MySpace: fermi tutti, le news leggetele qui

Il portalone sociale sta per offrire una nuova facility agli spacer, che non dovranno d'ora in poi lasciare il sito per nessun motivo. Nemmeno per leggere - e votare - le news

Roma – La nuova trovata di News Corp. si chiama MySpace News , ed è il tentativo della società di Murdoch di calamitare ancora l’attenzione su uno dei siti che è già tra i più visitati di tutta Internet. Un po’ aggregatore di news, un po’ selezionatore di popolarità delle notizie, MySpace News avrà alla base la stessa community che ha finora decretato l’enorme successo e popolarità del portale. Con tanto di guadagnato se arrivano inserzionisti freschi a chiedere spazio.

Il nuovo servizio, che sarà attivato in questi giorni, fonde l’approccio di Google News nella raccolta delle fonti di informazione e quello di Digg.com per la classificazione e la presentazione basata sul giudizio degli utenti: MySpace ambisce a dire qualcosa di nuovo , basandosi sulla enorme forza delle società in mano a News Corp. e sulla altrettanto sostanziosa community – 106 milioni di account a settembre 2006 – che lo ha fatto diventare colosso del web.

Le fonti delle notizie, stando a quanto sostengono i dirigenti della società, verranno setacciate tra un numero ancora più vasto delle 4.500 attualmente impiegate da Google News, anche se non vengono forniti numeri specifici. Una volta raccolte, le news potranno essere valutate dagli spacer , che appiopperanno loro un voto da 1 a 5.

Le top stories verranno poi presentate in cima alla classifica delle categorie di appartenenza, trasformando MySpace News in una sorta di mezzo di comunicazione degli utenti per gli utenti . Parlando di categorie, TechCrunch ne cita 25, con 300 sottocategorie che includono sport, politica, style , tecnologia e quant’altro.

MySpace News non nasce dal nulla: alla base del meccanismo di aggregazione/catalogazione dei contenuti si trova la tecnologia di Newroo , il raccogli-notizie mai nato o, meglio, acquistato prima della nascita da MySpace per una cifra vicina ai 7 milioni di dollari. E proprio dai creatori di Newroo, Brian Norgard e Dan Gould – ora dipendenti MySpace/Fox – arrivano in queste ore le prime indiscrezioni sul servizio .

Indiscrezioni che si rivelano interessanti soprattutto sul versante advertising : “Molti pubblicitari hanno mostrato interesse per il servizio – ha dichiarato Norgard – che permetterà loro di focalizzare l’attenzione sulla community di MySpace in maniera più diretta”. Interesse che, qualora si concretizzasse in veri e propri accordi, farebbe lievitare ancor di più gli attuali 500 milioni di dollari di entrate generate dalle attività telematiche di News Corp.

MySpace, ad ogni modo, potrebbe trovarsi ad affrontare qualche ostacolo inaspettato: come insegna la querelle legale tra Google e AFP, scatenata dalla distribuzione dei contenuti dell’agenzia di stampa transalpina su Google News e infine risoltasi con la capitolazione di BigG , la raccolta indiscriminata delle informazioni in rete può rivelarsi un’impresa tutta in salita.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • scala40 scrive:
    Un ringraziamento a Punto Informatico
    Gentilissimi di Punto Informatico , il conoscere una cosa che non si sà è una cosa bellissima , io ringrazio voi tutti di Punto Informatico , che mi istruite nel inviarmi le informazioni , un ringraziamento và a tutte le persone che informano con le verità , di cui và il mio abbraccio per tutte le persone che ci hanno donato la loro vità *:-):-) . Sapere le verità è molto importante . Cordialmente saluto tutti voi che lavorate per il bene di tutto il mondo . Vi invio un cielo di sorrisi che entrino nelle case di tutto il mondo :-D . Angela scala40
    • Anonimo scrive:
      Re: Un ringraziamento a Punto Informatic
      la bontà di punto informatico è che cerca di esporre il fatto in primis che già è molto difficile non le interpretazioni del fatto
  • Anonimo scrive:
    TIM, Affare fatto! Spiegatemela voi!
    Ma spiegatemi cosa cambierà "nella nuova era della trasparenza" nel futuro di queste pubblicità, perchè essendo io un professionista, sono stato attirato da questo spot dove sono SICURO si parli di - Niente scatto alla risposta- Paghi solo quello che consumiSono andato a controllare e a conti fatti questo succede se spendi ALMENO 28 euro al mese di chiamate.Qualcuno di voi sa se questo meccanismo, verrà reso illegale?? Ormai si sa che moltissimi dei piani tariffari che pubblicizzano in TV sono studiati a tavolino per fregarti! Non dicono mai i costi effettivi. Lo facessi con un mio cliente col cavolo che mi pagherebbe la fattura.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: TIM, Affare fatto! Spiegatemela voi!
      La gente non ha le stesse esigenze, c'è chi preferisce una pubblicità bella e costosa e chi un servizio magari più conveniente.
      • Anonimo scrive:
        Re: TIM, Affare fatto! Spiegatemela voi!
        - Scritto da:
        La gente non ha le stesse esigenze, c'è chi
        preferisce una pubblicità bella e costosa e chi
        un servizio magari più
        conveniente.E quindi? Perchè la pubblicità è bella (questo è ancora da vedere), può ingannare il consumatore? Ci vuole un giro di vite... e basta!
        • Anonimo scrive:
          Re: TIM, Affare fatto! Spiegatemela voi!
          Intendevo dire che spesso si fa più caso ad una pubblicità che al prodotto. Secondo il tuo ragionamento ogni pubblicità è ingannevole.Ad esempio le pubblicità di alcuni prodotti alimentari dove si fa vedere qualcuno famoso con una macchina sportiva che beve un certo spumante? Perchè non dicono quando costa lo spumante e come viene prodotto? In altre parole certa gente non compra se gli spieghi che hai abbassato i costi. Vuole vedere un personaggio famoso che usa quel prodotto.
    • Anonimo scrive:
      Re: TIM, Affare fatto! Spiegatemela voi!


      Sono andato a controllare e a conti fatti questo
      succede se spendi ALMENO 28 euro al mese di
      chiamate.Cioe' sei un professionista e non spendi 28 euro al mese? mah... a volte mi lasciate senza parole...se non spendi 28 euro al mese fatti una tariffa autoricarica se ricevi solo telefonate...
      • Anonimo scrive:
        Re: TIM, Affare fatto! Spiegatemela voi!

        Cioe' sei un professionista e non spendi 28 euro
        al mese? mah... a volte mi lasciate senza
        parole...Eccolo il sapientino... Spendo BEN di piu' di 28 euro, ma visto che le tariffe attuali sono molto a sfavore del professionista, in alcuni casi conviene utilizzare tariffe private, perchè non scarichi l'iva e deduci (non detrai) il 50% dell'imponibile + IVA (quindi la spesa da considerare è 28 + IVA)... fatti 2 conti, e comunque, resta la scarsa chiarezza: - Caso attuale: "TIM affare fatto, parli solo quello che consumi" - Per essere corretti: "TIM affare fatto, abolisce i costi fissi con almeno 28 euro di chiamate mensili"Suona pulito... solo che cosi' l'offerta è facilmente paragonabile con altri gestori.
        • Anonimo scrive:
          Re: TIM, Affare fatto! Spiegatemela voi!

          - Caso attuale: "TIM affare fatto, parli
          solo quello che
          consumi"correggo... - Caso attuale: "TIM affare fatto, paghi solo quello che consumi"
  • Anonimo scrive:
    Tutte puttanate....
    tanto alla fine fanno sempre quello che vogliono.... :@
    • Pejone scrive:
      Re: Tutte puttanate....
      Ed è proprio per evitare che accada questo che ci vogliono norme rigide da far rispettare a questi furboni....
  • sylvaticus scrive:
    Telefonia, settore anomalo
    in effetti non si capiva perchè diritti dei consumatori che appaiono "ovvi" negli altri settori fossero negati in quelli delle TLC..un esempio per tutti.. le scrittine in grigietto semitrasparente microminuscole del sito tre..In tribunale verrebbero considerate nulle, ma il consumatore dovrebbe arrivare fino in aula...
    • Anonimo scrive:
      Re: Telefonia, settore anomalo

      un esempio per tutti.. le scrittine in grigietto
      semitrasparente microminuscole del sito
      tre..Io lascerei stare TRE.Hanno smosso il mercato asfittico, hanno regalato praticamente i cellulari UMTS, prima che qualche volpe obiettasse che "ma sono bloccatiiiiiiiii ohhh mioooo dioooooooooooo" ben sapendo che proprio per il fatto del blocco essi erano cosi' a buon mercato.Hanno costriuto a tempo di record la rete UMTS dando una bella sveglia ai gestori consolidati, pachidermici e carestosi costringendoli a svegliarsi dal torpore.Hanno introdotto una tariffa da 10 cent al minuto che e' una delle piu' convenienti, escludendo chi fa abitualmente chiamate molto brevi.Nessuno e' perfetto, tutti hanno le proprie rogne. C'e' pero' differenza con chi e' nato da poco e chi sono 16 anni che e' sul mercato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Telefonia, settore anomalo

        Io lascerei stare TRE.
        Hanno smosso il mercato asfittico, hanno regalato
        praticamente i cellulari UMTS, prima che qualche
        volpe obiettasse che "ma sono bloccatiiiiiiiii
        ohhh mioooo dioooooooooooo" ben sapendo che
        proprio per il fatto del blocco essi erano cosi'
        a buon
        mercato.
        Hanno costriuto a tempo di record la rete UMTS
        dando una bella sveglia ai gestori consolidati,
        pachidermici e carestosi costringendoli a
        svegliarsi dal
        torpore.
        Hanno introdotto una tariffa da 10 cent al minuto
        che e' una delle piu' convenienti, escludendo chi
        fa abitualmente chiamate molto
        brevi.
        Nessuno e' perfetto, tutti hanno le proprie
        rogne. C'e' pero' differenza con chi e' nato da
        poco e chi sono 16 anni che e' sul
        mercato.Bravo. Aggiungo che oggi in Italia è il migliore. Le tariffe business sono le migliori in assoluto e la qualità delle conversazioni non sono nemmeno paragonabili a certi altri gestori.
      • Anonimo scrive:
        Re: Telefonia, settore anomalo
        Aggiungo anche che le tariffe erano molto più vantaggiose prima con le power ricariche (per chi consumava almeno 12 euro al mese), mentre dopo la legge bersani hanno tolto le power ricariche penalizzando quei clienti che le utilizzavano.
  • Anonimo scrive:
    Scrivere le regole
    Salve a tutti,Non riesco a capire perchè per fissare delle regole di trasparenza e quindi di buon senso nel campo della telefonia, bisogna far intervenire coloro i quali queste regole di certo non le vogliono: i fatti parlano chiaro. Mi riferisco agli operatori telefonici.Per fare delle leggi contro i delinquenti, gli imbroglioni, gli assassini o i malavitosi in genere, li invitiamo ad un meeting?Credo sia saggio fissare delle regole attenedosi al più alto senso di correttezza verso le parti contrapposte e in gioco (operatori telefonici e utenti) da un garante, che per sua natura dovrebbe essere al di sopra delle parti e quindi rispondere ai requisiti che tale carica richiede, il tutto senza far intervenire il fornitore del servizio o associazioni varie. Le problematiche di entrambe le parti il Garante le conosce già da tempo, da molto tempo. È fortemente in ritardo nell'interessarsi per porre fine a diatribe vissute anche troppo tempo, perfino anche in relazione al tempo che la sua figura si è concretizzata.Va da sè che l'operatore telefonico non parteciperà alla discussione per difendere il suo utente, ma esclusivamente il suo interesse.Preso coscienza di questo, a che fare lo invitiamo alla discussione? Forse per complicarci la vita? Sano e genuino masochismo?Fumo negli occhi offerto a chi, alla fine dei conti, si presta poca o nulla attenzione?Un cordialie saluto a tutti,Michele Polo
    • Anonimo scrive:
      Re: Scrivere le regole
      Lo stato deve garantire che i servizi principali e strategici: telefono, ADSL e servizi di larga banda, energia elettrica, carburanti, gas e metano per riscaldamento, trasporti, ecc. debbano avere dei costi contenuti per rendere competitiva la nostra società. Non è possibile che un imprenditore si debba arricchire con servizi dove la libera concorrenza non esiste, creando danno a tutta la nostra società. Se vogliono arricchirsi che lo facciano pure ma nei settori dove c'è libera concorrenza.
    • TUBU scrive:
      Re: Scrivere le regole
      I prezzi alti sono giusti, io li decuplichereiper tutte quelle teste di c.... spaventoseche stanno ore al cellulare per dirsi delle baggianate, almeno una volta con la bassa frequenza, telefonata urbana, uno scatto parlavi un'ora.Io sono stato un rivenditore di schede cellulari, beh c'erano donne che prendevano la ricarica da 50 euro e gli durava due giorni.Non vi dico a cosa telefonava una di mia conoscenza, e gli andavano via gia' 30 euro,ma io dico, si puo' essere tanto coglionazzi...Allora io sono tra quelli che non mi scandalizzo per i prezzi da ladroni.TV dal cellulare, le foto, i video, ma siamo pazzi...Ma il telefono per cosa fu inventato.Allora mi faccio un bel PC portatile!
      • Pejone scrive:
        Re: Scrivere le regole
        Il fatto che alcuni idioti abusino del telefono non è buon motivo per cui tutti debbano pagare uno sproposito le telefonate.Tantomeno perche le tariffe non siano chiare e confrontabili.
  • Anonimo scrive:
    Ma bene...
    Cosi avremo in bolletta il "servizio dettaglio costi" che costera' un botto.Oppure anche su questo verra' fuori un ministro a dire che vigila con "sguardo glaciale e occhio di velluto"...Sono curioso di vedere un oggetto che paragone cose che dipendono da k variabili, con k molto grande. Se anche lo si realizza e funziona, l'utonto standard non lo riuscira MAI ad usare
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma bene...
      - Scritto da:
      Cosi avremo in bolletta il "servizio dettaglio
      costi" che costera' un
      botto.
      Oppure anche su questo verra' fuori un ministro a
      dire che vigila con "sguardo glaciale e occhio di
      velluto"...
      Sono curioso di vedere un oggetto che paragone
      cose che dipendono da k variabili, con k molto
      grande. Se anche lo si realizza e funziona,
      l'utonto standard non lo riuscira MAI ad
      usarecos'è a forza di mangiare merXa sta iniziando a piacerti?
  • aghost scrive:
    Il delirio tariffario
    Il delirio tariffario della telefonia è totalmente demenziale. Si tratta in realtà di un sistema scientifico perverso messo unicamente in piedi per spillar soldi agli utenti. Altroconsumo nel 2006 ha pubblicato i piani tariffari (solo per le "ricariche" per motivi di spazio!) per un confronto (sic!)i piani sono qui riportati (oltre 200!)http://aghost.wordpress.com/2006/01/17/il-delirio-tariffario/Ora, ditemi voi se questo puttanaio tariffario ha un senso: abbiamo, solo dai tre principali gestori e solo per la telefonia cellulare, circa 200 piani tariffari diversi (duecento solo per i ricaricabili!), uno più scemo dell'altro, tra attivabili e non attivabili (e coi quali quindi ci si deve quindi confrontare), per non contare quelli su abbonamento, quelli per adsl, quelli per grps o umts.Ma chi mai può mettersi a tavolino, calcolatrice o foglio excel alla mano, e studiarsi centinaia di piani tariffari, in cui tra bonus e opzioni non si capisce più niente, il tutto ulteriormente complicato dal fatto che i piani cambiano in continuazione, proprio per confondere le idee all'utente e rendere impossibile non solo capire quanto si spende veramente ma anche qualsiasi confronto?http://aghost.wordpress.com/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 aprile 2007 10.08-----------------------------------------------------------
    • hulio scrive:
      Re: Il delirio tariffario
      Sono assolutamente d'accordo sono tariffe fatte apposta per non farti capire quanto in realtà ti costa, spero che ora le cose cambino!
    • Funz scrive:
      Re: Il delirio tariffario
      Perfettamente d'accordo: un eccesso di possibilita' a condizioni poco o per nulla chiare equivale a non avere vera liberta' di scelta, ed essere alla merce' delle compagnie telefoniche e delle loro campagne pubblicitarie.Personalmente mi tengo un antico profilo Wind senza scatto alla risposta (di quando Wind era appena comparsa), e non mi sogno nemmeno di addentrarmi in 'sta giungla. E pazienza se in montagna non prende.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il delirio tariffario
        Eppure io penso che sarebbe sufficiente una semplice tabella comparativa...Per esempio questacellularitalia.com/contrattigsmRic.html
    • picchiatello scrive:
      Re: Il delirio tariffario
      - Scritto da: aghost
      Il delirio tariffario della telefonia è
      totalmente demenziale. Si tratta in realtà di un
      sistema scientifico perverso messo unicamente in
      piedi per spillar soldi agli utenti.

      Concordo ed ora con gli operatori "virtuali" le cose diventeranno ancora piu' complicate, ma d'altro canto come si fa a pensare che un operatore che non ha alcuna linea propria , ma solo delle ricendite commerciali possa competere e fare prezzi piu' competitivi?O assisteremo sempre ad un aumento delle tariffe in un mercato come quello italiano che propone prezzi troppo alti e servizi scadenti ?
      • aghost scrive:
        Re: Il delirio tariffario

        Concordo ed ora con gli operatori "virtuali" le
        cose diventeranno ancora piu' complicate, ma
        d'altro canto come si fa a pensare che un
        operatore che non ha alcuna linea propria , ma
        solo delle ricendite commerciali possa competere
        e fare prezzi piu'
        competitivi?è proprio così. Io non potrò mai far concorrenza alla fiat rivendendo macchine fiat che sono costretto a comprare alla fiat :)http://aghost.wordpress.com/
        • picchiatello scrive:
          Re: Il delirio tariffario
          - Scritto da: aghost

          è proprio così. Io non potrò mai far concorrenza
          alla fiat rivendendo macchine fiat che sono
          costretto a comprare alla fiat
          :)

          http://aghost.wordpress.com/Difatto perche' in questo caso ontretutto le operatrici con linea propria hanno affittato appaltato da tanto tempo tutti i servizi possibili a cooperative e precari vari, quindi ad esempio come faranno le poste a competere con vodafone e tim ? sempre che quest'ultima esista ancora di qui a qualche mese.....
        • kennozzz scrive:
          Re: Il delirio tariffario

          è proprio così. Io non potrò mai far concorrenza
          alla fiat rivendendo macchine fiat che sono
          costretto a comprare alla fiat
          :)Falso,tant'è che la maggior parte dei concessionari non ufficiali venede le auto FIAT a prezzi più bassi di quelli applicati dai concessionari ufficiali...InformatiP.s. perchè fai spam???
          • aghost scrive:
            Re: Il delirio tariffario

            Falso,
            tant'è che la maggior parte dei concessionari non
            ufficiali venede le auto FIAT a prezzi più bassi
            di quelli applicati dai concessionaricomplimenti per l'acume :D
          • kennozzz scrive:
            Re: Il delirio tariffario

            complimenti per l'acume :DComplimenti per la risposta!!!spammer...
    • kennozzz scrive:
      Re: Il delirio tariffario

      Ma chi mai può mettersi a tavolino, calcolatrice
      o foglio excel alla mano, e studiarsi centinaia
      di piani tariffari, in cui tra bonus e opzioni
      non si capisce più niente, il tutto ulteriormente
      complicato dal fatto che i piani cambiano in
      continuazione, proprio per confondere le idee
      all'utente e rendere impossibile non solo capire
      quanto si spende veramente ma anche qualsiasi
      confronto?Vero, eppure sei a favore di una ulteriore e truffaldina complicazione delle tariffe qual'è il costo di ricarica che non è assolutamente proporzionale ai minuti di conversazione!!!!p.s.smettila di spammare...
  • Anonimo scrive:
    Recapito "bolletta"
    La mia SIM mi venne regalata dal mio ex ragazzo assieme al mio vecchio cellulare. Da allora la SIM, ancora intestata a lui, l'ho conservata, il ragazzo no.Ora di colpo arriveranno a lui i dettagli economici delle telfonate che faccio? :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Recapito "bolletta"
      - Scritto da:
      La mia SIM mi venne regalata dal mio ex ragazzo
      assieme al mio vecchio cellulare. Da allora la
      SIM, ancora intestata a lui, l'ho conservata, il
      ragazzo
      no.
      Ora di colpo arriveranno a lui i dettagli
      economici delle telfonate che faccio?
      :@Si, se nell'indirizzo di contratto e' specificato quello del tuo ragazzo come titolare della SIM.Certo, puoi provare, in sede legale, che la SIM ti e' stata regalata, e quindi essendo di tua proprieta' non vuoi che i tuoi dati finiscano in mano a terzi, pero' penso che ti chiederanno il motivo per cui non hai cambiato il nominativo dell'intestatario della scheda SIM.Comunque se vuoi un consiglio passa da un centro telefonico e parla con il tecnico, vedrai che ti cambiano nominativo senza problemi (oppure cestina la SIM, e risolvi il problema alla radice ;) )
    • sinadex scrive:
      Re: Recapito "bolletta"
      basta che chimi il numero di assistenza del tuo operatore e gli dici che sei tu il reale utilizzatore, come ho fatto io con la sim ricevuta in regalo con il mio primo cellulare
    • Anonimo scrive:
      Re: Recapito "bolletta"
      - Scritto da:
      La mia SIM mi venne regalata dal mio ex ragazzo
      assieme al mio vecchio cellulare. Da allora la
      SIM, ancora intestata a lui, l'ho conservata, il
      ragazzo
      no.
      Ora di colpo arriveranno a lui i dettagli
      economici delle telfonate che faccio?
      :@guarda che già da almeno 3 anni che lui può saper tutto di te.. la wind da già un ottimo dettaglio chiamate su 155.it, basta iscriversi e si vedranno tutte le sim intestate al titolare..
      • Pejone scrive:
        Re: Recapito "bolletta"
        E' vero.Ma le ultime 3 cifre di ogni numero vengono oscurate.
      • Anonimo scrive:
        Re: Recapito "bolletta"
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        La mia SIM mi venne regalata dal mio ex ragazzo

        assieme al mio vecchio cellulare. Da allora la

        SIM, ancora intestata a lui, l'ho conservata, il

        ragazzo

        no.

        Ora di colpo arriveranno a lui i dettagli

        economici delle telfonate che faccio?

        :@

        guarda che già da almeno 3 anni che lui può saper
        tutto di te..anche lei puo' saper tutto di lui comunque...la cosa più bella è che una volta che ricarica molti soldi lui puo' telefonare e dire che si è perso la scheda e passare il credito sulla sua.attenzione a chi è l'intestatario !!!!!ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Recapito "bolletta"
          E farebbe bene visto che oltretutto è penalmente responsabile per l'uso che viene fatto della SIM a lui intestata..
    • Anonimo scrive:
      Re: Recapito "bolletta"
      - Scritto da:
      La mia SIM mi venne regalata dal mio ex ragazzo
      assieme al mio vecchio cellulare. Da allora la
      SIM, ancora intestata a lui, l'ho conservata, il
      ragazzo
      no.
      Ora di colpo arriveranno a lui i dettagli
      economici delle telfonate che faccio?
      :@Devi andare in un centro tim,vodafone,3 o quello che e' e fare il cambio portando i documenti...E' frequente che tra familiari ci si scambi la sim e quindi e' facile il cambio basta fare come ti ho detto sopra e in pochi minuti hai risolto...
  • Anonimo scrive:
    12 e derivati
    cominciamo a eliminare queste tariffe da stozziniuna a caso 1254 1.44 al minuto + scatto allarisposta di 0.38 centesimiladri sono solo dei grossi ladri
    • Anonimo scrive:
      Re: 12 e derivati
      Poi ci sarebbe da :-Fare in modo di non sorbirsi la pubblicita' quando si chiamano numeri gratuiti.-Fare in modo che gli operatori siano direttamente responsabili se raccontano cazzate.-Bloccare le chiamate da qualsiasi call center : e' mio diritto non essere infastidito a tutte le ore.-....la lista e' lunga...
    • Fab978 scrive:
      Re: 12 e derivati
      - Scritto da:
      cominciamo a eliminare queste tariffe da stozzini
      una a caso 1254 1.44 al minuto + scatto
      allarisposta di 0.38
      centesimiNon sei obbligato ad utilizzare tali servizi, quindi il problema non lo vedo affatto. Se mai, io vorrei che i costi reali fossero pubblicizzati in TV chiaramente, piuttosto che scritti in caratteri tanto minuscoli che per poterli leggere non basta la risoluzione PAL. E se pure si riuscissero a leggere, con i non vedenti come la mettiamo?
      • Anonimo scrive:
        Re: 12 e derivati
        so so che nn sono obbligato ad utilizzare questo servizio ma vedila cosìsono uscito da casa , non ho internet ne un elenco telefonico sotto mano e mi serve urgente un numero _____ che fai?segnali di fumo per comunicare?- Scritto da: Fab978

        - Scritto da:

        cominciamo a eliminare queste tariffe da
        stozzini

        una a caso 1254 1.44 al minuto + scatto

        allarisposta di 0.38

        centesimi

        Non sei obbligato ad utilizzare tali servizi,
        quindi il problema non lo vedo affatto. Se mai,
        io vorrei che i costi reali fossero pubblicizzati
        in TV chiaramente, piuttosto che scritti in
        caratteri tanto minuscoli che per poterli leggere
        non basta la risoluzione PAL. E se pure si
        riuscissero a leggere, con i non vedenti come la
        mettiamo?
        • Anonimo scrive:
          Re: 12 e derivati
          - Scritto da:
          sono uscito da casa , non ho internet ne un
          elenco telefonico sotto mano e mi serve urgente
          un numero _____ che
          fai?Fai come faccio io: entri in un bar e per il prezzo di un caffè ti fai prestare la guida: trovi il nuemro e inoltre ti bevi anche il caffè, spendendo di meno.
    • Anonimo scrive:
      Re: 12 e derivati
      Se incominci ad usare il sito del 1254 invece che telefonargli ha già risolto e risparmiato un botto. @^
Chiudi i commenti