MSN, tramonto orientale

Chiuderà anche in Cina il servizio di messaggistica istantanea di Microsoft: l'ultimo paese in cui l'applicazione resisteva ancora alla sostituzione con Skype

Roma – Dopo quindici anni cala definitivamente il sipario su Windows Live Messenger , il servizio di messaggistica istantanea targato Microsoft.

L’applicazione, che al suo apice faceva capolino sui computer di oltre 300 milioni di utenti, sarà ufficialmente chiusa a partire dal prossimo 31 ottobre : a segnarne la fine la diffusione delle soluzioni di comunicazione offerte dai social network e delle app di messaggistica istantanea come Whatsapp, ma soprattutto l’acquisizione da parte di Microsoft stessa di Skype.

Per queste ragioni in diversi mercati MSN era già stato chiuso nel 2013, proprio in concomitanza con l’acquisizione dell’azienda VoIP da parte di Microsoft: già dal 2012 , peraltro, il numero di utenti era sceso a circa 100 milioni, convincendo Redmond a puntare sulla fusione con Skype.

Il servizio rimaneva attivo solo in Cina: a segnarne la definitiva fine è stata ora la concorrenza di QQ, servizio di messaggistica offerto dall’azienda locale Tencent Holding, e la conclusione della criticata partnership di Microsoft con l’azienda locale TOM Group, grazie alla quale Redmond aveva potuto far funzionare sul mercato cinese una versione del suo servizio di messaggistica istantanea modificata per ottemperare alle richieste di Pechino.

Agli ultimi utenti di MSN Redmond ha offerto credito Skype gratuito, da sfruttare al momento dell’accesso al nuovo servizio di messaggistica supportato da Microsoft.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iRoby scrive:
    Passato all'eBook reader
    Saltato totalmente il tablet che non serve a un piffero, preferisco associare ad un buon laptop leggero un Kindle Paperwhite.Il laptop lo uso per lavoro e programmazione e il Kindle per portare con me la mia biblioteca di libri tecnici e non...E su Calibre per il PC ho installato il DeDRM plugin (c'è anche per il Calibre per Ubuntu) e mi sproteggo al volo i libri comprati su Amazon per prestarli a parenti e amici in formato azw sprotetto o convertito in mobi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 settembre 2014 23.24-----------------------------------------------------------
  • ... scrive:
    bambini affamati con tablet
    Ma quanto ci é utile il tablet. Siamo proprio avanti... :)[img]http://www.gizmodo.it/wp-content/uploads/2012/10/tablet_etiopia.jpg[/img]
    • piero scrive:
      Re: bambini affamati con tablet
      - Scritto da: ...
      Ma quanto ci é utile il tablet. Siamo proprio
      avanti...
      :)


      [img]http://www.gizmodo.it/wp-content/uploads/2012perché se avessero avuto un laptop sarebbe stata una cosa diversa?
    • ... scrive:
      Re: bambini affamati con tablet
      - Scritto da: ...
      Ma quanto ci é utile il tablet. Siamo proprio
      avanti...
      :)

      [img]http://www.gizmodo.it/wp-content/uploads/2012Ebbene SI !!!Finalmente grazie al tubo impareranno a coltivare e a pescare, vedranno come si vive nei posti civili e lo vorranno anche loro, leggeranno che se c'e' in giro l'ebola i morti non vanno tenuti nascosti ai medici che se li trovano te li portano via e altre cosette del genere.
  • il.gemmolog o scrive:
    Boh... lo valutavo
    il tablet... ma poi mi son preso un laptop 12".(volendo lenovo faceva anche il modello con touch screen, del mio laptop, che non ho preso volutamente.)un tablet è un gadget e tutti quelli che ho visto che se lo sono presi è per "giochicchiarci" mentre sono a spasso.gente che LAVORI con un tablet non ne conosco.Mouse e tastiera e se LAVORI vai via veloce...del touch screen sul mio laptop.. non saprei cosa farmene, sinceramente.Se non "fare il figo con gli amici" e mostrare "il touch screen".Mi sembra una tecnologia per "impediti digitali". :-DUna sorta di "facilitazione" per gente che si spaventa di fronte a una tastiera.Troppo grande per sostituire uno smartphone (Anche se ho visto delle scene comiche di gente che telefonava con le tavolette...)Troppo piccolo per sostituire un PC. (Con risultati di gente che compra tastiere esterne e acXXXXXri vari...)Mi sa di quelle cose tipo il vino "rosè".che non è ne bianco ne rosso.giocattolino senza un utilizzo preciso e sostituibile ALLA GRANDE da uno smartphone + Laptop in tutte le sue funzioni.E perchè dovrei comprarmi UN TERZO oggetto che fa MALE cio che altri due oggetti che ho, fanno bene e in modo identico?Considerato poi il momento economico generale, la gente soldi da buttare in cose di dubbia utilità non ne ha.E' un "gadget" per fare il figo con gli "amici".Un professionista ad attenta analisi non sa cosa farsene.E oramai i PC.. anche "vecchiotti" reggono bene il tempo.Mica siamo ai tempi del Pentium pro 200Mhz che acquistare un 400Mhz era un abisso di differenza di prestazioni... (Anche nell'uso UFFICIO!)Passare da un 486 a un pentium era UN ABISSO...Oggi le differenze in esecuzione di programmi normali manco si vedono...Si ok.. numeri sui benchmark... nella pratica se affianco l'ultimo laptop al mio, i tempi di esecuzione, risposta ai comandi, ricerca, ecc.. sono identici!oramai la "potenza di calcolo" è sovrabbondante per le applicazioni comuni.The.gemP.s:Ok! processiamo il file da 900Mb... schiaccio invio.Quanto tempo alla fine del proXXXXX? 9 ore!prendo le carte mentre aspettiamo! Che all'epoca TI DIMENTICAVI di fare altro mentre facevi un rendering di 900Mb! ;-D (un semplice Wave!)Gente che PREGAVA che il mendocino overclockato a 450Mhz.. non si piantasse durante i TRE GIORNI di rendering di 3dMax... per 2 minuti scarsi di video... Cose che adesso fanno sorridere...
    • Mario scrive:
      Re: Boh... lo valutavo
      - Scritto da: il.gemmolog o..
      Mi sembra una tecnologia per "impediti digitali".
      :-D
      Una sorta di "facilitazione" per gente che si
      spaventa di fronte a una
      tastiera...Questa è la chiave che spiega l'ostilità degli "informatici" nei confronti dei tablet ( e di altre tecnologie).E' la paura di perdere potere da parte di una casta di power user nei confronti degli "impediti" , quando arriva l'amico "impedito" che fa senza sforzo con l'ultimo gadget acquistato quello che tu fino a ieri impiegavi, dopo un approfondito studio , qualche ora ad ottenere, ti senti defraudato di qualcosa, una vera sofferenza. Cose già viste in passato con l'arrivo di mouse finestre e interfacce grafiche, con internet o con i social network.
      • Punto punto scrive:
        Re: Boh... lo valutavo
        - Scritto da: Mario
        - Scritto da: il.gemmolog o
        ..

        Mi sembra una tecnologia per "impediti
        digitali".

        :-D

        Una sorta di "facilitazione" per gente che si

        spaventa di fronte a una

        tastiera...

        Questa è la chiave che spiega l'ostilità degli
        "informatici" nei confronti dei tablet ( e di
        altre
        tecnologie).
        E' la paura di perdere potere da parte di una
        casta di power user nei confronti degli
        "impediti" , quando arriva l'amico "impedito" che
        fa senza sforzo con l'ultimo gadget acquistato
        quello che tu fino a ieri impiegavi, dopo un
        approfondito studio , qualche ora ad ottenere, ti
        senti defraudato di qualcosa, una vera
        sofferenza. Cose già viste in passato con
        l'arrivo di mouse finestre e interfacce grafiche,
        con internet o con i social network.Fare le stesse cose ? Ma dove ? Coi social poi ?Ma te stai fuori...
      • Un altro... scrive:
        Re: Boh... lo valutavo
        - Scritto da: Mario
        - Scritto da: il.gemmolog o
        ..

        Mi sembra una tecnologia per "impediti
        digitali".

        :-D

        Una sorta di "facilitazione" per gente che si

        spaventa di fronte a una

        tastiera...

        Questa è la chiave che spiega l'ostilità degli
        "informatici" nei confronti dei tablet ( e di
        altre
        tecnologie).
        E' la paura di perdere potere da parte di una
        casta di power user nei confronti degli
        "impediti" , quando arriva l'amico "impedito" che
        fa senza sforzo con l'ultimo gadget acquistato
        quello che tu fino a ieri impiegavi, dopo un
        approfondito studio , qualche ora ad ottenere, ti
        senti defraudato di qualcosa, una vera
        sofferenza. Cose già viste in passato con
        l'arrivo di mouse finestre e interfacce grafiche,
        con internet o con i social
        network.Guarda che l'unica cosa defraudata e' il tuo cervello, se pensi una cosa del genere sei molto molto ignorante.Mediamente l'informatico non apprezza i tablet perche' sono castranti rispetto a quello che si puo' fare con un pc e la sua comodita', tanto e' vero che ci vuole un'app per qualsiasi operazione.
        • Mario scrive:
          Re: Boh... lo valutavo
          - Scritto da: Un altro...
          - Scritto da: Mario..

          Guarda che l'unica cosa defraudata e' il tuo
          cervello, se pensi una cosa del genere sei molto
          molto
          ignorante.
          Mediamente l'informatico non apprezza i tablet
          perche' sono castranti rispetto a quello che si
          puo' fare con un pc e la sua comodita', tanto e'
          vero che ci vuole un'app per qualsiasi
          operazione.eh.. ma non è una cosa razionale, è nel subconscio, a livello razionale siete pronti a trovare 1000 giustificazioni per dimostrare la vostra tesi con ragionamenti logici, ma è nell'aggressività e nell'arroganza con cui lo fate che si evince la frustrazione.
          • panda rossa scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            eh.. ma non è una cosa razionale, è nel
            subconscio, a livello razionale siete pronti a
            trovare 1000 giustificazioni per dimostrare la
            vostra tesi con ragionamenti logici, ma è
            nell'aggressività e nell'arroganza con cui lo
            fate che si evince la
            frustrazione.L'aggressivita' e l'arroganza sono l'approccio base verso l'utonto clicca clicca, a prescindere dall'argomento tablet.La frustrazione non c'entra.
          • Izio01 scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: Un altro...

            - Scritto da: Mario
            ..



            Guarda che l'unica cosa defraudata e' il tuo

            cervello, se pensi una cosa del genere sei
            molto

            molto

            ignorante.

            Mediamente l'informatico non apprezza i
            tablet

            perche' sono castranti rispetto a quello che
            si

            puo' fare con un pc e la sua comodita',
            tanto
            e'

            vero che ci vuole un'app per qualsiasi

            operazione.
            eh.. ma non è una cosa razionale, è nel
            subconscio, a livello razionale siete pronti a
            trovare 1000 giustificazioni per dimostrare la
            vostra tesi con ragionamenti logici, ma è
            nell'aggressività e nell'arroganza con cui lo
            fate che si evince la frustrazione.Ok, ammettiamo che tu possa aver ragione. Mi fai tre esempi di cose che l'amico impedito può fare in pochi istanti con l'ultimo gadget, cose che fino a ieri mi richiedevano diverse ore con mouse e tastiera, come dici tu?Perché francamente, pensa e ripensa, a me non ne viene in mente proprio nessuna. (newbie)
      • panda rossa scrive:
        Re: Boh... lo valutavo
        - Scritto da: Mario
        - Scritto da: il.gemmolog o
        ..

        Mi sembra una tecnologia per "impediti
        digitali".

        :-D

        Una sorta di "facilitazione" per gente che si

        spaventa di fronte a una

        tastiera...

        Questa è la chiave che spiega l'ostilità degli
        "informatici" nei confronti dei tablet ( e di
        altre
        tecnologie).
        E' la paura di perdere potere da parte di una
        casta di power user nei confronti degli
        "impediti" , quando arriva l'amico "impedito" che
        fa senza sforzo con l'ultimo gadget acquistato
        quello che tu fino a ieri impiegavi, dopo un
        approfondito studio , qualche ora ad ottenere, ti
        senti defraudato di qualcosa, una vera
        sofferenza. Guarda che se cosi' fosse, sarebbe una vera manna dal cielo, altro che sofferenza.L'amico utonto finalmente autonomo che non viene piu' a scassare le balle con l'importantissomo file che ha smarrito sul disco, o con l'icona che non trova piu'.Fai un po' un esempio di queste operazioni che su PC hanno richiesto lungo studio e che invece su un tablet richiedono un tocco di dita, che ci facciamo quattro risate.
        • Mario scrive:
          Re: Boh... lo valutavo
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Mario

          - Scritto da: il.gemmolog o

          ..


          Mi sembra una tecnologia per "impediti

          digitali".


          :-D


          Una sorta di "facilitazione" per gente
          che
          si


          spaventa di fronte a una


          tastiera...



          Questa è la chiave che spiega l'ostilità
          degli

          "informatici" nei confronti dei tablet ( e di

          altre

          tecnologie).

          E' la paura di perdere potere da parte di una

          casta di power user nei confronti degli

          "impediti" , quando arriva l'amico
          "impedito"
          che

          fa senza sforzo con l'ultimo gadget
          acquistato

          quello che tu fino a ieri impiegavi, dopo un

          approfondito studio , qualche ora ad
          ottenere,
          ti

          senti defraudato di qualcosa, una vera

          sofferenza.

          Guarda che se cosi' fosse, sarebbe una vera manna
          dal cielo, altro che
          sofferenza.
          L'amico utonto finalmente autonomo che non viene
          piu' a scassare le balle con l'importantissomo
          file che ha smarrito sul disco, o con l'icona che
          non trova
          piu'.

          Fai un po' un esempio di queste operazioni che su
          PC hanno richiesto lungo studio e che invece su
          un tablet richiedono un tocco di dita, che ci
          facciamo quattro
          risate.http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)
          • Izio01 scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)httMa LOL, QUESTA sarebbe una cosa che richiede a uno smanettone "diverse ore, dopo approfondito studio"? (rotfl)(rotfl)(rotfl)Guarda, ci hai sgamato, siamo qui INVIDIOSISSIMI di questa cosa, sentiamo il nostro potere che si sgretola davanti alla potenza di Bump, ormai il mondo non ha più alcun bisogno di noi! (rotfl)
          • Mario scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: Mario


            http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)htt

            Ma LOL, QUESTA sarebbe una cosa che richiede a
            uno smanettone "diverse ore, dopo approfondito
            studio"?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Guarda, ci hai sgamato, siamo qui INVIDIOSISSIMI
            di questa cosa, sentiamo il nostro potere che si
            sgretola davanti alla potenza di Bump, ormai il
            mondo non ha più alcun bisogno di noi!
            (rotfl)era un esempio di come possono essere rese semplici le cose per portarle alla portata di chiunque, scambiare un file in quel modo lo può fare anche un bambino di 3 anni.prova a spiegarli come si fa con il sistema che usi tu.
          • krane scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: Mario





            http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)htt



            Ma LOL, QUESTA sarebbe una cosa che richiede
            a

            uno smanettone "diverse ore, dopo
            approfondito

            studio"?

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Guarda, ci hai sgamato, siamo qui
            INVIDIOSISSIMI

            di questa cosa, sentiamo il nostro potere
            che
            si

            sgretola davanti alla potenza di Bump, ormai
            il

            mondo non ha più alcun bisogno di noi!

            (rotfl)
            era un esempio di come possono essere rese
            semplici le cose per portarle alla portata di
            chiunque, scambiare un file in quel modo lo può
            fare anche un bambino di 3
            anni.
            prova a spiegarli come si fa con il sistema che
            usi tu.Trascino il file su skype, e' difficile ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: krane

            Trascino il file su skype, e' difficile ?Una faticaccia! :|
          • krane scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: krane

            Trascino il file su skype, e' difficile ?
            Una faticaccia! :|Per un utonto evidentemente si, ne ho visti di tutti sudati dopo...
          • panda rossa scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: krane



            Trascino il file su skype, e' difficile
            ?


            Una faticaccia! :|

            Per un utonto evidentemente si, ne ho visti di
            tutti sudati
            dopo...Ma il touch funziona anche con le dita sudaticce?
          • Prozac scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: panda rossa
            Ma il touch funziona anche con le dita sudaticce?Sì
          • Mario scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: Mario


            http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)htt

            Ma LOL, QUESTA sarebbe una cosa che richiede a
            uno smanettone "diverse ore, dopo approfondito
            studio"?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Guarda, ci hai sgamato, siamo qui INVIDIOSISSIMI
            di questa cosa, sentiamo il nostro potere che si
            sgretola davanti alla potenza di Bump, ormai il
            mondo non ha più alcun bisogno di noi!
            (rotfl)c'è dell'arroganza nella tua risposta, si, è proprio evidente
          • panda rossa scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: Mario





            http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)htt



            Ma LOL, QUESTA sarebbe una cosa che richiede
            a

            uno smanettone "diverse ore, dopo
            approfondito

            studio"?

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Guarda, ci hai sgamato, siamo qui
            INVIDIOSISSIMI

            di questa cosa, sentiamo il nostro potere
            che
            si

            sgretola davanti alla potenza di Bump, ormai
            il

            mondo non ha più alcun bisogno di noi!

            (rotfl)
            c'è dell'arroganza nella tua risposta, si, è
            proprio
            evidenteL'arroganza, se c'e', e' tutta nella tua domanda.
          • Izio01 scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: Mario





            http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)htt



            Ma LOL, QUESTA sarebbe una cosa che richiede
            a

            uno smanettone "diverse ore, dopo
            approfondito

            studio"?

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Guarda, ci hai sgamato, siamo qui
            INVIDIOSISSIMI

            di questa cosa, sentiamo il nostro potere
            che
            si

            sgretola davanti alla potenza di Bump, ormai
            il

            mondo non ha più alcun bisogno di noi!

            (rotfl)
            c'è dell'arroganza nella tua risposta, si, è
            proprio evidentePer forza che ci vedi dell'arroganza, ti spiego anche perché:1. Il tuo esempio è ridicolo e non calza con i presupposti che tu stesso hai impostato. Sui telefoni "stupidi" non avevo foto, video o che so io, casomai ce li mettevo e lo facevo semplicemente con un cavo USB e, ahimé, i driver proprietari. I contatti erano nella SIM e me li portavo dietro al cambio di telefono. Già con i primi smartphone Windows Mobile iniziavano ad esserci formati standard. Non ci ho mai messo "diverse ore, dopo attento esame".2. Se per te le cose miracolose che oggi si possono fare con uno smartphone (e che erano fino a ieri fuori dalla portata degli esperti) si riducono a scambiare file con gli amici, va benissimo. Diciamo che mi sento sollevato perché dubito che saresti in grado di fare il mio lavoro, un concorrente in meno.3. Per passare un file a un amico, la cosa più ovvia è giustamente spedirlo a un server in Patagonia, da cui poi l'amico lo scaricherà. Il tutto probabilmente senza aver letto nel dettaglio le condizioni di utilizzo del programma che te lo permette. Guarda caso, si parla in questi giorni esatti di foto private di alcuni VIP misteriosamente apparse in rete. In molti qua hanno ipotizzato che l'utilizzo imprudente di servizi cloud possa aver contribuito alla diffusione di queste foto.E allora, bè, sono contento che tu riesca a scambiare file senza chiedere a me come fare, perché come dice Panda, un amico autonomo significa meno grattacapi per noi. Se però mi vieni a dire che quello che tu fai con il tuo smartphone noi non siamo in grado di farlo se non a prezzo di enormi sacrifici, mi fai un po' sorridere, non prendertela :)
          • Darth Vader scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)httTalmente indispensabile al mondo che è stata discontinuata a gennaio. Bell'esempio, complimenti!
          • Mario scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: Mario



            http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)htt

            Talmente indispensabile al mondo che è stata
            discontinuata a gennaio. Bell'esempio,
            complimenti!Non certo perché non funzionava ma per motivi espressamente politici (politica aziendale)
          • panda rossa scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: Mario







            http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)htt



            Talmente indispensabile al mondo che è stata

            discontinuata a gennaio. Bell'esempio,

            complimenti!
            Non certo perché non funzionava ma per motivi
            espressamente politici (politica
            aziendale)Di fatto non c'e' piu'.Quindi, tecnico o politico che sia, quell'applicazione aveva un problema.
          • anofele scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            http://en.wikipedia.org/wiki/Bump_(application)httIl copia-incolla lo hai fatto da tablet? (anonimo)
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: Boh... lo valutavo
        - Scritto da: Mario
        - Scritto da: il.gemmolog o
        ..

        Mi sembra una tecnologia per "impediti
        digitali".

        :-D

        Una sorta di "facilitazione" per gente che si

        spaventa di fronte a una

        tastiera...

        Questa è la chiave che spiega l'ostilità degli
        "informatici" nei confronti dei tablet ( e di
        altre
        tecnologie).
        E' la paura di perdere potere da parte di una
        casta di power user nei confronti degli
        "impediti" , quando arriva l'amico "impedito" che
        fa senza sforzo con l'ultimo gadget acquistato
        quello che tu fino a ieri impiegavi, dopo un
        approfondito studio , qualche ora ad ottenere, ti
        senti defraudato di qualcosa, una vera
        sofferenza. Cose già viste in passato con
        l'arrivo di mouse finestre e interfacce grafiche,
        con internet o con i social
        network.Paura di perdere il potere?Il software che gira sul tablet chi credi l'abbia scritto?E l'intera infrastruttura (reti, server, cloud, store...) senza la quale il tablet sarebbe un inutile soprammobile, chi credi la faccia funzionare?
        • Mario scrive:
          Re: Boh... lo valutavo
          - Scritto da: Fulmy(nato)
          - Scritto da: Mario

          - Scritto da: il.gemmolog o

          ..


          Mi sembra una tecnologia per "impediti

          digitali".


          :-D


          Una sorta di "facilitazione" per gente
          che
          si


          spaventa di fronte a una


          tastiera...



          Questa è la chiave che spiega l'ostilità
          degli

          "informatici" nei confronti dei tablet ( e di

          altre

          tecnologie).

          E' la paura di perdere potere da parte di una

          casta di power user nei confronti degli

          "impediti" , quando arriva l'amico
          "impedito"
          che

          fa senza sforzo con l'ultimo gadget
          acquistato

          quello che tu fino a ieri impiegavi, dopo un

          approfondito studio , qualche ora ad
          ottenere,
          ti

          senti defraudato di qualcosa, una vera

          sofferenza. Cose già viste in passato con

          l'arrivo di mouse finestre e interfacce
          grafiche,

          con internet o con i social

          network.

          Paura di perdere il potere?

          Il software che gira sul tablet chi credi l'abbia
          scritto?
          E l'intera infrastruttura (reti, server, cloud,
          store...) senza la quale il tablet sarebbe un
          inutile soprammobile, chi credi la faccia
          funzionare?Vedi quelli lí non sono mica come voi, loro i tablet non li denigrano mica, loro lavorano per i tablet e i tablet dano loro da mangiare, il loro lavoro é far si che con i tablet si possa fare sempre di piú e meglio.
          • panda rossa scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            Vedi quelli lí non sono mica come voi, loro
            i tablet non li denigrano mica, Chi te lo dice che loro sono diversi da noi, o che non siamo le stesse persone.Chi te lo dice che loro non denigrano?
            loro lavorano per
            i tablet e i tablet dano loro da mangiare, Questo non toglie che poi possano andare nei forum a raccontare di quanto e' idiota le gente che usa i tablet e le loro applicazioni.
            il
            loro lavoro é far si che con i tablet si possa
            fare sempre di piú e meglio.Il loro lavoro e' altro!Poi uno su mille azzecca l'app della svolta e attira su di se' il denaro di tanti gonzi.Ma tutti gli altri che scrivono app, lo fanno prima di tutto per proprio diletto, e fanno un altro lavoro.
          • Mario scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: panda rossa...
            Ma tutti gli altri che scrivono app, lo fanno
            prima di tutto per proprio diletto, e fanno un
            altro
            lavoro.per il proprio diletto?http://www.affaritaliani.it/fattieconti/l-economia-mondiale-punta-sulle-app170214.htmlsi dilettano bene però...
          • panda rossa scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: panda rossa
            ...

            Ma tutti gli altri che scrivono app, lo fanno

            prima di tutto per proprio diletto, e fanno
            un

            altro

            lavoro.

            per il proprio diletto?

            http://www.affaritaliani.it/fattieconti/l-economia

            si dilettano bene però...La prossima volta cita una fonte piu' autorevole, tipo novella2000 per esempio.
          • Mario scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Mario

            - Scritto da: panda rossa

            ...


            Ma tutti gli altri che scrivono app, lo
            fanno


            prima di tutto per proprio diletto, e
            fanno

            un


            altro


            lavoro.



            per il proprio diletto?




            http://www.affaritaliani.it/fattieconti/l-economia



            si dilettano bene però...

            La prossima volta cita una fonte piu' autorevole,
            tipo novella2000 per
            esempio.questo va meglio?http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/01/cresce-mercato-delle-app-in-italia-vale-25-miliardi-di-euro-e-rappresenta-il-2-del-pil/934861/
          • panda rossa scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Mario


            - Scritto da: panda rossa


            ...



            Ma tutti gli altri che scrivono
            app,
            lo

            fanno



            prima di tutto per proprio
            diletto,
            e

            fanno


            un



            altro



            lavoro.





            per il proprio diletto?








            http://www.affaritaliani.it/fattieconti/l-economia





            si dilettano bene però...



            La prossima volta cita una fonte piu'
            autorevole,

            tipo novella2000 per

            esempio.
            questo va meglio?
            http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/01/cresce-Molto meglio.L'hai letta la data dell'articolo? (rotfl)
      • Nauseato scrive:
        Re: Boh... lo valutavo
        - Scritto da: Mario
        - Scritto da: il.gemmolog o
        ..

        Mi sembra una tecnologia per "impediti
        digitali".

        :-D

        Una sorta di "facilitazione" per gente che si

        spaventa di fronte a una

        tastiera...

        Questa è la chiave che spiega l'ostilità degli
        "informatici" nei confronti dei tablet ( e di
        altre
        tecnologie).
        E' la paura di perdere potere da parte di una
        casta di power user nei confronti degli
        "impediti" , quando arriva l'amico "impedito" che
        fa senza sforzo con l'ultimo gadget acquistato
        quello che tu fino a ieri impiegavi, dopo un
        approfondito studio , qualche ora ad ottenere, ti
        senti defraudato di qualcosa, una vera
        sofferenza. Cose già viste in passato con
        l'arrivo di mouse finestre e interfacce grafiche,
        con internet o con i social
        network.Chiunque debba fare qualcosa di serio, almeno per la prima volta è inevitabile che dedichi allo scopo lo studio, il tempo e la cura che occorrono. E questo impegno, che tu disprezzi, è qualcosa di diverso dal cazzeggio mobile alla portata di cani è porci!
        • Mario scrive:
          Re: Boh... lo valutavo
          - Scritto da: Nauseato
          - Scritto da: Mario

          - Scritto da: il.gemmolog o

          ..


          Mi sembra una tecnologia per "impediti

          digitali".


          :-D


          Una sorta di "facilitazione" per gente che
          si


          spaventa di fronte a una


          tastiera...



          Questa è la chiave che spiega l'ostilità degli

          "informatici" nei confronti dei tablet ( e di

          altre

          tecnologie).

          E' la paura di perdere potere da parte di una

          casta di power user nei confronti degli

          "impediti" , quando arriva l'amico "impedito"
          che

          fa senza sforzo con l'ultimo gadget acquistato

          quello che tu fino a ieri impiegavi, dopo un

          approfondito studio , qualche ora ad ottenere,
          ti

          senti defraudato di qualcosa, una vera

          sofferenza. Cose già viste in passato con

          l'arrivo di mouse finestre e interfacce
          grafiche,

          con internet o con i social

          network.


          Chiunque debba fare qualcosa di serio, almeno per
          la prima volta è inevitabile che dedichi allo
          scopo lo studio, il tempo e la cura che
          occorrono. E questo impegno, che tu disprezzi, è
          qualcosa di diverso dal cazzeggio mobile alla
          portata di cani è
          porci!Quando per copiare semplicemente un file da un posto all'altro era necessario sapere quale comando utilizzare, scrivere il percorso del file di origine poi quello del file di destinazione e tutto con l'esatta sintassi, c'era da studiare un pochino giusto per capire un paio di cose, diciamo una mezz'ora parendo da 0 .Poi sono arrivate finestre e icone , per fare la stessa operazione bastava vedere come veniva fatta da qualcuno, tempo 10 secondi.Ora lo fanno i bambini
          • panda rossa scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: Nauseato

            - Scritto da: Mario


            - Scritto da: il.gemmolog o


            ..



            Mi sembra una tecnologia per
            "impediti


            digitali".



            :-D



            Una sorta di "facilitazione" per
            gente
            che

            si



            spaventa di fronte a una



            tastiera...





            Questa è la chiave che spiega
            l'ostilità
            degli


            "informatici" nei confronti dei tablet
            ( e
            di


            altre


            tecnologie).


            E' la paura di perdere potere da parte
            di
            una


            casta di power user nei confronti degli


            "impediti" , quando arriva l'amico
            "impedito"

            che


            fa senza sforzo con l'ultimo gadget
            acquistato


            quello che tu fino a ieri impiegavi,
            dopo
            un


            approfondito studio , qualche ora ad
            ottenere,

            ti


            senti defraudato di qualcosa, una vera


            sofferenza. Cose già viste in passato
            con


            l'arrivo di mouse finestre e interfacce

            grafiche,


            con internet o con i social


            network.





            Chiunque debba fare qualcosa di serio,
            almeno
            per

            la prima volta è inevitabile che dedichi allo

            scopo lo studio, il tempo e la cura che

            occorrono. E questo impegno, che tu
            disprezzi,
            è

            qualcosa di diverso dal cazzeggio mobile alla

            portata di cani è

            porci!
            Quando per copiare semplicemente un file da un
            posto all'altro era necessario sapere quale
            comando utilizzare, scrivere il percorso del file
            di origine poi quello del file di destinazione e
            tutto con l'esatta sintassi, c'era da studiare un
            pochino giusto per capire un paio di cose,
            diciamo una mezz'ora parendo da 0
            .
            Poi sono arrivate finestre e icone , per fare la
            stessa operazione bastava vedere come veniva
            fatta da qualcuno, tempo 10
            secondi.
            Ora lo fanno i bambiniE il risultato e' che le foto che una pensava essere private, sono finite sui desktop di mezzo mondo.
          • Mario scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Mario

            - Scritto da: Nauseato


            - Scritto da: Mario



            - Scritto da: il.gemmolog o



            ..




            Mi sembra una tecnologia per

            "impediti



            digitali".




            :-D




            Una sorta di "facilitazione"
            per

            gente

            che


            si




            spaventa di fronte a una




            tastiera...







            Questa è la chiave che spiega

            l'ostilità

            degli



            "informatici" nei confronti dei
            tablet

            ( e

            di



            altre



            tecnologie).



            E' la paura di perdere potere da
            parte

            di

            una



            casta di power user nei confronti
            degli



            "impediti" , quando arriva l'amico

            "impedito"


            che



            fa senza sforzo con l'ultimo
            gadget

            acquistato



            quello che tu fino a ieri
            impiegavi,

            dopo

            un



            approfondito studio , qualche ora
            ad

            ottenere,


            ti



            senti defraudato di qualcosa, una
            vera



            sofferenza. Cose già viste in
            passato

            con



            l'arrivo di mouse finestre e
            interfacce


            grafiche,



            con internet o con i social



            network.








            Chiunque debba fare qualcosa di serio,

            almeno

            per


            la prima volta è inevitabile che
            dedichi
            allo


            scopo lo studio, il tempo e la cura che


            occorrono. E questo impegno, che tu

            disprezzi,

            è


            qualcosa di diverso dal cazzeggio
            mobile
            alla


            portata di cani è


            porci!

            Quando per copiare semplicemente un file da
            un

            posto all'altro era necessario sapere quale

            comando utilizzare, scrivere il percorso del
            file

            di origine poi quello del file di
            destinazione
            e

            tutto con l'esatta sintassi, c'era da
            studiare
            un

            pochino giusto per capire un paio di cose,

            diciamo una mezz'ora parendo da 0

            .

            Poi sono arrivate finestre e icone , per
            fare
            la

            stessa operazione bastava vedere come veniva

            fatta da qualcuno, tempo 10

            secondi.

            Ora lo fanno i bambini

            E il risultato e' che le foto che una pensava
            essere private, sono finite sui desktop di mezzo
            mondo.quel problema probabilmente è dal lato server, o al limite si tratta di phishing.
          • panda rossa scrive:
            Re: Boh... lo valutavo
            - Scritto da: Mario

            E il risultato e' che le foto che una pensava

            essere private, sono finite sui desktop di
            mezzo

            mondo.
            quel problema probabilmente è dal lato server, o
            al limite si tratta di
            phishing.Quelle foto sono state fatte con un tablet e salvate inconsapevolmente nel cloud.Tutto il resto e' una conseguenza.
    • iRoby scrive:
      Re: Boh... lo valutavo
      Trovo infinitamente più utile un ebook reader come il Kindle Paperwhite piuttosto che un tablet!Soprattutto perché non devi stare continuamente attaccato alla corrente.
  • Phronesis scrive:
    Ma che voleva essere un pc !
    Salve a tutti. :)Cito una frase di etype "Ma che voleva essere un pc !" in un suo commento in questo articolo... in realtà perchè credo che sia qui il punto, ma in pratica per "dissentire" XDIl tablet non voleva essere un pc, non può esserlo e certamente non lo diventerà.Il tablet è stato presentato (mi pare dalla Apple ma non vorrei dire corbellerie) ed è stato spinto dal marketing con frase tipo "era post PC" o "il nuovo personal computing" perchè volevano costruirci un business e direi che in parte ci siano riusciti in parte no intorno.Ma se come spesso ho detto, credo anche in queste pagine, lo si analizza solo come un fattore di forma, un form factor secondo me senza ulteriori voli pindarici si spiega la sua impennata ubriacante per alcuni e il suo rallentamento "preconizzabile" come ama sostituire il termine "ipotizzabile" l'articolista.Alla fine è un fattore di forma, comodo per la mobilità sia sul lavoro che casalinga... semplicemente.In un mercato vergine le cifre di penetrazione sono da capogiro, ma retorica a parte non rappresentano la realtà.Ho forti dubbi che chi abbia usato il budget per hi-tech per smatphone e poi per tablet, quindi non rinnovando il PC abbia al contempo dismesso il suo portatile/fisso.questo delinea la realtà (per la mia opinione) ricordando che molti che usano come unico PC un notebook, gli affiancano comunque il mouse se possibile, poichè per lunghe interazioni con le interfacce dei programmi soho o office o professional oggettivamente l'interazione mouse tastiera è tutt'ora imbattuta.a volte ci si sbilancia nei giusizi e poi li si difende, ma direi che si possa concordare con il mio pensiero.I tablet hanno tecnicamente fornito uno strumento di visualizzazione/acquisizione dati realmente comodo e inesistente con queste caratteristiche prima, ma in fondo saranno un contorno nella vita informatica di una persona. credo che lo smartphone sia il vero PDA evoluto che tutti cercavano (io non lo ho ma certamente non sono cieco); il tablet resterà una comodità in più che, escluse alcune nicche, verrà sostituito solo se necessario.Aggiungo una piccola provocazione. (forse perchè è un mio pallino)é il sistema operativo desktop (windows nel caso in oggetto essendo motivi a parte il più diffuso) che avrebbe dovuto approfittore di questa deviazione improvvisa e snellirsi nel concetto, e l'unica azienda che lo ha percepito, ma forse più cercato è stata proprio google con il suo chromeOS, che diventerà lo standard futuro (concettualmente intendo) in casa e sul lavoro.Ne apple ne MS e tantomento le comunità linux base, hanno saputo capire chromeOS, il mio rammarico è proprio per le comunità linux che avevano gran parte del codice a disposizione.scusate la lunghezza XD
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Ma che voleva essere un pc !
      se guardiamo gli adepti di apple, molti affermavano che con il tablet si poteva soppiantare il pc, cosa non vera dai fatti, anche se consideriamo che un ipad costa quando un pc di fascia bassa, con la differenza che ci fai la metà delle cose rispetto ad un pc simile.
      • sgabbo scrive:
        Re: Ma che voleva essere un pc !
        pere per mele[img]http://ricettablog.it/files/2012/01/mele-e-pere-gratinate1.jpg[/img]
      • FDG scrive:
        Re: Ma che voleva essere un pc !
        - Scritto da: Sg@bbio
        se guardiamo gli adepti di apple, molti
        affermavano che con il tablet si poteva
        soppiantare il pc...Anche se spesso non condivido questo pensiero, per ragioni diverse, ci tengo a precisare che il punto su cui si poggia l'idea che un tablet possa sostituire un PC è che in media l'utente usa il PC per compliti semplici che possono essere svolti anche ta un tablet, per cui un tablet è sufficiente, se non più indicato per facilità di gestione.IMHO la questione è un attimo più complicata e non vedo ragione al momento perché i PC diventino solo strumenti per pochi esclusivi compiti. Su questo si potrebbe pure discutere, perché c'entra anche il superamento di alcuni limiti dei tablet attraverso altri strumenti di supporto...
      • piero scrive:
        Re: Ma che voleva essere un pc !
        - Scritto da: Sg@bbio
        se guardiamo gli adepti di apple, molti
        affermavano che con il tablet si poteva
        soppiantare il pc, cosa non vera dai fatti, anche
        se consideriamo che un ipad costa quando un pc di
        fascia bassa, con la differenza che ci fai la
        metà delle cose rispetto ad un pc
        simile.il tablet può soppiantare il pc per tutti quelli che hanno comperato il pc ma che poi gli fanno fare solo cose che fa anche un tablet.Guardando quelli che conosco direi che potrebbero essere tra il 60 e il 70%
        • Phronesis scrive:
          Re: Ma che voleva essere un pc !
          - Scritto da: piero
          il tablet può soppiantare il pc per tutti quelli
          che hanno comperato il pc ma che poi gli fanno
          fare solo cose che fa anche un
          tablet.
          Guardando quelli che conosco direi che potrebbero
          essere tra il 60 e il
          70%Sbagli dal mio punto di vista è sbagli fortemente.ti spiego, è vero che il tablet può soppiantare il pc nei compiti medio/base, ma pensaci; anche uno smartphone.Anche uno smartphone sostituisce un tablet ed un PC nei compiti semplici e di base.Ora appellandomi alla tua logica, qual'è il posto nella vita informatica di una persona.Lo smathphone lo hai sempre vicino, per via delle telefonate, sei sul divano o in sala di attesa dal medico, stai pranzando al bar oppure in aueroporto, prendi e ti vedi le mail, il tablet è stato saldamente fagocitato dai nuovi smrtphone da un lato e in alto dal sempre solido PC.Il problema non è il PC è il SO dei PC, troppo complesso per chi, quando ha tempo o deve agire su cose più impegnative, deve lavorarci, il tablet è un fattore di forma, semplicemente. Se io lavoro oppure ho un ufficio, ho una scrivania ciò implica PC o come ca---o desiderate chiamarlo, semplificando ho monitor sopra e inclusi i 24", tastiera mouse casse stampante scanner etc ect.Io non mi metto a lavorare sul divano o in piedi solo per usare il tablet, come vedi è il fattore di forma il punto cardine.fammi sapere
      • Phronesis scrive:
        Re: Ma che voleva essere un pc !
        Ciao sgabbio, :)e leggendo il tuo commento pare che sia una tesi ancora sostenuta XD
    • ruppolo scrive:
      Re: Ma che voleva essere un pc !
      - Scritto da: Phronesis
      Salve a tutti. :)
      Cito una frase di etype "Ma che voleva essere un
      pc !" in un suo commento in questo articolo... in
      realtà perchè credo che sia qui il punto, ma in
      pratica per "dissentire"
      XD

      Il tablet non voleva essere un pc, non può
      esserlo e certamente non lo
      diventerà.Verissimo.Il tablet non vuole essere un PC (se parliamo di iPad, perché gli altri vogliono invece esserlo), ma vuole essere un personal computer.
      Il tablet è stato presentato (mi pare dalla Apple
      ma non vorrei dire corbellerie)Dici bene, e prima di presentarlo lo hanno ideato e progettato.
      ed è stato spinto
      dal marketing con frase tipo "era post PC" o "il
      nuovo personal computing" perchè volevano
      costruirci un business e direi che in parte ci
      siano riusciti in parte no
      intorno.Non ricordo di marketing "era post PC".

      Ma se come spesso ho detto, credo anche in queste
      pagine, lo si analizza solo come un fattore di
      forma, un form factor secondo me senza ulteriori
      voli pindarici si spiega la sua impennata
      ubriacante per alcuni e il suo rallentamento
      "preconizzabile" come ama sostituire il termine
      "ipotizzabile"
      l'articolista.

      Alla fine è un fattore di forma, comodo per la
      mobilità sia sul lavoro che casalinga...
      semplicemente.Questo è un grosso errore, il tablet non è un PC con fattore forma diverso. Anzi, detto precisamente, iPad non è un PC con fattore forma diverso.

      In un mercato vergine le cifre di penetrazione
      sono da capogiro, ma retorica a parte non
      rappresentano la
      realtà.

      Ho forti dubbi che chi abbia usato il budget per
      hi-tech per smatphone e poi per tablet, quindi
      non rinnovando il PC abbia al contempo dismesso
      il suo
      portatile/fisso.Non lo ha dismesso perché sono due cose diverse.

      questo delinea la realtà (per la mia opinione)
      ricordando che molti che usano come unico PC un
      notebook, gli affiancano comunque il mouse se
      possibile, poichè per lunghe interazioni con le
      interfacce dei programmi soho o office o
      professional oggettivamente l'interazione mouse
      tastiera è tutt'ora
      imbattuta.Questo vale per i PC Wintel, non certo per chi ha creduto nel "trackpad", progettandolo per rimpiazzare il mouse senza farlo rimpiangere. Personalmente ho usato per 10 anni solo portatili Apple, senza sentire mai il bisogno di un mouse. Con programmi di tutti i tipi, Photoshop compreso.

      a volte ci si sbilancia nei giusizi e poi li si
      difende, ma direi che si possa concordare con il
      mio
      pensiero.Dipende dall'esperienza.
      I tablet hanno tecnicamente fornito uno strumento
      di visualizzazione/acquisizione dati realmente
      comodo e inesistente con queste caratteristiche
      prima, ma in fondo saranno un contorno nella vita
      informatica di una persona.Dipende da cosa fa.
      credo che lo
      smartphone sia il vero PDA evoluto che tutti
      cercavano (io non lo ho ma certamente non sono
      cieco);Concordo.
      il tablet resterà una comodità in più
      che, escluse alcune nicche, verrà sostituito solo
      se
      necessario.Il tablet è migliore di qualsiasi altro dispositivo in alcune applicazioni. In altre è l'unica scelta, nel senso che il tablet ha creato nuovi modi di utilizzo del computer, improponibili prima.
      Aggiungo una piccola provocazione. (forse perchè
      è un mio
      pallino)
      é il sistema operativo desktop (windows nel caso
      in oggetto essendo motivi a parte il più diffuso)
      che avrebbe dovuto approfittore di questa
      deviazione improvvisa e snellirsi nel concetto, e
      l'unica azienda che lo ha percepito, ma forse più
      cercato è stata proprio google con il suo
      chromeOS, che diventerà lo standard futuro
      (concettualmente intendo) in casa e sul
      lavoro.Niente di più sbagliato, e questo lo possiamo dire col senno di poi: Windows 8 e la sua interfaccia touch-style.
      Ne apple ne MS e tantomento le comunità linux
      base, hanno saputo capire chromeOS, il mio
      rammarico è proprio per le comunità linux che
      avevano gran parte del codice a
      disposizione.Chrome OS è mal implementato, perché vuol essere simile ai desktop.Ciò che fa la differenza, in un tablet, è che non ha e non deve avere parente col PC. Sistema operativo e applicazioni devono essere concepiti con paradigmi totalmente differenti dal PC, altrimenti otteniamo solo un PC azzoppato. Come se volessimo fare una automobile a legna.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Ma che voleva essere un pc !
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Phronesis

        Salve a tutti. :)

        Cito una frase di etype "Ma che voleva
        essere
        un

        pc !" in un suo commento in questo
        articolo...
        in

        realtà perchè credo che sia qui il punto, ma
        in

        pratica per "dissentire"

        XD



        Il tablet non voleva essere un pc, non può

        esserlo e certamente non lo

        diventerà.

        Verissimo.
        Il tablet non vuole essere un PC (se parliamo di
        iPad, perché gli altri vogliono invece esserlo),
        ma vuole essere un personal
        computer.PC è l'acronimo di "personal computer", quindi che stai dicendo?
        • medico scrive:
          Re: Ma che voleva essere un pc !
          - Scritto da: uno qualsiasi
          - Scritto da: ruppolo

          Il tablet non vuole essere un PC (se
          parliamo
          di

          iPad, perché gli altri vogliono invece
          esserlo),

          ma vuole essere un personal

          computer.

          PC è l'acronimo di "personal computer", quindi
          che stai
          dicendo?non ci badare, avrà caricato il neurone su iCloud
      • niuno scrive:
        Re: Ma che voleva essere un pc !
        - Scritto da: ruppolo
        Il tablet non vuole essere un PC (se parliamo di
        iPad, perché gli altri vogliono invece esserlo),
        ma vuole essere un personal
        computer.Questa è da stampare, incorniciare ed appendere ..the BIG FAIL 2014
      • Phronesis scrive:
        Re: Ma che voleva essere un pc !
        Ciao, scusa non ho molto tempo in questi giorni, ho tardato a rispondere.Come già qualcuno ha anticipato, vorrei farti notare che, anche avendo compreso le singole obiezioni, non mi è molto chiaro il tuo commento.Non amo spezzettare e sviscerare un intervento, cerco di capirlo nella totalità e il tuo commento, almeno per me, risulta poco chiaro; sopratutto in relazione al discorso generale che volevo cominicare.evidenzio citandoli i "tranci del tuo discorso"- Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Phronesis

        Il tablet non voleva essere un pc, non può

        esserlo e certamente non lo

        diventerà.

        Verissimo.
        Il tablet non vuole essere un PC (se parliamo di
        iPad, perché gli altri vogliono invece esserlo),
        ma vuole essere un personal
        computer.
        Questo è un grosso errore, il tablet non è un PC
        con fattore forma diverso. Anzi, detto
        precisamente, iPad non è un PC con fattore forma
        diverso.

        abbia al contempo
        dismesso

        il suo

        portatile/fisso.

        Non lo ha dismesso perché sono due cose diverse.In pratica o tu fai una forte distinzione tra tablet e iPad (e non capisco in base a cosa se si considera l'utilizzo) oppure non sai che PC e sinonimo di personal comuper oppure non ho compreso bene e dovresti rispiegarmelo.Io ti dico come la penso.Quando fu presentato fu fatto un paragone con l'automotive, proviamoci anche noi.Abbiamo un PC che è la macchina, tutti hanno una macchina, nasce (o viene resa commercialmente interessante la moto -il tablet-) ora nel primo periodo tutti vogliono questo nuovo veicolo (come fu per la vespa negli anni che furono) ma con il passare del tempo, anche se la moto in mobilità è ottima, non ti fa fare lunghe code, ti permette di parcheggiare meglio, consuma meno è accessibile, dopo l'ubriacatura iniziale si vede dai dati che ha soloo un post max due, non ha un bagagliaio capiente, se piove hai problemi, può far freddo etc etc.Detto questo, per quanto alcuni sia sufficiente la moto (nicchie senza bambini, guidatori occassionali) oo appassionati che ci hanno dedicato la "vita" innamorandosi del prodotto... ma nella maggior parte dei casi è come minimo il secondo mezzo.L'idea che tu trasmetti (tornado a parlare di tablet/pc) che sarebbe diventato il computer personale è nella mia realtà, e dai dati sembra più generalizzabile che è lo smathphone il nuovo PDA personale, che mai nessuno condividerebbe con altri se non occasionalmente, non il tablet e non il PC.Ora mi domando, che posto ha il tablet nella vità informatica della massa se uno in tasca sul divano in treno ha uno smatphone e a casa un PC per la famiglia???Nessuna vera utilità, è un contorno, a meno che tu o in generale una persona, non abiti sola soletta e non abbia una famiglia quindi qualunque cosa tu acquisti e tua e solo tua perchè non hai con chi dividerla.tutti i miei conoscenti hanno un tablet e moltissimi un ipad, ed è relegato a fruizione occasionale dei contenuti da lasciare accanto ai telecomandi.certamente la tua esperienza e diversa, e non contiamo nell'ecosistema mondiale come statistica solida, ma ne facciamo parte.Lo smatphone è personale, il PC per chi lo "vuole" è personale, il tablet anche per chi lo "vuole" resta a disposizione di tutti.Ciao Ciao



        Aggiungo una piccola provocazione. (forse
        perchè

        è un mio

        pallino)

        é il sistema operativo desktop (windows nel
        caso

        in oggetto essendo motivi a parte il più
        diffuso)

        che avrebbe dovuto approfittore di questa

        deviazione improvvisa e snellirsi nel
        concetto,
        e

        l'unica azienda che lo ha percepito, ma
        forse
        più

        cercato è stata proprio google con il suo

        chromeOS, che diventerà lo standard futuro

        (concettualmente intendo) in casa e sul

        lavoro.

        Niente di più sbagliato, e questo lo possiamo
        dire col senno di poi: Windows 8 e la sua
        interfaccia
        touch-style.Esplicita, perchè win8 mi sembra fallimentare.ChromeOS sta penetrando pesantemente nei mercati trainanti come america/GB/Asia . Concettualemnete è perfetto, ma è legato a google.Perfetto in relazione al suo target (web/multimedia/home/soho) ed è un sistema desktop a tutti gli effetti, sempre più slegato da only online ma legato a google a doppio mandato, ed è questo ultimo punto che lo rende per me non ottimale, ma come puoi rileggere, intendevo dal punto di vista concettuale.
    • Darth Vader scrive:
      Re: Ma che voleva essere un pc !
      - Scritto da: Phronesis
      Ne apple ne MS e tantomento le comunità linux
      base, hanno saputo capire chromeOS, il mio
      rammarico è proprio per le comunità linux che
      avevano gran parte del codice a
      disposizione.ChromeOS, esattamente come il tablet, è un'altra declinazione di un oggetto che sostituisce il PC per coloro che del PC in realtà non ne avevano bisogno.

      scusate la lunghezza XD
      • Phronesis scrive:
        Re: Ma che voleva essere un pc !
        ciao- Scritto da: Darth Vader

        ChromeOS, esattamente come il tablet, è un'altra
        declinazione di un oggetto che sostituisce il PC
        per coloro che del PC in realtà non ne avevano
        bisogno.
        Dal mio punto di vista ovviamente (leggi IMHO)Ti sbagli.So che discussioni occasionali come questa non "servono" e che è brutto dire che in realtà io mi occupo di argomenti simili ma voglio dirti, è qui e Win (MS) per motivi di diffusione ha sbagliato e Jobs ha compreso con il tablet ma non la sua evoluzione ed essendo trapassato non ha potuto analizzare ossia:TU non parli del PC. tu parli del tuo PC una simil workstation professionale (ed è giusto visto che siamo su di un sito informatico che ci siano professionisti come te) ma gli "altri" professionisti (avvocati, notai, medici, ristoratori, imprenditori, panettieri, benziani, pizzaioli,) delle potenzialità di una workstation non ne hanno bisogno, il target del personal computing OGGI è soho e multimedia, sono i SO e i software che devono adeguarsi, nel fattore di forma non c'è nulla di sbagliatotutto imho.ChromeOS è il vecchio ed utile fattore di forma del PC ma con la nuova concezione di OS. :)
  • surak 2.0 scrive:
    Un tempo per ogni cosa
    Un tablet è quello che era il walkman rispetto all'impianto hi-fi di casa e, come quello, una volta che ce l'hai e ti serve allo scopo (ascoltare la musica-navigare in internet) dura ed è funzionale per diversi anni. Certo i possibili sviluppi e migliorie sono molti, ma non da giustificare di cambiare la tavoletta che funziona, mentre per i computer la necessità spesso derivava anche dal maggiore peso dei programmi fatti apposta.Vero è che molti possibili usi dei tablet, in Italia, non si vedono applicati... ma del resto in molti posti vedo ancora gente scartabellare fra faldoni (citando un film "vedo la gente *morta*), quindi hanno pure saltato l'era del PC (che pure, magari, hanno lì in bella mostra)
    • user_ scrive:
      Re: Un tempo per ogni cosa
      è giusto l'esempio del walkman e dell'hi-fi.. infatti il tablet serve solo per portarlo in viaggio ,in giro e farci qualcosa di semplice come vedere foto, ma niente di più ! per tutto il resto c'è il pc fisso o notebook.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 settembre 2014 16.00-----------------------------------------------------------
      • surak 2.0 scrive:
        Re: Un tempo per ogni cosa
        - Scritto da: user_
        è giusto l'esempio del walkman e dell'hi-fi..
        infatti il tablet serve solo per portarlo in
        viaggio ,in giro e farci qualcosa di semplice
        come vedere foto, ma niente di più ! per tutto il
        resto c'è il pc fisso o
        notebook. Hai detto niente, oltre al fatto dei costi (un tablet lo trovi anche a 50-60 euro mentre un notebook a 5 o 6 volte tanto). Il problema dei tablet è che per molte cose è sostituibile con lo smartphone.Insomma... ci sono alcuni vantaggi e altri svantaggi, ma il punto è soprattutto che quando ne hai comprato uno, difficile che lo cambi per anni (l'utente comune), un po' lo stesos motivo per cui oggi i computer li tengono a lungo e cioè che anche uno vecchiotto fa quello che deve fare (ed in più ormai anche mio nonno saprebbe sostituire l'hard disk se si rompesse)
        • Nauseato scrive:
          Re: Un tempo per ogni cosa
          - Scritto da: surak 2.0
          - Scritto da: user_

          è giusto l'esempio del walkman e dell'hi-fi..

          infatti il tablet serve solo per portarlo in

          viaggio ,in giro e farci qualcosa di semplice

          come vedere foto, ma niente di più ! per tutto
          il

          resto c'è il pc fisso o

          notebook.

          Hai detto niente, oltre al fatto dei costi (un
          tablet lo trovi anche

          a 50-60 euro mentre un notebook a 5 o 6 volte
          tanto). Il problema

          dei tablet è che per molte cose è sostituibile
          con lo
          smartphone.
          Insomma... ci sono alcuni vantaggi e altri
          svantaggi, ma il punto

          è soprattutto che quando ne hai comprato uno,
          difficile che lo

          cambi per anni (l'utente comune), un po' lo
          stesos motivo per cui

          oggi i computer li tengono a lungo e cioè che
          anche uno vecchiotto

          fa quello che deve fare (ed in più ormai anche
          mio nonno saprebbe sostituire l'hard disk se si
          rompesse)Difatti, tablet che costino più di cento euro non hanno senso: tento vale procurarsi un notebook di seconda mano, ed è tutt'altra cosa, e magari così schivi pure Win8.Ma non c'è problema, a brave assisteremo alla moria dei tablet, che normalmente hanno batteria non sostituibile...
    • collione scrive:
      Re: Un tempo per ogni cosa
      Io invece "vedo la gente scema"; è normale?[img]http://www.flashki.it/foto/1212961612_sestoscemo.JPG[/img]
  • bertuccia scrive:
    la logica di Maruccia
    mercato tablet 2014: +6,5%, in crescita ininterrotta dal 2010mercato PC 2014: -3,7%, in calo ininterrotto dal 2012conclusione: "L'era post-PC sta per andare in pensione"mah.
    • Darth Vader scrive:
      Re: la logica di Maruccia
      - Scritto da: bertuccia
      mercato tablet 2014: +6,5%, in crescita
      ininterrotta dal
      2010

      mercato PC 2014: -3,7%, in calo ininterrotto dal
      2012

      conclusione: "L'era post-PC sta per andare in
      pensione"

      mah.La logica non è proprio da buttare. Quanti anni di crescita ininterrotta aveva registrato il comparto dei PC prima della flessione del 2012?Ci si poteva aspettare che anche lo strumento che finora si era avvicinato di più a candidato per sostituire il PC avrebbe retto un po' di più di qualche anno.La realtà vera è che l'avvento dei tablet, seppure imperioso, non ha per nulla modificato il modo in cui le persone lavorano nelle aziende reali. Il PC era stato capace di modificare il modo in cui le persone lavorano esattamente come ha fatto il cellulare. Il Tablet no: nelle aziende si continua a lavorare con Excel, Word, Outlook e altri strumenti "tradizionali". Il tablet è rimasto un bell'oggettino da sfoggiare per dimostrare il proprio status. Anche io sono stato tentato e ho comprato un ibrido Tablet/Laptop. Lo uso sempre come laptop e la funzione Tablet mi serve giusto per leggere il giornale sul XXXXX o le mail quando sono in una sala d'attesa. Un po' poco per costruirci sopra un intero mercato.
      • Pietro scrive:
        Re: la logica di Maruccia
        - Scritto da: Darth Vader
        La realtà vera è che l'avvento dei tablet,
        seppure imperioso, non ha per nulla modificato il
        modo in cui le persone lavorano nelle aziende
        reali..non è proprio così è che per ora nelle aziende non hanno ancora capito e/o valutato le potenzialità dei tablet,un po' come per il mouse, fu introdotto sui mercati da apple nell'84 ma ha iniziato ad essere diffuso solo nel 92 con win 3.1, ben 8 anni dopo.Alcuni giorni fa per esempio ho visto in aereoporto sulla pista un tecnico che inseriva dei dati relativi alle verifiche che stava facendo su un tablet. Questo è solo l'inizio, probabilmente in futuro tutti gli operatori di un'azienda e che non stanno sempre diero a una scrivania saranno dotati di tablet. Bisogna dar tempo alle aziende di aggiornare i loro gestionali.
        • panda rossa scrive:
          Re: la logica di Maruccia
          - Scritto da: Pietro
          - Scritto da: Darth Vader


          La realtà vera è che l'avvento dei tablet,

          seppure imperioso, non ha per nulla modificato
          il

          modo in cui le persone lavorano nelle aziende

          reali..
          non è proprio così è che per ora nelle aziende
          non hanno ancora capito e/o valutato le
          potenzialità dei tablet,Lo hanno capito benissimo invece: i risultati parlano chiaro.Le aziende schifano i tablet.M$ ha gia' dismesso piastrellotto.
          un po' come per il mouse,Il mouse e' un acXXXXXrio da 5 euro.
          fu introdotto sui mercati da apple nell'84 ma ha
          iniziato ad essere diffuso solo nel 92 con win
          3.1, ben 8 anni
          dopo.Semplicemente prima non serviva.
          Alcuni giorni fa per esempio ho visto in
          aereoporto sulla pista un tecnico che inseriva
          dei dati relativi alle verifiche che stava
          facendo su un tablet. Chissa' che cosa avrai visto.Non inseriva proprio niente.Tu non hai minimamente idea di che cosa significhi "data entry"
          Questo è solo l'inizio,
          probabilmente in futuro tutti gli operatori di
          un'azienda e che non stanno sempre diero a una
          scrivania saranno dotati di tablet.Quindi parliamo dello zero virgola quanto?
          Bisogna dar
          tempo alle aziende di aggiornare i loro
          gestionali.E allora sediamoci qua sulla riva del fiume e vediamo quale cadavere passa per primo.Mentre aspettiamo, tu puoi usare il tablet, che io uso un pc, cosi' nel frattempo vediamo chi e' piu' produttivo tra noi due.
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            Tu non hai minimamente idea di che cosa
            significhi "data entry"E' anche vero che i computer non si usano solo per fare data entry.
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            Tu non hai minimamente idea di che cosa

            significhi "data entry"

            E' anche vero che i computer non si usano solo
            per fare data
            entry.Certo che no.
          • Pietro scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: Darth Vader




            La realtà vera è che l'avvento dei
            tablet,


            seppure imperioso, non ha per nulla
            modificato

            il


            modo in cui le persone lavorano nelle
            aziende


            reali..

            non è proprio così è che per ora nelle
            aziende

            non hanno ancora capito e/o valutato le

            potenzialità dei tablet,

            Lo hanno capito benissimo invece: i risultati
            parlano
            chiaro.
            Le aziende schifano i tablet.
            M$ ha gia' dismesso piastrellotto.e da quando piastrellotto serviva per i tablet?

            un po' come per il mouse,

            Il mouse e' un acXXXXXrio da 5 euro.


            fu introdotto sui mercati da apple nell'84
            ma
            ha

            iniziato ad essere diffuso solo nel 92 con
            win

            3.1, ben 8 anni

            dopo.

            Semplicemente prima non serviva.semplicemente prima non avevano capito a cosa potesse servire tanto i programmi funzionavano anche senza.

            Alcuni giorni fa per esempio ho visto in

            aereoporto sulla pista un tecnico che
            inseriva

            dei dati relativi alle verifiche che stava

            facendo su un tablet.

            Chissa' che cosa avrai visto.
            Non inseriva proprio niente.
            Tu non hai minimamente idea di che cosa
            significhi "data
            entry"qualunque informazione che alla fine va in un DB è data entry.

            Questo è solo l'inizio,

            probabilmente in futuro tutti gli operatori
            di

            un'azienda e che non stanno sempre diero a
            una

            scrivania saranno dotati di tablet.

            Quindi parliamo dello zero virgola quanto?in futuro ce ne saranno sempre meno dietro a una scrivania il mondo sta cambiando e in fretta.

            Bisogna dar

            tempo alle aziende di aggiornare i loro

            gestionali.

            E allora sediamoci qua sulla riva del fiume e
            vediamo quale cadavere passa per
            primo.
            Mentre aspettiamo, tu puoi usare il tablet, che
            io uso un pc, cosi' nel frattempo vediamo chi e'
            piu' produttivo tra noi
            due.seduto ci stai tu tanto con un desktop dove vuoi andare, io con un tablet posso anche risalirlo il fiume
          • user_ scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            ma che cosa dici? quant'è peggio un tablet! basti pensare a come è scomodo chattare, scrivere con un tablet che è touchscreen, a come è difficile giocarci anche se avesse un gamepad incluso o da collegarcelo, è come un computer handicappato. quant'è meglio un notebook economico allora? anche di 200 euro.. i tablet sono solo per vedere le foto tipo cornice digitale.è impossibile anche usarci programmi complessi per il lavoro come excel o simili, non si riesce a fare niente sul tablet.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 settembre 2014 15.56-----------------------------------------------------------
          • Pietro scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: user_
            ma che cosa dici? quant'è peggio un tablet!
            basti pensare a come è scomodo chattare, scrivere
            con un tablet che è touchscreen, a come è
            difficile giocarci anche se avesse un gamepad
            incluso o da collegarcelo, è come un computer
            handicappato. quant'è meglio un notebook
            economico allora? anche di 200
            euro..
            i tablet sono solo per vedere le foto tipo
            cornice
            digitale.
            è impossibile anche usarci programmi complessi
            per il lavoro come excel o simili, non si riesce
            a fare niente sul
            tablet.
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 02 settembre 2014 15.56
            --------------------------------------------------boh.. tutta sta gente che invece di un laptop si compra il tablet avrà pure dei motivi non ti pare?Però tu vorresti usare un tablet come un laptop, un tablet va usato da tablet. Se ti serve un laptop allora è meglio non comperare un tablet non ti pare?
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Pietro
            Però tu vorresti usare un tablet come un laptop,
            un tablet va usato da tablet. Se ti serve un
            laptop allora è meglio non comperare un tablet
            non ti pare?Infatti s'è concentrato sulle modalità di interazione tipiche di un PC, che ovviamente non sono quelle tipiche di un tablet, cioè di uno strumento che si usa con le mani sullo schermo. Usando la sua stessa logica si potrebbe criticare il PC perché non consente, o lo consente in modo non proprio comodo, di usare liberamente le mani sullo schermo per lavorare :DComunque, qualche esempio interessante di interazione con i tablet si può trovare qui: http://youtu.be/guvK4hEqyKo?t=28sNel video ci sono altri esempi meno interessanti, ma purtroppo non ho trovato niente di meglio :(-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 settembre 2014 16.41-----------------------------------------------------------
          • piero scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Pietro


            Però tu vorresti usare un tablet come un
            laptop,

            un tablet va usato da tablet. Se ti serve un

            laptop allora è meglio non comperare un
            tablet

            non ti pare?

            Infatti s'è concentrato sulle modalità di
            interazione tipiche di un PC, che ovviamente non
            sono quelle tipiche di un tablet, cioè di uno
            strumento che si usa con le mani sullo schermo.
            Usando la sua stessa logica si potrebbe criticare
            il PC perché non consente, o lo consente in modo
            non proprio comodo, di usare liberamente le mani
            sullo schermo per lavorare
            :D

            Comunque, qualche esempio interessante di
            interazione con i tablet si può trovare qui:


            http://youtu.be/guvK4hEqyKo?t=28s

            Nel video ci sono altri esempi meno interessanti,
            ma purtroppo non ho trovato niente di meglio
            :(
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 02 settembre 2014 16.41
            --------------------------------------------------:) ;)
          • Nauseato scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            boh.. tutta sta gente che invece di un laptop si
            compra il tablet avrà pure dei motivi non ti
            pare?
            Però tu vorresti usare un tablet come un laptop,
            un tablet va usato da tablet. Se ti serve un
            laptop allora è meglio non comperare un tablet
            non ti
            pare?Verissimo, un tablet va usato da tablet, peccato però che gli usi "da tablet" siano ben misera cosa informaticamente parlando.
          • pietro scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Nauseato
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: user_


            ma che cosa dici? quant'è peggio un
            tablet!



            basti pensare a come è scomodo chattare,

            scrivere


            con un tablet che è touchscreen, a come è


            difficile giocarci anche se avesse un
            gamepad


            incluso o da collegarcelo, è come un
            computer


            handicappato. quant'è meglio un notebook


            economico allora? anche di 200


            euro..


            i tablet sono solo per vedere le foto tipo


            cornice


            digitale.


            è impossibile anche usarci programmi

            complessi


            per il lavoro come excel o simili, non si

            riesce


            a fare niente sul


            tablet.





            --------------------------------------------------


            Modificato dall' autore il 02 settembre
            2014

            15.56





            --------------------------------------------------

            boh.. tutta sta gente che invece di un laptop si

            compra il tablet avrà pure dei motivi non ti

            pare?

            Però tu vorresti usare un tablet come un laptop,

            un tablet va usato da tablet. Se ti serve un

            laptop allora è meglio non comperare un tablet

            non ti

            pare?

            Verissimo, un tablet va usato da tablet, peccato
            però che gli usi "da tablet" siano ben misera
            cosa informaticamente
            parlando.informaticamente parlando forse si, ma l'uso che si fa del computer ( o di un tablet) oggi sono sempre meno informatici e sempre più "altro".es. disegnare vestiti, fare 3D, visualizzare immagini diagnostiche, leggere ebook, vedere un film correggere una foto..., e si potrebbe continuare per ore. Niente di informatico in queste cose.Anzi direi che ormai i computer relegati a fare "informatica" sono ormai una minoranza, una nicchia.
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: pietro
            Anzi direi che ormai i computer relegati a fare
            "informatica" sono ormai una minoranza, una
            nicchia.Si chiamano top500 e montano tutti linux.
          • Pietro scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pietro


            Anzi direi che ormai i computer relegati a
            fare

            "informatica" sono ormai una minoranza, una

            nicchia.

            Si chiamano top500 e montano tutti linux.Su un milione di proXXXXXri venduti quanti ne vengono utilizzati per un compito prettamente informatico?
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: pietro




            Anzi direi che ormai i computer
            relegati
            a

            fare


            "informatica" sono ormai una minoranza,
            una


            nicchia.



            Si chiamano top500 e montano tutti linux.
            Su un milione di proXXXXXri venduti quanti ne
            vengono utilizzati per un compito prettamente
            informatico?Da quando ci sono i tablet in giro, molti di meno.
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            Da quando ci sono i tablet in giro, molti di meno.Sono tutti usi informatici, anche se non richiedono necessariamente la tua presenza... e si vede ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            Da quando ci sono i tablet in giro, molti di
            meno.

            Sono tutti usi informatici, anche se non
            richiedono necessariamente la tua presenza... e
            si vede
            ;)Si, certo.Farsi foto mentre si tromba e metterle sul cloud e' un uso informatico del tablet, adesso.
          • Nauseato scrive:
            Re: la logica di Maruccia


            boh.. tutta sta gente che invece di un
            laptop
            si


            compra il tablet avrà pure dei motivi
            non
            ti


            pare?


            Però tu vorresti usare un tablet come
            un
            laptop,


            un tablet va usato da tablet. Se ti
            serve
            un


            laptop allora è meglio non comperare un
            tablet


            non ti


            pare?



            Verissimo, un tablet va usato da tablet,
            peccato

            però che gli usi "da tablet" siano ben misera

            cosa informaticamente

            parlando.
            informaticamente parlando forse si, ma l'uso che
            si fa del computer ( o di un tablet) oggi sono
            sempre meno informatici e sempre più
            "altro".
            es. disegnare vestiti, fare 3D, visualizzare
            immagini diagnostiche, leggere ebook, vedere un
            film correggere una foto..., e si potrebbe
            continuare per ore. Niente di informatico in
            queste
            cose.
            Anzi direi che ormai i computer relegati a fare
            "informatica" sono ormai una minoranza, una
            nicchia.Verissimo anche quel che dici tu, ma stai venendo nel mio "carruggio" (sono ligure, stai dicendo quel che dico io): degli esempi che porti 4 sono attività tipiche da desktop, e non tenti certo di svolgerle su tablet, le altre 2 non sono attività ma fruizioni di attività altrui, e sappiamo che per queste cose, che stavolta è il caso di dire nulla hanno di informatico, i tablet e simili, malgrado i loro limiti fisici, possono andare bene, ma mai quanto un "vero" PC. L'esigenza di mobilità (ammesso che sia esigenza e non tendenza modaiola), e tutt'altra cosa, e come tale va considerata, ma questa si che non ha niente a che fare con l'informatica.
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Nauseato
            L'esigenza di mobilità (ammesso che sia esigenza
            e non tendenza modaiola), e tutt'altra cosa, e
            come tale va considerata, ma questa si che non ha
            niente a che fare con l'informatica.Quando io vado in gabinetto per fare qualche "seduta" non mi porto certo il PC. E devo dire che trovo scomodo leggere sullo schemo piccolo di uno smartphone. In più non sono appassionato di fumetti ;)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: la logica di Maruccia

            in futuro ce ne saranno sempre meno dietro a una
            scrivania il mondo sta cambiando e in
            fretta.Però quelli che erano dietro alla scrivania non lavoreranno proprio; il loro lavoro in molti casi viene fatto direttamente dal computer, senza intervento umano.
            seduto ci stai tu tanto con un desktop dove vuoi
            andare, io con un tablet posso anche risalirlo il
            fiumeSe devi scrivere un libro, ad esempio, preferisci farlo seduto in poltrona o in piedi su una chiatta?
          • login failed scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            Suvvia per compilare un form un tablet è piu che sufficiente, per non parlare di tutte le comodità che comporta in ambiti come quello sopra citato...T
          • yesman scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: login failed
            Suvvia per compilare un form un tablet è piu che
            sufficiente, per non parlare di tutte le comodità
            che comporta in ambiti come quello sopra
            citato...

            Tmi permetta di dissentire: per compilare un form non c'è nulla di meglio di una tastiera
          • Pietro scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: yesman
            - Scritto da: login failed

            Suvvia per compilare un form un tablet è piu che

            sufficiente, per non parlare di tutte le
            comodità

            che comporta in ambiti come quello sopra

            citato...



            T

            mi permetta di dissentire: per compilare un form
            non c'è nulla di meglio di una
            tastierano il modo migliore è questo:appoggi il dito sulla casella e detti quello che va inserito lì.:)
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Pietro

            no il modo migliore è questo:
            appoggi il dito sulla casella e detti quello che
            va inserito
            lì.
            :)Prova a dettare un codice fiscale, poi sappimi dire.
          • Login failed scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            Li dipende quasi esclusivamente dalla tastiera virtuale, a meno che non si parli di tablet che vanno oltre i 10/11 pollici, che personalmente trovo poco pratici
          • Nauseato scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro




            no il modo migliore è questo:

            appoggi il dito sulla casella e detti quello
            che

            va inserito

            lì.

            :)

            Prova a dettare un codice fiscale, poi sappimi
            dire.O un codice IBAN...
          • Punto punto scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro

            no il modo migliore è questo:

            appoggi il dito sulla casella e detti quello
            che

            va inserito

            lì.

            :)

            Prova a dettare un codice fiscale, poi sappimi
            dire.Appena fatto: dovevo chiamare l'imps e il risponditore mel'ha chiesto e ha capito quando gliel'ho scandito (al 2' tentativo).
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Punto punto
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Pietro



            no il modo migliore è questo:


            appoggi il dito sulla casella e detti
            quello

            che


            va inserito


            lì.


            :)



            Prova a dettare un codice fiscale, poi
            sappimi

            dire.

            Appena fatto: dovevo chiamare l'imps e il
            risponditore mel'ha chiesto e ha capito quando
            gliel'ho scandito (al 2'
            tentativo).Bravo.Rifallo con accento cinese, adesso.
          • piero scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Punto punto

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Pietro





            no il modo migliore è questo:



            appoggi il dito sulla casella e
            detti

            quello


            che



            va inserito



            lì.



            :)





            Prova a dettare un codice fiscale, poi

            sappimi


            dire.



            Appena fatto: dovevo chiamare l'imps e il

            risponditore mel'ha chiesto e ha capito
            quando

            gliel'ho scandito (al 2'

            tentativo).

            Bravo.
            Rifallo con accento cinese, adesso.se i SW non sono ancora a punto non vuol dire che non si può fare, è inevitabile che alla fine si potrà parlare con un computer.
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: piero

            Bravo.

            Rifallo con accento cinese, adesso.
            se i SW non sono ancora a punto non vuol dire che
            non si può fare, è inevitabile che alla fine si
            potrà parlare con un
            computer.L'importante e' che non diventi l'unica interfaccia.Sarebbe imbarazzante un futuro in cui i muti, che oggi possono usare tranquillamente un computer, domani vengano tagliati fuori.E poi voglio vederti ad inserire la password con un comando vocale, in una stanza affollata.
          • piero scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: piero



            Bravo.


            Rifallo con accento cinese, adesso.

            se i SW non sono ancora a punto non vuol
            dire
            che

            non si può fare, è inevitabile che alla fine
            si

            potrà parlare con un

            computer.

            L'importante e' che non diventi l'unica
            interfaccia.
            Sarebbe imbarazzante un futuro in cui i muti, che
            oggi possono usare tranquillamente un computer,
            domani vengano tagliati
            fuori.attualmente c'è ancora la tastiera virtuale
            E poi voglio vederti ad inserire la password con
            un comando vocale, in una stanza
            affollata.la fantascienza ci spiega che in quei casi si usa l'immagine della retina o l'impronta vocale
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: piero
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: piero





            Bravo.



            Rifallo con accento cinese, adesso.


            se i SW non sono ancora a punto non vuol

            dire

            che


            non si può fare, è inevitabile che alla
            fine

            si


            potrà parlare con un


            computer.



            L'importante e' che non diventi l'unica

            interfaccia.

            Sarebbe imbarazzante un futuro in cui i
            muti,
            che

            oggi possono usare tranquillamente un
            computer,

            domani vengano tagliati

            fuori.

            attualmente c'è ancora la tastiera virtuale Comoda!Per chi e' abituato a scrivere usando solo il dito indice di una mano, e tenendo in bocca l'indice dell'altra.

            E poi voglio vederti ad inserire la password
            con

            un comando vocale, in una stanza

            affollata.

            la fantascienza ci spiega che in quei casi si usa
            l'immagine della retina o l'impronta
            vocaleNe riparliamo quando potrai farlo per accedere alla pagina web della tua banca online.Per adesso resta solo fantascienza.
          • login failed scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            E le do ragione, ma non sempre trovo la tastiera la soluzione più pratica, basti pensare ad un rappresentante, spesso in piedi mentre esegue l' ordine.Non penso che il tablet possa oggigiorno sostituire le potenzialità offerte da un pc, ma in determinate situazione lo reputo un valido sostituto..
        • Darth Vader scrive:
          Re: la logica di Maruccia
          - Scritto da: Pietro
          - Scritto da: Darth Vader

          Alcuni giorni fa per esempio ho visto in
          aereoporto sulla pista un tecnico che inseriva
          dei dati relativi alle verifiche che stava
          facendo su un tablet. In quell tipo di mestiere sono anni che ormai si lavora con degli strumenti tipo plmare / tablet. Quindi come vedi lì il tablet è entrato perché già c'erano le applicazioni.Questo è solo l'inizio,
          probabilmente in futuro tutti gli operatori di
          un'azienda e che non stanno sempre diero a una
          scrivania saranno dotati di tablet.E quale sarebbe il ritorno di business che sta dietro una cosa del genere? Perché le aziende cambiano le applicazioni solo se ci sono dei motivi di innovazione di business dietro. Bisogna dar
          tempo alle aziende di aggiornare i loro
          gestionali.
          • Pietro scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: Pietro..
            Questo è solo l'inizio,

            probabilmente in futuro tutti gli operatori
            di

            un'azienda e che non stanno sempre diero a
            una

            scrivania saranno dotati di tablet.

            E quale sarebbe il ritorno di business che sta
            dietro una cosa del genere? Perché le aziende
            cambiano le applicazioni solo se ci sono dei
            motivi di innovazione di business dietro.1) consultare informazioni aziendali e database in mobilità2) inserire dati e aggiornare quelli preesistenti in mobilità3) gestione di comunicazioni mail, video, etc in mobilità e per mobilità si intende anche all'interno di una azienda nei reparti produttivi o in uffici che non sono i propri (es. medici in ospedale o tecnici su linee di produzione di centinaia di metri o in cantiere o in sale riunioni)un po' privi di fantasia eh...
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Darth Vader
            E quale sarebbe il ritorno di business che sta
            dietro una cosa del genere? Perché le aziende
            cambiano le applicazioni solo se ci sono dei
            motivi di innovazione di business dietro.Semplicemente se portarti in giro solo uno schermo di dieci pollici è un buon motivo per preferirla come soluzione.
          • Darth Vader scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Darth Vader


            E quale sarebbe il ritorno di business che
            sta

            dietro una cosa del genere? Perché le aziende

            cambiano le applicazioni solo se ci sono dei

            motivi di innovazione di business dietro.

            Semplicemente se portarti in giro solo uno
            schermo di dieci pollici è un buon motivo per
            preferirla come
            soluzione.Prova a fare un foglio Excel su uno schermo da dieci pollici...I motivi sono di business (vale a dire efficienza nell'operatività). Le dimensioni dello schermo non implicano efficienza nell'operatività
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Darth Vader
            Prova a fare un foglio Excel su uno schermo da
            dieci pollici...Che cavolo c'entra? Io ti ho dato un criterio semplice da capire: "se portarti in giro solo uno schermo di dieci pollici è un buon motivo per preferirla come soluzione". Quindi, tutte le attività di questo mondo si riducono a modificare fogli di excel? Vuoi dire che non ci sono casi un cui portarsi in giro uno schermo da 10 pollici sia più importante di usare al meglio excel?Mah... :|-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 settembre 2014 16.57-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Darth Vader


            Prova a fare un foglio Excel su uno schermo
            da

            dieci pollici...

            Che cavolo c'entra? Io ti ho dato un criterio
            semplice da capire: "se portarti in giro solo uno
            schermo di dieci pollici è un buon motivo per
            preferirla come soluzione". Quindi, tutte le
            attività di questo mondo si riducono a modificare
            fogli di excel? Vuoi dire che non ci sono casi un
            cui portarsi in giro uno schermo da 10 pollici
            sia più importante di usare al meglio
            excel?
            No, vuol semplicemente dire che siccome tra le attivita' aziendali c'e' sempre anche quella di interagire con un foglio elettronico, nessuna azienda fornira' mai un tablet ai dipendenti, visto che con il tablet il foglio elettronico non e' fruibile.
          • Darth Vader scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: FDG

            - Scritto da: Darth Vader




            Prova a fare un foglio Excel su uno
            schermo

            da


            dieci pollici...



            Che cavolo c'entra? Io ti ho dato un criterio

            semplice da capire: "se portarti in giro
            solo
            uno

            schermo di dieci pollici è un buon motivo per

            preferirla come soluzione". Quindi, tutte le

            attività di questo mondo si riducono a
            modificare

            fogli di excel? Vuoi dire che non ci sono
            casi
            un

            cui portarsi in giro uno schermo da 10
            pollici

            sia più importante di usare al meglio

            excel?



            No, vuol semplicemente dire che siccome tra le
            attivita' aziendali c'e' sempre anche quella di
            interagire con un foglio elettronico, nessuna
            azienda fornira' mai un tablet ai dipendenti,
            visto che con il tablet il foglio elettronico non
            e'
            fruibile.Bravo. Non siamo d'accordo su Windows e Linux ma sui tablet la pensiamo uguale. ;)
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Darth Vader
            Bravo. Non siamo d'accordo su Windows e Linux ma
            sui tablet la pensiamo uguale.
            ;)...e avete la stessa visione limitata.
          • Darth Vader scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Darth Vader


            Bravo. Non siamo d'accordo su Windows e
            Linux
            ma

            sui tablet la pensiamo uguale.

            ;)

            ...e avete la stessa visione limitata.Magari giriamo un po' di più per le aziende, mentre tu mi sembra che non esca poi molto dall'Apple store.
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Darth Vader
            Magari giriamo un po' di più per le aziende...Guarda che io ci lavoro in azienda e so bene come sono usati i computer. E tu, come l'altro, continui a pensare che gli unici ad usare strumenti informatici siano gli impiegati seduti sulla scrivania a lavorare su fogli di excel.Magari tu riesci a rispondere alla domanda che ho fatto all'altro, che a quanto pare continua a trovare scuse per non farlo.
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Darth Vader


            Magari giriamo un po' di più per le
            aziende...

            Guarda che io ci lavoro in azienda e so bene come
            sono usati i computer. E tu, come l'altro,
            continui a pensare che gli unici ad usare
            strumenti informatici siano gli impiegati seduti
            sulla scrivania a lavorare su fogli di
            excel.

            Magari tu riesci a rispondere alla domanda che ho
            fatto all'altro, che a quanto pare continua a
            trovare scuse per non
            farlo.O magari tu riesci a descrivere un po' meglio questa realta' in cui affermi di lavorare.
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            No, vuol semplicemente dire che siccome tra le
            attivita' aziendali c'e' sempre anche quella di
            interagire con un foglio elettronico...A parte che l'uso di un tablet non esclude automaticamente l'uso di un PC (ma anche il contrario), ma chi cavolo l'ha detto che quando lavori devi sempre e comunque usare Excel? IMHO avete una visione abbastanza ridotta del mondo del lavoro.
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            No, vuol semplicemente dire che siccome tra
            le

            attivita' aziendali c'e' sempre anche quella
            di

            interagire con un foglio elettronico...

            A parte che l'uso di un tablet non esclude
            automaticamente l'uso di un PC (ma anche il
            contrario), ma chi cavolo l'ha detto che quando
            lavori devi sempre e comunque usare Excel? IMHO
            avete una visione abbastanza ridotta del mondo
            del
            lavoro.Si parlava di computer aziendali.Una azienda non fornisce mica ai dipendenti sia il pc che il tablet: o uno o l'altro.E siccome tra le attivita' c'e' anche quella di interagire con fogli elettronici (non ho detto sempre, ho detto qualche volta), ecco che lo strumento che l'azienda ti fornice e' il pc, cosi' puoi usarlo per tutto.
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            Si parlava di computer aziendali.Le persone che lavorano nelle "aziende" (ma sarebbe il caso di tenere in considerazione tutti i posti dove si svolge una qualsiasi attività lavorativa) non sono solo quelle sedute davanti alla scrivania a trafficare con fogli di excel. Quindi, tornando alla mia affermazione, il tablet è una soluzione migliore "Semplicemente se portarti in giro solo uno schermo di dieci pollici è un buon motivo per preferirla come soluzione". Tu dici di gente che lavora così non ce n'è? Facciamo un esempio: una scuola vuole informatizzare i registri di classe e fare in modo che quelli cartacei non vengano più usati. Tu cosa gli proponi?
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            Si parlava di computer aziendali.

            Le persone che lavorano nelle "aziende" (ma
            sarebbe il caso di tenere in considerazione tutti
            i posti dove si svolge una qualsiasi attività
            lavorativa) non sono solo quelle sedute davanti
            alla scrivania a trafficare con fogli di excel.Vero. Ci sono anche quelli con in mano uno strumento di lavoro che puo' essere tra i piu' svariati: martello, cacciavite, chiave inglese, spazzolone, torcia elettrica, persino calcio di una pistola.
            Quindi, tornando alla mia affermazione, il tablet
            è una soluzione migliore "Semplicemente se
            portarti in giro solo uno schermo di dieci
            pollici è un buon motivo per preferirla come
            soluzione". Tu dici di gente che lavora così non
            ce n'è? Facciamo un esempio: una scuola vuole
            informatizzare i registri di classe e fare in
            modo che quelli cartacei non vengano più usati.
            Tu cosa gli
            proponi?Vuoi una risposta seria o una risposta sponsorizzata apple?Hint: mi vengono in mente due possibilita, una costosissima, l'altra molto piu' economica; la prima fa solo quello, l'altra fa un fottio di cose in piu'.
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            Vuoi una risposta seria o una risposta
            sponsorizzata apple?Mi pare che i tablet non li faccia solo Apple....
            Hint: mi vengono in mente due possibilita, una
            costosissima, l'altra molto piu' economica; la
            prima fa solo quello, l'altra fa un fottio di
            cose in piu'.Ma a te non ti stanno chiedendo di fargli fare un fottio di cose in più. Concentrati sul problema e non tirare in ballo cose che non c'entrano.E riguardo ai costi, se vuoi ti passo Enjoy... vuoi?
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            Vuoi una risposta seria o una risposta

            sponsorizzata apple?

            Mi pare che i tablet non li faccia solo Apple....No, ma apple fa solo quelli.

            Hint: mi vengono in mente due possibilita,
            una

            costosissima, l'altra molto piu' economica;
            la

            prima fa solo quello, l'altra fa un fottio di

            cose in piu'.

            Ma a te non ti stanno chiedendo di fargli fare un
            fottio di cose in più. Concentrati sul problema e
            non tirare in ballo cose che non
            c'entrano.Io azienda, se devo adottare degli strumenti, adotto quelli piu' versatili, non quelli rigidamente dedicati ad una sola funzionalita'.
            E riguardo ai costi, se vuoi ti passo Enjoy...
            vuoi?Da quando Enjoy e' diventato commerciale apple?
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            Io azienda...NON SEI NELLA TUA AZIENDA!!!Ti ho fatto un esempio _preciso_. Sei in grado di rispondere o continui a trovare scuse per non farlo perché tanto la risposta ce l'hai già a priori per dogma religioso? Riesci a dirmi per l'esempio specifico qual'è la soluzione migliore? I criteri mi pare di averteli fatti capire... adesso tocca a te mostrare che hai una testa pensante e non sei il seguace della religione "no i tablet non si possono usare per lavorare".
            Da quando Enjoy e' diventato commerciale apple?Perché Enjoy quando parla di tablet parla di tablet Apple? Continui a far finta di non capire?Fai finta che Apple non esista in questa discussione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 settembre 2014 18.43-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            Io azienda...

            NON SEI NELLA TUA AZIENDA!!!E dove mi trovo allora?
            Ti ho fatto un esempio _preciso_. Sei in grado di
            rispondere o continui a trovare scuse per non
            farlo perché tanto la risposta ce l'hai già a
            priori per dogma religioso? Riesci a dirmi per
            l'esempio specifico qual'è la soluzione migliore?
            I criteri mi pare di averteli fatti capire...
            adesso tocca a te mostrare che hai una testa
            pensante e non sei il seguace della religione "no
            i tablet non si possono usare per
            lavorare".Veramente qui mi pare che sei tu quello che sogna che un tablet possa sostituire uno strumento di lavoro.La gente che lavora ha in mano di solito le seguenti cose diverse dal computer:- martello- cacciavite- chiave inglese- fiamma ossidrica- volante- gessetto- microfono- megafono- manico di scopa- coltello- mestolo- badile- cazzuola- zappa- piccone- manganello- pistola...mi fermo per via dei 7000 caratteri.Mi spiegheresti, anche con parole tue, chi di costoro puo' usare il tablet al posto del suo strumento di lavoro abituale?Perche' sei stato tu a dire che il tablet serve a coloro che di solito non usano il computer.Ti ho fatto un bell'elenco.

            Da quando Enjoy e' diventato commerciale
            apple?

            Perché Enjoy quando parla di tablet parla di
            tablet Apple? Continui a far finta di non
            capire?

            Fai finta che Apple non esista in questa
            discussione.In tal caso non ci sarebbe neppure la discussione.Senza tablet niente apple.(Ti ricordo che samsung invece vende di tutto, anche gli aspirapolvere)
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            ...Panda, non mi rispondi e cerchi di sviare parlando d'altro. Non voglio perdere tempo con te, per cui mi limito a ripeterti la domanda: una scuola vuole informatizzare i registri di classe e fare in modo che quelli cartacei non vengano più usati. Tu cosa gli proponi?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 settembre 2014 13.57-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            ...

            Panda, non mi rispondi e cerchi di sviare
            parlando d'altro. Non voglio perdere tempo con
            te, per cui mi limito a ripeterti la domanda: una
            scuola vuole informatizzare i registri di classe
            e fare in modo che quelli cartacei non vengano
            più usati. Tu cosa gli
            proponi?Lato server un sistema locale con linux per la gestione dei dati, eventualmente connesso con un sistema centralizzato interscolastico.Con applicazione web-based per l'acXXXXX e la gestione in modo da essere svincolato da ogni possibile lock-in di sorta.Lato client, un terminale con browser, che puo' essere quello personale del docente o dello studente, del genitore a casa sua, ed eventualmente in ogni corridoio un rottame-pc dismesso e resuscitato con linux per consentire l'acXXXXX via rete locale all'applicazione dall'interno della scuola.Io proporrei questa soluzione.
          • FDG scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Izio01
            Diciamo che in certi ambiti i tablet potrebbero
            far risparmiare parecchio alle aziende, secondo
            me
            :)Si, ma siccome non ci puoi usare excel, e normalmente se vai in giro con un terminale lo fai per usarci excel e fare data entry massivo, non vanno comunque bene... ;)Si, sto facendo ironia :)
          • piero scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: FDG

            - Scritto da: Darth Vader




            E quale sarebbe il ritorno di business
            che

            sta


            dietro una cosa del genere? Perché le
            aziende


            cambiano le applicazioni solo se ci
            sono
            dei


            motivi di innovazione di business
            dietro.



            Semplicemente se portarti in giro solo uno

            schermo di dieci pollici è un buon motivo per

            preferirla come

            soluzione.

            Prova a fare un foglio Excel su uno schermo da
            dieci
            pollici...

            I motivi sono di business (vale a dire efficienza
            nell'operatività). Le dimensioni dello schermo
            non implicano efficienza
            nell'operativitàExcel?Excel non è adatto ai tablet.Se vuoi usare un foglio elettronico con un tablet devi usare un foglio costruito apposta per essere usato su un tablet come Numbers per esempio.Comunque come già detto i tablet servono come data entry, non ci fai certo il bilancio di una azienda, al più inserisci qualche dato o modifichi quelli esistenti.D'altronde non faresti il bilancio aziendale neanche su un laptop di 10'.
        • Joshthemajor scrive:
          Re: la logica di Maruccia
          Tutti quelli che prima utilizzavano un PDA è normale che si siano evoluti a tablet o smartphone.Anche se a dire la verità le grandi aziende di trasporti utilizzano tutte ancora windows mobile 5/6 su PDA.
          • Pietro scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Joshthemajor
            Tutti quelli che prima utilizzavano un PDA è
            normale che si siano evoluti a tablet o
            smartphone.

            Anche se a dire la verità le grandi aziende di
            trasporti utilizzano tutte ancora windows mobile
            5/6 su
            PDA.più una azienda è grande più tempo le occorre per innovare i suoi sistemi.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: la logica di Maruccia

          non è proprio così è che per ora nelle aziende
          non hanno ancora capito e/o valutato le
          potenzialità dei tabletQuali potenzialità?
          • Pietro scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: uno qualsiasi

            non è proprio così è che per ora nelle
            aziende

            non hanno ancora capito e/o valutato le

            potenzialità dei tablet

            Quali potenzialità?Per esempio quella che per qualunque inserimento dati eseguito puoi sapere esattamente dove era il tablet nel mondo grazie al gps, per molte aziende potrebbe essere importante
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: uno qualsiasi


            non è proprio così è che per ora nelle

            aziende


            non hanno ancora capito e/o valutato le


            potenzialità dei tablet



            Quali potenzialità?
            Per esempio quella che per qualunque inserimento
            dati eseguito puoi sapere esattamente dove era il
            tablet nel mondo grazie al gps, per molte
            aziende potrebbe essere
            importanteQuello che interessa non e' DOVE e' avvenuto l'inserimento del dato, ma CHI ha inserito il dato.Il gps poi funziona solo all'aperto.Puoi farmi un banale esempio di una circostanza in cui il DOVE un dato e' stato inserito ha la sua utilita'?
          • Pietro scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: uno qualsiasi



            non è proprio così è che per ora
            nelle


            aziende



            non hanno ancora capito e/o
            valutato
            le



            potenzialità dei tablet





            Quali potenzialità?

            Per esempio quella che per qualunque
            inserimento

            dati eseguito puoi sapere esattamente dove
            era
            il

            tablet nel mondo grazie al gps, per molte

            aziende potrebbe essere

            importante

            Quello che interessa non e' DOVE e' avvenuto
            l'inserimento del dato, ma CHI ha inserito il
            dato.

            Il gps poi funziona solo all'aperto.

            Puoi farmi un banale esempio di una circostanza
            in cui il DOVE un dato e' stato inserito ha la
            sua
            utilita'?foto inviata a un giornale, e lo so che le nuove macchine hanno il gps ma quelle vecchie no
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Pietro

            Puoi farmi un banale esempio di una
            circostanza

            in cui il DOVE un dato e' stato inserito ha
            la

            sua

            utilita'?
            foto inviata a un giornale, e lo so che le nuove
            macchine hanno il gps ma quelle vecchie
            noStai forse dicendo che un fotografo di un giornale fa le foto col tablet invece che con una macchina fotografica?(il gps non c'entra, c'entra l'ottica e tutto il resto).
          • Pietro scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro



            Puoi farmi un banale esempio di una

            circostanza


            in cui il DOVE un dato e' stato
            inserito
            ha

            la


            sua


            utilita'?

            foto inviata a un giornale, e lo so che le
            nuove

            macchine hanno il gps ma quelle vecchie

            no

            Stai forse dicendo che un fotografo di un
            giornale fa le foto col tablet invece che con una
            macchina
            fotografica?
            (il gps non c'entra, c'entra l'ottica e tutto il
            resto).con la macchina fa le foto e con il tablet le invia
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Pietro

            Stai forse dicendo che un fotografo di un

            giornale fa le foto col tablet invece che
            con
            una

            macchina

            fotografica?

            (il gps non c'entra, c'entra l'ottica e
            tutto
            il

            resto).
            con la macchina fa le foto e con il tablet le
            inviaQuindi in tal caso le informazioni GPS sono quelle dell'invio, non quelle dello scatto.Totalmente inutili e addirittura fuorvianti.
    • ... scrive:
      Re: la logica di Maruccia
      - Scritto da: bertuccia
      mercato tablet 2014: +6,5%, in crescita
      ininterrotta dal
      2010

      mercato PC 2014: -3,7%, in calo ininterrotto dal
      2012

      conclusione: "L'era post-PC sta per andare in
      pensione"

      mah.maruccia si limita tradurre (spesso male) gli articoli. che si parli di allevamento di bachi da seta o dell'ultimo gossip su donatella versace, lui traduce e basta. Quindi inutile predersela con lui.(oddio, un po di pedate nel XXXX se le meriterebbe, ma se le meriterebbe molto di piu' chi lo tiene da anni in PI - annunuziata - ma questa e' un'altra storia)
    • Etype scrive:
      Re: la logica di Maruccia
      La crescita dei tablet rispetto ai PC è durata verametne poco negli anni.
    • panda rossa scrive:
      Re: la logica di Maruccia
      - Scritto da: bertuccia
      mercato tablet 2014: +6,5%, in crescita
      ininterrotta dal
      2010

      mercato PC 2014: -3,7%, in calo ininterrotto dal
      2012

      conclusione: "L'era post-PC sta per andare in
      pensione"

      mah.Invece delle percentuali, perche' non trasformi tutto in numeri interi?Forse perche' il 3.7% di centinaia di milioni di PC usati in produttivita' e' una enormita' rispetto al 6.5% di qualche migliaio di applefan?
      • aphex_twin scrive:
        Re: la logica di Maruccia
        Vista la mancanza di onestá e la remota possibilitá che ció accada, non ti chiedo neanche di ripetere al domanda quando forse , un giorno, molto lontano, si parlerá delle percentuali di crescita dell'opensorcio. 8)
        • panda rossa scrive:
          Re: la logica di Maruccia
          - Scritto da: aphex_twin
          Vista la mancanza di onestá e la remota
          possibilitá che ció accada, non ti
          chiedo neanche di ripetere al domanda quando
          forse , un giorno, molto lontano, si parlerá
          delle percentuali di crescita dell'opensorcio.
          8)E grazie.Di una realta' che detiene il DOMINIO INCONTRASTATO nei settori server, embedded, multimedia, networking, security e top computer, nessuno pretende una crescita.
          • Darth Vader scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: aphex_twin

            Vista la mancanza di onestá e la remota

            possibilitá che ció accada, non ti

            chiedo neanche di ripetere al domanda quando

            forse , un giorno, molto lontano, si
            parlerá

            delle percentuali di crescita
            dell'opensorcio.


            8)

            E grazie.
            Di una realta' che detiene il DOMINIO
            INCONTRASTATO nei settori server, Server? Ma non mi sembra proprio! Hai qualche link utile in merito?
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: aphex_twin


            Vista la mancanza di onestá e la
            remota


            possibilitá che ció accada,
            non
            ti


            chiedo neanche di ripetere al domanda
            quando


            forse , un giorno, molto lontano, si

            parlerá


            delle percentuali di crescita

            dell'opensorcio.




            8)



            E grazie.

            Di una realta' che detiene il DOMINIO

            INCONTRASTATO nei settori server,

            Server? Ma non mi sembra proprio! Hai qualche
            link utile in
            merito?Un link a caso...http://www.lffl.org/2014/05/w3techs-aumentano-i-server-linux-basati.html
          • Darth Vader scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: aphex_twin



            Vista la mancanza di onestá e
            la

            remota



            possibilitá che ció
            accada,

            non

            ti



            chiedo neanche di ripetere al
            domanda

            quando



            forse , un giorno, molto lontano,
            si


            parlerá



            delle percentuali di crescita


            dell'opensorcio.






            8)





            E grazie.


            Di una realta' che detiene il DOMINIO


            INCONTRASTATO nei settori server,



            Server? Ma non mi sembra proprio! Hai qualche

            link utile in

            merito?

            Un link a caso...
            http://www.lffl.org/2014/05/w3techs-aumentano-i-seCome sempre I numeri si possono leggere in diversi modi:http://www.idc.com/getdoc.jsp?containerId=prUS24476413Per tradurre quello che c'è scritto nel report IDC: i server venduti nel 2013 per metterci su Windows erano il 50% del giro totale di affari. Mentre quelli per mettere su Linux sono il 28%. Questo significa che Linux magari vende tanti server "piccoli" mentre Windows vende molti più server "grandi". Questo ovviamente non dice nulla sul numero di utenti serviti, ma da un'idea.Comunque anche attenendosi al tuo numero, il 66% dei server mi sembrano ben lontani dal "dominio incontrastato" di cui vai parlando.
          • aphex_twin scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            Alla luce del fatto che l'articolo ed i tuoi commenti parlano di "mercato PC" il tuo commento qui sopra é completamente inutile. :-o
          • panda rossa scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: aphex_twin
            Alla luce del fatto che l'articolo ed i tuoi
            commenti parlano di "mercato PC" il tuo commento
            qui sopra é completamente
            inutile.

            :-oAlla luce del fatto che l'articolo ed i commenti parlano di mercato PC, il primo commento inutile fatto guarda caso da un utente inutile, cita a sproposito l'open source, giusto per sviare l'attenzione da una verita' troppo amara.
          • aphex_twin scrive:
            Re: la logica di Maruccia
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: aphex_twin

            Alla luce del fatto che l'articolo ed i tuoi

            commenti parlano di "mercato PC" il tuo
            commento

            qui sopra é completamente

            inutile.



            :-o

            Alla luce del fatto che l'articolo ed i commenti
            parlano di mercato PC, il primo commento inutile
            fatto guarda caso da un utente inutile, cita a
            sproposito l'open source, giusto per sviare
            l'attenzione da una verita' troppo
            amara.Utente inutile ? Pure ? "Ti imparo" le cose e mi dici che sono inutile ? Se non era per me oggi eri li ancora a cercare di carburare la Panda degli anni 70, a espandare la RAM del RaspPI, a rimuovere una tile da Win8, ecc ecc ecc :D
    • bradipao scrive:
      Re: la logica di Maruccia
      - Scritto da: bertuccia
      mercato tablet 2014: +6,5%, in crescita
      ininterrotta dal 2010
      mercato PC 2014: -3,7%, in calo ininterrotto dal 2012

      conclusione: "L'era post-PC sta per andare in pensione"
      mah.Con proporzioni diverse bisogna ammettere che i tablet hanno sofferto un po' dell'effetto netbook.Un grande inizio sull'onda del potenziale rimpiazzo totale del PC e poi una lenta marcia indietro (nel caso del tablet decisamente minore dei netbook) con la constatazione che per certe applicazioni il PC è sempre lo strumento migliore.
      • FDG scrive:
        Re: la logica di Maruccia
        - Scritto da: bradipao
        Con proporzioni diverse bisogna ammettere che i
        tablet hanno sofferto un po' dell'effetto
        netbook.Personalmente non credo. Il netbook voleva essere un PC, ma faceva tutto quello che faceva un PC male. Il tablet no, non serve a rimpiazzare il PC su tutto, ma per certi usi è più comodo.
        Un grande inizio sull'onda del potenziale
        rimpiazzo totale del PC e poi una lenta marcia
        indietro (nel caso del tablet decisamente minore
        dei netbook) con la constatazione che per certe
        applicazioni il PC è sempre lo strumento
        migliore.Oppure che non devi cambiare il tablet ogni anno e quindi quelli che l'hanno comprato ora spendono i soldi in altro modo.
        • bradipao scrive:
          Re: la logica di Maruccia
          - Scritto da: FDG
          - Scritto da: bradipao
          Oppure che non devi cambiare il tablet ogni anno
          e quindi quelli che l'hanno comprato ora spendono
          i soldi in altro modo.E' vero, c'è anche questa questione.
        • Etype scrive:
          Re: la logica di Maruccia
          - Scritto da: FDG
          Il netbook voleva essere
          un PC, ma faceva tutto quello che faceva un PC
          male.Ma che voleva essere un pc !Il netbook era un notebook dalle prestazioni,dal costo ridotto e da una portabilità superiore a quella di un comune notebook.Non faceva le cose male,un pò era la gente che lo sceglieva per motivi sbagliati,un pò è stata Ms con le sue assurde politiche a rivelarsi inadeguata a quella categoria.
          Il tablet no, non serve a rimpiazzare il PC
          su tutto, ma per certi usi è più
          comodo.Neanche il netbook serviva per rimpiazzare il PC su tutto,lasciando certi casi in cui era prioritario il basso consumo e la elevata portabilità vinceva 10 a 1 il netbook.
          Oppure che non devi cambiare il tablet ogni anno
          e quindi quelli che l'hanno comprato ora spendono
          i soldi in altro
          modo.Ma chi è che comprava un tablet all'anno ?
    • Franck scrive:
      Re: la logica di Maruccia
      Il mercato dei PC ha avuto una leggera crescita solo perché' MS ha messo in pensione Windows XP tra l'altro nonostante tutto ancora largamente utilizzato da aziende è professionisti....
      • ... scrive:
        Re: la logica di Maruccia
        - Scritto da: Franck
        Il mercato dei PC ha avuto una leggera crescita
        solo perché' MS ha messo in pensione Windows XPEh? :|
    • BSD_like scrive:
      Re: la logica di Maruccia
      http://punto-informatico.it/4113566/PI/News/mercato-pc-recuperano-anche-laptop.aspx
    • yesman scrive:
      Re: la logica di Maruccia
      - Scritto da: bertuccia
      mercato tablet 2014: +6,5%, in crescita
      ininterrotta dal
      2010

      mercato PC 2014: -3,7%, in calo ininterrotto dal
      2012

      conclusione: "L'era post-PC sta per andare in
      pensione"

      mah.il tuo errore è che basi il ragionamento sulla derivata prima anziché sulla derivata seconda.
      • Franck scrive:
        Re: la logica di Maruccia
        Sono solo numeri sparati a caso nella realtà il PC non frega più' a nessuno....E per quanto riguarda i Tablet l'unico che resiste ancora un po è solo l' IPAD.... Il vero mercato lo si vede solo sugli smartphone......
    • ruppolo scrive:
      Re: la logica di Maruccia
      - Scritto da: bertuccia
      mercato tablet 2014: +6,5%, in crescita
      ininterrotta dal
      2010

      mercato PC 2014: -3,7%, in calo ininterrotto dal
      2012

      conclusione: "L'era post-PC sta per andare in
      pensione"

      mah.Inoltre per Maruccia un minor calo di vendite si trasforma in una ripresa. È proprio un ottimista :D
Chiudi i commenti