MySpace, il CEO se ne va

Dimissioni improvvise per Owen Van Natta, che ha lasciato pare a causa di un rapporto insanabile con i vertici digitali di News Corp. Intanto, Murdoch prospetta il cambiamento radicale

Roma – Qualcuno l’ha definito un morto vivente. Altri hanno sottolineato come il suo vistoso declino mostri tutti i pericoli derivanti dalle grandi scommesse sui media digitali: lì dove basta un mucchio di click in meno da parte di utenti incostanti e umorali per sancire la fine di una piattaforma un tempo trendy come MySpace.

Si tratta di una decisione presa all’improvviso, dopo appena dieci mesi di un lavoro fortemente voluto. Owen Van Natta, il CEO di MySpace, ha rassegnato le sue dimissioni dalla guida del social network di Beverly Hills. Una mossa obbligata, quella di Van Natta, sempre più pressato dalle nuove direttive imposte dal colosso News Corp., che aveva acquistato il sito nel luglio del 2005.

Van Natta ha dunque abbandonato il timone dopo essersi scontrato più volte con gli stessi vertici di News Corp. In particolare con Jon Miller , dicono i ben informati, a capo della divisione digitale del gruppo del tycoon di origini australiane Rupert Murdoch. Contrasti pare insanabili, almeno stando ad una serie di fonti interne che hanno voluto conservare il proprio anonimato.

In realtà, lo stesso Miller ha ammesso di aver avuto un certo peso nelle improvvise decisioni di Van Natta, sottolineando come le sue dimissioni siano state la cosa migliore per tutti. Quello che ormai è l’ex-CEO di MySpace ha augurato senza rancore alla piattaforma statunitense di continuare a crescere. Ma qui c’è un evidente problema.

Recenti dati di ComScore Media Metrix hanno infatti rivelato che il traffico su MySpace è sceso da 78 a 70 milioni di visite nel mese di dicembre . Mentre Facebook ha osservato un traffico più che raddoppiato, con 112 milioni di visite al mese. MySpace ha perso in pratica una cifra equivalente che si aggira sui 100 milioni di dollari . Ma non sono soltanto i numeri a gettare ombre sul social network.

Sono le stesse intenzioni del suo proprietario, Rupert Murdoch, che appare determinato nel ristrutturare completamente MySpace. L’idea è quella di trasformarlo in una piattaforma dove veicolare contenuti come film, show televisivi e giochi . In pratica, tutta un’altra cosa rispetto a come era stato ideato alla sua nascita nel 2003.

Probabilmente è questa visione che ha contribuito alla decisione finale di Van Natta, che era stato reclutato da Murdoch in un’ottica di cambiamento di vertice, dopo l’abbandono di Chris DeWolfe. Ora, il suo ruolo verrà intrapreso dai due co-presidenti Mike Jones e Jason Hirschorn, uomini di fiducia di Jon Miller.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • angros scrive:
    La sua agonia sta per finire...
    http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo477041.shtmlhttp://www.sostariffe.it/news/2010/03/21/internet-batte-blockbuster-costretto-a-chiudere/
  • evil scrive:
    Mondezza Usa e getta
    bah sempre evitato come la peste!! prezzi alti e impossibile noleggiare film un po' ricercati che o erano noleggiati o non c'erano proprio!Poi si stupiscono che non qua da noi questo metodo del cavolo non funziona e danno la colpa a internet e al p2p!! ma che falliscano miseramente!!
  • BLockworker scrive:
    anche in italia ,LEGGETE dipendente
    anche in italia non va meglio , 4 giorni fa siamo stati "avvertiti" che piu di 120 store chiuderanno nell arco dei prossimo 2 mesi. a roma ne chuderanno ben 7 e ne rimarranno solo 3 . stiamo alla frutta!
    • krane scrive:
      Re: anche in italia ,LEGGETE dipendente
      - Scritto da: BLockworker
      anche in italia non va meglio , 4 giorni fa siamo
      stati "avvertiti" che piu di 120 store
      chiuderanno nell arco dei prossimo 2 mesi. a roma
      ne chuderanno ben 7 e ne rimarranno solo 3 .
      stiamo alla frutta!E' da parecchio che BlockBuster sta lavorando per trasferirsi completamente online; BlockBuster sa rinnovare se' stessa, al contrario dei videotecari suoi schiavi che faceva lavorare e che credevano che avrebbero potuto fare i candelai ancora nel 21' secolo.
      • italiano scrive:
        Re: anche in italia ,LEGGETE dipendente
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: BLockworker

        anche in italia non va meglio , 4 giorni fa
        siamo

        stati "avvertiti" che piu di 120 store

        chiuderanno nell arco dei prossimo 2 mesi. a
        roma

        ne chuderanno ben 7 e ne rimarranno solo 3 .

        stiamo alla frutta!

        E' da parecchio che BlockBuster sta lavorando per
        trasferirsi completamente online; BlockBuster sa
        rinnovare se' stessa, al contrario dei
        videotecari suoi schiavi che faceva lavorare e
        che credevano che avrebbero potuto fare i
        candelai ancora nel 21'
        secolo.Ho letto, forse proprio qui su P.I. un paio di mesi fa circa, di un test che Blockbuster stà facendo, ovviamente in US, per un box interattivo, da utilizzare a casa collegato al tv e noleggiare da li, vendendo in streamig o con una licenza a tempo, essenzialmente quello che mediaset premium fa da cira un mesetto con il digitale terrestre.E la colpa sarebbe della pirateria. Vergogna e ripudio per l'ingnoranza di queste persone.
  • Undertaker scrive:
    Come volevasi dimostrare
    Altro business ucciso dalla pirateriaQuesto dimostra che il tanto vituperato DRM é ESSENZIALE per sopravvivere:senza DRM forti si chiude, la prova é che le videoteche, i negozi di dischi ed i cinema stanno chiudendo, Blue ray e Sky fanno affari d'oro.Secondo voi Sky potrebbe lavorare se non usasse un drm blindato ?
    • krane scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      - Scritto da: Undertaker
      Altro business ucciso dalla pirateria
      Questo dimostra che il tanto vituperato DRM é
      ESSENZIALE per sopravvivere:
      senza DRM forti si chiude, la prova é che le
      videoteche, i negozi di dischi ed i cinema stanno
      chiudendo, Blue ray e Sky fanno affari d'oro.
      Secondo voi Sky potrebbe lavorare se non usasse
      un drm blindato ?A me non risulta che sia poi cosi' tanto piu' blindato di altri...
    • L Arcangelo di Nicola scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare
      scusa il francesismo ma... che XXXXX dici?
      • Mi si sono ristretti i mullah scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare
        - Scritto da: L Arcangelo di Nicola
        scusa il francesismo ma... che XXXXX dici?Fuma roba avariata, è evidente
    • angros scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare

      Altro business ucciso dalla pirateriaOttima cosa: così spariranno tutti, prima o poi, ed avremo finalmente i contenuti liberi.Prima la Dimar, poi Blockbuster, poi magari toccherà alla SIAE.

      Questo dimostra che il tanto vituperato DRM é
      ESSENZIALE per
      sopravvivere:È essenziale per questi parassiti, sì; e visto che tutti i DRM vengono craccati, tutti i videonoleggi e simili spariranno.
      senza DRM forti si chiude, la prova é che le
      videoteche, i negozi di dischi ed i cinema stanno
      chiudendo, Blue ray e Sky fanno affari
      d'oro.Sky sta perdendo abbonamenti a causa del digitale terrestre, Bluray stenta ad imporsi (ed ormai sono passati anni)
      • Paolo T. scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare

        Ottima cosa: così spariranno tutti, prima o poi,
        ed avremo finalmente i contenuti liberi.Scusa... e i contenuti liberi chi dovrebbe produrli?
  • Enjoy with Us scrive:
    Una tragedia per il Portogallo!
    Pensate il mancato contrasto alla pirateria è costato il posto a 100 persone!Caspita! Sono veramente preoccupato... è per sostenere tali posti di lavoro che in Italia esiste la SIAE, l'equo compenso e i cartelli fra major per gonfiare ad arte i prezzi?E quanto costa agli italiani sostenere tutto questo? Siamo sicuri che ci convenga?
  • Orwell scrive:
    In Italia non va molto meglio
    Il Blockbuster della mia città ha chiuso da un pezzo (almeno 4 anni credo). D'altronde i prezzi erano completamente fuori mercato, non aveva un sistema di prelievo e riconsegna automatico (tipo Mediabank) e cosa forse più importante non noleggiava film a luci rosse. In queste condizioni le piccole videoteche erano di gran lunga più competitive. Comunque, al di là di tutto, credo che il business delle videoteche così come è ora sia destinato a morire, non tanto per la pirateria quanto piuttosto dall'evoluzione dell'home entertainment. Un ruolo fondamentale in questo senso lo giocano l'enorme diffusione delle consolle di gioco, la crescente diffusione della TV digitale e satellitare e dei servizi connessi (pay per view, mysky, ecc.), la crescente diffusione di internet.
    • antonio scrive:
      Re: In Italia non va molto meglio
      - Scritto da: Orwell
      Il Blockbuster della mia città ha chiuso da un
      pezzo (almeno 4 anni credo). D'altronde i prezzi
      erano completamente fuori mercato, non aveva un
      sistema di prelievo e riconsegna automatico (tipo
      Mediabank) e cosa forse più importante non
      noleggiava film a luci rosse. In queste
      condizioni le piccole videoteche erano di gran
      lunga più competitive. Comunque, al di là di
      tutto, credo che il business delle videoteche
      così come è ora sia destinato a morire, non tanto
      per la pirateria quanto piuttosto dall'evoluzione
      dell'home entertainment. Un ruolo fondamentale in
      questo senso lo giocano l'enorme diffusione delle
      consolle di gioco, la crescente diffusione della
      TV digitale e satellitare e dei servizi connessi
      (pay per view, mysky, ecc.), la crescente
      diffusione di
      internet.Le piccole videoteche ci campano sul XXXXX
  • Stercogatto scrive:
    era ora che chiudessero....
    ....chi non sa innovare in un mondo globalizzato é spacciato
  • L Arcangelo di Nicola scrive:
    poveri portoghesi
    chissà che disperazione i portoghesi!!! ahahahahah :Pma siano seri, su!
  • Sgabbio scrive:
    Deja vu: Panini Video.
    Mi ricorda molto la panini video, che prima di chiudere i battenti accuso la causa alla pirateria.
    • Banana Joe scrive:
      Re: Deja vu: Panini Video.
      - Scritto da: Sgabbio
      Mi ricorda molto la panini video, che prima di
      chiudere i battenti accuso la causa alla
      pirateria.Peccato che i DVD di Panini fossero di qualità infima.
  • Joe Tornado scrive:
    Non verserò una lacrima ...
    ... per la chiusura delle videoteche, in attesa di vedere questi eventi accadere in Italia, con l'unica eccezione degli esercizi specializzati.E' l'effetto di qualche visita al forum delle videoteche !
  • deathspell scrive:
    non credo ne sentiranno la mancanza
    personalmente ho smesso di noleggiare film da Blockbuster da quando avevano preteso per un ritardo in una riconsegna di un film non certo da prima visione una cifra che se non ricordo male era tipo di 20 euro ... quando il film lo trovavi in vendita nuovo a 10.da quel giorno quello che voglio vedere me lo compro (possibilmente usato).se cercano un colpevole delle loro "disgrazie" guardino pure allo specchio.
    • Lemon scrive:
      Re: non credo ne sentiranno la mancanza
      - Scritto da: deathspell
      personalmente ho smesso di noleggiare film da
      Blockbuster da quando avevano preteso per un
      ritardo in una riconsegna di un film non certo da
      prima visione una cifra che se non ricordo male
      era tipo di 20 euro ... quando il film lo trovavi
      in vendita nuovo a
      10.

      da quel giorno quello che voglio vedere me lo
      compro (possibilmente
      usato).

      se cercano un colpevole delle loro "disgrazie"
      guardino pure allo
      specchio.non nutro nessuna simpatia per blockbuster ma ilritardo lo paghi, è un errore tuo, sveglia
      • suca scrive:
        Re: non credo ne sentiranno la mancanza
        si ma non è possibile che il ridarto costi più del valore del film....
        • Lemon scrive:
          Re: non credo ne sentiranno la mancanza
          - Scritto da: suca
          si ma non è possibile che il ridarto costi più
          del valore del
          film....eh va bhè, capisco, però è sempre un errore suo.. mettiti nei panni di blockbuster, quando c'è un ritardo deve stare la a controllare se il film che deve rientrare è in vendita ad un prezzo minore del costo del ritardo? e in tal caso sostituire immediatamente la copia a noleggio con una di quella in vendita? e se non c'è a magazzino? e se qualcuno arriva e la vuole comprare?insomma, mette la penale ed aspetta, può essere brutto o antieconomico ma è così, purtroppo ha sbagliato e paga. per quel che mi riguarda io al blockbuster non ci vado, ma per i prezzi, non posso dargli una colpa su un mio errore. Poi alla fine sto discorso non serve a niente, saluti.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: non credo ne sentiranno la mancanza
            - Scritto da: Lemon
            - Scritto da: suca

            si ma non è possibile che il ridarto costi più

            del valore del

            film....

            eh va bhè, capisco, però è sempre un errore suo..
            mettiti nei panni di blockbuster, quando c'è un
            ritardo deve stare la a controllare se il film
            che deve rientrare è in vendita ad un prezzo
            minore del costo del ritardo? e in tal caso
            sostituire immediatamente la copia a noleggio con
            una di quella in vendita? e se non c'è a
            magazzino? e se qualcuno arriva e la vuole
            comprare?

            insomma, mette la penale ed aspetta, può essere
            brutto o antieconomico ma è così, purtroppo ha
            sbagliato e paga.

            per quel che mi riguarda io al blockbuster non ci
            vado, ma per i prezzi, non posso dargli una colpa
            su un mio errore. Poi alla fine sto discorso non
            serve a niente,
            saluti.Si vediamo di guardare il dito e non la luna... sono anni che BlockBuster è assai più cara della concorrenza, ad esempio il mio fido videonoleggiatore per 15 euro al mese (e sono libero di farlo tale abbonamento anche solo per un mese) mi consente di scegliere sull'intera offerta senza limiti... ne conosco altri che noleggiano ad 1 euro o anche meno... se Blockbuster pensa di poter noleggiare a 4-8 euro mi sembra evidente di dove sia il problema!
          • TADsince1995 scrive:
            Re: non credo ne sentiranno la mancanza

            ne conosco altri che
            noleggiano ad 1 euro o anche meno... se
            Blockbuster pensa di poter noleggiare a 4-8 euro
            mi sembra evidente di dove sia il
            problema!Nella videoteca dove ero abbonato io (prima che fallisse...) se riportavo il DVD entro 6 ore pagavo 75 centesimi. Una bella differenza rispetto ai prezzi allucinanti di Blockbuster. Non a caso, ogni volta che passo davanti a uno dei blockbuster della mia città lo trovo sempre deserto...
          • L Arcangelo di Nicola scrive:
            Re: non credo ne sentiranno la mancanza
            Ragazzi ma dove abitate che i videonoleggini vi fanno prezzi così bassi?!?!?!?!? Io abito nella bassa Brianza e questi prezzi me li sogno -.-'
          • TADsince1995 scrive:
            Re: non credo ne sentiranno la mancanza
            - Scritto da: L Arcangelo di Nicola
            Ragazzi ma dove abitate che i videonoleggini vi
            fanno prezzi così bassi?!?!?!?!? Io abito nella
            bassa Brianza e questi prezzi me li sogno
            -.-'Vabé considera che era un piccolo videonoleggio con la carta prepagata e i vari aggeggi per ritirare/restituire i DVD. Non c'erano spesso ultime uscite ma a quel prezzo uno si accontenta volentieri. E comunque è fallito... :s
          • Lemon scrive:
            Re: non credo ne sentiranno la mancanza
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Lemon

            - Scritto da: suca


            si ma non è possibile che il ridarto costi più


            del valore del


            film....



            eh va bhè, capisco, però è sempre un errore
            suo..

            mettiti nei panni di blockbuster, quando c'è un

            ritardo deve stare la a controllare se il film

            che deve rientrare è in vendita ad un prezzo

            minore del costo del ritardo? e in tal caso

            sostituire immediatamente la copia a noleggio
            con

            una di quella in vendita? e se non c'è a

            magazzino? e se qualcuno arriva e la vuole

            comprare?



            insomma, mette la penale ed aspetta, può essere

            brutto o antieconomico ma è così, purtroppo ha

            sbagliato e paga.



            per quel che mi riguarda io al blockbuster non
            ci

            vado, ma per i prezzi, non posso dargli una
            colpa

            su un mio errore. Poi alla fine sto discorso non

            serve a niente,

            saluti.


            Si vediamo di guardare il dito e non la luna...
            sono anni che BlockBuster è assai più cara della
            concorrenza, ad esempio il mio fido
            videonoleggiatore per 15 euro al mese (e sono
            libero di farlo tale abbonamento anche solo per
            un mese) mi consente di scegliere sull'intera
            offerta senza limiti... ne conosco altri che
            noleggiano ad 1 euro o anche meno... se
            Blockbuster pensa di poter noleggiare a 4-8 euro
            mi sembra evidente di dove sia il
            problema!Guarda, sono più che d'accordo, stavo solo commentando l'antipatia di quell'utente per blockbuster che gli fa pagare un ritardo, ho detto solo che quella è la politica che ha sottoscritto, doveva riportarlo prima e basta. per il resto io da blockbuster non ci vado, è carissimo, è utile solo se uno ha un videnoleggio lontano altrimenti è caro, anche nell'usato e ne giochi... ed anche nei gadget e nel cibo è caro! mi pare un'americanata riuscita male
          • Lemon scrive:
            Re: non credo ne sentiranno la mancanza
            una cosa: l'unica cosa positivca di blockbuster è l'abbodanza dei titoli, anche i vecchi.
      • deathspell scrive:
        Re: non credo ne sentiranno la mancanza
        perfettamente d'accordo che l'errore sia mio, tanto che, ovviamente, ho pagato senza battere ciglio.quello che contesto è il prezzo preteso a titolo di penale perchè con quello che gli ho dato potevo comprarmi, non 1 ma addirittura 2 copie dello stesso film.una penale di quel livello (ah a proposito ... che non ricordo neppure di aver accettato come, al contrario, pretenderebbe la normativa) non è più il ristoro di un danno, ma un'indebita locupletazione per chi il ritardo lo subisce.la penale giuridicamente è una determinazione preventiva di un risarcimento danno e se manifestamente eccessiva (ossia non più destinata a risarcire un danno, ma a far guadagnare chi la pretende) diventa illegittima.poi ovvio che per 20 euro non vado davanti a un giudice (anche se l'istinto l'ho avuto), ma, di certo, a fronte di un comportamento commercialmente quantomeno scorretto esercito il mio sacrosanto diritto a non dargli più una lira.
  • angros scrive:
    Video conductio delenda est
    Ottima notizia: un modello di business anacronistico come il videonoleggio sta finalmente crollando; così la smetteranno di accusare il P2P, e di imporre DRM.
  • pentolino scrive:
    Il vero motivo...
    ...del declino di BlockBuster non sarà quello citato nell' articolo?"L'avanzare dell'era digitale sta però rendendo obsoleta quasi ogni forma di supporto fisico"altro che pirateria, mandano la gente a casa e danno la colpa al governo... facile così!
    • nemo230775 scrive:
      Re: Il vero motivo...
      magari la sempre maggiore banda a disposizione di tutti ha una grossa responsabilita' permettendo di poter vedere film gratis in streaming senza problemi...pero' ed e' un pero' grosso come una casa, se anche debellassero la pirateria ormai sarebbe comunque piu' comodo ed economico vedere un film in streaming pagando una tariffa a chi di dovere, e il destino dell' home video ormai e' questo....chiunque abbia un videonoleggio, invece di piangere e lamentarsi per la pirateria sperando in azioni miracolose della magistratura, farebbe bene a prendere provvedimenti per tempo magari cambiando merce e utenza....
      • pentolino scrive:
        Re: Il vero motivo...
        appunto, l' estinzione è un fenomeno ben noto al mondo da tanto tempo... vallo a dire ai dinosauri :-)
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Il vero motivo...
        - Scritto da: nemo230775
        magari la sempre maggiore banda a disposizione di
        tutti ha una grossa responsabilita' permettendo
        di poter vedere film gratis in streaming senza
        problemi...pero' ed e' un pero' grosso come una
        casa, se anche debellassero la pirateria ormai
        sarebbe comunque piu' comodo ed economico vedere
        un film in streaming pagando una tariffa a chi di
        dovere, e il destino dell' home video ormai e'
        questo....chiunque abbia un videonoleggio, invece
        di piangere e lamentarsi per la pirateria
        sperando in azioni miracolose della magistratura,
        farebbe bene a prendere provvedimenti per tempo
        magari cambiando merce e
        utenza....Vediamo un po' mai sentito parlare di mediaset premium gallery? 20 euro al mese e puoi scegliere fra oltre 50 film aggiornati mese dopo mese... che dici potrebbe mettere in crisi i videonoleggi? Nooo sarà la pirateria!
      • Il Solito scrive:
        Re: Il vero motivo...
        - Scritto da: nemo230775
        sperando in azioni miracolose della magistratura,
        farebbe bene a prendere provvedimenti per tempo
        magari cambiando merce e
        utenza....In italia l'hanno fattoSono entrati a gamba tesa nel mercato dei vedeogiochi
    • banca scrive:
      Re: Il vero motivo...
      - Scritto da: pentolino
      ...del declino di BlockBuster non sarà quello
      citato nell'
      articolo?

      "L'avanzare dell'era digitale sta però rendendo
      obsoleta quasi ogni forma di supporto
      fisico"

      altro che pirateria, mandano la gente a casa e
      danno la colpa al governo... facile
      così!il vero motivo è che le tariffe di videonoleggio non sono molto competitive...
      • nome e cognome scrive:
        Re: Il vero motivo...

        il vero motivo è che le tariffe di videonoleggio
        non sono molto
        competitive...Con il mulo no di certo...
        • L Arcangelo di Nicola scrive:
          Re: Il vero motivo...
          - Scritto da: nome e cognome

          il vero motivo è che le tariffe di videonoleggio

          non sono molto

          competitive...

          Con il mulo no di certo...ma vaff!
        • Gips scrive:
          Re: Il vero motivo...
          non solo con il mulo, ma anche con altri gestori privati: 2.50 per noleggiare un film 4 ore... breve, il tempo di vederlo, farsi i popcorn e riportarlo... oppure 3.70 per 24 ore... nella videoteca del mio paesello....quali sono le tariffe blockbuster?
      • malvagio scrive:
        Re: Il vero motivo...

        il vero motivo è che le tariffe di videonoleggio
        non sono molto
        competitive...Vero, 2 euro o più (nella mia zona) per 6 ore non lo rendono conveniente, considerando che dopo qualche mese lo stesso film si può acquistare a 10 euro, e te lo puoi guardare dove, come e quante volte ti pare.
        • Spippolo scrive:
          Re: Il vero motivo...
          - Scritto da: malvagio

          il vero motivo è che le tariffe di videonoleggio

          non sono molto

          competitive...

          Vero, 2 euro o più (nella mia zona) per 6 ore non
          lo rendono conveniente, considerando che dopo
          qualche mese lo stesso film si può acquistare a
          10 euro, e te lo puoi guardare dove, come e
          quante volte ti
          pare.Sarà ... 2 euro + 20 centesimi per il dvd da masterizzare e la copia perfetta è fatta....
        • L Arcangelo di Nicola scrive:
          Re: Il vero motivo...
          - Scritto da: malvagio

          il vero motivo è che le tariffe di videonoleggio

          non sono molto

          competitive...

          Vero, 2 euro o più (nella mia zona) per 6 ore non
          lo rendono conveniente, considerando che dopo
          qualche mese lo stesso film si può acquistare a
          10 euro, e te lo puoi guardare dove, come e
          quante volte ti
          pare.d'accordo con entrambi! da me costa 3 il noleggio di un film vecchiotto e 3.5 una novità per 6 ore. Aspetto anch'io di trovarli in edicola o nei cestoni di qualche supermercato non a 10 ma a 9,99! :DCiao!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Il vero motivo...
        - Scritto da: banca
        - Scritto da: pentolino

        ...del declino di BlockBuster non sarà quello

        citato nell'

        articolo?



        "L'avanzare dell'era digitale sta però rendendo

        obsoleta quasi ogni forma di supporto

        fisico"



        altro che pirateria, mandano la gente a casa e

        danno la colpa al governo... facile

        così!


        il vero motivo è che le tariffe di videonoleggio
        non sono molto
        competitive...Ah quello di Block buster di sicuro!
    • ruppolo scrive:
      Re: Il vero motivo...
      Ma sicuro, il Portogallo è noto per la sua rete in fibra ottica che arriva nelle case della gente, che ormai usufruisce in toto dei servizi streaming...
      • Gips scrive:
        Re: Il vero motivo...
        thank you for the lol!!!:)
      • marrone scrive:
        Re: Il vero motivo...
        - Scritto da: ruppolo
        Ma sicuro, il Portogallo è noto per la sua rete
        in fibra ottica che arriva nelle case della
        gente, che ormai usufruisce in toto dei servizi
        streaming...perdonali, non sanno di cosa parlano.è diventato un forum imbarazzante. terza elementare.
      • angros scrive:
        Re: Il vero motivo...
        Più semplicemente, il noleggio video è diventato del tutto inutile, visto che si può ottenere lo stesso film a condizioni migliori
    • bob scrive:
      Re: Il vero motivo...
      La gente a casa la manda chi scarica, l'era digitale esiste e non è certo il mulo, se esistesse solo lo scarico legale a 9,90 noleggeresti ancora dvd per molti anni. Il problema è che troppo spesso si confonde il progresso con la pirateria, nessuna critica all'on-demand, streaming o download legale, tutto l'illegale fa sprofondare tutto il settore.
      • angros scrive:
        Re: Il vero motivo...
        L'innovazione è anche culturale, non solo tecnologica: in questo caso, l'innovazione è data dal fatto che, potendo copiare l'informazione a costo zero, e distribuirla non più vincolata ad un supporto, i beni digitali possono essere gratuiti (e questo significa che devono diventare gratuiti, perchè chi offre le stesse cose a pagamento non ha speranza, e scompare: Blockbuster non è il primo e non sarà l'ultimo)La legge non si è ancora adeguata, ma lo farà prima o poi, perchè il concetto stesso di copyright è anacronistico.
        • pentolino scrive:
          Re: Il vero motivo...
          forse tutto gratis mi sembra eccessivo, nel senso che alla fine ognuno deve guadagnare qualcosa per il proprio lavoro, anche se sono pienamente d' accordo che nell' era del digitale il copyright sia un dinosauro destinato ad estinguersi.Quanto a blockbuster mi sembra ovvio che perda contro Alice TV, Sky, Mediaset Premium e compagnia bella, la gente è pigra e per andare da BlockBuster deve alzare il c..o dal divano: semplicemente uno showstopper per molti
Chiudi i commenti