Musica, i jukebox legali frenano

Apple cavalca l'onda della musica digitale ma il download a pagamento rallenta bruscamente. Le major sorridono a denti stretti. Occhi puntati sul mercato


San Francisco (USA) – Mentre Apple si frega le mani per il successo della sua piattaforma iTunes e le ottime previsioni di vendita dei suoi iPod, le case discografiche sembrano avere i sudori freddi. Secondo Nielsen SoundScan l’autunno ha fatto registrare un notevole rallentamento delle vendite online riguardanti le tracce audio digitali. Nello scorso maggio i download settimanali avevano raggiunto quota 6,4 milioni, tre volte più rispetto allo stesso periodo del 2004. Adesso l’aumento è di poco superiore al 3% (0,2 milioni di download), segno evidente che qualcosa è cambiato.

“Il settore della musica digitale è ancora un mercato immaturo . Quando si evidenzia un rallentamento di tale portata è la dimostrazione che il modello economico adottato sia da migliorare”, ha dichiarato Richard Greenfield, analista presso Fulcrum Global Partners . “Per recuperare le perdite registrate nelle vendite dei CD, i download dovrebbero raggiungere un rateo di crescita annuale del 150%”.

Ovvia quindi la preoccupazione delle major, sebbene sorrisi e dichiarazioni di circostanza si sprechino. “Siamo felici dei risultati raggiunti fino adesso. Siamo molto più avanti di quanto avessimo preventivato”, ha sentenziato Larry Kenswil, presidente della divisione eLabs di Universal Music Group . Le vendite della musica digitale, attualmente, rappresentano per una società discografica mediamente solo il 5% degli introiti; dal 2010 dovrebbero raggiungere, a livello mondiale, una share del 25%. E’ evidente che se il tasso di crescita non dovesse rialzarsi potrebbe volerci molto più tempo . “Non credo che si tratti un incremento così negativo se consideriamo anche l’avvento delle soluzioni mobili”, ha commentato George White, vice presidente del settore sviluppo di Warner Music Group .

Effettivamente secondo le ultime indagini di mercato, commissionate dalle major, i nuovi abbonamenti mobili per il video-on-demand e la musica digitale potrebbero aprire un nuovo fronte di incassi . In questo quadro non sorprende la “battaglia sulle licenze”, divenuta argomento centrale nella politica commerciale discografica, tanto agguerrita da far sbottare lo stesso Steve Jobs . Le major vorrebbero tariffe di vendita più alte – come ha promesso Yahoo , magari una tassazione sui lettori MP3 – come in Giappone , e DRM a raggiera, anche nel settore mobile .

Difficile fare il punto della situazione. La piattaforma iTunes, partner numero uno delle major, è entrata nella Top 10 statunitense degli e-tailer musicali. L’Apple iPod domina il comparto player. Eppure le vendite online, tranne che per Apple, sono in rallentamento. Si potrebbe affermare che malgrado le azioni dei discografici qualcuno sopravvive, ma il problema sussiste. Secondo Greenfield l’eventuale aumento delle tariffe non costituirebbe una soluzione ideale, anzi. Alcuni analisti sono dell’idea che la mancanza di veri competitor allo strapotere Apple potrebbe essere una delle motivazioni che giustificano lo stallo. Allo stesso tempo gli attriti fra la casa della mela e le major giocherebbero a sfavore dell’industria musicale stessa. Come se il cavallo più veloce del momento fosse imbrigliato e non libero di scorrazzare verso traguardi sempre più ambiti.

Ultima considerazione è sicuramente quella riguardante la qualità delle produzioni discografiche. La possibilità di ascoltare ed acquistare tracce audio, più che un intero album, probabilmente rappresenta la vera voce di perdita delle major. Il valore artistico ed economico di un album, ormai, è stato destrutturato . La compilation fai da te è una realtà indiscutibile e forse provoca conseguenze non del tutto previste.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sinceramente ... ci credo poco.
    Sono sempre molto scettico di fronte a queste politiche "buoniste" attuate dalle aziende nei confronti dei dipendenti. http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1212337&tid=1212337&p=1&r=PIE' una moda comune ormai quella di ottenere il massimo per mezzo della (diciamo finta?) dolcezza. Alla fine, sotto sotto, vige sempre il discorso del bastone e della carota.Comunque se qualcuno per alzarsi dal letto la mattina ha bisogno di credere che esiste un'azienda buona che fa il bene dell'umanità intera ... faccia pure. Non pretenda però che ci crediamo tutti!
    • Anonimo scrive:
      E' un problema tuo.
      Non so che tipo di trauma tu abbia avuto nella tua fanciullezza ma dev'essere stato grave.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sinceramente ... ci credo poco.
      - Scritto da: Anonimo
      Sono sempre molto scettico di fronte a queste
      politiche "buoniste" attuate dalle aziende nei
      confronti dei dipendenti. quando non si conoscono i dettagli delle cose sono tutti scettici a priori....

      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1212

      E' una moda comune ormai quella di ottenere il
      massimo per mezzo della (diciamo finta?)
      dolcezza.è una moda ormai scrivere tutto e nulla Alla fine, sotto sotto, vige sempre il
      discorso del bastone e della carota.che tu puoi prontamente dimostrare nella fattispecie e in altri casi, vero?
      Comunque se qualcuno per alzarsi dal letto la
      mattina ha bisogno di credere che esiste
      un'azienda buona che fa il bene dell'umanità
      intera ... faccia pure.comunque se qualcuno per sentirsi realizzato deve alzarsi dal letto e scrivere presunte verità senza perdere 5 minuti di tempo per informarsi meglio....faccia pure.
      Non pretenda però che ci crediamo tutti!ma non pretenda che tutti credano alla sua visione unilaterale della vita...mah
  • Anonimo scrive:
    roma invasa dai macachi
    auuuuuuuuuuuuuuuhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
  • Anonimo scrive:
    Hanno comunqe puntato...
    ... al risparmio, per dove hanno preso i locali sono andati a dir poco caldi, non dico il (l'oramai invivibile) tridente ma almeno L'E.U.R, sarà uno dei quartieri più "schifosamente" borghesi e impiegatizi ma c'ha quel non sò che nella sua architettura moderna, che forse si sposa bene con la mela.Va beh, meglio per noi, sarà uno store più proletario ed accessibile...
  • Anonimo scrive:
    When a Linux user buys Apple's Mac mini
    "Apple filled an important gap in the Unix/Linux world, by providing an extremely well-designed GUI that makes it a pleasure to use, Microsoft is generally several steps behind Apple""The reason why I refuse to buy another PC is that today's PCs are built for stone-deaf speed nuts who think it's normal that a CPU must generate more heat per surface area than a stove, and require something that sounds like a jet engine to cool it lest it disappears in a rapidly expanding plasma cloud. I was looking for an unobtrusive and quiet machine that I can put on my desk without going deaf or getting sunburned. And I don't care about gigahertz ratings when I do desktop work. I get all the horsepower I need for 3D rendering at work"http://www.bitrot.de/macswitch.html
  • Anonimo scrive:
    Chicago Sun-Times
    Lo dice anche il Chicago SunTimes:"the Mac operating system is the easiest, the most reliable and overall the best OS on the planet"http://www.suntimes.com/output/worktech/cst-fin-andy24.html(apple)
  • Anonimo scrive:
    Parco Leonardo!
    Ottima scelta...dove ho comprato casa io! ;-)Peccato che non sono un utente Mac 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Parco Leonardo!
      mi spiace, non sarà li, sarà in un nuovo centro commerciale in costruzione a Roma Est, il nome non lo so
      • Anonimo scrive:
        Re: Parco Leonardo!
        - Scritto da: Anonimo
        mi spiace, non sarà li, sarà in un nuovo centro
        commerciale in costruzione a Roma Est, il nome
        non lo soSarà un centro commerciale particolare per un pubblico particolare e si chiamerà "Big Büs"
        • Anonimo scrive:
          Re: Parco Leonardo!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          mi spiace, non sarà li, sarà in un nuovo centro

          commerciale in costruzione a Roma Est, il nome

          non lo so
          Sarà un centro commerciale particolare per un
          pubblico particolare e si chiamerà "Big Büs"è arrivato il cabarettista mancato....
      • Anonimo scrive:
        Re: Parco Leonardo!
        - Scritto da: Anonimo
        mi spiace, non sarà li, sarà in un nuovo centro
        commerciale in costruzione a Roma Est, il nome
        non lo soSecondo me sarà in piazza Barberini, se non sbaglio è dove c'era il Planet Hollywood.O comunque in centro Roma; non credo che Apple, per attirare clienti, li costringa a usare l'auto per andare fuori Roma, mentre il centro è a portata di tutti.
  • Anonimo scrive:
    APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.....
    ...SFRUTTA I POVERI MULETTI.So già che mi prenderete per un dannato troll, ma quanto da me asserito è cosato dai fatti.Le multinazionali dell'informatica, buone o cattive, fanno girare l'economia e permettono ad alcuni di noi di trasformare un hobby in un lavoro... LINUX E L'OPENSOURCE INVECE...Giancarlo (win) (apple)
    • winono scrive:
      Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
      Veramente un mio amico lavora per SuSe e guadagna assai più di me che lavoro per una multinazionale (non del sw)...   :D
    • Anonimo scrive:
      Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
      - Scritto da: Anonimo
      ...SFRUTTA I POVERI MULETTI.

      So già che mi prenderete per un dannato troll, ma
      quanto da me asserito è cosato dai fatti.
      Le multinazionali dell'informatica, buone o
      cattive, fanno girare l'economia e permettono ad
      alcuni di noi di trasformare un hobby in un
      lavoro...
      LINUX E L'OPENSOURCE INVECE...

      Giancarlo (win) (apple)non è questione di trollismo o no...ma è questione di ignoranza...visto che vi sono società che con o grazie a linux fanno anch'esse girare l'economia..e di sicuro meglio di personaggi come te che lasciano post triti di superficialità e faciloneria analitica.
      • Anonimo scrive:
        Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
        Quello esposto da te è un caso isolato.- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...SFRUTTA I POVERI MULETTI.



        So già che mi prenderete per un dannato troll,
        ma

        quanto da me asserito è cosato dai fatti.

        Le multinazionali dell'informatica, buone o

        cattive, fanno girare l'economia e permettono ad

        alcuni di noi di trasformare un hobby in un

        lavoro...

        LINUX E L'OPENSOURCE INVECE...



        Giancarlo (win) (apple)

        non è questione di trollismo o no...ma è
        questione di ignoranza...visto che vi sono
        società che con o grazie a linux fanno anch'esse
        girare l'economia..e di sicuro meglio di
        personaggi come te che lasciano post triti di
        superficialità e faciloneria analitica.
        • Anonimo scrive:
          Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
          - Scritto da: Anonimo
          Quello esposto da te è un caso isolato.Ma certo, se lo dici tu...

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ...SFRUTTA I POVERI MULETTI.





          So già che mi prenderete per un dannato troll,

          ma


          quanto da me asserito è cosato dai fatti.


          Le multinazionali dell'informatica, buone o


          cattive, fanno girare l'economia e permettono
          ad


          alcuni di noi di trasformare un hobby in un


          lavoro...


          LINUX E L'OPENSOURCE INVECE...





          Giancarlo (win) (apple)



          non è questione di trollismo o no...ma è

          questione di ignoranza...visto che vi sono

          società che con o grazie a linux fanno anch'esse

          girare l'economia..e di sicuro meglio di

          personaggi come te che lasciano post triti di

          superficialità e faciloneria analitica.
        • Anonimo scrive:
          Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
          - Scritto da: Anonimo
          Quello esposto da te è un caso isolato.Ma sei tu un caso isolato, che rimarra' sempre piu' isolato.
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          ...SFRUTTA I POVERI MULETTI.


          So già che mi prenderete per un dannato


          troll, ma quanto da me asserito è cosato


          dai fatti.


          Le multinazionali dell'informatica, buone o


          cattive, fanno girare l'economia e permettono


          ad alcuni di noi di trasformare un hobby in un


          lavoro...


          LINUX E L'OPENSOURCE INVECE...


          Giancarlo (win) (apple)

          non è questione di trollismo o no...ma è

          questione di ignoranza...visto che vi sono

          società che con o grazie a linux fanno anch'esse

          girare l'economia..e di sicuro meglio di

          personaggi come te che lasciano post triti di

          superficialità e faciloneria analitica.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Quello esposto da te è un caso isolato.

            Ma sei tu un caso isolato, che rimarra' sempre
            piu' isolato.Perdonami ma Apple e Microsoft hanno migliaia di impiegati.. Non metto in dubbio che qualcuno lavori in Red Hat e altre compagnie, ma questi pochi sono perlopiù manager o impiegati ad alti livelli... i muli esistono e negarne l'esistenza non è bello...

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            ...SFRUTTA I POVERI MULETTI.



            So già che mi prenderete per un dannato



            troll, ma quanto da me asserito è cosato



            dai fatti.



            Le multinazionali dell'informatica, buone o



            cattive, fanno girare l'economia e
            permettono



            ad alcuni di noi di trasformare un hobby in
            un



            lavoro...



            LINUX E L'OPENSOURCE INVECE...



            Giancarlo (win) (apple)


            non è questione di trollismo o no...ma è


            questione di ignoranza...visto che vi sono


            società che con o grazie a linux fanno
            anch'esse


            girare l'economia..e di sicuro meglio di


            personaggi come te che lasciano post triti di


            superficialità e faciloneria analitica.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Quello esposto da te è un caso isolato.

            Ma sei tu un caso isolato, che rimarra' sempre

            piu' isolato.
            Perdonami ma Apple e Microsoft hanno migliaia di
            impiegati..
            Non metto in dubbio che qualcuno lavori in Red
            Hat e altre compagnie, ma questi pochi sono
            perlopiù manager o impiegati ad alti livelli... i
            muli esistono e negarne l'esistenza non è
            bello...Nessuno nega l'esistenza di programmatori che rilasciano liberamente il loro lavoro, ma nessuna ditta seria si lamenta che 4 hobbisti gli tolgono il lavoro.


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            ...SFRUTTA I POVERI MULETTI.




            So già che mi prenderete per un dannato




            troll, ma quanto da me asserito è cosato




            dai fatti.




            Le multinazionali dell'informatica, buone
            o




            cattive, fanno girare l'economia e

            permettono




            ad alcuni di noi di trasformare un hobby
            in

            un




            lavoro...




            LINUX E L'OPENSOURCE INVECE...




            Giancarlo (win) (apple)



            non è questione di trollismo o no...ma è



            questione di ignoranza...visto che vi sono



            società che con o grazie a linux fanno

            anch'esse



            girare l'economia..e di sicuro meglio di



            personaggi come te che lasciano post triti
            di



            superficialità e faciloneria analitica.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Quello esposto da te è un caso isolato.



            Ma sei tu un caso isolato, che rimarra' sempre

            piu' isolato.

            Perdonami ma Apple e Microsoft hanno migliaia di
            impiegati..
            Non metto in dubbio che qualcuno lavori in Red
            Hat e altre compagnie, ma questi pochi sono
            perlopiù manager o impiegati ad alti livelli... i
            muli esistono e negarne l'esistenza non è
            bello...



            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            ...SFRUTTA I POVERI MULETTI.




            So già che mi prenderete per un dannato




            troll, ma quanto da me asserito è cosato




            dai fatti.




            Le multinazionali dell'informatica, buone
            o




            cattive, fanno girare l'economia e

            permettono




            ad alcuni di noi di trasformare un hobby
            in

            un




            lavoro...




            LINUX E L'OPENSOURCE INVECE...




            Giancarlo (win) (apple)



            non è questione di trollismo o no...ma è



            questione di ignoranza...visto che vi sono



            società che con o grazie a linux fanno

            anch'esse



            girare l'economia..e di sicuro meglio di



            personaggi come te che lasciano post triti
            di



            superficialità e faciloneria analitica.Questo strano concetto di muli...mi sfugge.Giuro non riesco a capire.Sarà perché per me sfruttare qualcuno significa costringere qualcuno a fare qualcosa contro la sua volontà, o lucrare il lavoro di un altro senza che questo ne abbia niente in cambio e senza che lo sappia?Probabilmente in questa mia visione dello sfruttamento sta il limite che mi impedisce di capire a fondo il mistero del "mulo".Già perché quando tento di applicare quel concetto di sfruttamento all'immagine di un programmatore open source, che rilascia il suo codice sotto GPL (o simile), non riesco proprio ad arrivare al concetto di mulo.Il programmatore open source sa che sta regalando il codice che sta scrivendo ad una comunità che lo studierà, lo modificherà, lo migliorerà, lo correggerà. Sa pure che percepirà uno stipendio qualora il progetto a cui partecipa è supportato da sponsor o fondazioni o altro. Sa anche che se dietro il suo progetto non c'è nessuno, lo starà facendo gratuitamente sul piano finanziario, ma con un notevole ritorno sul piano della competenza, della preparazione, dell'immagine (pensate al maintainer di GAIM che ora lavora per google, e non è il solo), e della conoscenza. E infine sa che sul pianeta ci sarà qualcuno che con quel suo software ci farà anche dei soldi, ma non rivendendo il suo software come proprio, ma semplicemente assemblandolo assieme ad altri, e rivendendo il tutto, facendosi pagare questo lavoro, il lavoro di distribuzione, quello di assistenza e mantenimento, e tutto ciò che può derivare dalla creazione di un prodotto creato con quei progetti open source (per gli amici si chiamano distribuzioni). Oppure c'è chi grazie anche a quel software open source da lui prodotto, ci sarà chi ci guadagnerà vendendo hardware, ma non vendendo il prodotto.Ecco ragionando così, il concetto di mulo proprio non lo afferro. Forse dovrei smettere di ragionare e buttarmi anche io su concetti più, come dire, da bar, e fare l'assunto che free software vuol dire software aggratisse (e non software libero, nel senso della libertà che ne nasce dal poter conoscere come quel software funzioni, e dal poterci fare quello che più mi pare e piace), e che software aggratisse, come nella miglior tradizione dei CD pirata masterizzati che tanta gente usa per il proprio PC, significa scroccare il lavoro di altri, lavoro che andrebbe pagato e che invece viene sfruttato per mandare avanti magari l'azienza o l'ufficio senza pagare il software che si utilizza e che ci aiuta a mandare avanti la baracca.Ecco forse se spegnessi anche io il cervello, probabilmente riuscirei a capire il concetto di mulo.Forse.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
            Grazie per il contributo, sarei però curioso di sentire la tua opinione riguardo la faccenda parallela a questa, ossiaOPENSOURCE --
            CONCORRENZA SLEALE ?Se io producessi un software (e questo fosse il mio lavoro) e da domani un opensorcino ne rilasciasse un fork aggratis io farei la fame per colpa dell'hobby di qualcun altro.... - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            Quello esposto da te è un caso isolato.





            Ma sei tu un caso isolato, che rimarra' sempre


            piu' isolato.



            Perdonami ma Apple e Microsoft hanno migliaia di

            impiegati..

            Non metto in dubbio che qualcuno lavori in Red

            Hat e altre compagnie, ma questi pochi sono

            perlopiù manager o impiegati ad alti livelli...
            i

            muli esistono e negarne l'esistenza non è

            bello...





            - Scritto da: Anonimo




            - Scritto da: Anonimo





            ...SFRUTTA I POVERI MULETTI.





            So già che mi prenderete per un dannato





            troll, ma quanto da me asserito è
            cosato





            dai fatti.





            Le multinazionali dell'informatica,
            buone

            o





            cattive, fanno girare l'economia e


            permettono





            ad alcuni di noi di trasformare un hobby

            in


            un





            lavoro...





            LINUX E L'OPENSOURCE INVECE...





            Giancarlo (win) (apple)




            non è questione di trollismo o no...ma è




            questione di ignoranza...visto che vi sono




            società che con o grazie a linux fanno


            anch'esse




            girare l'economia..e di sicuro meglio di




            personaggi come te che lasciano post triti

            di




            superficialità e faciloneria analitica.

            Questo strano concetto di muli...
            mi sfugge.
            Giuro non riesco a capire.
            Sarà perché per me sfruttare qualcuno significa
            costringere qualcuno a fare qualcosa contro la
            sua volontà, o lucrare il lavoro di un altro
            senza che questo ne abbia niente in cambio e
            senza che lo sappia?
            Probabilmente in questa mia visione dello
            sfruttamento sta il limite che mi impedisce di
            capire a fondo il mistero del "mulo".
            Già perché quando tento di applicare quel
            concetto di sfruttamento all'immagine di un
            programmatore open source, che rilascia il suo
            codice sotto GPL (o simile), non riesco proprio
            ad arrivare al concetto di mulo.
            Il programmatore open source sa che sta regalando
            il codice che sta scrivendo ad una comunità che
            lo studierà, lo modificherà, lo migliorerà, lo
            correggerà. Sa pure che percepirà uno stipendio
            qualora il progetto a cui partecipa è supportato
            da sponsor o fondazioni o altro. Sa anche che se
            dietro il suo progetto non c'è nessuno, lo starà
            facendo gratuitamente sul piano finanziario, ma
            con un notevole ritorno sul piano della
            competenza, della preparazione, dell'immagine
            (pensate al maintainer di GAIM che ora lavora per
            google, e non è il solo), e della conoscenza. E
            infine sa che sul pianeta ci sarà qualcuno che
            con quel suo software ci farà anche dei soldi, ma
            non rivendendo il suo software come proprio, ma
            semplicemente assemblandolo assieme ad altri, e
            rivendendo il tutto, facendosi pagare questo
            lavoro, il lavoro di distribuzione, quello di
            assistenza e mantenimento, e tutto ciò che può
            derivare dalla creazione di un prodotto creato
            con quei progetti open source (per gli amici si
            chiamano distribuzioni). Oppure c'è chi grazie
            anche a quel software open source da lui
            prodotto, ci sarà chi ci guadagnerà vendendo
            hardware, ma non vendendo il prodotto.

            Ecco ragionando così, il concetto di mulo proprio
            non lo afferro. Forse dovrei smettere di
            ragionare e buttarmi anche io su concetti più,
            come dire, da bar, e fare l'assunto che free
            software vuol dire software aggratisse (e non
            software libero, nel senso della libertà che ne
            nasce dal poter conoscere come quel software
            funzioni, e dal poterci fare quello che più mi
            pare e piace), e che software aggratisse, come
            nella miglior tradizione dei CD pirata
            masterizzati che tanta gente usa per il proprio
            PC, significa scroccare il lavoro di altri,
            lavoro che andrebbe pagato e che invece viene
            sfruttato per mandare avanti magari l'azienza o
            l'ufficio senza pagare il software che si
            utilizza e che ci aiuta a mandare avanti la
            baracca.
            Ecco forse se spegnessi anche io il cervello,
            probabilmente riuscirei a capire il concetto di
            mulo.
            Forse.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
            - Scritto da: Anonimo
            Grazie per il contributo, sarei però curioso di
            sentire la tua opinione riguardo la faccenda
            parallela a questa, ossia
            OPENSOURCE --
            CONCORRENZA SLEALE ?
            Se io producessi un software (e questo fosse il
            mio lavoro) e da domani un opensorcino ne
            rilasciasse un fork aggratis io farei la fame per
            colpa dell'hobby di qualcun altro.... Bhe, forse te lo meriti visto che vorresti far pagare caro e salato qualcosa che un qualsiasi hobbista realizza nei ritagli di tempo.
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo








            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            Quello esposto da te è un caso isolato.







            Ma sei tu un caso isolato, che rimarra'
            sempre



            piu' isolato.





            Perdonami ma Apple e Microsoft hanno migliaia
            di


            impiegati..


            Non metto in dubbio che qualcuno lavori in Red


            Hat e altre compagnie, ma questi pochi sono


            perlopiù manager o impiegati ad alti
            livelli...

            i


            muli esistono e negarne l'esistenza non è


            bello...







            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo






            ...SFRUTTA I POVERI MULETTI.






            So già che mi prenderete per un
            dannato






            troll, ma quanto da me asserito è

            cosato






            dai fatti.






            Le multinazionali dell'informatica,

            buone


            o






            cattive, fanno girare l'economia e



            permettono






            ad alcuni di noi di trasformare un
            hobby


            in



            un






            lavoro...






            LINUX E L'OPENSOURCE INVECE...






            Giancarlo (win) (apple)





            non è questione di trollismo o no...ma è





            questione di ignoranza...visto che vi
            sono





            società che con o grazie a linux fanno



            anch'esse





            girare l'economia..e di sicuro meglio di





            personaggi come te che lasciano post
            triti


            di





            superficialità e faciloneria analitica.



            Questo strano concetto di muli...

            mi sfugge.

            Giuro non riesco a capire.

            Sarà perché per me sfruttare qualcuno significa

            costringere qualcuno a fare qualcosa contro la

            sua volontà, o lucrare il lavoro di un altro

            senza che questo ne abbia niente in cambio e

            senza che lo sappia?

            Probabilmente in questa mia visione dello

            sfruttamento sta il limite che mi impedisce di

            capire a fondo il mistero del "mulo".

            Già perché quando tento di applicare quel

            concetto di sfruttamento all'immagine di un

            programmatore open source, che rilascia il suo

            codice sotto GPL (o simile), non riesco proprio

            ad arrivare al concetto di mulo.

            Il programmatore open source sa che sta
            regalando

            il codice che sta scrivendo ad una comunità che

            lo studierà, lo modificherà, lo migliorerà, lo

            correggerà. Sa pure che percepirà uno stipendio

            qualora il progetto a cui partecipa è supportato

            da sponsor o fondazioni o altro. Sa anche che se

            dietro il suo progetto non c'è nessuno, lo starà

            facendo gratuitamente sul piano finanziario, ma

            con un notevole ritorno sul piano della

            competenza, della preparazione, dell'immagine

            (pensate al maintainer di GAIM che ora lavora
            per

            google, e non è il solo), e della conoscenza. E

            infine sa che sul pianeta ci sarà qualcuno che

            con quel suo software ci farà anche dei soldi,
            ma

            non rivendendo il suo software come proprio, ma

            semplicemente assemblandolo assieme ad altri, e

            rivendendo il tutto, facendosi pagare questo

            lavoro, il lavoro di distribuzione, quello di

            assistenza e mantenimento, e tutto ciò che può

            derivare dalla creazione di un prodotto creato

            con quei progetti open source (per gli amici si

            chiamano distribuzioni). Oppure c'è chi grazie

            anche a quel software open source da lui

            prodotto, ci sarà chi ci guadagnerà vendendo

            hardware, ma non vendendo il prodotto.



            Ecco ragionando così, il concetto di mulo
            proprio

            non lo afferro. Forse dovrei smettere di

            ragionare e buttarmi anche io su concetti più,

            come dire, da bar, e fare l'assunto che free

            software vuol dire software aggratisse (e non

            software libero, nel senso della libertà che ne

            nasce dal poter conoscere come quel software

            funzioni, e dal poterci fare quello che più mi

            pare e piace), e che software aggratisse, come

            nella miglior tradizione dei CD pirata

            masterizzati che tanta gente usa per il proprio

            PC, significa scroccare il lavoro di altri,

            lavoro che andrebbe pagato e che invece viene

            sfruttato per mandare avanti magari l'azienza o

            l'ufficio senza pagare il software che si

            utilizza e che ci aiuta a mandare avanti la

            baracca.

            Ecco forse se spegnessi anche io il cervello,

            probabilmente riuscirei a capire il concetto di

            mulo.

            Forse.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Grazie per il contributo, sarei però curioso di

            sentire la tua opinione riguardo la faccenda

            parallela a questa, ossia

            OPENSOURCE --
            CONCORRENZA SLEALE ?


            Se io producessi un software (e questo fosse il

            mio lavoro) e da domani un opensorcino ne

            rilasciasse un fork aggratis io farei la fame
            per

            colpa dell'hobby di qualcun altro....

            Bhe, forse te lo meriti visto che vorresti far
            pagare caro e salato qualcosa che un qualsiasi
            hobbista realizza nei ritagli di tempo. stavo per dire la stessa cosa, se il tuo lavoro è scrivere software si spera che il tuo prodotti valga la pena di essere acquistato.Ti faccio un paio di esempi:webalizer/awstats sono ottimi programmi open per le stats di un webserver, eppure esistono molti software closed che costano $$$$ e lavorano molto meglio.qui l'open non riesce a competere con il closed.altro esempio Photoshop e Gimp, parla con un grafico (uno che photoshop lo usa per lavoro tutti i giorni) e vedrai che l'open non è all'altezza del closed.ancora Apache e IIS, .... azz... qui si invertono le parti, qui è il closed a far schifo...significherà qualcosa?(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Grazie per il contributo, sarei però curioso


            di sentire la tua opinione riguardo la


            faccenda parallela a questa, ossia


            OPENSOURCE --
            CONCORRENZA


            SLEALE ?


            Se io producessi un software (e questo fosse


            il mio lavoro) e da domani un opensorcino ne


            rilasciasse un fork aggratis io farei la fame


            per colpa dell'hobby di qualcun altro....

            Bhe, forse te lo meriti visto che vorresti far

            pagare caro e salato qualcosa che un qualsiasi

            hobbista realizza nei ritagli di tempo.
            stavo per dire la stessa cosa, se il tuo lavoro è
            scrivere software si spera che il tuo prodotti
            valga la pena di essere acquistato.
            Ti faccio un paio di esempi:
            webalizer/awstats sono ottimi programmi open per
            le stats di un webserver, eppure esistono molti
            software closed che costano $$$$ e lavorano molto
            meglio.
            qui l'open non riesce a competere con il closed.
            altro esempio Photoshop e Gimp, parla con un
            grafico (uno che photoshop lo usa per lavoro
            tutti i giorni) e vedrai che l'open non è
            all'altezza del closed.Aggiungo... Secondo me, e non sono certo il primo adrlo, gran parte del software open puo'essere competitivo con le copie pirata dei vari photoshop e office intallati da molta gente ma sottoutilizzati ripetto alle loro potenzialita'.
            ancora Apache e IIS, .... azz... qui si invertono
            le parti, qui è il closed a far schifo...

            significherà qualcosa?

            (apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.


            altro esempio Photoshop e Gimp, parla con un

            grafico (uno che photoshop lo usa per lavoro

            tutti i giorni) e vedrai che l'open non è

            all'altezza del closed.

            Aggiungo... Secondo me, e non sono certo il primo
            adrlo, gran parte del software open puo'essere
            competitivo con le copie pirata dei vari
            photoshop e office intallati da molta gente ma
            sottoutilizzati ripetto alle loro potenzialita'.certo se usi photoshop solo per togliere gli occhi rossi e virare in seppia le foto delle vacanze posso darti ragione per questo io ho parlato di professionisti.Su Mac però esiste anche iPhoto ed è preinstallato su tutti i Mac ed anche in questo caso l'open è distante come funzionalità specifiche. Ti basta provare a fare un gallery (su DVD o Web) delle tue foto da mostrare agli amici.(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
            - Scritto da: Anonimo


            altro esempio Photoshop e Gimp, parla con un


            grafico (uno che photoshop lo usa per lavoro


            tutti i giorni) e vedrai che l'open non è


            all'altezza del closed.

            Aggiungo... Secondo me, e non sono certo il

            primo adrlo, gran parte del software open

            puo'essere competitivo con le copie pirata dei

            vari photoshop e office intallati da molta gente

            ma sottoutilizzati ripetto alle loro potenzialita'.
            certo se usi photoshop solo per togliere gli
            occhi rossi e virare in seppia le foto delle
            vacanze posso darti ragione per questo io ho
            parlato di professionisti.Infatti io ti sto dando ragione, parlavo proprio di quelli che ne fanno questo uso.
            Su Mac però esiste anche iPhoto ed è
            preinstallato su tutti i Mac ed anche in questo
            caso l'open è distante come funzionalità
            specifiche. Ti basta provare a fare un gallery
            (su DVD o Web) delle tue foto da mostrare agli
            amici.Pultroppo non sono molto informato su mac :(
          • partygiano scrive:
            Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.

            Se io producessi un software (e questo fosse il
            mio lavoro) e da domani un opensorcino ne
            rilasciasse un fork aggratis io farei la fame per
            colpa dell'hobby di qualcun altro.... cosi magari è la volta buona che riesci a trovarti un VERO lavoro, invece di lucrare su qualcosa che altri fanno come hobby.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
            Sì, e se regalassero il pane, i fornai chiuderebbero... Ma che discorsi... Non sarebbe meglio se il pane fosse gratis?Anche l'automazione industriale toglie posti di lavoro, ma rappresenta un momento di progresso perché tra le altre cose sostituisce lavori ripetitivi, alienanti, nocivi o pericolosi. E se il tuo computer sta in un case invece di occuparti mezzo appartamento è anche grazie all'automazione.La gratuità non toglie risorse, ma le moltiplica. Solo un'analisi affrettata e superficiale come la tua può arrivare a conclusioni del genere.Chi se ne impippa dei programmatori. Se vogliono mantenere la leadership tecnologica devono evolvere anche loro. E la marea di software libero rappresenta l'opportunità di utilizzare il lavoro degli altri per migliorare il loro prodotto. Non è sempre stato così, nella storia?Vai, vai a gettare le tue Nike nel nastro trasportatore dei chip Intel...Fosse per la gente come te, che vuole l'oligopolio della conoscenza, saremmo ancora all'età della pietra. E tu potresti avere al massimo un pallottoliere, pagato a peso d'oro, altro che il tuo pc.Ragiona, va' là...
        • Anonimo scrive:
          Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
          e quanto da te esposto è il nulla...ciao (troll3)- Scritto da: Anonimo
          Quello esposto da te è un caso isolato.

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ...SFRUTTA I POVERI MULETTI.





          So già che mi prenderete per un dannato troll,

          ma


          quanto da me asserito è cosato dai fatti.


          Le multinazionali dell'informatica, buone o


          cattive, fanno girare l'economia e permettono
          ad


          alcuni di noi di trasformare un hobby in un


          lavoro...


          LINUX E L'OPENSOURCE INVECE...





          Giancarlo (win) (apple)



          non è questione di trollismo o no...ma è

          questione di ignoranza...visto che vi sono

          società che con o grazie a linux fanno anch'esse

          girare l'economia..e di sicuro meglio di

          personaggi come te che lasciano post triti di

          superficialità e faciloneria analitica.
    • Anonimo scrive:
      Re: APPLE ASSUME, MS PURE, LINUX INVECE.
      macachi, ???, muliquelli MS come si chiamano?
  • Anonimo scrive:
    Particolare occasione di lavoro per...
    ... persone "particolari" :p :p :p :p :p "Le figure professionali cercate da Apple Italia per il negozio di Roma comprendono professionisti della creatività"...chiamate i Fantastici 5! :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Particolare occasione di lavoro per.
      20anni di figuremmerd e ancora insisti con queste bambinate a rovinare i 3ad di PI ?quasi quasi chiamano te...il fantastico pirl8!- Scritto da: Anonimo
      ... persone "particolari" :p :p :p :p :p
      "Le figure professionali cercate da Apple Italia
      per il negozio di Roma comprendono professionisti
      della creatività"

      ...chiamate i Fantastici 5! :D :D :D :D :D
      :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
      :D :D :D :D :D :D :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Me lo aspettavo...
    .. visto che ormai Apple abbandona l'architettura PowerPC per passare alla Intel x86 a parte il sistema opaerativo le differnze si assottigliano a nulla rispetto al mondo PC. Per mantenere al "differenza" era ovvio che avrebbero puntato tutto sul marketing, l'advertising, l'apertura di qualche megastore etc etc.., per capitalizzare il più possibile lo stuolo dei "fedeli" (la scelta di Roma appare simbolica).. finchè dura, ovviamente...Intanto vedo già in internet i primi cloni iPod 100%made in china...Ma qualcuno qui intanto continua a godere masturbandosi col feticismo del design...
    • Anonimo scrive:
      Re: Me lo aspettavo...
      - Scritto da: Anonimo
      .. visto che ormai Apple abbandona l'architettura
      PowerPC per passare alla Intel x86 a parte il
      sistema opaerativo le differnze si assottigliano
      a nulla rispetto al mondo PC. Per mantenere al
      "differenza" era ovvio che avrebbero puntato
      tutto sul marketing, l'advertising, l'apertura di
      qualche megastore etc etc.., ci sarebbero particolari come un OS che funziona, ergonomicità dei prodotti (sa hardware che software)è M$ quella che deve fare ricorso al marketing per vendere la sua c@cc@ obsoleta... start something...
      per capitalizzare il
      più possibile lo stuolo dei "fedeli" (la scelta
      di Roma appare simbolica).. finchè dura,
      ovviamente...
      Intanto vedo già in internet i primi cloni iPod
      100%made in china...ma dove li vedi? ma quando... ma finiscila
      Ma qualcuno qui intanto continua a godere
      masturbandosi col feticismo del design...qui l'unico "in armi"... sei tu...
    • Anonimo scrive:
      Re: Me lo aspettavo...
      - Scritto da: Anonimo
      .. visto che ormai Apple abbandona l'architettura
      PowerPC per passare alla Intel x86 a parte il
      sistema opaerativo le differnze si assottigliano
      a nulla rispetto al mondo PC. Per mantenere al
      "differenza" era ovvio che avrebbero puntato
      tutto sul marketing, l'advertising, l'apertura di
      qualche megastore etc etc.., per capitalizzare il
      più possibile lo stuolo dei "fedeli" (la scelta
      di Roma appare simbolica).. finchè dura,
      ovviamente...
      Intanto vedo già in internet i primi cloni iPod
      100%made in china...
      Ma qualcuno qui intanto continua a godere
      masturbandosi col feticismo del design...Che le differenze si assottiglino è tutto da dimostrare.Un mac se di inizio anni 90 gareggiava perfettamente con i primi win95 di sei anni dopo...e il distacco è rimasto incommensurabile, peccato che lo strapotere e la stradiffusione di prodotti wintel ne abbia offuscato la bontà.
    • Anonimo scrive:
      Re: Me lo aspettavo...
      - Scritto da: Anonimo
      .. visto che ormai Apple abbandona l'architettura
      PowerPC per passare alla Intel x86 a parte il
      sistema opaerativo le differnze si assottigliano
      a nulla rispetto al mondo PC. Per mantenere al
      "differenza" era ovvio che avrebbero puntato
      tutto sul marketing, l'advertising, l'apertura di
      qualche megastore etc etc.., per capitalizzare il
      più possibile lo stuolo dei "fedeli" (la scelta
      di Roma appare simbolica).. finchè dura,
      ovviamente...
      Intanto vedo già in internet i primi cloni iPod
      100%made in china...
      Ma qualcuno qui intanto continua a godere
      masturbandosi col feticismo del design...e qualcuno continua a scrivere emerite scemenze su PI lasciandosi andare a pratiche onanistiche letterario-cerebrali invece che informarsi sullo stato delle cose.ma oramai a tali personaggi s'è fatto il callo...
  • Anonimo scrive:
    Il primo in Europa?
    Ad Amsterdam ce ne sono ben due di Apple Store!!bah
    • Anonimo scrive:
      Re: Il primo in Europa?
      - Scritto da: Anonimo
      Ad Amsterdam ce ne sono ben due di Apple Store!!

      bahbah dal menu a tendina "find an apple store" su questa pagina non risulta!http://www.apple.com/buy/che ti sia confuso con gli apple center?
    • The_Stinger scrive:
      Il primo in Europa Continentale!
      Si parlava di Europa continentale (Regno Unito escluso quindi).Non so se ad Amsterdam ci siano o meno degli Apple Store e sinceramente mi risulta strano che Apple ne abbia aperti ben due nella stessa città (sarebbe l'unico caso al mondo).Cercando sul sito Apple http://www.apple.com/buy/ (elenco in Shop Retail) risulta che in Europa ci siano ad oggi solo 3 negozi in Gran Bretagna a: Londra, Manchester e Bluewater (fra Dartford e Gravesend sulla strada A2 London-Canterbury).==================================Modificato dall'autore il 28/11/2005 12.44.13
    • Anonimo scrive:
      Re: Il primo in Europa?
      - Scritto da: Anonimo
      Ad Amsterdam ce ne sono ben due di Apple Store!!

      bahIo ci vivo e ti posso assicurare che ci sono solo 3 apple CENTER (il migliore in Frederiksplein, dove ci ho comprato il mio pb), quello vicino alla stazione invece organizza tutti i giorni workshops su diverse cose (garageband, imovie etc..)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il primo in Europa?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ad Amsterdam ce ne sono ben due di Apple Store!!



        bah
        Io ci vivo e ti posso assicurare che ci sono solo
        3 apple CENTER (il migliore in Frederiksplein,
        dove ci ho comprato il mio pb), quello vicino
        alla stazione invece organizza tutti i giorni
        workshops su diverse cose (garageband, imovie
        etc..)mi sa che c'è confusione tra Apple Store e Apple Center...ma quello di Roma sarà il primo A Store del continente
  • Anonimo scrive:
    Livore
    - Scritto da: The_Stinger
    Non capisco il livore mostrato da alcuni nei
    confronti di questa notizia.Non capisco il livore di molti nei confronti di ciò che non è W$: "Vuoi essere diverso usando W$ o linux? e allora sei un fighetto, non può esserci altro motivo!!"Istinto di ignoranza
    • Anonimo scrive:
      Re: Livore
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: The_Stinger

      Non capisco il livore mostrato da alcuni nei

      confronti di questa notizia.

      Non capisco il livore di molti nei confronti di
      ciò che non è W$: "Vuoi essere diverso usando W$
      o linux? e allora sei un fighetto, non può
      esserci altro motivo!!"

      Istinto di ignoranzaSe non e' da fighetti aprire un fashion-glamour market al centro di Roma (dove ci sara' tanto di cafe', loungebar, e vari altre puttanate similari) per vendere i propri (carissimi) box fucsia e player mp3 che ormai sono solo uno status symbol al pari dei cellulari, allora non lo so.Qui non si tratta di avercela con chi usa i Mac, ma di avercela con una ditta che sempre di piu' punta sul glamour e sul superfluo nei suoi prodotti, qundo e' evidente che nell'informatica non dovrebbero essere questi i motori dell'innovazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Livore

        Se non e' da fighetti aprire un fashion-glamour
        market al centro di Roma (dove ci sara' tanto di
        cafe', loungebar, e vari altre puttanate
        similari) per vendere i propri (carissimi) box
        fucsia e player mp3 che ormai sono solo uno
        status symbol al pari dei cellulari, allora non
        lo so.

        Qui non si tratta di avercela con chi usa i Mac,
        ma di avercela con una ditta che sempre di piu'
        punta sul glamour e sul superfluo nei suoi
        prodotti, qundo e' evidente che nell'informatica
        non dovrebbero essere questi i motori
        dell'innovazione.se non fosse per i mac ora i pc sarebbero ancora testuali...MSDOS XP.....si, anche Linux sarebbe testuale... se non è innovazione questa...e, a parte questo, a te che cambia se loro vogliono farlo bello (oltre che funzionale) il pc?ma si sa, l'invidia è una brutta bestia.ossequi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Livore
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: The_Stinger


        Non capisco il livore mostrato da alcuni nei


        confronti di questa notizia.



        Non capisco il livore di molti nei confronti di

        ciò che non è W$: "Vuoi essere diverso usando W$

        o linux? e allora sei un fighetto, non può

        esserci altro motivo!!"



        Istinto di ignoranza

        Se non e' da fighetti aprire un fashion-glamour
        market al centro di Roma (dove ci sara' tanto di
        cafe', loungebar, e vari altre puttanate
        similari) per vendere i propri (carissimi) box
        fucsia e player mp3 che ormai sono solo uno
        status symbol al pari dei cellulari, allora non
        lo so.
        mentre invece scrivere un mucchio di scemenze cos'è?per te e i tuoi colleghi trolletti è moda, passatempo o ragione di vita?
        Qui non si tratta di avercela con chi usa i Mac,
        ma di avercela con una ditta che sempre di piu'
        punta sul glamour e sul superfluo nei suoi
        prodotti, qundo e' evidente che nell'informatica
        non dovrebbero essere questi i motori
        dell'innovazione.quando uno non sa di che scrive...finisce per scrivere cose prive di senso e soprattutto che non può dimostrare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Livore

        Qui non si tratta di avercela con chi usa i Mac,
        ma di avercela con una ditta che sempre di piu'
        punta sul glamour e sul superfluo nei suoi
        prodotti, qundo e' evidente che nell'informatica
        non dovrebbero essere questi i motori
        dell'innovazione.hai ragione, i motori dell'informatica dovrebbero essere: facilità di utilizzo ed affidabilità.proprio due punti forti dei Mac!!!
  • The_Stinger scrive:
    Sinceramente...
    Non capisco il livore mostrato da alcuni nei confronti di questa notizia.Se vi interessa l'argomento è una buona notizia, se non vi interessa potete tranquillamente passare oltre.Quello che mi fa più sorridere sono, al solito, le persone che parlano per sentito dire e senza informarsi sull'argomento.Le figure ricercate sono qui.http://www.apple.com/it/retail/jobs/E la mentalità di chi lavora per Apple è tutta rissunta qui.http://www.apple.com/jobs/Sinceramente, ci lamentiamo tanto del modo di lavorare in Italia, dei nostri schemi vecchi e da cambiare, dell' "abito che fa il monaco"; leggete invece bene cosa si trova su queste pagine."We are committed to diversity. Apple is an Equal Opportunity Employer"Qui http://www.apple.com/jobs/retail/diversity.html leggete:"Commitment to DiversityApple is both a major force in the industry technically, and a strong advocate for workplace equality and social change. By encouraging diversity represented by race, ethnicity, gender, and sexual orientation—and by respecting and incorporating a great variety of perspectives and skills—we are able to achieve our goals as a company and make the best products on the market."Quante aziende italiane (ed anche estere) conoscete che mettono veramente in pratica una politica simile?Quante aziende italiane (ed anche estere) conoscete che prima di farvi un colloquio vi danno suggerimenti utili su come sostenere il colloquio stesso?http://www.apple.com/jobs/retail/resume.html"What Makes You Exceptional?Take your time to write a cover letter that shows us how exceptionally talented you are. We certainly want to know about your past career achievements, but we'd also like to hear about what makes you stand out from the crowd."http://www.apple.com/jobs/retail/interview.html"Relax and Be YourselfOnce you're in the interview, relax and be yourself. The interview process is designed for us to make sure that we're a good fit for each other, which means that you should ask questions of us in addition to answering the questions that we ask you. Come prepared to discuss a variety of topics, not just your past experiences and accomplishments."Ma soprattutto (e questa da sola vale per me mille parole)."And don't forget, we don't have a dress code, so wear clothes that make you comfortable."Chiunque se messo in condizioni di esprimersi, di tirare fuori il proprio meglio, di entusiasmarsi del proprio lavoro perchè coincide con la propria passione diventa (forse anche eccessivamente in alcuni casi) entusiasta e cerca di trasferire agli altri il proprio entusiasmo e, nota bene, questo non succede solo in Apple: quanti esperti Linux conoscete che sembrano degli invasati (io ne conosco parecchi)? Quanti esperti Microsoft conoscete che sembrano degli invasati (io ne conosco tanti)?Tutti pazzi?No, semplicemente entusiasti, non c'è niente di male in questo (mi pare).==================================Modificato dall'autore il 28/11/2005 11.29.00
    • xander2k scrive:
      Re: Sinceramente...
      - Scritto da: The_Stinger
      "We are committed to diversity. Apple is an Equal
      Opportunity Employer"Ma è vero quello che, durante dei colloqui di assunzione, dice l'attore che interpreta Jobs, nel film "I Pirati della Silicon Valley?". Non ricordo esattamente, ma erano allusioni alla sua vita sessuale.Grazie!
  • Anonimo scrive:
    a Napoli
    c'è la Fnac, Via L Giordano, Vomero, che li vende.Ma non saprei quanti li comprano.
    • winono scrive:
      Re: a Napoli
      FNAC è un rivenditore autorizzato come tanti altri, e non è certo l'unico negozio di Napoli a vendere prodotti Apple.Quello di roma sarà un Apple Store, cioè un negozio direttamente gestito da Apple (presumo Apple Italia Srl).
      • Anonimo scrive:
        Re: a Napoli
        - Scritto da: winono
        (presumo
        Apple Italia Srl).presumi almeno una Spa..., tu che dici? :D (apple)
        • Anonimo scrive:
          Re: a Napoli
          Dubito che Apple Italia sarà mai una SpA. L'assetto più sensato è proprio una Srl.Ragiona e non sparare acronimi ad minchiam.Il Corriere della Sera, rilevato da Rizzoli nel 1974, quando apparteneva alla famiglia Crespi era una Sas... Vedi tu...
          • Anonimo scrive:
            Re: a Napoli
            - Scritto da: Anonimo
            Dubito che Apple Italia sarà mai una SpA.
            L'assetto più sensato è proprio una Srl.

            Ragiona e non sparare acronimi ad minchiam.

            Il Corriere della Sera, rilevato da Rizzoli nel
            1974, quando apparteneva alla famiglia Crespi era
            una Sas... Vedi tu...e questo c'azzecca molto eh.....ha + senso oggi come oggi spa che srl...ma tanto avrai per foorza ragione tu...espertone del cepu
          • Anonimo scrive:
            Re: a Napoli
            - Scritto da: Anonimo

            ha + senso oggi come oggi spa che srl...ma tanto
            avrai per foorza ragione tu...espertone del cepuMa perche' mai una societa' che fa capo ad un' altra straniera, dovrebbe usare delle azioni?.......misteroSecondo te un' s.p.a. e' piu' "importante" di una srl?Sono entranbe societa' di capitali, ed in questo caso, siccome i capitali li mette un solo soggetto, a che servirebbero le azioni????
          • Anonimo scrive:
            Re: a Napoli
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            ha + senso oggi come oggi spa che srl...ma tanto

            avrai per foorza ragione tu...espertone del cepu


            Ma perche' mai una societa' che fa capo ad un'
            altra straniera, dovrebbe usare delle
            azioni?.......mistero
            perchè non dovrebbe farlo ? misteroprova a chiederti se vi sono vantaggi per gli investitori e per la società a scegliere una o l'altra forma....
            Secondo te un' s.p.a. e' piu' "importante" di una
            srl?domanda non pertinente...e non ho mai detto nulla al riguardo.

            Sono entranbe societa' di capitali, ed in questo
            caso, siccome i capitali li mette un solo
            soggetto, a che servirebbero le azioni????


            secondo te a nulla vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: a Napoli

            Secondo te un' s.p.a. e' piu' "importante" di una
            srl?

            Sono entranbe societa' di capitali, ed in questo
            caso, siccome i capitali li mette un solo
            soggetto, a che servirebbero le azioni????vedo che come al solito si parla con cognizione di causa sui forum di PI.... :s va be, bravo sei forte, tu si che hai capito tutto...che fai nella vita l'impiegato? o il cococoista?(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: a Napoli
            - Scritto da: Anonimo

            va be, bravo sei forte, tu si che hai capito
            tutto...
            che fai nella vita l'impiegato? o il cococoista?E' incredibile.Parlate per sentito dire di cose che non sapete, e volete anche fare humor.Ripeto la domanda.Perche' dovrei utilizzare quote azionarie se NON ho intenzione di rivolgermi ad investitori "esterni".Perche' dovrei frammentare?Ma studiate!
        • winono scrive:
          Re: a Napoli
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: winono

          (presumo

          Apple Italia Srl).

          presumi almeno una Spa..., tu che dici?Eh no, se non ricordo male la controllata italiana si chiama Apple Computer Italia Srl. Ma non c'è molto da stupirsi, sempre se non ricordo male anche Microsoft Italia è una Srl...Una Srl non è mica una schifezza, comunque... è sempre una società di capitali, solo che non ci sono le azioni. ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: a Napoli
            - Scritto da: winono

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: winono


            (presumo


            Apple Italia Srl).



            presumi almeno una Spa..., tu che dici?

            Eh no, se non ricordo male la controllata
            italiana si chiama Apple Computer Italia Srl. Ma
            non c'è molto da stupirsi, sempre se non ricordo
            male anche Microsoft Italia è una Srl...
            Una Srl non è mica una schifezza, comunque... è
            sempre una società di capitali, solo che non ci
            sono le azioni. ;)
            piccolo dettaglio eh...
          • winono scrive:
            Re: a Napoli


            Una Srl non è mica una schifezza, comunque... è

            sempre una società di capitali, solo che non ci

            sono le azioni. ;)
            piccolo dettaglio eh...Certo, non è un piccolo dettaglio, ma non è che sia decisivo nel qualificare una società come seria o non seria, o solida o non solida...Comunque con l'ultima riforma del diritto societario le differenze tra spa e srl si sono accentuate, laddove in passato per molti aspetti la disciplina delle srl faceva semplicemente riferimento a quella delle spa.(Ah, quanti anni sono passati dall'esame di Commerciale, mamma mia come sono vecchio :( )ciaoAgostino
          • Anonimo scrive:
            Re: a Napoli
            - Scritto da: winono


            Una Srl non è mica una schifezza, comunque...
            è


            sempre una società di capitali, solo che non
            ci


            sono le azioni. ;)

            piccolo dettaglio eh...

            Certo, non è un piccolo dettaglio, ma non è che
            sia decisivo nel qualificare una società come
            seria o non seria, o solida o non solida...
            che c'entra questo?lo hai detto o supposto tu, io non vi ho fatto riferimento.i vantaggi di una Spa rispetto ad una srl non sono da negligere
            Comunque con l'ultima riforma del diritto
            societario le differenze tra spa e srl si sono
            accentuate, laddove in passato per molti aspetti
            la disciplina delle srl faceva semplicemente
            riferimento a quella delle spa.
            da cui la mia osservazione sul "piccolo dettaglio"
            (Ah, quanti anni sono passati dall'esame di
            Commerciale, mamma mia come sono vecchio :( )

            ciao
            Agostino
            ciao
          • winono scrive:
            Re: a Napoli
            W
            Una Srl non è mica una schifezza, comunque...W
            sempre una società di capitali, solo che nonW
            ci sono le azioni. ;) Tu
            piccolo dettaglio eh...W
            Certo, non è un piccolo dettaglio, ma non è cheW
            sia decisivo nel qualificare una società comeW
            seria o non seria, o solida o non solida...Tu
            che c'entra questo?Tu
            lo hai detto o supposto tu, io non vi ho fattoTu
            riferimento.Pensavo che il tuo "piccolo dettaglio eh" fosse una obiezione alla mia affermazione iniziale che ho quotato qui in testa e che tendeva a non denigrare le srl.Inoltre pensavo che tu fossi lo stesso Anonimo che, in altri post di questo thread, tanto inorridiva all'idea che Apple Italia fosse una Srl. :)
            i vantaggi di una Spa rispetto ad una srl non
            sono da negligereAffatto, ci mancherebbe. Insistevo solo sul punto (non sostenuto da te, ripeto) che non è obbligatorio essere una Spa per essere una società seria. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: a Napoli
            - Scritto da: winono

            W
            Una Srl non è mica una schifezza, comunque...
            W
            sempre una società di capitali, solo che non
            W
            ci sono le azioni. ;)
            Tu
            piccolo dettaglio eh...
            W
            Certo, non è un piccolo dettaglio, ma non è che
            W
            sia decisivo nel qualificare una società come
            W
            seria o non seria, o solida o non solida...
            Tu
            che c'entra questo?
            Tu
            lo hai detto o supposto tu, io non vi ho fatto
            Tu
            riferimento.

            Pensavo che il tuo "piccolo dettaglio eh" fosse
            una obiezione alla mia affermazione iniziale che
            ho quotato qui in testa e che tendeva a non
            denigrare le srl.EVIDENTEMENTE hai colto male quell'intervento che era solo votato a segnalare che per certi versi una spa garantisce vantaggi migliori rispetto ad una seppur rispettabile srl...nulla di più e nulla di meno.
            Inoltre pensavo che tu fossi lo stesso Anonimo
            che, in altri post di questo thread, tanto
            inorridiva all'idea che Apple Italia fosse una
            Srl. :)
            ?!?!mi sa che non c'entravo proprio nella diatriba.

            i vantaggi di una Spa rispetto ad una srl non

            sono da negligere

            Affatto, ci mancherebbe. Insistevo solo sul punto
            (non sostenuto da te, ripeto) che non è
            obbligatorio essere una Spa per essere una
            società seria. :)
            ma guarda che questo aspetto lo hai citato tu e solo tu...nessuno a parte te ne ha parlato e vi ha fatto riferimento. Non mi pare che serva essere una spa x essere società seria...ve ne sono di spa che forse serie non lo sono troppo. Ma mi pare normale credere che essere una spa abbia dei vantaggi non indifferenti.Per cui non travisiamo quanto detto da altri e nella fattispecie non attribuiamo ad altri cose che non hanno scritto...grassie e saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: a Napoli

            Pensavo che il tuo "piccolo dettaglio eh" fosse
            una obiezione alla mia affermazione iniziale che
            ho quotato qui in testa e che tendeva a non
            denigrare le srl.
            Inoltre pensavo che tu fossi lo stesso Anonimo
            che, in altri post di questo thread, tanto
            inorridiva all'idea che Apple Italia fosse una
            Srl. :) l'anonimo ero io, ma non inorridivo al fatto di essere una srl (io ne ho due di srl e non mi sento uno poco serio ;))

            i vantaggi di una Spa rispetto ad una srl non

            sono da negligerealludevoa questo in maniera ironica, ma vedo che non avete colto, pazienza non volevo tirare su un flame sulle srl...
            Affatto, ci mancherebbe. Insistevo solo sul punto
            (non sostenuto da te, ripeto) che non è
            obbligatorio essere una Spa per essere una
            società seria. :) Apple Italia è una srl effetivamente ho controllato, tra l'altro è saltato fuori questo divernte documento su Google (del 2001)... ma in italia non abbiamo proprio un c@77o da fare?.... da leggere le "Risultanze istruttorie" che fanno morire dal ridere...http://www.agcm.it/agcm_ita/DSAP/DSAP_PI.NSF/0/b4f160c6da52ec14c1256b8f002ca949?OpenDocument(apple)
  • Anonimo scrive:
    smashmyipod
    guardate questo fimatoil commesso che vende l'ipod sembra proprio un "evangelizzato" roba da mattihttp://www.smashmyipod.com
    • Anonimo scrive:
      Re: smashmyipod
      - Scritto da: Anonimo
      guardate questo fimato
      il commesso che vende l'ipod sembra proprio un
      "evangelizzato" roba da matti
      http://www.smashmyipod.come sicuramente è sempre più sano di mente di uno che fa commenti come i tuoi...
    • Anonimo scrive:
      Re: smashmyipod
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo

      guardate questo fimato

      il commesso che vende l'ipod sembra proprio un

      "evangelizzato" roba da matti

      http://www.smashmyipod.com

      e sicuramente è sempre più sano di mente di uno che fa
      commenti come i tuoi...sei stato evangelizzato dal tuo jiobs da piccolo? ti ha picchiato con la mela?
      • Anonimo scrive:
        Re: smashmyipod
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        guardate questo fimato


        il commesso che vende l'ipod sembra proprio un


        "evangelizzato" roba da matti


        http://www.smashmyipod.com



        e sicuramente è sempre più sano di mente di uno
        che fa
        commenti come i tuoi...

        sei stato evangelizzato dal tuo jiobs da piccolo?
        ti ha picchiato con la mela?hai problemi psicologici che devi postare commenti anti apple e anti utenti apple ad ogni tuo avvicinarsi ad una tastiera?devi essere evangelizzato a tale scopo...che sfiga!oppure deve esserti andata di traverso da piccolo la pappetta alla mela e oggi ti comporti così....che sfigato parte 2
  • Anonimo scrive:
    Le figure professionali cercate da Apple
    ihttp://www.golden-monkey.com.cn/gif/apple.gif
    • Anonimo scrive:
      Re: Le figure professionali cercate da A
      - Scritto da: Anonimo
      ihttp://www.golden-monkey.com.cn/gif/apple.gifTroppo simpatico per essere un macaco .....
      • Anonimo scrive:
        Re: Le figure professionali cercate da A
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ihttp://www.golden-monkey.com.cn/gif/apple.gif

        Troppo simpatico per essere un macaco .....infatti è collega tuohttp://www.trollclub.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: Le figure professionali cercate da A
      Ti somiglia!Fossi in te manderei il curriculum!
  • Anonimo scrive:
    [Fuori Topic] dove li fabbricano ?
    Domanda fuori topic, mi è venuta la curiosità giusto oggiUna volta dietro i case dei Macintosh c'era scritto Made IN USA.Oggi dove li fanno ?Grazie, ciaoPiwi
    • Anonimo scrive:
      Re: [Fuori Topic] dove li fabbricano ?
      - Scritto da: Anonimo
      Domanda fuori topic, mi è venuta la curiosità
      giusto oggi

      Una volta dietro i case dei Macintosh c'era
      scritto Made IN USA.

      Oggi dove li fanno ?

      Grazie, ciao

      Piwi
      Non so se è aggiornata:http://tuxmobil.org/laptop_oem.html
    • The_Stinger scrive:
      La domanda giusta è chi li fabbrica.
      E la risposta è ASUS (almeno per quanto riguarda iBook e PowerBook).A questo punto se hai tempo e voglia puoi cercare dove ASUS abbia le fabbriche.N.B.Su tutti i Macintosh ed iPod trovi scritto "designed/engineered in California"
    • Anonimo scrive:
      Re: [Fuori Topic] dove li fabbricano ?
      - Scritto da: Anonimo
      Domanda fuori topic, mi è venuta la curiosità
      giusto oggi

      Una volta dietro i case dei Macintosh c'era
      scritto Made IN USA.

      Oggi dove li fanno ?

      Grazie, ciao

      Piwi
      ùSul mio iBook di 15 giorni c'è scritto: (aspetta che lo giro..)"Designed by Apple in California. Assembled in China"that's all.
      • Anonimo scrive:
        Re: [Fuori Topic] dove li fabbricano ?
        Quindi diciamo che le schede ed i componenti li fabbricano in Cina; gli assemblaggi negli States o altrove.Grazie !Piwi
        • Anonimo scrive:
          Re: [Fuori Topic] dove li fabbricano ?
          - Scritto da: Anonimo
          Quindi diciamo che le schede ed i componenti li
          fabbricano in Cina; gli assemblaggi negli States
          o altrove.

          Grazie !

          Piwibeh 10anni fa li assemblavano in Irlanda, per cui...
  • Anonimo scrive:
    DISGUSTATO!
    Ci mancava pure il negozio Glamour a Roma, Dio mio che schifo.
    • Anonimo scrive:
      Re: DISGUSTATO!
      - Scritto da: Anonimo
      Ci mancava pure il negozio Glamour a Roma, Dio
      mio che schifo.Ma dovevano favlo a Milano la capitale del design! Lo facevano in centvo e avvivavo lì in 2 minuti.Qualcuno ha la mail di stiv giobs che lo avvevto dell'evvove?
      • Anonimo scrive:
        Re: DISGUSTATO!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ci mancava pure il negozio Glamour a Roma, Dio

        mio che schifo.

        Ma dovevano favlo a Milano la capitale del
        design!
        Lo facevano in centvo e avvivavo lì in 2 minuti.
        Qualcuno ha la mail di stiv giobs che lo avvevto
        dell'evvove?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: DISGUSTATO!

        Ma dovevano favlo a Milano la capitale del
        design!
        Lo facevano in centvo e avvivavo lì in 2 minuti.
        Qualcuno ha la mail di stiv giobs che lo avvevto
        dell'evvove?Evidentemente cercavano una Città simbolo, una Città Eterna, perche affidarsi ad una Città satellite (Miediolanum) dell'Impero quando puoi avere La Capitale :P
        • Anonimo scrive:
          Re: DISGUSTATO!
          -
          Evidentemente cercavano una Città simbolo, una
          Città Eterna, perche affidarsi ad una Città
          satellite (Miediolanum) dell'Impero quando puoi
          avere La Capitale :Pconcordo...
        • Anonimo scrive:
          Re: DISGUSTATO!
          Peccato che Milano sia stata Capitale dell'Impero... e lo rimane tutt'ora. Rispassare la storia.
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo
            Peccato che Milano sia stata Capitale
            dell'Impero... e lo rimane tutt'ora. Rispassare
            la storia.dell'impero dell'ignoranza?rispassa rispassa
    • Anonimo scrive:
      Re: DISGUSTATO!
      non si insulta la apple, i mac non sono solo pc, sono esepi di custume... vanno rispettati per quello che sono, macchine che fanno potenza e classe....Ben venga un negozio a Roma, sarò il primo ad andarci, anche se non comprerò nulla, visto che non ho una lira (manco l'euro ...) :D
      • Anonimo scrive:
        Re: DISGUSTATO!
        - Scritto da: Anonimo
        non si insulta la apple, i mac non sono solo pc,
        sono esepi di custume... Sono semmai la summa maxima di quanto al giorno d'oggi sia piu' importante apparire piuttosto che essere.I computer servono per fare delle cose, non per fare i fighetti.
        • Anonimo scrive:
          Re: DISGUSTATO!
          a maggior ragione!con i mac si fanno MOLTE più cose che con i pc windows, e meglio... sono molto più produttivi.il design è piacevole ma alla fine è secondario, e se hai usato qualche mac lo sai.- Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          non si insulta la apple, i mac non sono solo pc,

          sono esepi di custume...

          Sono semmai la summa maxima di quanto al giorno
          d'oggi sia piu' importante apparire piuttosto che
          essere.

          I computer servono per fare delle cose, non per
          fare i fighetti.
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo
            a maggior ragione!
            con i mac si fanno MOLTE più cose che con i pc
            windows, e meglio... sono molto più produttivi.
            il design è piacevole ma alla fine è secondario,
            e se hai usato qualche mac lo sai.ma non è vero....io non passo la giornata a far girare NAV e MS Antispyware....vedi che non posso far le stesse cose su OS X PPC ?:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo
            a maggior ragione!
            con i mac si fanno MOLTE più cose che con i pc
            windows, e meglio... sono molto più produttivi.
            il design è piacevole ma alla fine è secondario,
            e se hai usato qualche mac lo sai.e quindi, per lavorare, sei passato al PC.......
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            a maggior ragione!

            con i mac si fanno MOLTE più cose che con i pc

            windows, e meglio... sono molto più produttivi.

            il design è piacevole ma alla fine è secondario,

            e se hai usato qualche mac lo sai.

            e quindi, per lavorare, sei passato al PC.......si come disinfestatore di virus e trojan....è un lavoro che rende con PC dotati di windows...speriamo linux e macintel non si prendano grosse fette di mercato.
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo
            a maggior ragione!
            con i mac si fanno MOLTE più cose che con i pc
            windows, e meglio... sono molto più produttivi.
            BOOOM.. l'hai proprio sparata GROSSA!!!!!

          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            si vede che non ne hai mai usato uno e stai dando giudizi a caso...- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            a maggior ragione!

            con i mac si fanno MOLTE più cose che con i pc

            windows, e meglio... sono molto più produttivi.


            BOOOM.. l'hai proprio sparata GROSSA!!!!!



          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            allora siete in 2 a sparare trollate a caso!boom- Scritto da: Anonimo
            si vede che non ne hai mai usato uno e stai dando
            giudizi a caso...

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            a maggior ragione!


            con i mac si fanno MOLTE più cose che con i pc


            windows, e meglio... sono molto più
            produttivi.




            BOOOM.. l'hai proprio sparata GROSSA!!!!!





        • Anonimo scrive:
          Re: DISGUSTATO!
          - Scritto da: Anonimo
          I computer servono per fare delle cose, non per
          fare i fighetti.
          Sarà eppure Linus Torvalds ora usa solo il Mac (vabbe' a lui l'ha regalato la Apple):http://www.zdnet.com.au/news/0,39023165,39183867,00.htm
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            I computer servono per fare delle cose, non per

            fare i fighetti.




            Sarà eppure Linus Torvalds ora usa solo il Mac
            (vabbe' a lui l'ha regalato la Apple):

            http://www.zdnet.com.au/news/0,39023165,39183867,0Linus Torvalds è l'eccezione alla regola.
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            I computer servono per fare delle cose, non per

            fare i fighetti.




            Sarà eppure Linus Torvalds ora usa solo il Mac
            (vabbe' a lui l'ha regalato la Apple):

            http://www.zdnet.com.au/news/0,39023165,39183867,0Ma almeno lo hai letto l'articolo!???!?!?!?!?!?!?!?!??!In pratica dice solo che voleva provare l'architettura PowerPC (era prima dell'annuncio del passaggio a X86), e che ci avrebbe fatto girare solo LINUX!!!Ora come ora, quel MAC che gli hanno regalato, lo avra' gia' cambiato o regalato, visto che i PPC sono prossimi ad andare nei musei. Senza contare che l'HW che usa Linus Torvalds non dimostra assolutamente NULLA riguardo alla sua bonta'.
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo
            Ma almeno lo hai letto
            l'articolo!???!?!?!?!?!?!?!?!??!Sì che l'ho letto

            In pratica dice solo che voleva provare
            l'architettura PowerPC (era prima dell'annuncio
            del passaggio a X86), e che ci avrebbe fatto
            girare solo LINUX!!!E tu hai letto quello che ho scritto: ho detto il contrario da qualche parte?

            Ora come ora, quel MAC che gli hanno regalato, lo
            avra' gia' cambiato o regalato, visto che i PPC
            sono prossimi ad andare nei musei. In quale articolo l'hai letto questo invece?
            Senza contare che l'HW che usa Linus Torvalds non
            dimostra assolutamente NULLA riguardo alla sua
            bonta'.
            Anche la tua affermazione se permetti. Prima qualcuno diceva che era solo per fighetti. E invece Linus Torvalds lo usa pur non essendo fighetto.Fatti non chiacchiere bla bla bla
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            I computer servono per fare delle cose, non
            per


            fare i fighetti.








            Sarà eppure Linus Torvalds ora usa solo il Mac

            (vabbe' a lui l'ha regalato la Apple):




            http://www.zdnet.com.au/news/0,39023165,39183867,0


            Ma almeno lo hai letto
            l'articolo!???!?!?!?!?!?!?!?!??!

            In pratica dice solo che voleva provare
            l'architettura PowerPC (era prima dell'annuncio
            del passaggio a X86), e che ci avrebbe fatto
            girare solo LINUX!!!

            Ora come ora, quel MAC che gli hanno regalato, lo
            avra' gia' cambiato o regalato, visto che i PPC
            sono prossimi ad andare nei musei.

            Senza contare che l'HW che usa Linus Torvalds non
            dimostra assolutamente NULLA riguardo alla sua
            bonta'. Non è detto per un macaco.
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            I computer servono per fare delle cose, non

            per



            fare i fighetti.












            Sarà eppure Linus Torvalds ora usa solo il Mac


            (vabbe' a lui l'ha regalato la Apple):








            http://www.zdnet.com.au/news/0,39023165,39183867,0





            Ma almeno lo hai letto

            l'articolo!???!?!?!?!?!?!?!?!??!



            In pratica dice solo che voleva provare

            l'architettura PowerPC (era prima dell'annuncio

            del passaggio a X86), e che ci avrebbe fatto

            girare solo LINUX!!!



            Ora come ora, quel MAC che gli hanno regalato,
            lo

            avra' gia' cambiato o regalato, visto che i PPC

            sono prossimi ad andare nei musei.



            Senza contare che l'HW che usa Linus Torvalds
            non

            dimostra assolutamente NULLA riguardo alla sua

            bonta'.

            Non è detto per un macaco.mentre per un beota come te?
          • Anonimo scrive:
            5 --
        • Anonimo scrive:
          Re: DISGUSTATO!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          non si insulta la apple, i mac non sono solo pc,

          sono esepi di custume...

          Sono semmai la summa maxima di quanto al giorno
          d'oggi sia piu' importante apparire piuttosto che
          essere.

          I computer servono per fare delle cose, non per
          fare i fighetti.
          anche i post servono per dire qualcosa...ma molti come te li usano per dire nulla.non denigrare per partito preso prodotti che visibilmente non conosci.
        • Anonimo scrive:
          Re: DISGUSTATO!
          - Scritto da: Anonimo
          Sono semmai la summa maxima di quanto al giorno
          d'oggi sia piu' importante apparire piuttosto che
          essere.Infatti, meglio criticare a priori un prodotto che non si conosce, invece di provarlo...
          I computer servono per fare delle cose, non per
          fare i fighetti.I Mac servono principalmente per lavorare, è pieno il mondo di persone che possono confermarlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Sono semmai la summa maxima di quanto al giorno

            d'oggi sia piu' importante apparire piuttosto
            che

            essere.

            Infatti, meglio criticare a priori un prodotto
            che non si conosce, invece di provarlo...


            I computer servono per fare delle cose, non per

            fare i fighetti.

            I Mac servono principalmente per lavorare, è
            pieno il mondo di persone che possono
            confermarlo.http://phototravels.net/japan/drum0001/japanese-macaques-in-the-act-16.3.jpg
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            Sono semmai la summa maxima di quanto al
            giorno


            d'oggi sia piu' importante apparire piuttosto

            che


            essere.



            Infatti, meglio criticare a priori un prodotto

            che non si conosce, invece di provarlo...




            I computer servono per fare delle cose, non
            per


            fare i fighetti.



            I Mac servono principalmente per lavorare, è

            pieno il mondo di persone che possono

            confermarlo.
            http://phototravels.net/japan/drum0001/japanese-maNon interessa a nessuno il tuo album di famiglia!discorso chiuso.
          • Anonimo scrive:
            Re: DISGUSTATO!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            Sono semmai la summa maxima di quanto al
            giorno


            d'oggi sia piu' importante apparire piuttosto

            che


            essere.



            Infatti, meglio criticare a priori un prodotto

            che non si conosce, invece di provarlo...




            I computer servono per fare delle cose, non
            per


            fare i fighetti.



            I Mac servono principalmente per lavorare, è

            pieno il mondo di persone che possono

            confermarlo.
            http://phototravels.net/japan/drum0001/japanese-mamember card in arrivohttp://www.trollclub.it/
    • The_Stinger scrive:
      Divertito.
      Tu non sei mai entrato in un Apple Store in vita tua vero?! ;) Se sei una persona con un minimo di apertura mentale dovresti invece farci un salto e scopriresti molte cose interessanti e divertenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Divertito.
        Andate in pellegrinaggio a Roma fratelli... e vedrete la Luce! (.. nel mouse..)- Scritto da: The_Stinger
        Tu non sei mai entrato in un Apple Store in vita
        tua vero?! ;)

        Se sei una persona con un minimo di apertura
        mentale dovresti invece farci un salto e
        scopriresti molte cose interessanti e divertenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Divertito.
          - Scritto da: Anonimo
          Andate in pellegrinaggio a Roma fratelli... e
          vedrete la Luce! (.. nel mouse..)

          vai in uno zoo...e vedrai quanti più intelligenti di te troverai

          - Scritto da: The_Stinger

          Tu non sei mai entrato in un Apple Store in vita

          tua vero?! ;)



          Se sei una persona con un minimo di apertura

          mentale dovresti invece farci un salto e

          scopriresti molte cose interessanti e
          divertenti.

        • The_Stinger scrive:
          Re: Divertito.
          Notevole dimostrazione di chiusura mentale: non perchè si parli di Apple ma in assoluto.Ti auguro tanta fortuna nella tua vita.
      • Anonimo scrive:
        Re: Divertito.
        - Scritto da: The_Stinger
        Tu non sei mai entrato in un Apple Store in vita
        tua vero?! ;)

        Se sei una persona con un minimo di apertura
        mentale dovresti invece farci un salto e
        scopriresti molte cose interessanti e divertenti.Cosa, oltre a trovare dei venditori invasati?
        • Anonimo scrive:
          Re: Divertito.
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: The_Stinger

          Tu non sei mai entrato in un Apple Store in vita

          tua vero?! ;)



          Se sei una persona con un minimo di apertura

          mentale dovresti invece farci un salto e

          scopriresti molte cose interessanti e
          divertenti.

          Cosa, oltre a trovare dei venditori invasati?ad esempio persone che fanno un uso del proprio cervello migliore di quanto non ne faccia uso tu....ignorante patentato
    • Anonimo scrive:
      Re: DISGUSTATO!
      - Scritto da: Anonimo
      Ci mancava pure il negozio Glamour a Roma, Dio
      mio che schifo.Se tutta l'utenza informatica fosse formata solo da persone con una visione così ristretta e monotona di cosa puoi fare e/o usare per lavorare...beh, sarebbe veramente triste.
    • winono scrive:
      Re: DISGUSTATO!
      Invece di contestare il McDonald's a Piazza di Spagna...! :s
  • Anonimo scrive:
    Se è in periferia...
    molto probabilmente verrà costruito, nel nuovo centro commerciale, quello che dicono essere il più grande d'europa, il panorama lunghezza... dovrebbe aprire l prossimo anno, quindi nei giusti tempi in cui apple potrebbe fare una selezione...CIAO
    • Anonimo scrive:
      Re: Se è in periferia...
      C'avevo pensato anch'io, sì molto probabilemente si tratta di quel poso, poco male, ci arrivo in 15 min!:-DDD
      • Anonimo scrive:
        Re: Se è in periferia...
        io in 3 minuti... :D
        • GuN_jAcK scrive:
          Re: Se è in periferia...
          io in 1,3 secondi....
          • Anonimo scrive:
            Re: Se è in periferia...
            io ci arrivo prima di decidere di andarci
          • Anonimo scrive:
            Re: Se è in periferia...
            tutti sulla tiburtina abitiamo?   :s
          • Anonimo scrive:
            Re: Se è in periferia...
            be io si, anzi proprio a case rosse quindi ci arrivo veramente prima di tutti!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Se è in periferia...
            Vi ho fregato tutti:io prendo la macchina del tempo e saro' gia' li'.. anzi sono gia' li'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se è in periferia...
            - Scritto da: Anonimo
            Vi ho fregato tutti:
            io prendo la macchina del tempo e saro' gia'
            li'.. anzi sono gia' li'.allora ti muovi che ti stiamo aspettando da un pezzo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se è in periferia...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Vi ho fregato tutti:

            io prendo la macchina del tempo e saro' gia'

            li'.. anzi sono gia' li'.

            allora ti muovi che ti stiamo aspettando da un
            pezzo?Porca miseria noooo... ho trovato me stesso che tornava indietro dal negozio... non ho piu' senso di esistere.(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se è in periferia...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Vi ho fregato tutti:


            io prendo la macchina del tempo e saro' gia'


            li'.. anzi sono gia' li'.



            allora ti muovi che ti stiamo aspettando da un

            pezzo?

            Porca miseria noooo... ho trovato me stesso che
            tornava indietro dal negozio... non ho piu' senso
            di esistere.
            (rotfl)(rotfl)si ma noi ti aspettavamo già li x il 2° giro...sei lento...troppo lento.
Chiudi i commenti