Municipia e Kiunsys, scommessa su smart parking

Municipia acquista Kiunsys: ne nasce un nuovo polo di sviluppo di soluzioni di trasformazione digitale a disposizione delle amministrazioni pubbliche.

Municipia e Kiunsys, scommessa su smart parking

Cosa può fare la trasformazione digitale per le realtà comunali italiane? Molto, moltissimo. L’Italia è infatti in posizione strategica (in parte per le potenzialità, in parte per i ritardi accumulati) per poter approfittare più di altri dell’enorme forza di accelerazione che la trasformazione digitale è in grado di esprimere in molti ambiti. Ed esattamente in questa direzione va un’operazione come quella portata avanti da Municipia, gruppo Engineering, con l’acquisizione del 100% di Kiunsys, “azienda nata come spin-off dell’Università di Pisa e start-up innovativa, specializzata nella progettazione e produzione di tecnologie hardware, software e Internet of Things pensate per dare esecuzione a progetti avanzati di Smart Mobility, Smart Parking e City Logistics“.

Kiunsys è una vera eccellenza italiana. Con un focus sui servizi di mobilità urbana, ha saputo dimostrare particolare abilità nello sviluppo di soluzioni avanzate per la loro gestione. Grazie alla sua capacità di innovazione, nonché di esecuzione, con all’attivo numerosi progetti di Ricerca nazionali ed europei, le soluzioni firmate Kiunsys sono già operative in oltre 80 città, tra cui Amburgo, Bucarest, Firenze, Mantova, Milano, Napoli, Parma, Pisa e Verona, e forniscono servizi a decine di milioni di cittadini. Tra gli importanti attori che hanno scelto di affidarsi a Kiunsys figura anche Deutsche Telekom AG, in particolare per la gestione del sistema di pagamento dei parcheggi PARK & JOY, e Fès, città del Marocco con oltre 1 milione di residenti, che ha scelto le tecnologie di Kiunsys per l’intera gestione della mobilità urbana e dei parcheggi. 

Quella che in Italia può essere una forza dalle leve di crescita senza pari, in tutto il mondo sta già svelando il proprio potenziale e grazie ai servizi Kyunsis tutto ciò potrà essere ora a disposizione degli asset Municipia. Il focus è nello specifico nello sviluppo di soluzioni per la smart mobility la cui innovazione non si svela soltanto in termini di app e gestioni informatizzate, ma anche in un modello di business che vede a braccetto la realtà privata con quella pubblica:

La via dello sviluppo urbano ecosostenibile non è più un’opzione, ma una scelta obbligata per contribuire alla mitigazione degli effetti dell’inquinamento e al contenimento dei consumi energetici. L’acquisizione della giovane Kiunsys consente a Municipia di offrire alle città la gestione complessiva della mobilità urbana in regime di partenariato pubblico-privato, che significa che grazie a un modello di Project Financing possiamo supportare l’amministrazione finanziando i costi di realizzazione del progetto e condividendo rischi e opportunità.

Stefano De Capitani, Presidente e Direttore Generale di Municipia

In collaborazione con le amministrazioni comunali, Municipia sviluppa quindi soluzioni ad hoc in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini e delle politiche di innovazione intraprese. L’obiettivo è quello di portare avanti una collaborazione fattiva a duratura, intrecciando il tutto tra le maglie di una collaborazione pubblico-privato costruita sull’architrave del mutuo interesse.

La valorizzazione dei dati e delle informazioni, anche attraverso sistemi di rete che consentono un’integrazione ed elaborazione in tempo reale, è un elemento abilitante della Smart Mobility. […] Ripianificare i sistemi di mobilità in maniera razionale, efficace, efficiente e sostenibile, ottimizzando l’uso e lo sviluppo delle risorse economiche, umane e ambientali, significa dare ai cittadini e alle imprese servizi più utili e personalizzati, per soddisfare al meglio i bisogni.

Le soluzioni possibili sono molte, offrendo ad esempio ai tessuti urbani più problematici tutti i vantaggi che una gestione intelligente di flussi e parcheggi è in grado di offrire. Se è vero che “il 30% del traffico urbano è dovuto agli automobilisti che circolano alla ricerca di parcheggio“, il vantaggio conseguibile è presto misurabile.

Da questa operazione nasce quindi non soltanto un nuovo polo, ma un nuovo modello: un’iniziativa privata diventa fattore comune per più municipalità e valore aggiunto per gli spostamenti di cittadini, utenti, pendolari e turisti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti