Nella UE più vicini computer e ambiente

di Alberigo Massucci - L'Unione non si ferma nella sua lenta ma continua marcia che responsabilizza i produttori e sensibilizza gli utenti dei sistemi informatici. Smaltimento e riciclaggio al centro, a partire dalle cartucce


Roma – Che fine fa un computer che finisce in un cassonetto? Come si può evitare che i componenti dei PC e degli accessori degradino nell’ambiente ad accrescere il tasso di inquinamento? Sono queste alcune delle domande che da diverso tempo, e con una inusuale costanza, l’Unione Europea sembra aver deciso di non mettere da parte per tentare invece di fornire addirittura qualche risposta.

A fronte dell’esplosione “demografica” dell’hardware informatico in tutti gli strati delle aziende e della popolazione dei paesi ricchi, già assediati da rifiuti complessi e a grave impatto ambientale, dal Parlamento Europeo alla vigilia di Natale è giunta l’approvazione di una sospirata direttiva che mira a ridurre il più possibile le conseguenze dovute, tra le altre cose, all’enorme diffusione dei ricambi per stampanti, cartucce colore in particolare.

Come ben sanno le decine di milioni di utilizzatori di questi device, la sostituzione delle cartucce è una spesa inevitabile e frequente, che si traduce in quantità abnormi di prodotti potenzialmente molto inquinanti che vanno smaltiti. A partire dal 2006, quando dovrebbero essere superati tutti i problemi dispositivi e regolamentari, i principali produttori di stampanti e cartucce dovranno rivedere il loro design affinché si riduca il più possibile la quantità di materiali dannosi che si trovano nella porzione delle cartucce che dev’essere cambiata dall’utente quando l’inchiostro si esaurisce. Allo stesso modo e con gli stessi principi si dovrà agire in molti dei settori della produzione dell’ hardware informatico.

Si tratta di un piccolo passo avanti che porta a casa alcune delle promesse emerse alla vigilia del voto del Parlamento Europeo. Di certo rimangono in piedi numerose perplessità legate soprattutto ai costi di questo cambiamento e al pericolo che si riflettano sul consumatore, andando quindi a penalizzare un mercato che certo non sta attraversando il suo momento più brillante (sebbene negli USA si stia pensando ad una imposta specifica per il riciclaggio da far pesare sul prezzo d’acquisto dei prodotti). E rimane in sospeso anche la vicenda dei produttori meno “consapevoli”, in primis quelli locali, che tenteranno di aggirare la normativa a spese dei produttori e distributori intenzionati a rispettarla.

Forse, però, al di là del contenuto della direttiva un merito sarà conquistato in ogni caso. Perché è certo che solo attraverso l’azione dell’europarlamento è possibile rafforzare in Europa una coscienza ecologica che nel mondo informatico ha fino ad oggi trovato poco o pochissimo spazio e, quando lo ha trovato, è stato essenzialmente ad esclusivi fini propagandistici o pubblicitari di questo o quel produttore. Una nuova consapevolezza potrebbe evidentemente portare a risultati ben più estesi di quelli menzionabili in una direttiva.

Alberigo Massucci

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ricordi
    cosa dicevano i media dei grandi signori dell' home entrateinment, quando IO a 12-15 anni comperavo le audiocassette, i giochini amiga e altre cosucce simili,e di queste il 10% circa nn funzionava?venivano forse trattati come dei ladri? erano obbligati alla sostituzione del materiale?no certo, visto che chi sbagia è sempre il poveroQUESTA E' LA REALTA'
  • Anonimo scrive:
    la rivoluzione contro il copyright
    Segnalo questo, pubblicato a novembre su Il Mucchio selvaggio:Niente tasse senza rappresentanza: la rivoluzione contro il copyrightdi Wu Ming 1Le reazioni delle multinazionali dell'entertainment minacciate da quella che chiamano "pirateria" si fanno sempre più isteriche e scomposte, tanto da somigliare a veri e propri spasmi, irrefrenabili contrazioni dei muscoli.Muscoli pieni di acido lattico, muscoli di scagnozzi reduci da troppi pestaggi, muscoli a cui si è voluto chiedere troppo, e chi troppo vuole... stringe pugni pieni di mosche, e presto avrà le orbite brulicanti di vermi.Stiamo assistendo alla fine della "cultura di massa" come l'abbiamo conosciuta, la "pirateria" è la punta di lancia del cambiamento. La "pirateria" è il contrattacco dei consumatori esasperati da prezzi irrealistici, da gabelle e balzelli ingiustificabili, da vere e proprie estorsioni legalizzate, dalla miope cupidigia di chi controlla il mercato. Se ai tempi di Napster le major discografiche si fossero sforzate di comprendere le esigenze reali da cui era nato il file sharing e fossero venute incontro ai consumatori (abbassando i prezzi, adottando politiche più elastiche e ragionevoli in materia di riproduzione domestica), forse ora sarebbero in grado di assorbire i colpi.Hanno scelto tutt'altra strada: repressione, denunce, pressioni lobbistiche sui legislatori per inasprire le leggi sul diritto d'autore. Risultato: profitti in caduta libera. Se la sono voluta. Oggi è forse troppo tardi per rinsavire e dare retta a Craig Barrett, presidente della Intel:"[...] chi compra un cd deve avere la possibilità di copiarlo quando vuole, e di ascoltarlo su qualunque supporto, in ogni momento in ogni luogo. Mentre le major vorrebbero che tu pagassi ogni volta che ascolti una canzone. Pensino invece a risolvere i veri problemi [...] Controllare lo scambio di files su Internet è come aprire una lettera privata di una persona. L'industria dell'entertainment è affetta da tecnofobia. Hanno proposto persino di mettere nuove tasse sui prodotti high tech. Ma si ricordino: 'No taxation without representation'. E loro non rappresentano i consumatori. Anzi.' (L'Espresso, 17 ottobre 2002).La "pirateria" è un processo di riappropriazione delle tecnologie digitali, degli odierni mezzi di (ri)produzione, per costruire reti orizzontali, di condivisione, di autogestione. I "pirati", i bandidos, i cangaceiros della cultura stanno mettendo in ginocchio i potentati discografici e multimediali. Prima di loro erano scesi i battipista, movimenti che hanno contestato la proprietà intellettuale a colpi di DIY, cut-up, sampling, culture jamming, plunderphonics...La calata dei barbari è partita da lontano. Eppure gli odierni padroni del vapore sono stati colti alla sprovvista, pensavano di poter conservare i loro privilegi col minimo sforzo, ogni tanto sguinzagliando i cani da guardia a mordere il culo di chi saltava il muro di cinta. Ora siamo già nel cortile, loro cominciano a patire l'assedio, i cani ringhiano ma ciascuno di noi ha in saccoccia una polpetta avvelenata.La "pirateria" è un processo sociale, non è soltanto "trasgressione" e "violazione" dell'esistente, ma annuncia che stiamo varcando i vecchi confini, preconizza e lascia intravedere nuove relazioni sociali, nuove comunità, nuove forme libere della cultura.La proprietà intellettuale come la conosciamo oggi è un'imposizione recentissima (non ha più di trecento anni) ma ha già fatto il suo tempo, è ormai vissuta come intollerabile. Si faranno strada altre formulazioni, meno rigide e vincolanti, il copyleft del "software libero" è probabilmente la base più solida su cui costruire. Ma, come sempre è successo nella storia, il cambiamento faticherà a imporsi se mancherà l'alleanza (anche informale) tra "democratici" e "ribelli", tra riformatori e bandidos, tra copyleft e "pirateria".Il file sharing, la masterizzazione di CD, il cracking di software proprietario sono già atti politici, azioni contro la tirannide, anche oltra l'effettiva consapevolezza di chi li compie. Sono la guerriglia partigiana che combatte sulla Linea Gotica del copyright, e prepara il terreno per la risalita degli Alleati.Come le forze dell'Asse sull'Appennino, le multinazionali e gli enti amministrativi al loro soldo hanno perso la testa, e collezionano figure di merda:- da due anni provano a mettere in commercio CD presuntamente "anti-copia", creando disagi agli acquirenti, con l'unico esito di stimolare l'intelligenza collettiva a trovare il modo di crackarli;- la famigerata RIAA (Record Industries Association of America) vorrebbe rastrellamenti di massa, esige che gli Internet Providers stilino e rendano pubbliche le liste di chi scarica MP3;- alcune major, convinte che siano i giornalisti musicali a "rippare" i promo cd e diffondere le canzoni prima della loro uscita nei negozi, stanno fornendo ai recensori lettori portatili sigillati con la colla, per impedire l'estrazione del cd. Ma in questo modo i lettori non saranno riutilizzabili, andranno buttati nella rumenta. Una mossa ridicola e anti-economica, di puro sperpero, dettata dalla disperazione. Non ci credete? La notizia è qui: Se credono di poter frenare un epocale processo di cambiamento con questi mezzucci...Non dovrebbe impressionarci la campagna di allarmismo che precede il lancio in pompa magna da parte di Intel & Microsoft di TCPA/Palladium (implementazione dell'hardware che dovrebbe bloccare l'esecuzione e la riproduzione di ogni materiale "protetto"): per come si presenta il panorama, quest'innovazione potrebbe creare problemi inimmaginabili a chi l'ha inventata, acuendo ogni contraddizione già esistente in materia di privacy, copyright e diritti dei consumatori; ad esempio, c'è una contraddizione tra le sopracitate dichiarazioni di Barrett e uno degli effetti che in teoria produrrà Palladium: inibire la masterizzazione per uso privato. C'è da attendersi una rivolta da parte degli utenti.Insomma, in un modo o nell'altro Palladium finirà per produrre dialetticamente il proprio contrario, l'innovazione dal basso che costringerà le corporations a escogitare qualcos'altro, e così via, ogni volta salendo di livello come in un videogioco spara-spara. E' successo in ogni fase del progresso mediologico, succederà ancora, a dispetto dei tentativi capitalistici di produrre in vitro la "fine della Storia".Come collettivo di scrittori veterani delle battaglie contro le attuali leggi sulla proprietà intellettuale, e tra i pochissimi ad adottare una "licenza di pubblicazione aperta" in letteratura (una dicitura copyleft che permette la riproduzione dell'opera), Wu Ming è attento a ogni sviluppo di questo processo.L'aurora è appena cominciata, e gli uccelli riprendono a cantare. Dalle major, prima che il sole sia alto, ci attendiamo altre azioni involontariamente dadaiste. Dalla società civile, organizzata nelle forme che riterrà piu' adeguate, possiamo attenderci la cacciata dei capi, capetti e cr
  • Anonimo scrive:
    il testo integrale è qui
    Il volantino dei babbi natale di Bergamo e' un cut-up di un articolo di Wu Ming 1 intitolato "Copyright e maremoto", pubblicato anche su L'Unità a tutta pagina qualche tempo fa.Lo trovate qui:http://www.wumingfoundation.com/italiano/Giap/giap5iii.htmlSul sito di Wu Ming ci sono moltissime analisi e prese di posizione su no-copyright, pirateria, copyleft...Ricordo che tutti i libri di Wu Ming, dal primo mitico "Q" al piu' recente "54", sono scaricabili gratis dalla sezione "Download" del sito, addirittura in diverse lingue.
  • Anonimo scrive:
    SIETE GRANDI!!!!!
    VOLEVO SOLO DIRVI CHE SIETE FORTI E LA VOSTRA RIVISTA MULTIMEDIALE E' SEMPRE + INTERESSANTE.MILLE AUGURI DI UN FELICE 2003, RICCO DI SODDISFAZIONI PER TUTTI VOI E CONTINUATE COSI'.GRAZIE DI ESISTERE.
  • Anonimo scrive:
    complimenti ad Alex e socio...
    ...uno spasso seguirli nei loro post :-) Neanche Furio Colombo riesce ad essere cosi' easy nel raccontarci il realtime.Un piccolo commento per il moderatore: ...perche' OT?Era partito da Babbo Natale, i Cd ..qui in Cina costano 4....e cosi' via. L'avrei mai letto se fosse stato messo nel forum di " nonna papera"?NO, non l'avrei mai letto. Ma anche questa è internet Ci vuole moderazione ed intelligenza per fare il moderatore....Buon anno a tutti , al moderatore, ai redattori, ai grafici ( immagini di commento stupende!!!) e a tutto PI.Wow
    • Anonimo scrive:
      Re: complimenti ad Alex e socio...
      - Scritto da: Anonimo
      ...uno spasso seguirli nei loro post :-)
      Neanche Furio Colombo riesce ad essere cosi'
      easy nel raccontarci il realtime.Eh si che Furia Rossa Colombo ha un solo argomento: Berlusconi!!!Che grande giornalista..... Molto easy, come le vaccate che scrive sull'Unità...
      • Anonimo scrive:
        Re: complimenti ad Alex e socio...
        ehmm.....era del tutto casuale il riferimento a Furio Colombo.E' solo uno di quelli che ogni tanto raccontano l'estero dal loro punto di vista e in quel momento mi è venuto in mente lui.Comunque a parte qualche giornalista della Stampa, ne conosco ben pochi che non sparano cazzatelle.....Dai che è passato un anno bruttissimo..cerchiamo di prendere le cose con piu' tranquillita' .-))have a good yearWow
    • Anonimo scrive:
      Re: complimenti ad Alex e socio...
      - Scritto da: Anonimo
      ...uno spasso seguirli nei loro post :-)
      Neanche Furio Colombo riesce ad essere cosi'
      easy nel raccontarci il realtime.
      Un piccolo commento per il moderatore:
      ...perche' OT?
      Era partito da Babbo Natale, i Cd ..qui in
      Cina costano 4....e cosi' via.
      L'avrei mai letto se fosse stato messo nel
      forum di " nonna papera"?
      NO, non l'avrei mai letto. Ma anche questa è
      internet
      Ci vuole moderazione ed intelligenza per
      fare il moderatore....

      Buon anno a tutti , al moderatore, ai
      redattori, ai grafici ( immagini di commento
      stupende!!!) e a tutto PI.

      Woweheh Grazie :))pero a me il forum di nonna papera sarebbe piaciuto ;)Buon Anno a tuttiAlex (dalla cina.. oggi sono tornato al lavoro.. che sfiga..)
      • Anonimo scrive:
        Re: complimenti ad Alex e socio...
        - Scritto da: Anonimo
        eheh Grazie :))
        pero a me il forum di nonna papera sarebbe
        piaciuto ;)

        Buon Anno a tutti

        Alex (dalla cina.. oggi sono tornato al
        lavoro.. che sfiga..)e la befana non si festeggia da te? Qui si cala dal camino, se nn c'hai il camino ti entla dal PC!ciao!buon anno! buona foltuna in Cina!ding ding
  • Anonimo scrive:
    ladri ladroni
    a me il ladro non piace anzi dispiace queste persone dovrebbero scrivere e suonare musica libera invece di rubare la musica degli altri in questo modo farebbero qualcosa di utile invece di rubare a sbafo alla faccia della contestazione sociale questo si chiama furto e a me le persone cosi' fanno impressione
    • ferbo scrive:
      Re: ladri ladroni
      - Scritto da: Anonimo
      a me il ladro non piace anzi dispiace queste
      persone dovrebbero scrivere e suonare musica
      libera invece di rubare la musica degli
      altri in questo modo farebbero qualcosa di
      utile invece di rubare a sbafo alla faccia
      della contestazione sociale questo si chiama
      furto e a me le persone cosi' fanno
      impressioneScaricare musica non e' certo esempio di legalita', ma ti pongo un quesito:Cosa succederebbe se i CD costassero, diciamo, 5 euro ?Tutti smetterebbero di scaricare musica ?NO!Molti, dopo aver ascoltato l'MP3 scaricato, magari si comprerebbero l'originale ?Forse, tendente al SI!Perlomeno questo e' quello che farei io !Ah! Piccola polemica, a me fa impressione come scrivi, non la contestazione sociale :)
      • maks scrive:
        Re: ladri ladroni

        Scaricare musica non e' certo esempio di
        legalita', ma ti pongo un quesito:
        Cosa succederebbe se i CD costassero,
        diciamo, 5 euro ?
        Tutti smetterebbero di scaricare musica ?
        NO!
        Molti, dopo aver ascoltato l'MP3 scaricato,
        magari si comprerebbero l'originale ?
        Forse, tendente al SI!te lo do per certoquando si potevano affittare i cd, e i prezzi erano ancora abbordabili per uno studente del liceo (18k lire mi pare), io affittavo una decina di cd al mese... di tutti facevo la copia su cassettadi quelli che mi piacevano compravo l'originale o direttamente l'usato che il negozio mi aveva affittato.Da quando non ho potuto piu ascoltare prima di comprare, ho smesso di farlo...a scatola chiusa non compro niente.. anzi.. solo i preservativi :).ciao
      • avvelenato scrive:
        Re: Ladri Ladroni (le lobbies)
        - Scritto da: ferbo

        - Scritto da: Anonimo

        a me il ladro non piace anzi dispiace
        queste

        persone dovrebbero scrivere e suonare
        musica

        libera invece di rubare la musica degli

        altri in questo modo farebbero qualcosa di

        utile invece di rubare a sbafo alla faccia

        della contestazione sociale questo si
        chiama

        furto e a me le persone cosi' fanno

        impressione

        Scaricare musica non e' certo esempio di
        legalita', ma ti pongo un quesito:
        Cosa succederebbe se i CD costassero,
        diciamo, 5 euro ?
        Tutti smetterebbero di scaricare musica ?
        NO!
        Molti, dopo aver ascoltato l'MP3 scaricato,
        magari si comprerebbero l'originale ?
        Forse, tendente al SI!io già lo faccio (purtroppo). in verità vorrei essere fedele alla causa del boicotto verso la siae e le case discografiche, ma NUN CE LA FO'! mi piace troppo la musica! (a natale ci ho speso 70? in cd !)beh, per lo meno quello che acquisto non è propriamente mainstream, per cui per lo meno arricchisco i poveri.... in compenso, sono orgoglioso nel mio piccolo di masterizzare aggratisse i cd scrausi di musica mainstream ai miei amici, così loro sono felici con le loro canzonette, e io pure, che nn arricchiscano le lobbies..vi volevo suggerire un sito interessante che mi è capitato sottomano: http://www.inventati.orgc'è anche una rivista autoprodotta, il "mostro", davvero graziosa :)avvelenato che è davvero felice di condividere con voi tutto questo.
  • Anonimo scrive:
    Bellissimo
    Mille di queste iniziative, contro gli ormai noti squali...
  • Anonimo scrive:
    Pienamente d'accordo
    Sono pienamente daccordo su questa protesta perchè adesso le major stanno veramente esagerando non puoi fare pagare nelle migliori delle ipotesi un cd musicale 17?.P.S. Lo sapete che una radio abbastanza grossa di cui non posso fare il nome per motivi di pubblicità ha fatto una compilation (con musica tutta d'autore) e sapete a quanto la vendono? no be ve lo dico io la vendono a non mi ricordo se 2,5 o 5 ?, ora io mi chiedo l'oro come fanno fare quei prezzi sarà forse che non ci mangiano sopra le care etichette? ... riflettete gente riflettete su chi è il ladro
    • Anonimo scrive:
      Re: Pienamente d'accordo
      Io sto in cina per lavoro, e se devo essere sincero, qui i prezzi sono davvero diversi, vi faccio alcuni esempi:-DVD originale (non copiato): da 2 a 4 euro-CD / cassette originali: da 2 a 4 euroInsomma, perche' in europa costa cosi' tanto? qui il governo blocca i prezzi, percio' le "grandi case" non si possono permettere di fare quel che vogliono, o si adeguano, o se ne vanno..per una volta, sono contento di star qua, dove il tutto e' "ragionevole". Se mi dite che qui manca la liberta', e' perche' forse non ci siete mai stati, o se ci siete stati, solo per turismo, non come me che son qua da oramai 6 mesi.Alex
      • Anonimo scrive:
        Re: Pienamente d'accordo
        Dai raccontaci un pò di sta Cina allora! Come butta li?
        • Anonimo scrive:
          Re: Pienamente d'accordo
          non molto diversamente da come si sta in qualsiasi altra parte del mondo..Ci sono cinesi che vanno in chiesa, altri che vanno ai templi buddisti (incredibile eh?).Ci sono i ricchi che girano con il bmw serie 5 o l'audi a 6, esattamente come in italia, e ci sono i poveracci che girano in autobus o su una specie di panda cinese..i siti che mi servono li vedo tutti, in realta' non ho trovato ancora uno dei siti bloccati, dovrebbero esserci da qualche parte.. appena ne trovo uno te lo dico..il fatto di essere "spiato" quando mando un'email, me ne sbatto perche' sono convinto che lo facciano pure gli americani con Eckelon, solo che qui te lo dicono..poi? che ti serve sapere? dai dimmi qualcosa che qui non ti piace (per sentito dire)..Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            Thx Alex. Onestamente non ti nascondo la mia ignoranza in materia (a che servirebbe) però mi chiedevo se mentre sei in giro si sente un forte militarismo come quello che si dice ci sia...Per esempio qualche giorno prima di Natale sono andato a Milano e ho visto che c'era un bellissimo clima natalizio guastato però dalla presenza di decine di auto di polizia, CC, vigili etc...non che non li ritenga utili, ma in Duomo non ho mai visto un tale dispiegamento di forze...è così pure li?Che mangi di solito? :D Barilla?ciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            ah, dimenticavo di dire che non abito nella "zona" degli stranieri, ma abito in una normale casa cinese (quelle con i tetti "strani"), vicino al ponte di marco polo (ovviamente!). La ditta per cui lavoro e' cinese, di pechino..Al lavoro ci vado in autobus, come tutti i cinesi.. ;) e lo pago 1/8 di euro..Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            Scusa se mi faccio i cavolacci tuoi ma che lavoro fai in Cina? Ma parli il cinese?Ma mi faccio i caxxi miei?:DCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            Faccio il programmatore e l'analista programmatore.. in realta' sono qui sotto false spoglie, sono stato assunto come aiuto general manager, ma a me piace programmare.. Qui parlo inglese, anche se sto imparando il cinese.. so contare (e pagare), dire che ho fame, salutare, ordinare 3 piatti al ristorante, dire che una ragazza e' bella.. insomma, tutte cose utilissime! ;) si, ho il sangue caliente. eheh :P ma sapete com'e'..zai jian (bye bye)Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            ma devo dirti la verita', io avevo solo 6 in inglese, questo la dice lunga su quanto io non sia portato per le lingue.. poi loro scrivono "volare macchina" = aereo, "fuoco macchina" = treno, "borsa paglia" = idiota.. come vedi quei 400 simboli vengono poi connessi e cambiano di significato, percio' ci vuole un po' di pratica.. l'ultimo che ho imparato e': il simbolo di una persona disegnata dentro una porta = sparito.. mah.. vabbe', io intanto studio... ;)Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            - Scritto da: Anonimo
            Faccio il programmatore e l'analista
            programmatore.. in realta' sono qui sotto
            false spoglie, sono stato assunto come aiuto
            general manager, ma a me piace programmare..Spero tu non debba programmare con gli ideogrammi e col monitor ruotato di 90 gradi e scrivendo dall'alto in basso :D
            Qui parlo inglese, anche se sto imparando il
            cinese.. so contare (e pagare), dire che ho
            fame, salutare, ordinare 3 piatti al
            ristorante, dire che una ragazza e' bella..
            insomma, tutte cose utilissime! ;)Dipende...è bella? :D si, ho il
            sangue caliente. eheh :P ma sapete com'e'..Ma ci stanno? ;p
            zai jian (bye bye)Che spasso!!! A te! Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            ahah :Dbhe' alcune volte e' davvero, alcune sono davvero belle.. :)cmq i programmi li scrivo in .NET (adesso), e non serve ruotare il monitor eheh ;) il problema e' quando qualcuno manda qualche email scritta in cinese, il mio computer impiega 10 minuti per farmi vedere quei caratteri, e poi io passo la giornata a capire che cavolo c'e' scritto.. e alla fine scopro che e' una storiella (divertente?!?) sui capi di stato, un po' come da noi i bannerini che giravano su berlusconi, eheh :)Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            Uahuahuah! Vabbè ho capito! Ma spiegami come hai fatto a finire la per sei mesi poi!!! Cmq non sei il primo che conosco perchè avevo un amico che stava ad Hong Kong e mi raccontava cose peggio delle tue!!! Un paio di volte all'anno tornava e ci si spisciava per tutte le cagate che combinava li con la segretaria ed il resto...Cmq borsa di paglia anche a te :pciaps
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            ahah :) vabbe' allora non sono l'unico ;) ahahahcomunque non so bene neanche io come sono finito qua, un giorno mi chiamano facendomi una proposta di lavoro per l'aereoporto di HK e di altre citta' della cina, ho fatto il colloquio, ho chiacchierato con un consulente MS, e poi sono "passato".. ed adesso son qua da 6 mesi.. comunque mi diverto parecchio, i cinesi (ma anche LE cinesi) quando ci si mettono sono spassosissimi :))Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            Tornerai nella tua terra natia o starai sempre li tra nanetti draghetti e finte panda a guardare incomprensibili DVD da 2 euro??? :)Ma se ti ammali ti fanno l'agopuntura? :)Ma non è meglio se vado a letto? :)))Gniaps
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo

            Tornerai nella tua terra natia o starai sempre li
            tra nanetti draghetti e finte panda a guardare
            incomprensibili DVD da 2 euro??? :) cavolo questo e' vero, l'italia mi manca.. i dvd in inglese con sottotitoli in cinese (e viceversa), non sono male, oramai mi sono asuefatto :))
            Ma se ti ammali ti fanno l'agopuntura? :) bho :P magari mi fanno bere una roba verde fatta con la pelle di lucertola..
            Ma non è meglio se vado a letto? :))) No dai :)) mi sto divertendo una cifra :))Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            Si vede che lavori a "piene mani"! Ma puoi sempre dire che stai navigando su un sito di programmatori italiani alla ricerca del "codice perduto".... tanto penso che la roba che scriviamo noi in Italiano a loro sembrerà Aramaico antico!!! :)))Ma con che cosa siete connessi ad Internet li'? Coi piccioni ? :DHai imparato le arti marziali?Hai visto i Ninja ?Conoscono Bruce Lee?Sei andato a vedere la sua casa?Dai che siamo curiosi!!! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            certe volte me lo domando anche io.. qualcuno spara al piccione e io rimango senza internet.. comunque i piccioni sono veloci, insomma, come una 256k.. non e' proprio male ;)il mio vicino di casa fa arti marziali, ma io non lo offendo mica, anzi, ogni tanto lo invito a cena :)bruce lee qui non lo conoscono, lo chiamano con il suo nome cinese, e io me lo dimentico sempre.. eheh.. ma se vuoi ti spedisco la serie completa di dvd (in cinese) delle sue opere.. anche quelle mai viste in italia (telefilms cinesi)..Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo

            certe volte me lo domando anche io..
            qualcuno spara al piccione e io rimango
            senza internet.. comunque i piccioni sono
            veloci, insomma, come una 256k.. non e'
            proprio male ;)Vabbè ma poi hanno Windows in cinese che li penalizza. Tu che versione hai?
            il mio vicino di casa fa arti marziali, ma
            io non lo offendo mica, anzi, ogni tanto lo
            invito a cena :)E vi mangiate il Piccione a 256k...
            bruce lee qui non lo conoscono, lo chiamano
            con il suo nome cinese, e io me lo dimentico
            sempre.. eheh.. ma se vuoi ti spedisco la
            serie completa di dvd (in cinese) delle sue
            opere.. anche quelle mai viste in italia
            (telefilms cinesi)..Quanti sono per curiosità? Li hai visti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            bhe', i piccioni a 256 k sono buoni, se li fai con le patate poi.. (a casa ho una adsl.. di china telecom.. eheh)questo e' vero, loro hanno win in cinese, io ce l'ho in inglese con il supporto al cinese e all'italiano installati (ho un portatile comprato ad hong kong con tastiera inglese, ho risparmiato 400 euro).. ehehi dvd non li ho visti, ma la scatola e' grande come quella dei buondi' motta, questo significa che ce ne saranno dentro una ventina.. ma se vuoi ci guardo e ti dico (magari hanno pure i sottotitoli in inglese)..
          • Anonimo scrive:
            X Alex from China
            Dai fammi sapere cosa costa il Kit dei DVD di Bruce...mi hai messo un paracarro nell'orecchio!!! Mi piacerebbe almeno il sottotitolo in inglese è chiaro...altrimenti non ci capisco ne' una rava ne' una fava!Thx!
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            ok :) in settimana vado a vedere quanto costa e se ci sono i sottotitoli, interessava anche a me.. :)Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            Grazie Alex.
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            prego :)ma come faccio a rintracciarti? non so manco il tuo nome :PAlex
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            Va be tu fammi sapere usando questo thread, poi ti lascio l'email nel caso. Tanto io bazzico sempre qui :D
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            ok :)anche io bazzico sempre la zona ;)Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            Che ore sono adesso in Cina? Ho perso il conto....
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            sono le 16.40 :)e alle 17.30 finisco la mia giornata, e da domani sono in ferie fino al 5 per le festivita' di capodanno.. :)Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            Ottimo. Ti sei accorto che ci stanno OTando il thread?Secondo me dovrebbero mettere una chat a sto punto no? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            ahahah, si ho visto.. il moderatore ne ha di lavoro da fare :))secondo me fa prima a spostare il thread da un'altra parte ;)ehehAlex
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            Chiedo scusa al Mod allora.E propongo l'apertura di un Forum " I caxxi vostri" oppure "Il salotto di nonna Lucia". Che ve ne pare?
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            il salotto di nonna lucia mi pare davvero un'ottima idea! davvero fantastica :))AlexP.S.: chiedo scusa anche io al moderatore.. meta' dei messaggi sono miei eheheh
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            Si ma ora taci che se no passano tutto il giorno a OTarci :)Ma ho perso pure l'articolo da cui era partito sto discorso!!!Ah si babbo natale. Già! Bisogna fare un commento intelligente se no è OT....Beh babbo natale deve portare i doni eh uhm.....boh non mi viene niente :DCiax
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            ahah, hai ragione :)ma a me babbo natale non ha portato niente.. manco un dvd copiato.. che tristezza..in compenso ho mangiato come un maiale.. ahahahahAlex
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            Vabbè io ti saluto che sto entrando in simbiosi col monitor :DCi sentiamo presto per il discorso bruce lee.Buone vacanze e okkio alle cinesine :DCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            ahah, ok ciao, io vado a mangiare pesce con i miei colleghi adesso :) buone feste anche a te..anche 2 di occhi per le cinesine :))Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: X Alex from China
            OK ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: x Alex e Punto Informatico
            Un idea per Alex e punto informatico:Perchè non fare un articolo settimanale con le impressioni e le curiosità dalla Cina... In fondo è come avere un inviato speciale... E sono sicuro che piacerebbe a molti (se non a tutti).Fateci sapere...
          • Anonimo scrive:
            Re: x Alex e Punto Informatico
            ahah, non sarebbe una brutta idea, ma credo che dopo il secondo testo che scrivo mi mandiate a.. in bagno diciamo.. visto che poi comunque non e' che sia diverso da altri paesi o dall'italia.. Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            Bella accidenti! Ma è così grande come dicono oppure no? :)E i templi e le altre cose tipiche cinesi le hai visitate?Ci sono i giardinetti in stile, quelli coi loti i bonsai e le altre piantarelluzze? Mi piacciono veramente un sacco!!!Inoltre devi sapere che la pasta "cinese" in Italia è stata inventata dagli Italiani...che credevi??? :DPerò quando vado al cinese io prendo la birra Tsieng Tsuang o una cosa del genere freschissima e molto leggera. Ha l'etichetta verde che ricorda un pelino la Heinekein, c'è li?Un saluto by night.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            si, quella birra c'e' anche qua :) non e' male..i giardini che dici tu sono giapponesi ;) ehehle case sono proprio quelle con i draghetti e gli animali sugli angoli :) io abito in una di quelle, senza giardino pero' ;)pechino e' immensa, ci vogliono 3 ore di autostrada per passarla da parte a parte (quando non c'e' traffico)..Ovvio, qui non e' il paradiso, anzi.. pero' non si sta cosi' male come si dice in giro..Buona notte,io inizio a lavorare, qui sono le 10 del mattino eheheh...Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo (sei un pollo?)
            Non importa tanto tra un mese Bush fa la 3a guerra mondiale...a sto punto che ti frega, lascia che sfascino tutto tanto Bush lo farà molto prima...
          • Vaira scrive:
            Re: Pienamente d'accordo

            poi? che ti serve sapere? dai dimmi qualcosa
            che qui non ti piace (per sentito dire)..Cosa ne dicono del Tibet?E' vero che l'hanno invaso o sono andati li ad aiutare i tibetani con profondo spirito di altruismo?Li hanno massacrati, sono morti per cause naturali, o erano semplicemente degli incapaci che non sanno nemmeno schivare i proiettili e le bombe?Il dalailama non è ancora tornato perchè sta meglio li dov'è ora?
      • maks scrive:
        Re: Pienamente d'accordo

        Io sto in cina per lavoro, e se devo essere
        sincero, qui i prezzi sono davvero diversi,
        vi faccio alcuni esempi:
        -DVD originale (non copiato): da 2 a 4 euro
        -CD / cassette originali: da 2 a 4 euronon per fare polemicama che percentuale rappresentano 2 o 4 euro rispetto ad uno stipendio medio cinese?ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Pienamente d'accordo
          lo stipendio medio e' di 3000 rmb, un cd lo paghi da 8 a 28 rmb.insomma, non e' malaccio.. ovvio, c'e' chi poi prende 16000 rmb e chi ne prende 1000. esattamente come da noi..Alex
      • Vaira scrive:
        Re: Pienamente d'accordo
        Punto informatico non è fra i siti internet oscurati dal governo cinese?Meglio così
        • Anonimo scrive:
          Re: Pienamente d'accordo
          Ho casualmente scoperto questo Thread, ed auguro al nostro compatriota in Cina la migliore permanenza. Riguardo a quello che ha detto su come si vive in Cina, è stata per me l'ennesima rivelazione che la nostra TV racconta quello che gli pare, e che noi siamo per la propaganda come la tazza del WC, dentro si può buttare di tutto e non verrà mai rifiutato. Ho fatto la medesima esperienza passando dal 1992 al 1994 tutte le mie vacanze in località dei Balcani che dalla TV risultavano almeno rase al suolo, quindi le menzogne non sono una novità. Tuttavia se ne imparano sempre di nuove.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo
            grazie :)ti assicuro (perche' ci sono stato!) che i tibetani stan meglio ora, almeno adesso i cinesi gli portano da mangiare, parlando con alcuni anziani del posto, mi dicono che i cinesi hanno massacrato molti di loro, ma non tanti quanto gli americani quandi li usavano come schiavi per le loro spedizioni.. che stano eh?loro, dicono, stanno meglio adesso..poi se il socio di sopra preferisce dar retta alla tv e per sentito dire invece che andare, vedere e parlare con le persone che hanno vissuto quei momenti.. bhe'..AlexP.S.: i templi buddisti non sono mai stati abbattuti, vieni qua a vederli, vecchi di 600 anni.. o dici che li hanno ricostruiti vecchi e che i monaci che son qua sono pagati dallo stato per fare i finti monaci?
        • Anonimo scrive:
          Re: Pienamente d'accordo
          - Scritto da: Vaira
          Punto informatico non è fra i siti internet
          oscurati dal governo cinese?
          Meglio cosìTi assicuro che di siti oscurati ce ne sono ben pochi.. ad oggi non ne ho trovato uno che sia uno, ma magari sono sfortunato io che in 6 mesi non sono riuscito a beccarne uno.. magari domando, cosi' vedo pure che compare... poi ti faccio sapere eh?Alex
  • Anonimo scrive:
    ha fatto bene
    e deve continuare...........poi rendetevi conto che internet è tutto duplicato pagine web, gif, documenti ecc. nel senso che una gif la trovi in 100000 pagine anke se coperta da diritti di autore e cosi via anke per gli mp3, midi e tante altre cose....
Chiudi i commenti