MPEG si fa surround

Un consorzio di aziende ha sviluppato una tecnologia audio che, abbinata ai codec MPEG4, è in grado di comprimere flussi audio multicanale in modo assai più efficiente del Dolby Digital

Prendendo spunto dall’ MP3 Surround sviluppato pochi anni or sono dal centro di ricerca tedesco Fraunhofer Institute , un consorzio di aziende ha forgiato un nuovo standard MPEG che aggiunge alla specifica MPEG4 un formato audio in grado di supportare i 6 canali (5.1) tipici del DVD e dei sistemi home theater.

L’obiettivo del consorzio, che ha tra i suoi membri Fraunhofer, Agere, Coding Technologies e Philips, è quello di fornire all’industria un’alternativa più flessibile ed efficiente alla tecnologia surround Dolby Digital , anche nota come AC-3.

I suoi promotori affermano che il nuovo formato MPEG Surround, al contrario di AC-3, è stato pensato anche per il mondo dei computer e di Internet: rispetto alla tecnologia di Dolby, MPEG Surround è in grado di generare file e flussi audio fino a due volte e mezzo più piccoli .

La tecnologia, che supporta i codec MPEG-4 Advanced Audio Codec (AAC) ed MPEG-4 HE AAC (anche noto come aacPlus), permette di codificare il segnale stereo e quello 5.1 in un singolo flusso audio, adattandosi così automaticamente alle capacità del dispositivo ricevente.

Per decodificare un file o uno stream MPEG Surround occorre un chip apposito che, al momento attuale, non è ancora disponibile. La potenza di calcolo necessaria a questa operazione dovrebbe tuttavia essere alla portata dei DSP (Digital Signal Processing) più recenti.

MPEG Surround, la cui licenza non è ancora stata pubblicata, dovrebbe diventare uno standard internazionale il prossimo luglio.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mario scrive:
    State in guardia
    Dopo averlo provato, spinto dall' offerta della banda minima garantita, per più di 2 anni, lo sconsiglio vivamente.La qualità del servizio è inferiore alla media mentre il costo è superiore alla media, non esiste un minimo di bada garantito, visto che non hanno mai pagato nessuna penale per tutte quelle volte che lo ho dimostrato. Il servizio clienti, a pagamento, non è raggiungibile dalle numerazioni VOIP da loro fornite, tranne per qualche rara eccezione, il personale è arrogante, poco preparato e soprattuto poco educato..
Chiudi i commenti