MS-DOS è roba da museo

Microsoft cede il codice sorgente del suo vecchio sistema operativo a un museo californiano, assieme a quello del primo Word. Tutti potranno dare un'occhiata a come è iniziata la fortuna di Redmond

Roma – MS-DOS finisce al Computer History Museum (CHM), organizzazione californiana a cui Microsoft ha deciso di donare il codice sorgente delle prime, storiche versioni del sistema operativo a riga di comando con in più Word per Windows come “bonus”.

L’iniziativa congiunta Microsoft-CHM arriva a non molta distanza – storicamente parlando – dal trentesimo anniversario di MS-DOS , un prodotto che ha gettato le fondamenta dell’impero del colosso di Redmond nonostante le umili origini e la relativa semplicità dei 300 chilobyte di codice sorgente (con 12 chilobyte di memoria RAM come requisito base per l’esecuzione).

Al CHM sono stati in particolare donati i file sorgente (assieme a quelli compilati) di MS-DOS 1.1, MS-DOS 2.0 e Word for Windows 1.1a, e il museo li ha a sua volta messi a disposizione del vasto pubblico per il download e lo studio senza particolari vincoli di sorta. Resta implicito, naturalmente, il divieto di servirsi del codice per qualsivoglia progetto commerciale fuori dalla sfera dell’accademia.

Il presidente di CHM sottolinea l’importanza di avere a disposizione i file sorgente originali delle primissime versioni di MS-DOS, perché preservando tali listati si può “capire come il software si sia evoluto dalle sue radici primitive fino a diventare una parte cruciale della nostra civiltà”. Dal canto suo, Microsoft sottolinea invece le ridotte dimensioni dell’azienda quando i suoi 100 impiegati (contro le decine di migliaia di oggi) lavoravano in collaborazione con IBM a MS-DOS e al “Progetto Chess” (IBM 5150, il primo PC della storia): oggi Redmond è invece impegnata a costruirsi un futuro fatto di servizi e mobile, ripartendo da lì per creare una prospettiva a Windows e all’industria PC.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marco scrive:
    Attenti all'EURSS !!!
    Mentre in EURSS stanno facendo questo ....http://www.laquadrature.net/en/day-seven-before-the-vote-to-save-net-neutrality-parliamentarians-must-protect-the-open-internet
  • ... scrive:
    italia Oro sui 100 piani
    gazzetta dello sport: L'italia vince i 100 metri piani!poi guardi la foto del vincitore... un XXXXX con due polpacci che sembrano di marmo.bo, ci puo stare, pure balotelli e' XXXXX e italianopoi leggi il nome: john brown... azzo, che nome da italiano e'? magari naturalizzato per matrimonio, no? pure la fiona may e' italiana per matrimonio.poi leggi che i suoi genitori in Texas sono felicissimi del loro ragazzo prodigio... Texas?!?! allora leggi tutto il pezzo e solo alla fine, in tre righe si dice che gli occhielli metallici delle scarpe del corridore li fanno a brescia. qui e' la stessa cosa, piantatela di fare titoli a XXXXX!
  • mario scrive:
    non ha senso
    internet è sovranazionale, ci vuole una legislazione sovranazionale, andrà a finire che ci saranno 200 Paesi con 200 legislazioni differenti e spesso in contrasto tra loro. Aspetto al varco i Paesi confessionali.
  • bubba scrive:
    vedo ci sono diverse critiche
    tipo http://www.webfoundation.org/2014/03/marco-civil-statement-of-support-from-sir-tim-berners-lee/comment-page-1/#comment-132988andrebbe approfondito ... ma non cio voglia :P
    • Leguleio scrive:
      Re: vedo ci sono diverse critiche

      tipo
      http://www.webfoundation.org/2014/03/marco-civil-s

      andrebbe approfondito ... ma non cio voglia :PAncora deve essere approvata dal Senato brasiliano... un po' prematuro fare commenti ora.
  • unaDuraLezione scrive:
    Bene
    contenuto non disponibile
    • Leguleio junior scrive:
      Re: Bene
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Ora organizzino dei bei servizi di VPN e avranno
      il bisnès dei prossimi
      anniCos'è il bisnès? (newbie)
Chiudi i commenti