Monitor LCD: 2002, l'anno del sorpasso

Il Giappone, uno dei mercati chiave dell'hi-tech, il prossimo anno si prepara ad assistere al sorpasso delle vendite di monitor LCD su quelli CRT. Un sorpasso storico, che si propagherà in breve tempo anche in Occidente
Il Giappone, uno dei mercati chiave dell'hi-tech, il prossimo anno si prepara ad assistere al sorpasso delle vendite di monitor LCD su quelli CRT. Un sorpasso storico, che si propagherà in breve tempo anche in Occidente


Tokyo (Giappone) – Quanto manca allo storico sorpasso, nel mercato dei monitor, della tecnologia LCD su quella CRT? In Giappone poco più di un anno.

A dirlo è la Japan Electronics and Information Technology Industries Association (JEITA), che sostiene come in Giappone, un paese che insieme a Taiwan e Corea del Sud guida la leadership mondiale nella diffusione dei monitor LCD, nel 2002 si assisterà all’atteso sorpasso dei monitor con display LCD su quelli CRT.

La JEITA sostiene che lo scorso anno, in Giappone, la quota di mercato occupata dai monitor LCD ammontava al 35% e, nel 2002, si porterà al 54% per poi passare al 62% nel 2003, una crescita davvero sostenuta, che può far ben capire come il mercato degli LCD sia ormai in pieno boom ed entro pochi anni, anche sui mercati occidentali, i tradizionali monitor CRT verranno relegati a nicchie di mercato sempre più ristrette.

Le statistiche della JEITA, che confermano il trend di inizio anno , sono ancora più sorprendenti se si considera che tengono conto esclusivamente dei monitor per PC e workstation, lasciando dunque fuori i display LCD dei dispositivi embedded (come PDA e telefoni cellulari).

La JEITA prevede che il tasso medio di crescita nelle vendite di monitor LCD crescerà, fra il 2000 ed il 2003, del 52,9% all’anno, contro un quasi insignificante 5,9% dei monitor CRT.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 06 2001
Link copiato negli appunti