MS, 500 mln per due brevetti

Si conclude il primo round dell'ennesima battaglia brevettuale tra Microsoft e Alcatel-Lucent. Per ora è questa ad avere la meglio

Roma – L’uso di una stilo su Tablet PC e la selezione delle date di calendario in certi menù sono due cose coperte da brevetti negli Stati Uniti, brevetti di Alcatel-Lucent che secondo un tribunale statunitense Microsoft avrebbe violato. Per questo il big di Redmond è stato condannato a pagare ai titolari delle patents 511,6 milioni di dollari .

Dopo la dismissione di casi precedenti tra i due colossi della tecnologia, il tribunale distrettuale di San Diego ha confermato la decisione precedente di un tribunale federale. La somma anzi è stata ritoccata verso l’alto: si è passati dai 357,7 milioni del primo giudizio ai quasi 512 del secondo.

L’importanza della somma è dovuta in buona parte al fatto che la violazione del brevetto sulla selezione di calendario tocca funzioni integrate in Outlook e Windows Mobile, due software Microsoft di enorme diffusione.

I legali di Microsoft hanno già anticipato che si appelleranno contro una sentenza che ritengono “deludente”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cip e ciop scrive:
    opinione personale
    Secondo me l'appetibilità di una azienda per un lavoratore è direttamente proporzionale alla capacità dell'azienda di generare altissimi margini.Infatti quando ci sono altissimi margini c'è la possibilità di creare quei "commodity goods", quei benefits che un lavoratore apprezza.diciamo che forse queste classifiche segnano anche un po' la percezione di un declino o di una crescita da parte del grande pubblico rispetto alle aziende.
    • longinous scrive:
      Re: opinione personale
      - Scritto da: iRoby
      Ti parlo da dentro uno dei più grandi gruppi
      bancari
      italiani.[CUT]che per caso lavori in UBI Banca?che mi pare di riconoscere cose già viste...
    • cip e ciop scrive:
      Re: opinione personale
      - Scritto da: iRoby
      Ti parlo da dentro uno dei più grandi gruppi
      bancari
      italiani.Ecco sì appunto...volevo aggiungere al mio commento che spesso e volentieri la percezione è da fuori... magari quando si entra, si cambia subito idea :)Fermo restando che l'italietta non si smentisce mai... anche se i casi di eccellenza esistono anche da noi.
Chiudi i commenti