NASA, reset spaziale

Riavviato il sistema di Voyager 2 a oltre 13 miliardi di chilometri dalla Terra. Per un singolo bit fuori posto, la sonda era diventata praticamente inservibile

Roma – La Nasa ha completato con successo il reset del sistema informatico di Voyager 2, che aveva iniziato a trasmettere dati incomprensibili da metà aprile.

La NASA si sarebbe accorta dal 12 maggio che una singola locazione di memoria sarebbe cambiata da 0 a 1, rovinando l’intera trasmissione.

Grazie al reset, tuttavia, il problema è stato risolto e le trasmissioni sono riprese regolarmente il 22 maggio. Il viaggio di Voyager 2, che la porterà fuori dal sistema solare può continuare.

Voyager 2 si trova adesso a 13,8 miliardi di chilometri dalla terra , nell’eliosfera che circonda il sistema solare.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti