Mojo, per giocare sempre e ovunque

Mad Catz lancia la micro-console Android a 250 euro. Piccola, portatile e slegata da ogni store, conta su un gamepad che promette meraviglie

Roma – Il già affollato elenco di console si arricchisce di un’attesa new entry che presenta alcune peculiarità interessanti. Svelata in anteprima all’E3 lo scorso giugno, Mad Catz ha ufficialmente annunciato l’avvento di Mojo , la micro console marchiata Android disponibile su Amazon e altri rivenditori a 249,99 euro (sarà prenotabile entro i prossimi giorni). Legata a doppio filo al robottino verde, ha Google Play e Nvidia TegraZone precaricati per l’acquisto e il download di giochi, applicazioni, film e brani musicali, ma essendo una piattaforma aperta consente di rivolgersi anche ad altri store e di scaricare giochi comprati in precedenza.


Un tratto distintivo della mini console portatile (entra facilmente in zaini e borse) è il gamepad mobile C.T.R.L.R. dotato di tecnologia GameStart, che grazie alla connettività Bluetooth 4.0 consente l’accesso a Mojo anche in mobilità. Basta sfruttare la clip da viaggio per collegare lo smartphone e il tablet Android o notebook al controller e iniziare a giocare in qualsiasi luogo e momento. Lo stesso Bluetooth permette, inoltre, di giocare con minori tempi di latenza e allungare l’autonomia delle batterie, mentre il gamepad può essere utilizzato anche per gestire la riproduzione dei brani musicali e i video a distanza.

Quanto alle specifiche, Mojo conta su un processore Nvidia Tegra 4 da 1,8 GHz, RAM da 2GB e memoria interna di 16GB espandibile via microSD fino a 128GB. Gira con Android Jelly Bean 4.2.2 (nessun accenno sull’eventuale upgrade all’ultima versione KitKat) e oltre al Bluetooth supporta la connessione WiFi a/b/g/n; non mancano le porte Usb 2.0 e 3.0, l’uscita HDMI, la presa per cuffie da 3,5mm e quella Ethernet da 100 Mbit.

A prescindere dall’eventuale successo che potrà avere tra gli appassionati e pur senza avvicinare il clamoroso exploit dell’apripista Ouya (non immune da problemi e ritardi), l’arrivo di Mojo segue la scia dei vari Archos Gamepad , Nvidia Shield e GamePop , a testimonianza del fatto che console non fa rima solo con Playstation e Xbox.

Alessio Caprodossi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iRoby scrive:
    Interessante
    Creo un altro thread per commentare la macchina in oggetto.È interessante ma l'SSD deve essere standard mSata ed upgradabile. Io la prenderei per metterci su Ubuntu con un SSD da 128/256 GB.Comunque questo articolo di P.I. è troppo limitato non dice tante cose che altri articoli dicono.Intanto che l'hardware si basa sul modello Inspiron 11-3000 che ha HD meccanico e batteria da oltre 8 ore di autonomia. Il prezzo del Chromebook si sa e sarà sotto i $300.http://notebookitalia.it/dell-chromebook-11-18660In pratica questi sistemi sono come avrebbero dovuto essere i netbook se non ci fosse stata quello schifo di architettura Atom.
    • pietro scrive:
      Re: Interessante
      un chromebook è pensato per funzionare solo in presenza di internet, quindi si va di cluod e ha un disco ssd piccolissimo giusto per mettere il browser.Probabilmente non si potra' installare altro che Chome OS.Non centra nulla con quello che desideri tu.
      • iRoby scrive:
        Re: Interessante
        Il progetto Chromium OS può girare sull'Acer Chromebook C720, ci sono i tutorial per installarlo.Ma a me piacerebbe spingermi oltre e spippolarlo per metterci un Linux completo...Comunque con i Pentium Dual Core Haswell e queste macchine, abbiamo finalmente i netbook come avrebbero dovuto essere.Il termine Netbook sposa esattamente la filosofia dei Chromebook, ossia i PC per internet, dove ha fallito quella porcheria di Atom + Windows.In Italia purtroppo data l'arretratezza delle reti, sarà dura usarli. Per questo motivo li vedo meglio con un Linux come Ubuntu, piuttosto che Chrome OS o peggio Winzozz.
        • collione scrive:
          Re: Interessante
          - Scritto da: iRoby
          Ma a me piacerebbe spingermi oltre e spippolarlo
          per metterci un Linux
          completo...
          il problema saranno ( in futuro ) le applicazionigià oggi, c'è gente che toglie android per metterci linux, col risultato di perdere le millemila applicazioni androidsenza contare il grande problema della pesantezza delle distro linux basate su xorg, rispetto ad androidsi spera che con wayland le cose cambieranno non poco, e gli os linux-based si standardizzeranno su questo nuovo server grafico
        • Dr Doom scrive:
          Re: Interessante
          - Scritto da: iRoby
          Il progetto Chromium OS può girare sull'Acer
          Chromebook C720, ci sono i tutorial per
          installarlo.

          Ma a me piacerebbe spingermi oltre e spippolarlo
          per metterci un Linux
          completo...

          Comunque con i Pentium Dual Core Haswell e queste
          macchine, abbiamo finalmente i netbook come
          avrebbero dovuto
          essere.
          Il termine Netbook sposa esattamente la filosofia
          dei Chromebook, ossia i PC per internet, dove ha
          fallito quella porcheria di Atom +
          Windows.P.S. se i numeri che leggi qui sono un fallimento:http://en.wikipedia.org/wiki/Netbookdimmi quanto bisogna vendere per avere sucXXXXX :D
          • collione scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: Dr Doom
            P.S. se i numeri che leggi qui sono un fallimento:
            http://en.wikipedia.org/wiki/Netbook
            dimmi quanto bisogna vendere per avere sucXXXXX :Dè innegabile che sia stata una bolla ( altro che la tanto decantata bolla dei pad )è un fallimento perchè tutti quelli che li hanno provati, li hanno inesorabilmente cestinati
          • Dr Doom scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Dr Doom


            P.S. se i numeri che leggi qui sono un
            fallimento:

            http://en.wikipedia.org/wiki/Netbook

            dimmi quanto bisogna vendere per avere
            sucXXXXX
            :D

            è innegabile che sia stata una bolla ( altro che
            la tanto decantata bolla dei pad
            )

            è un fallimento perchè tutti quelli che li hanno
            provati, li hanno inesorabilmente
            cestinatiChe razzo vuol dire, anche tutti quelli che hanno usato i Pentium uno li hanno ormai buttati, era un fallimento anche quello?
          • collione scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: Dr Doom
            Che razzo vuol dire, anche tutti quelli che hanno
            usato i Pentium uno li hanno ormai buttati, era
            un fallimento anche
            quello?con due belle differenze:1. i pentium sono stati sostituiti dopo decenni di dominio incontrastato nel settore2. la gente i pentium li usava, non li buttava in un cassetto poco dopo averli comprati
          • Dr Doom scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Dr Doom


            Che razzo vuol dire, anche tutti quelli che
            hanno

            usato i Pentium uno li hanno ormai buttati,
            era

            un fallimento anche

            quello?

            con due belle differenze:

            1. i pentium sono stati sostituiti dopo decenni
            di dominio incontrastato nel
            settore

            2. la gente i pentium li usava, non li buttava in
            un cassetto poco dopo averli
            compratiio continuo a vederli in giro, quindi non sono nei cassetti
          • collione scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: Dr Doom
            io continuo a vederli in giro, quindi non sono
            nei
            cassettisei uno dei pochi che li vede ancora :D
          • Dr Doom scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Dr Doom


            io continuo a vederli in giro, quindi non
            sono

            nei

            cassetti

            sei uno dei pochi che li vede ancora :De mi tocca pure sverminarli per gli amici
          • collione scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: Dr Doom
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: Dr Doom




            io continuo a vederli in giro, quindi
            non

            sono


            nei


            cassetti



            sei uno dei pochi che li vede ancora :D
            e mi tocca pure sverminarli per gli amicilo vedi? con l'ipad non succede!! garantisce ruppolo :D
          • iRoby scrive:
            Re: Interessante
            È stato un enorme consumo di risorse ed energia...Sono tutti in vendita nei siti di annunci a prezzi che nessuno gli darà mai...
          • Dr Doom scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: iRoby
            È stato un enorme consumo di risorse ed
            energia...
            Sono tutti in vendita nei siti di annunci a
            prezzi che nessuno gli darà
            mai...gli ipad?
          • collione scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: Dr Doom
            - Scritto da: iRoby

            È stato un enorme consumo di risorse ed

            energia...

            Sono tutti in vendita nei siti di annunci a

            prezzi che nessuno gli darà

            mai...
            gli ipad?non mi piace parlare a favore di ruppolo e soci, ma gli ipad si vendono e se vendono pure a vagonatei netbook non li vuole più nessuno e dopo un paio d'anni ( o poco più ) dalla loro uscitai netbook sono stati una bolla, un modo per XXXXXXX l'utonto che credeva di comprare un notebook ad un prezzo ridicolofregati una volta, hanno imparato la lezione
          • Dr Doom scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Dr Doom

            - Scritto da: iRoby


            È stato un enorme consumo di
            risorse
            ed


            energia...


            Sono tutti in vendita nei siti di
            annunci
            a


            prezzi che nessuno gli darà


            mai...

            gli ipad?

            non mi piace parlare a favore di ruppolo e soci,
            ma gli ipad si vendono e se vendono pure a
            vagonate

            i netbook non li vuole più nessuno e dopo un paio
            d'anni ( o poco più ) dalla loro
            uscita

            i netbook sono stati una bolla, un modo per
            XXXXXXX l'utonto che credeva di comprare un
            notebook ad un prezzo
            ridicolo

            fregati una volta, hanno imparato la lezionee sono passati all'ipad? :D
          • collione scrive:
            Re: Interessante
            di certo sembra lo preferiscono ai netbook
          • bancai scrive:
            Re: Interessante
            invece sono soddisfattissimo del mio atom n570, ci uso libreoffice, chrome, thunderbird, netbeans, ci faccio di tutto (tranne virtualizzare e simili) e soprattutto non ho problemi nell'areoporto a metterlo nello zaino..ps. i netbook hanno senso se sai a che servono e come usarlipps. come sistema operativo ci ho messo linux con kde

            Ti sto scrivendo proprio dal mio Acer 1810TZ una
            macchina ancora validissima e molto comoda. 5h di
            batteria, 4GB di Ram, HD veloce, bluetooth,
            schermo luminoso a led
            11,6".
            Per un po' ne hanno fatto alcuni, poi spariti.
      • collione scrive:
        Re: Interessante
        - Scritto da: pietro
        un chromebook è pensato per funzionare solo in
        presenza di internet, quindi si va di cluod e haleggo e rileggo sempre la stessa affermazioneè una leggenda metropolitana, html5 supporta il caching in locale, cioè scarichi ed installi le app che vuoi e le puoi usare benissimo senza internet
        Probabilmente non si potra' installare altro che
        Chome
        OS.il rooting per chromeos è molto più semplice dell'equivalente android
        • pietro scrive:
          Re: Interessante
          - Scritto da: collione
          - Scritto da: pietro

          un chromebook è pensato per funzionare solo
          in

          presenza di internet, quindi si va di cluod
          e
          ha

          leggo e rileggo sempre la stessa affermazione

          è una leggenda metropolitana, html5 supporta il
          caching in locale, cioè scarichi ed installi le
          app che vuoi e le puoi usare benissimo senza
          internet"qualche dettaglio sul tipo di piattaforma scelta (proXXXXXre Haswell da 1,4GHz, 4GB di RAM, WiFi, Bluetooth, storage da 16GB,"in 16 Gb non ci metti poi molto.
          • collione scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: pietro
            in 16 Gb non ci metti poi molto.considera che la mia installazione di linux occupa 5 GB e ho installato pesi massimi come eclipse, android studio e netbeans, per un totale di 1148 pacchettiovviamente nel conteggio non sono compresi i daticomunque il punto è che non è valida l'equazione chromeos = internet chromeos è un sistema operativo utilizzabile offline senza nessuna limitazione, alla stregua di qualsiasi altro sistema linux-basedl'unica differenza è che i programmi invece di essere scritti in c, python, vala, ecc..., sono scritti in html e javascript
          • Dr Doom scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: pietro


            in 16 Gb non ci metti poi molto.

            considera che la mia installazione di linux
            occupa 5 GB e ho installato pesi massimi come
            eclipse, android studio e netbeans, per un totale
            di 1148
            pacchetti

            ovviamente nel conteggio non sono compresi i dati

            comunque il punto è che non è valida l'equazione
            chromeos = internet


            chromeos è un sistema operativo utilizzabile
            offline senza nessuna limitazione, alla stregua
            di qualsiasi altro sistema
            linux-based

            l'unica differenza è che i programmi invece di
            essere scritti in c, python, vala, ecc..., sono
            scritti in html e
            javascriptbella roba...
          • collione scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: Dr Doom
            bella roba...javascript e html5? faccio notare che è il metodo ufficialmente consigliato da microsoft per realizzare applicazioni metro!piaccia o no, molti software del futuro saranno un misto di html e javascript
          • Dr Doom scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Dr Doom


            bella roba...

            javascript e html5? faccio notare che è il metodo
            ufficialmente consigliato da microsoft per
            realizzare applicazioni
            metro!E da quando, per te, la Microsoft è un esempio da seguire?
            piaccia o no, molti software del futuro saranno
            un misto di html e
            javascriptgià :(
          • collione scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: Dr Doom
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: Dr Doom




            bella roba...



            javascript e html5? faccio notare che è il
            metodo

            ufficialmente consigliato da microsoft per

            realizzare applicazioni

            metro!

            E da quando, per te, la Microsoft è un esempio da
            seguire?lo è per te, motivo per cui l'ho citata


            piaccia o no, molti software del futuro
            saranno

            un misto di html e

            javascript
            già :(alla fin fine è un linguaggio come un altro, estremamente flessibile, facile da apprendere e con un meccanismo di tipizzazione molto snellovm come v8, lo hanno reso veloce e da allora si è cominciato a pensare di usarlo come linguaggio per tutti gli usi
          • iRoby scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: collione
            javascript e html5? faccio notare che è il metodo
            ufficialmente consigliato da microsoft per
            realizzare applicazioni
            metro!E da quando la Microsoft si è lavata la coscienza e propone tecnologie standard?Per anni ha provato a XXXXXXX tutti. Visual J qualcuno lo ricorda?E Silverlight ormai in disuso tranne che nei siti Rai e Mediaset?Perché consiglia tecnologie standard e poi i suoi pretoriani vanno a vendere ancora Silverlight e .NET fuori standard che necessita di Internet Explorer?E i formati proprietari?
            piaccia o no, molti software del futuro saranno
            un misto di html e javascriptE meno male, finalmente il software gira ovunque e non solo per chi ha Windows.
          • Dr Doom scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: collione

            javascript e html5? faccio notare che è il
            metodo

            ufficialmente consigliato da microsoft per

            realizzare applicazioni

            metro!

            E da quando la Microsoft si è lavata la coscienza
            e propone tecnologie
            standard?
            Per anni ha provato a XXXXXXX tutti. Visual J
            qualcuno lo
            ricorda?
            E Silverlight ormai in disuso tranne che nei siti
            Rai e
            Mediaset?
            Perché consiglia tecnologie standard e poi i suoi
            pretoriani vanno a vendere ancora Silverlight e
            .NET fuori standard che necessita di Internet
            Explorer?

            E i formati proprietari?


            piaccia o no, molti software del futuro
            saranno

            un misto di html e javascript

            E meno male, finalmente il software gira ovunque
            e non solo per chi ha
            Windows.Si, fidati, come giava :D
          • ... scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: collione
            mediaset è privata e fa quel che vuole, ma sulla
            rai bisognerebbe avviare un'indagine di polizia,
            per chiedere agli XXXXXXXXX che hanno scelto
            silverlight, per quale astrufo ed incomprensibile
            motivo l'hanno
            fattoOppure si può chiedere a Annunziata. :D
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Interessante
      semplicemente quando abbiamo scritto il pezzo non c'erano i dettagli... calcola che all'inizio c'era solo un annuncio senza neppure le specifiche tecniche
  • iRoby scrive:
    Il notebook ideale
    Il notebook ideale secondo la mia visione:Schermo 11,6", 12", o max 13,3".Touch screen non obbligatorio ma gradito.Almeno 1 porta USB 3.0.Almeno 1 porta eSatap (quella che porta anche l'alimentazione per l'HD esterno).Gradito ma non obbligatorio lo slot Express Card.Il classico lettore SD/MMC.CPU su zoccolo, upgradabile.Ram su zoccoli, upgradabile.1 slot interno mSata/mini-PCIe libero per l'SSD in standard mSata. Samsung di recente ha annunciato una unità di questo tipo da 1TB.Uno slot per HD da 2,5" con connessione Sata3.E la possibilità di mettere batterie capienti che possano dare autonomie fino a più di 10 ore.Con questa macchina puoi avere una miriade di configurazioni anche con SSD piccoli e leggeri o con SSD per l'OS ed HD per i dati.Hai una buona espandibilità esterna anche come periferiche collegabili.È espandibile, upgradabile, quindi anche longevo.Ed ovviamente venduto anche con Linux o vuoto ma certificato che tutto funzionerà anche con Linux.
Chiudi i commenti