Mozilla aggiorna Firefox e Thunderbird

Gragnuole di patch per il browser Firefox, il client Thunderbird e l'SDK JetPack. Sicurezza e stabilità restano al primo posto. In attesa del 2011 per Firefox 4

Roma – Alla fine della scorsa settimana Mozilla ha patchato 13 vulnerabilità in Firefox. Tra queste correzioni spicca un re-patch per un bug che sembrava archiviato già dallo scorso marzo. Ben undici i problemi considerati “critici”, il livello di minaccia che sottolinea il rischio d’infezione malware. Nello stesso giorno, la casa del lucertolone ha aggiornato anche il client di posta elettronica.

Oltre a Firefox 3.6.13 , è stato patchato anche Firefox 3.5.16, versione più vecchia dal browser che Mozilla continua comunque a supportare e correggere. Tra le vulnerabilità sistemate troviamo la possibilità di bypassare la sicurezza Java e gli immancabili errori buffer overflow che potevano essere sfruttati per eseguire il codice malevolo inoculato in una pagina web.

Anche l’aggiornamento del programma di posta è doppio: sono infatti disponibili Thunderbird 3.1.7 e Thunderbird 3.0.11, per Windows, Linux, e Mac OS X. Vengono ovviamente corrette alcune criticità delle release precedenti, ma in questo caso i buchi tappati puntano più che altro a migliorare la stabilità e le prestazioni del client.

In attesa della major release di Firefox 4 , slittata ai primi mesi del 2011, Mozilla rilascia un update anche per l’SDK di JetPack, kit di sviluppo che consente la realizzazione di addon per il browser. La nuova beta della versione 1.0 include il supporto alla tecnologia Electrolysis che gestisce separatamente l’esecuzione dei plugin, il contenuto e l’interfaccia di Firefox, per migliorare sicurezza e stabilità.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • boxgabry scrive:
    P2P Mininova
    E chissenefrega di Mininova. Altri torrent ci sono poi anche questi verranno chiusi e ne spunteranno degli altri. Morale. Le major credono di fare affari chiudendo i vari P2P ma si sbagliano perche' la gente non e' disposta a pagare un film gia visto e rivisto infarcito di pubblicita' ed alloraa questo punto Evviva lo Streaming che sta' dilagando.
  • Guybrush Fuorisede scrive:
    Prima era compra e affossa
    Come Napster ha insegnato era una soluzione troppo costosa, qui invece c'e' una situazione più interessante: far passare il messaggio che sul P2P non c'e' niente di interessante, meglio pagare.Sara' colpa della costituzione del paese in cui vivo, ma non sono disposto a sborsare denaro per "lavoro riciclato".Se mi vendi un supporto ben realizzato, curato, i cui contenuti sono originali o comunque arricchiti da contenuti extra et similia ci posso stare, anche se i brani, i film o il testo sono cose arcinote e che hanno già fruttato all'autore sufficiente denaro per ricompensare la sua fatica.E' stato svolto del lavoro in più ed è giusto che sia remunerato, se suscita comunque il mio interesse.Se mi stai riproponendo un film gia' visto (e pagato) al cinema, ripassato in pay tv e riproposto infarcito di pubblicità in tutte le altre salse... grazie no. Ho una chitarra di cui occuparmi.Baci & Abbracci.GTFS
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    mininova? chi? :D
    Io conosco solo MONOVA :D
  • bingooo scrive:
    mininova
    mininova adesso è mezza vuota, quello che c'è sopra è solo spazzatura.Sarebbero questi i contenuti legali ai quali sono tanto interessati le major e alla loro promozione?Ridicoli!Te credo che la gente scarica, è tutto a pagamento! Le uniche cose gratis che si trovano sono immondizie, come quelle sulla povera MN.Mi spiace per MN, già ex SuprN.
Chiudi i commenti