Mozilla alleva le sue WebAPI

La fondazione del dinosauro rosso dà il là a un nuovo, importante progetto pensato per promuovere una esperienza HTML5. E magari uguale per tutti gli smartphone in circolazione

Roma – La sempre iperattiva Mozilla ha annunciato l’avvio dei lavori su WebAPI, parte fondamentale del più ampio progetto Boot to Gecko (BTG) per la creazione di un sistema operativo mobile web-centrico totalmente libero da condizionamenti esterni. L’obiettivo, ambizioso, è fornire strumenti di sviluppo e fruizione universali per le piattaforme mobile.

WebAPI dovrà infatti “fornire un’esperienza HTML5 mobile di base entro 3-6 mesi”, con un set di interfacce di programmazione “sostanzioso” e in grado di funzionare senza problemi su Android come su Windows Phone 7, iOS e tutti gli altri sistemi per smartphone.

Come già anticipato in occasione della presentazione del “suo” webOS BTG, compito fondamentale delle WebAPI sarà interfacciarsi con le funzionalità base di ogni smartphone come il software di chiamata, i contatti, gli SMS, l’orologio, la fotocamera, le mappe e quant’altro.

In più, si scopre ora, WebAPI è destinata alla (eventuale) standardizzazione a opera del World Wide Web Consortium : Mozilla presenterà la sua proposta di API “universali” al W3C una volta che il progetto avrà raggiunto l’opportuno livello di maturità.

Un’altra novità in merito al progetto WebAPI è il focus voluto da Mozilla sul fattore sicurezza: nessuna pagina web “casuale” dovrà avere la facoltà di leggere la lista dei contatti senza autorizzazione o impartire comandi “arbitrari” ai dispositivi USB collegati al computer dell’utente, esemplifica la fondazione.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • hermanhesse scrive:
    Censura
    Protesto ufficialmente sul taglio dei miei post.Permettete di dire XXXXXXXte, perchè di questo si tratta, a chiunque (trollate vere e proprie) e non lasciate la possibilità di controbattere.Incominciate magari a togliere i post dove i soliti insultano le persone, che ne dite?
  • Francesco Battistini scrive:
    Ci sono problemi di sicurezza grossi
    La ragione secondo me e' che, come ho letto nell'articolo sotto, ci sono prob di sicurezza grossi che hanno paura vengono svelati. Prima sono stati sottovalutati ora se ne renderanno conto.Sembra che Android sia il prossimo bersaglio degli Hacker..http://www.atlantisway.com/articoli/gadgets-e-mobile/item/593-hacker-contro-android-scoperte-vulnerabilit%C3%A0-in-alcune-applicazioni
    • ruppolo scrive:
      Re: Ci sono problemi di sicurezza grossi
      - Scritto da: Francesco Battistini
      La ragione secondo me e' che, come ho letto
      nell'articolo sotto, ci sono prob di sicurezza
      grossi che hanno paura vengono svelati. Prima
      sono stati sottovalutati ora se ne renderanno
      conto.

      Sembra che Android sia il prossimo bersaglio
      degli
      Hacker..

      http://www.atlantisway.com/articoli/gadgets-e-mobiPer forza che è il bersaglio degli hacker, dove lo trovi un sistema indifeso come quello? E poi li si fanno i soldi, sottraendoli dai conti telefonici degli utenti.
      • bubba scrive:
        Re: Ci sono problemi di sicurezza grossi
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Francesco Battistini

        La ragione secondo me e' che, come ho letto

        nell'articolo sotto, ci sono prob di
        sicurezza

        grossi che hanno paura vengono svelati. Prima

        sono stati sottovalutati ora se ne renderanno

        conto.



        Sembra che Android sia il prossimo bersaglio

        degli

        Hacker..




        http://www.atlantisway.com/articoli/gadgets-e-mobi

        Per forza che è il bersaglio degli hacker, dove
        lo trovi un sistema indifeso come quello? E poi
        li si fanno i soldi, sottraendoli dai conti
        telefonici degli
        utenti.certo che siete una bella squadra... tra ruppie il troll drogato di apple e l'altro, lo spammer del suo blogghetto atlantisway, non si sa chi scegliere. SOPRATUTTO perche' si sta commentando a una notizia ERRATA.
  • Shu scrive:
    Notizia corretta
    Google ha chiuso il forum in cui gli sviluppatori discutevano di problemi con il Market, invitandoli a fare le richieste direttamente a Google e non alla community (che non ne può sapere niente, essendo un webservice di Google). Lo ha fatto sia per evitare speculazioni inutili ("hanno cambiato l'algoritmo e mi hanno penalizzato. E` sucXXXXX anche a voi?") sia per evitare i danni di immagine ("non mi pagano! Google è una truffa")I gruppi di discussione per sviluppatori sono vivi e vegeti (oltre 2000 messaggi al giorno in quello principale), così come i canali su stackoverflow.Bye.
    • hermanhesse scrive:
      Re: Notizia corretta
      Ma d'altronde da PI cosa ci si poteva aspettare?Mai che ci sia una notizia su Android approfondita o anche solo corretta al 100%.
  • TheOriginalFanboy scrive:
    android non è open
    e questo fatto come dimostrazione.. ahahahhaè ora che ve lo mettete nella testa....ha un kernellino open di linux. ma la filosofia che continua lo sviluppo è closed.
    • collione scrive:
      Re: android non è open
      sei sicuro?http://www.phoronix.com/scan.php?page=news_item&px=OTgzMwquesto è un merge di google mica di paperinoa me non frega un tubo se non vogliono avere un form, l'importante è che le patch continuino ad essere pubbliche ( e non potrebbe essere diversamente visto che la gpl non scherza )tutto questo dimostra solamente che altre licenze come la bsd sono un rischio per gli sviluppatori opensource
    • hermanhesse scrive:
      Re: android non è open
      Poveretto. Non sai nemmeno di cosa parli.
Chiudi i commenti