Nasce BIOM, il nuovo piede artificiale

La nuova tecnologia permette di riprodurre il movimento della caviglia con più precisione e con meno fatica. Una speranza per color che hanno perso un arto

Roma – Un piede bionico che riproduce il movimento umano. È questo BIOM , l’ultimo modello di protesi dell’azienda iWalk . La nuova tecnologia è stata realizzata da Hugh Herr, un ingegnere che ha subito egli stesso l’amputazione degli arti inferiori.

Sviluppato al MIT e concesso in licenza a iWalk nel 2007, BIOM utilizza una serie di sensori, motori e molle che riproducono i movimenti del polpaccio e del tendine d’Achille. Anziché trascinare l’arto, BIOM consente di spostare il piede in avanti, in modo tale da rendere la camminata più semplice e meno faticosa.

Tim McCarthy, CEO di iWalk, ha dichiarato che anche le protesi più moderne risultano spesso inefficienti in quanto il loro utilizzo richiede fino a un 50 per cento di sforzo in più per camminare, creando così un deficit energetico. Inoltre, tali meccanismi riproducono movimenti simili a una camminata sulla sabbia, piuttosto che sul marciapiede. Al contrario, l’utilizzo di BIOM richiede la giusta quantità di energia: “Molte persone mi hanno detto che si sentono come se riavessero la propria caviglia (…) Non esiste alcun prodotto confrontabile con la nostra tecnologia”.

Al momento le protesi BIOM sembrano riscuotere successo. “Sembrava una gamba vera e propria – ha dichiarato Jourdan Smith, un sergente dell’esercito USA che ha perso la gamba destra in battaglia – Non mi sento stanco alla fine della giornata”. Le stesse parole di entusiasmo sono arrivate da Lynn Budde , una donna a cui sono state amputate braccia e gambe a causa di una grave malattia.

Tim McCarthy promette : anche se le nuove protesi hanno un costo relativamente competitvo sul mercato rispetto agli altri concorrenti, l’azienda cercherà di abbassare il prezzo a tutti i potenziali clienti. Nel frattempo, iWalk sta lavorando per adattare la tecnologia BIOM anche ad altre articolazioni del corpo umano.

Gabriella Tesoro

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mattiniero scrive:
    Risposta
    Prendere un medium tradizionale e riproporlo tale e quale sul medium digitale non ha alcun senso. Sono altri i punti su cui puntare, specializzazione, multimedialità, interazione, con e tra i lettori, e poi ancora, agibilità, sfruttare il fatto che il prodotto è fruibile in qualsiasi parte del mondo e in qualsiasi momento. Internet ne ha di cose da dire... L'informazione on line è all' inizio, anzi, prima dell' inizio, non certo alla fine.
  • uno qualsiasi scrive:
    I "giornali" classici sono finiti
    Quelli già esistenti sopravvivono appena, non ha molto senso aprirne altri.Chi vuole aprire un servizio nuovo apre un blog, o un forum.È il sistema migliore per eliminare un settore obsoleto: si sfrutta semplicemente il normale turnover, in modo da non dover licenziare nessuno: chi va in pensione semplicemente non viene rimpiazzato.La stessa cosa sta accadendo nel campo del copyright: i cantanti già famosi sopravvivono con tale modello, ma i nuovi non possono partire, e devono usare un modello diverso e libero: in una generazione, così, la musica non sarà più sotto copyright... e senza che nessuno venga defraudato dei diritti che ritiene di avere.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: I "giornali" classici sono finiti
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Quelli già esistenti sopravvivono appena, non ha
      molto senso aprirne
      altri.
      Il Fatto Quotidiano invece va molto bene.
      Chi vuole aprire un servizio nuovo apre un blog,
      o un
      forum.E le notizie da dove le prende? Dai giornali classici.

      È il sistema migliore per eliminare un
      settore obsoleto: si sfrutta semplicemente il
      normale turnover, in modo da non dover licenziare
      nessuno: chi va in pensione semplicemente non
      viene
      rimpiazzato.Il Fatto Quotidiano continua ad aumentare il numero di giornalisti

      La stessa cosa sta accadendo nel campo del
      copyright: i cantanti già famosi sopravvivono con
      tale modello, ma i nuovi non possono partire, e
      devono usare un modello diverso e libero: in una
      generazione, così, la musica non sarà più sotto
      copyright... e senza che nessuno venga defraudato
      dei diritti che ritiene di
      avere.Infatti tutti andavano su megaupload a scaricare migliaia di canzoni senza copyright (rotfl)Ma quando uscirai dal tuo mondo di sogni?
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: I "giornali" classici sono finiti

        Il Fatto Quotidiano invece va molto bene.Per poco...


        Chi vuole aprire un servizio nuovo apre un
        blog,

        o un

        forum.

        E le notizie da dove le prende? Dai giornali
        classici.No, dall' ANSA e dai comunicati stampa.
        Il Fatto Quotidiano continua ad aumentare il
        numero di
        giornalistiE a scrivere str0nzate.
        Infatti tutti andavano su megaupload a scaricare
        migliaia di canzoni senza copyright
        (rotfl)
        Ma quando uscirai dal tuo mondo di sogni?Perchè, tu sai indicarmi qualche cantante che ha iniziato adesso e sta vendendo un mucchio?Quelli che vendono ancora sono solo i "mostri sacri" vecchi.
        • krane scrive:
          Re: I "giornali" classici sono finiti
          - Scritto da: uno qualsiasi

          Il Fatto Quotidiano invece va molto bene.

          Per poco...





          Chi vuole aprire un servizio nuovo apre
          un

          blog,


          o un


          forum.



          E le notizie da dove le prende? Dai giornali

          classici.

          No, dall' ANSA e dai comunicati stampa.



          Il Fatto Quotidiano continua ad aumentare il

          numero di

          giornalisti

          E a scrivere str0nzate.



          Infatti tutti andavano su megaupload a
          scaricare

          migliaia di canzoni senza copyright

          (rotfl)

          Ma quando uscirai dal tuo mondo di sogni?

          Perchè, tu sai indicarmi qualche cantante che ha
          iniziato adesso e sta vendendo un
          mucchio?
          Quelli che vendono ancora sono solo i "mostri
          sacri" vecchi.Cacchio si !!Avevano messo il link una settimana fa, ho letto la notizia qua di una giovane che quest'anno a forza di fare concerti ha guadagnato piu' di lady gaga con i dischi !
          • shevathas scrive:
            Re: I "giornali" classici sono finiti

            Cacchio si !!
            Avevano messo il link una settimana fa, ho letto
            la notizia qua di una giovane che quest'anno a
            forza di fare concerti ha guadagnato piu' di lady
            gaga con i dischi
            !link ?
          • krane scrive:
            Re: I "giornali" classici sono finiti
            - Scritto da: shevathas

            Cacchio si !!

            Avevano messo il link una settimana

            fa, ho letto la notizia qua di una

            giovane che quest'anno a forza di

            fare concerti ha guadagnato piu' di

            lady gaga con i dischi !
            link ?Eh... Se me lo fossi segnato l'avrei scritto no ?Chiedo l'aiuto del pubblico :)
          • panda rossa scrive:
            Re: I "giornali" classici sono finiti
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: shevathas


            Cacchio si !!


            Avevano messo il link una settimana


            fa, ho letto la notizia qua di una


            giovane che quest'anno a forza di


            fare concerti ha guadagnato piu' di


            lady gaga con i dischi !


            link ?

            Eh... Se me lo fossi segnato l'avrei scritto no ?

            Chiedo l'aiuto del pubblico
            :)http://www.melodicamente.com/taylor-swift-cantante-piu-ricca-classifica-billboard/
          • krane scrive:
            Re: I "giornali" classici sono finiti
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: shevathas



            Cacchio si !!



            Avevano messo il link una
            settimana



            fa, ho letto la notizia qua di una



            giovane che quest'anno a forza di



            fare concerti ha guadagnato piu' di



            lady gaga con i dischi !




            link ?

            Eh... Se me lo fossi segnato l'avrei scritto
            no ?

            Chiedo l'aiuto del pubblico

            :)
            http://www.melodicamente.com/taylor-swift-cantanteGrazie panda rossaQuesta volta me lo segno :)
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: I "giornali" classici sono finiti
          - Scritto da: uno qualsiasi

          Il Fatto Quotidiano invece va molto bene.

          Per poco...
          Ok, argomentazioni zero




          Chi vuole aprire un servizio nuovo apre
          un

          blog,


          o un


          forum.



          E le notizie da dove le prende? Dai giornali

          classici.

          No, dall' ANSA e dai comunicati stampa.Non ci fai un articolo con l'ANSA. Devi andare a fare le interviste, verificare le notizie, andare sul posto, interpellare le fonti istituzionali, gli uffici che si occupano di comunicazione. Sono cose che non fa un blogger a tempo perso.



          Il Fatto Quotidiano continua ad aumentare il

          numero di

          giornalisti

          E a scrivere str0nzate.Zero argomentazioni e poi non si parlava di giornali che ti piacciono o no. Come sei infantile.



          Infatti tutti andavano su megaupload a
          scaricare

          migliaia di canzoni senza copyright

          (rotfl)

          Ma quando uscirai dal tuo mondo di sogni?

          Perchè, tu sai indicarmi qualche cantante che ha
          iniziato adesso e sta vendendo un
          mucchio?
          Quelli che vendono ancora sono solo i "mostri
          sacri"
          vecchi.Quelli che iniziano adesso e fanno i soldi mettono lo stesso le loro canzoni sotto copyright è questo che non ti entra in zucca.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: I "giornali" classici sono finiti

            Non ci fai un articolo con l'ANSA. Devi andare a
            fare le interviste, verificare le notizie, andare
            sul posto, interpellare le fonti istituzionali,
            gli uffici che si occupano di comunicazione. Sono
            cose che non fa un blogger a tempo
            perso.Le verifiche vengono fatte con il modello wiki. Di fatto si sta andando in quella direzione.E la necessità di andare sul posto non esiste più: si riceve la notizia da chi è già sul posto.

            E a scrivere str0nzate.

            Zero argomentazioni e poi non si parlava di
            giornali che ti piacciono o no. Come sei
            infantile.Si parlava di un giornale che è campato solo attaccando Berlusconi, e nulla di più, ed è sopravvissuto solo grazie ai fondi dei Berlusconi-haters.







            Infatti tutti andavano su megaupload a

            scaricare


            migliaia di canzoni senza copyright


            (rotfl)


            Ma quando uscirai dal tuo mondo di
            sogni?



            Perchè, tu sai indicarmi qualche cantante
            che
            ha

            iniziato adesso e sta vendendo un

            mucchio?

            Quelli che vendono ancora sono solo i "mostri

            sacri"

            vecchi.

            Quelli che iniziano adesso e fanno i soldi
            mettono lo stesso le loro canzoni sotto copyright
            è questo che non ti entra in
            zucca.Tale copyright non serve a nulla e non viene rispettato, è questo che non ti entra in zucca.
          • shevathas scrive:
            Re: I "giornali" classici sono finiti

            Le verifiche vengono fatte con il modello wiki.
            Di fatto si sta andando in quella
            direzione.
            http://wikiperle.blogspot.it/ :
            E la necessità di andare sul posto non esiste
            più: si riceve la notizia da chi è già sul
            posto.
            gli americani non sparano ai talebani (fonte: gen. Petraeus, Kabul)



            E a scrivere str0nzate.



            Zero argomentazioni e poi non si parlava di

            giornali che ti piacciono o no. Come sei

            infantile.

            Si parlava di un giornale che è campato solo
            attaccando Berlusconi, e nulla di più, ed è
            sopravvissuto solo grazie ai fondi dei
            Berlusconi-haters.
            in ogni caso aveva azzeccato la nicchia di mercato, anche se, visti certi chiari di luna, temo si avvii a diventare il "luogocomune" dei radical chic. Mi dispiace per la chiusura di saturno e per qualche articolo scientificamente ed intellettualmente onesto.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: I "giornali" classici sono finiti
            - Scritto da: shevathas

            Le verifiche vengono fatte con il modello
            wiki.

            Di fatto si sta andando in quella

            direzione.



            http://wikiperle.blogspot.it/ :Questo elenco è più lungo:http://attivissimo.blogspot.it/search/label/giornalismo%20spazzatura

            Si parlava di un giornale che è campato solo

            attaccando Berlusconi, e nulla di più, ed è

            sopravvissuto solo grazie ai fondi dei

            Berlusconi-haters.



            in ogni caso aveva azzeccato la nicchia di
            mercato, anche se, visti certi chiari di luna,
            temo si avvii a diventare il "luogocomune" dei
            radical chic.Ne sono praticamente sicuro (anche se mi sembra che in pratica lo sia già)
          • Mattia The Rebel Ekonomist scrive:
            Re: I "giornali" classici sono finiti
            http://www.dirittodicritica.com/2012/07/09/fatto-quotidiano-travaglio-40211/"il Fatto quotidiano avrebbe fatto richiesta per finanziamenti pubblici pari a 162mila euro. In barba a quanto scrive sotto la testata non riceve alcun finanziamento pubblicoThe Rebel Ekonomist
        • krane scrive:
          Re: I "giornali" classici sono finiti
          - Scritto da: uno qualsiasi
          Perchè, tu sai indicarmi qualche cantante che ha
          iniziato adesso e sta vendendo un mucchio?
          Quelli che vendono ancora sono solo i "mostri
          sacri" vecchi.Taylor Swift, nel 2006 pubblica il suo primo album.http://www.melodicamente.com/taylor-swift-cantante-piu-ricca-classifica-billboard/Allora ?
    • panda rossa scrive:
      Re: I "giornali" classici sono finiti
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Quelli già esistenti sopravvivono appena, non ha
      molto senso aprirne
      altri.Quasi tutti grazie ai pubblici finanziamenti.Se un giornale non e' in grado di sopravvivere con pubblicita' e obolo di chi lo compra, si rassegni ad una dignitosa chiusura.
      Chi vuole aprire un servizio nuovo apre un blog,
      o un forum.E la rete offre gratuitamente piu' di un host per queste cose.
      È il sistema migliore per eliminare un
      settore obsoleto: si sfrutta semplicemente il
      normale turnover, in modo da non dover licenziare
      nessuno: chi va in pensione semplicemente non
      viene rimpiazzato.Ma non serve neppure aspettare.Chi e' in grado di fare del giornalismo, si sposta in rete.Se non e' in grado di sostenersi facendo del giornalismo in rete, significa che nessuno lo legge, e quindi e' opportuno che cambi mestiere.
  • Sandro kensan scrive:
    E PI come va?
    Seguo Linkiesta da un po' e qualche giorno fa mi chiedevo come fa a stare in piedi con un numero di visite così limitato, mi pare ne abbia 30 mila unici al giorno che sono 30 volte tanto quelle di un piccolo sito che si paga l'hosting e ci fa qualche pizzata.E PI come va? per stare in piedi chiede soldi al Gruppo Edizioni Master o fa da solo?
  • Sandro kensan scrive:
    E PI come va?
    Seguo Linkiesta da un po' e qualche giorno fa mi chiedevo come fa a stare in piedi con un numero di visite così limitato, mi pare ne abbia 30 mila unici al giorno che sono 30 volte tanto quelle di un piccolo sito che si paga l'hosting e ci fa qualche pizzata.E PI come va? per stare in piedi chiede soldi al Gruppo Edizioni Master o fa da solo?
    • iome scrive:
      Re: E PI come va?
      - Scritto da: Sandro kensan
      Seguo Linkiesta da un po' e qualche giorno fa mi
      chiedevo come fa a stare in piedi con un numero
      di visite così limitato, mi pare ne abbia 30 mila
      unici al giorno che sono 30 volte tanto quelle di
      un piccolo sito che si paga l'hosting e ci fa
      qualche
      pizzata.

      E PI come va? per stare in piedi chiede soldi al
      Gruppo Edizioni Master o fa da solo?mah, in trend di accessi era in caduta libera, c'e' stato un picco in salita dopo l'accordo con libero.it ma in poco tempo si e' ternati a cadere verso il basso. Questi i dati fino a un 2/3 mesi fa. Ora non so come vada ma credo male. Ah, si il trhead sara elimitato integralmente.
    • Mark scrive:
      Re: E PI come va?
      Sinceramente anche io mi chiedo come facciano ad andare avanti testate solo in edizione web, come Linkiesta e Lettera43. Sarebbe bello sapere quanto guadagnano con la pubblicità online
      • panda rossa scrive:
        Re: E PI come va?
        - Scritto da: Mark
        Sinceramente anche io mi chiedo come facciano ad
        andare avanti testate solo in edizione web, come
        Linkiesta e Lettera43. Sarebbe bello sapere
        quanto guadagnano con la pubblicità
        onlineMa perche' bisogna sempre misurare tutto in soldi?Perche' invece non ci chiediamo quanto gli piace quello che fanno invece di chiedere quanto guadagnano.Uno le cose le fa prima di tutto per il piacere di farle.
        • krane scrive:
          Re: E PI come va?
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Mark

          Sinceramente anche io mi chiedo come

          facciano ad andare avanti testate

          solo in edizione web, come Linkiesta

          e Lettera43. Sarebbe bello sapere

          quanto guadagnano con la pubblicità

          online
          Ma perche' bisogna sempre misurare tutto in soldi?
          Perche' invece non ci chiediamo quanto gli piace
          quello che fanno invece di chiedere quanto
          guadagnano.Perche' e' evidente da quanto impegno ci mettono nello scrivere le notizie e nel verificare le foti ? Da quanto accettano le critiche nel forum ? Da quanto colgono al volo le occasioni che gli si presentano su piatti d'argento nel forum per scrivere nuove notizie ?
          Uno le cose le fa prima di tutto per il
          piacere di farle.Ok, ma non in questo caso...
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: E PI come va?
          - Scritto da: panda rossa
          Perche' invece non ci chiediamo quanto gli piace
          quello che fanno invece di chiedere quanto
          guadagnano.Quello che fanno lo si sa già ecco perché. Invece è lecito chiedersi se riusciranno a sopravvivere.
        • attonito scrive:
          Re: E PI come va?
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Mark

          Sinceramente anche io mi chiedo come
          facciano
          ad

          andare avanti testate solo in edizione web,
          come

          Linkiesta e Lettera43. Sarebbe bello sapere

          quanto guadagnano con la pubblicità

          online

          Ma perche' bisogna sempre misurare tutto in soldi?una fonte di reddito e' fondamentale alla vita: cibo, vestiario, casa, trasporti.
          Perche' invece non ci chiediamo quanto gli piace
          quello che fanno invece di chiedere quanto
          guadagnano.Se ho gia un reddito sono d'accordo sul fare le cose per la patria, ma se ci devo mangiare....
          Uno le cose le fa prima di tutto per il piacere
          di farle.Si, ma solo se ho almeno la pancia piena e un tetto sulla testa.
          • panda rossa scrive:
            Re: E PI come va?
            - Scritto da: attonito

            Se ho gia un reddito sono d'accordo sul fare le
            cose per la patria, ma se ci devo
            mangiare.......fai altro!
Chiudi i commenti