiudendo mentre l'informatica
          si tramutava in un
          business.

          Si può dire che sia l'inventore di una nuova e
          dirompente "filosofia", o più semplicemente di un
          diverso metodo di distribuzione del software e
          della
          conoscenza.

          La condivisione delle informazioni sta
          dimostrando a tutto il mondo di funzionare,
          distribuire più equamente i profitti e
          raggiungere risultati di qualità al pari dei
          prodotti
          commerciali.quoto e riquoto
        • ciko scrive:
          Re: E Richard Stallman dove lo mettiamo ?
          ...e c'e' da aggiungere che se in classifica c'e' Linus Torvalds ci dev'essere per forza anche Stallman, dato che il primo ha CERTAMENTE fatto qualcosa in meno...
          • Lillo scrive:
            Re: E Richard Stallman dove lo mettiamo ?
            Io direi che Linus è riuscito in ciò in cui Stallman e soci avevano difficoltà, il kernel...Hurd purtroppo è stato un flop perché allora la corrente voleva i microkernel come il futuro... Si è dimostrato invece che le soluzioni ibride sono più performanti, ma anche più facili da sviluppare e mantenere.E poi Linux con gli anni è divenuto quell'ibrido che ha risolto brillantemente i contro di tale configurazione.
  • Meschinello scrive:
    GATES AL TAPPETO!
    ownato da Jobs e Torvalds! :Dtra l'altro manco quel posto si meritava!dall'inizio della sua carriera ha solo comprato e rivenduto software!PS. giusto per sistemare le idee...http://it.wikipedia.org/wiki/I_pirati_di_Silicon_Valley
    • Alessandro scrive:
      Re: GATES AL TAPPETO!
      - Scritto da: Meschinello
      PS. giusto per sistemare le idee...
      http://it.wikipedia.org/wiki/I_pirati_di_Silicon_Ve basta con 'sto coso...
      • Cetto Laqualunqu e scrive:
        Re: GATES AL TAPPETO!
        il rosicometro LInarico sta andando fuori scala...ahah dormi che ti passa
        • Meschinello scrive:
          Re: GATES AL TAPPETO!
          Chi sta 10 posizioni più su non rosica,di solito è il contrario ;)Ps. cos'ha che non va il film?troppe verità scomode?
  • asd scrive:
    il telefono
    il telefono fu inventato da Meucci...
    • anonimo scrive:
      Re: il telefono
      nessuno ha sentito parlare di Innocenzo Manzetti.Nulla contro Meucci, ma un altro italiano aveva realizzato il telefono prima di lui.http://it.wikipedia.org/wiki/Innocenzo_Manzetti
      • Stephan scrive:
        Re: il telefono
        - Scritto da: anonimo
        nessuno ha sentito parlare di Innocenzo Manzetti.
        Nulla contro Meucci, ma un altro italiano aveva
        realizzato il telefono prima di
        lui.
        http://it.wikipedia.org/wiki/Innocenzo_ManzettiInteressante, non lo sapevo.Grazie del hint!
  • Stephan scrive:
    ma l'inventore del telefono...
    ...non era Antonio Meucci? :s
    • anonimo scrive:
      Re: ma l'inventore del telefono...
      - Scritto da: Stephan
      ...non era Antonio Meucci? :sPotere dei brevetti
    • Pippo Santoanast aso scrive:
      Re: ma l'inventore del telefono...
      - Scritto da: Stephan
      ...non era Antonio Meucci? :sMi sa che traducono le notizie senza nemmeno leggerle criticamente .....
      • Separatista Laico del Burmini scrive:
        Re: ma l'inventore del telefono...
        - Scritto da: Pippo Santoanast aso
        - Scritto da: Stephan

        ...non era Antonio Meucci? :s

        Mi sa che traducono le notizie senza nemmeno
        leggerle criticamenteAnche io ho avuto questa impressione e non da oggi.
    • Steffrac scrive:
      Re: ma l'inventore del telefono...
      che anche un Italiano non abbia imparato ancora chi è il vero inventore del telefono... è davvero triste!E' stato anche riconosciuto worldwide che fu Meucci e non Bell!
  • Anonimo scrive:
    No ma dai...
    ...mettono tra i primi posti Jobs che è solo un venditore e lasciato in basso Torvalds e molto più in basso ancora Wozniak senza il cui aiuto non ci sarebbe stata nessuna apple ?Bah...
    • bibop scrive:
      Re: No ma dai...
      - Scritto da: Anonimo
      ...mettono tra i primi posti Jobs che è solo un
      venditore e lasciato in basso Torvalds e molto
      più in basso ancora Wozniak senza il cui aiuto
      non ci sarebbe stata nessuna apple
      ?
      Bah...e' per un interesse personale di jobs, nella grafica e nei font tipografici che apple spinse tanto il wysiwyg... dire che jobs e' solo un venditore vuol dire non conoscere affatto la storia dell'informatica...
      • Anonimo scrive:
        Re: No ma dai...
        il grosso è merito solo di xerox, piuttosto si elenchino i ricercatori del parc
        • bibop scrive:
          Re: No ma dai...
          il grosso e' merito solo di xerox.. altra semplicistica falsa non documentata affermazione.... http://www.mackido.com/Interface/ui_history.htmlhttp://folklore.org/StoryView.py?story=On_Xerox,_Apple_and_Progress.txthttp://www.roughlydrafted.com/2007/08/15/sco-linux-and-microsoft-in-the-history-of-os-1980s/#more-34puo' bastare??
  • TADsince1995 scrive:
    Tripla beffa
    Non solo Steve Jobs, ma persino Linus Torvalds scavalca di 10 punti il vecchio Bill.Comunque un po' pochino 31mo dai!Piuttosto non vedo Richard Stallman...TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Tripla beffa

      Piuttosto non vedo Richard Stallman...Si parla di gente che ha fatto qualcosa.
      • Dan Arcy Menon scrive:
        Re: Tripla beffa
        - Scritto da: Anonimo

        Si parla di gente che ha fatto qualcosa.Scrivi un compilatore e poi parla.Oppure scrivi un editor che venga adottato anche solo dalla metà degli utenti di EMACS e poi parla.O magari una licenza complessa solo la metà della GPL, e che venga adottata anche solo da un quarto dei progetti che la adottano e poi parla.Oppure fai la cosa più intelligente: stattene zitto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tripla beffa
          Scrivi un compilatore e mantienilo possibilmente. Stallman l'ha solo scritto poi s'è dimostrato una schifezza e l'hanno dovuto forkare di brutto. E' grazie a quel fork che adesso si parla ancora di gcc.emacs altra vaccata che può piacere solo ai nostagici.
        • anonimo scrive:
          Re: Tripla beffa
          - Scritto da: Dan Arcy Menon
          - Scritto da: Anonimo



          Si parla di gente che ha fatto qualcosa.

          Scrivi un compilatore e poi parla.
          Quindi? Cosa ha ideato? Ci sono migliaia di persone al mondo che hanno scritto compilatori, ti dirò anche che non è nemmeno un compito così improbo, si usano algoritmi noti e stranoti nessuno dei quali ideati da Stallman
          Oppure scrivi un editor che venga adottato anche
          solo dalla metà degli utenti di EMACS e poi
          parla.Quindi? Cos'ha di concettualmente innovativo? Se guardi all'utenza, comunque, Bill Gates o chi per lui doveva essere al primo posto. E' questo il metro di giudizio che vuoi applicare?
          O magari una licenza complessa solo la metà della
          GPL, e che venga adottata anche solo da un quarto
          dei progetti che la adottano e poi
          parla.Che riguarda il diritto d'autore e non la tecnologia, e quanto a complessità la licenza di un qualsiasi prodotto commerciale è più "complessa" di quanto non sia la GPL (forse che la GPL è importante per altri motivi? non ti è venuto in mente?)
          Oppure fai la cosa più intelligente: stattene
          zitto.Io gli do pienamente ragione: fuori dalla lista i venditori, fuori dalla lista anche Stallman, lasciate nella lista solo le persone che hanno inventato o scoperto qualcosa di innovativo.
          • anoninona scrive:
            Re: Tripla beffa
            e allora cosa c'entra bill gates? è partito come commerciale di allen, poi quando hanno avuto uno staff per programmare e soldi per comprare le licenze, ha fatto il presidente.stessa cosa dicasi per jobs.emacs magari è usato in ambito aziendale per programmare cose che sono un attimino più complicate che delle pagine staiche in html, ad esempio in ambito di gestionali/bancari...
          • anonimo scrive:
            Re: Tripla beffa
            - Scritto da: anoninona
            e allora cosa c'entra bill gates? è partito come
            commerciale di allen, poi quando hanno avuto uno
            staff per programmare e soldi per comprare le
            licenze, ha fatto il
            presidente.
            stessa cosa dicasi per jobs.
            Se avessi letto tutto il messaggio avresti scoperto che c'è scritto "fuori i venditori dalla lista"Comunque Bill Gates del software l'ha scritto, anche se assolutamente non influente per questa classifica
          • anoninona scrive:
            Re: Tripla beffa
            gates sto genio non è mai stato, al massimo aiutava allen a debuggare e a cercare nuovi dipendenti per la loro società.è un commerciale, bravo nel suo piccolo universo, ma finisce lì.anzi, se allen non lo convinceva, lui manco ci restava nel campo dell'informatica. (fonte: wikipedia)
          • Alessandro scrive:
            Re: Tripla beffa
            - Scritto da: anonimo
            lasciate nella lista solo le persone che hanno
            inventato o scoperto qualcosa di
            innovativo.e che ci fa bill gates? :D
          • anonimo scrive:
            Re: Tripla beffa
            - Scritto da: Alessandro
            - Scritto da: anonimo

            lasciate nella lista solo le persone che hanno

            inventato o scoperto qualcosa di

            innovativo.


            e che ci fa bill gates? :DInfatti, concordo
          • anonimo pacifico scrive:
            Re: Tripla beffa
            forse Gates c'è perchè ha avvicinato (seppur non innovando tecnicamente) le masse al pcsi potrebbe dire che si sia trattato di un cambiamento social-tecnologico o no?
          • ANON scrive:
            Re: Tripla beffa
            - Scritto da: anonimo
            Io gli do pienamente ragione: fuori dalla lista i
            venditori, fuori dalla lista anche Stallman,
            lasciate nella lista solo le persone che hanno
            inventato o scoperto qualcosa di innovativo.Tesla: "Non mi dispiace che usino le mie idee, mi dispiace che non ne abbiano di loro"
      • yayo scrive:
        Re: Tripla beffa
        Oh, ma per piacere! E il software libero dove lo metti? La GPL? Emacs? Il progetto GNU? La Free Software Foundation?A me pare che per essere uno che non ha fatto niente ha fatto un sacco di cose. Vorrei averne fatte io la metà.ma dai..y.
    • The Raptus scrive:
      Re: Tripla beffa
      Ciao TAD (... ti ricorderai di me spero!)Non so "con chi", ma unamenzione a chi ha traghettato l'informatica nelle masse: parlo di Commodore, Spectrum (Sir SInclair ad esempio) mancano spudoratamente.La spinta che ha avuto l'informatica non sarebbe tale se non fosse "arrivata" alle masse, con prerzzi popolari .. ni dove saremmo?
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Tripla beffa
        - Scritto da: The Raptus
        Ciao TAD (... ti ricorderai di me spero!)Certo!
        Non so "con chi", ma unamenzione a chi ha
        traghettato l'informatica nelle masse: parlo di
        Commodore, Spectrum (Sir SInclair ad esempio)
        mancano
        spudoratamente.Sono d'accordo, Jack Tramiel e Sinclair erano d'obbligo...
        La spinta che ha avuto l'informatica non sarebbe
        tale se non fosse "arrivata" alle masse, con
        prerzzi popolari .. ni dove
        saremmo?Già, vaglielo a spiegare a quelli che pensano che sia stato Bill Gates a portare l'informatica nelle case... In ogni caso, penso che comunque l'informatica si sarebbe diffusa lo stesso, anche se forse in forma meno "popolare".TAD
Chiudi i commenti